Vai al contenuto

**********IL TUO DIARIO**********


Messaggi consigliati

 

Pubblicità


  • Risposte 1,3k
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

Diario mio,

questa mattina il cielo era chiaro, azzurro, e nuvole di panna ne rallegravano l'aria...... sono passate solamente poche ore...tutto è grigio fumo...

una pioggia leggera ma continua bagna i vetri della mia finestra.....le antenne sui tetti si muovono, e gli uccellini non sono più li...solo uno strano

piccione, grigio e bianco, fiero, che quasi non sembra essere un piccione.... è rimasto....ma ops, già è volato via, anche lui...........

...........oggi è il quindicesimo giorno dell'undicesimo mese di quest'anno.........oggi il mio amore è un bambino che nasce è piccolo piccolo, e

nero, piange stretto in una copertina celeste fatta a mano...............è una bocca che succhia latte dal seno materno, è pugni chiusi ed occhi neri..

......è lodato, amato, festeggiato................. è un bimbo coi suoi bimbi........... oggi non è con Me.....ma io sono con Lui.........ed il rumore di

questa pioggia che si stà facendo sempre più intensa giunge alle sue orecchie, così come alle mie................la temperatura si abbassa.......

.........è grandine.............è ghiaccio...............è il nostro essere distanti, oggi..............ma non ci sono lacrime..........sarà per tutto questo bianco che

abbaglia........e risplende come i nostri visi stretti in quell' abbraccio che stringeva le nostre Anime ancor prima che i nostri Corpi terreni.

.........volano gli uccelli contro vento.........bagnano le loro ali..............sembrano danzare in quel bagliore..................

Auguri tanti ....................

:deadtired:

mi associo a giusy e ti mando un'abbraccio.......belle parole viola. :angry:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
mai sentita nominare questa associazione . la massoneria nn e' piu' segreta e molti di loro li vedi giornalmente in tv.

forse parli di cintura di castita' che mettevono gli avventurieri alle loro femmine per poi andare a caccia di mulini a vento

per trovare una gloria fasulla....ecco perche' li chiamavano "i cavalieri della wallera d'oro"!!

fantasioso...

ma non così tanto

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
 

Caro diario, oggi dovevo regalare il mare e la sabbia ad una persona che non può camminare e non solo. Piangeva e diceva che avrebbe preferito morire, ed io l'amica, sono così impotente al suo "lasciatemi andare".

Sapete, non esiste un dolore maggiore che quello di non essere capaci di vivere la propria vita, di non essere padroni di se stessi...Siate contenti di quello che avete, lasciate il sole che parli anche se impalidito da una nebbia inquinata. Siamo qui, camminiamo, parliamo, andiamo a ballare quando vogliamo, forse, c'è un po' di vento nelle tasche ma siamo sempre sani. Non lamentatevi se siete sani! :air_kiss:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
non ho capito ancora un granchè diario,non ancora tutto quello che c'è da capire per smuovermi...

certo è che mi piace starmene sospesa.bugia.soffro alcune cose e non posso farci nulla.a presto

********************************************************************************

*************************************************

( mi permetto Diase di suggerirti l' ascolto della canzone di Gianna Nannini "Possiamo Sempre" contenuta nell'album GRAZIE ....scusa l'intrusione......)

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 

caro diario..

oggi non è un gran giorno..per me..insomma..io sono io e me la caverò..il mio ragazzo..o meglio la persona a cui voglio piu bene in assoluto non si capisce..non sa cosa vuole da se stesso e cosa vuole da me..dice che gli serve del tempo per capirsi..e cuoindi vuole stare un po solo..ma..mi chiedo perche? perche se io sto male cerco di avvicinarmi a lui e lui fa il contrario?forse perche deve ancora trovare la fiducia in se stesso e sapere che comunque vada lui è lui e se la cavera bene o male con le sue forze? spero tutto si sistemerà..ne sono convinta..o almeno devo esserlo altrimenti come posso sperare in un futuro?!

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Caro diario

finalmente ho capito che si puo' essere soli anche vivendo in compagnia, e in compagnia pur vivendo da soli,e poi ho scoperto una frase che mi ha colpito subito e voglio renderti partecipe "domani comincia la mia vita" io la intendo cosi' che ogni domani e' buono per ricominciare.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

.............caro Diario

questa Vita è strana, a volte ci sorprendono sconvolgimenti inaspettati che come la Natura a volte scuote la Terra, Noi stessi siamo trascinati via da

ciò che un momento prima credevamo fosse una Realtà innutabile ................ Tutto si trasforma.............tutto và.........

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Caro diario,

pensavo a quante volte ci arrabbiamo con chi ci ha fatto star male, volontariamente o no.

Pensavo che mentre stiamo male per queste pesone non vorremmo altro che tutto tornasse come prima ma poi una volta che questa persona ci chiede scusa, capisce il suo errore, noi mettiamo le mani avanti, come una specie di vendetta inconscia...perlomeno questo capita a me spesso, quando mi viene fatto un torto da una persona a cui tengo molto....

Invece di riparare e capire cado in un turbine di torti e rimproveri reciproci che poi mi fanno passare dalla parte del torto tra l'altro....

Non mi ero mai resa davvero conto di questo meccanismo inconscio oggi però ho capito che è stupido e non mi porta da nessuna parte....

faccio mea culpa per tutte quelle persone che hanno sbagliato con me e che hanno capito di aver sbagliato, io non sono migliore di loro se porto rancore.....

Errare è umano in fondo, e per ora conosco solo gente moolto terrena......entità spirituali a parte!!!!! :woot_jump:

Giusy

Non ricordo dove l'ho letto, ma l'euristica del perdono pare porti molti più vantaggi a chi perdona, che a chi è perdonato. Il macerarsi dietro a rancori produttori solo di cortisolo e distress (stress negativo), nuoce soprattutto al rancoroso.

Digi, hai descritto bene che questo processo non ti porta da nessuna parte, e trovo molto saggio questo tuo nuovo approccio verso i torti subiti. Un conto è la salvaguardia della dignità e dell'autostima, un altro conto è il rancore generalizzato come atteggiamento generale.

La vendetta fredda, frutto di premeditazione, alla fine incattivisce chi la attua, mutando la forma mentis del vendicatore, trasformadolo in persona acida, incapace di provare e vedere cosa c'è di buono nelle esperienze che vive. Alla fine, senza rendersene conto, ciò si ritorce contro di lui e si vendicherà inconsciamente pure contro se stesso.

La rabbia può essere canalizzata in tanti modi diversi, anche verso oggetti o soggetti terzi. Nei corsi di alleggerimento dello stress si suggerisce per esempio di gridare a squarciagola come idioti in auto da soli, quando si è sicuri di non essere sentiti (per es in autostrada, o in campagna). Non vi dico come sta bene la mia auto dopo... A volte la radio mi manda a quel paese prima che cominci... :woot_jump:

Anche il messaggio da inviare a chi riteniamo ci abbia offeso va inviato subito.

1) come gestione del rimprovero insegna, la difesa della propria integrità e il ristabilimento dei confini relazionali va fatto quanto prima. Ciò perchè dopo tempo, anche se si spiega il motivo a chi ci ha danneggiati, non gli appare così chiaro il collegamento causale tra offesa e difesa.

2) se ci si vendica dopo tempo, la nostra rinegoziazione di confini sarà meno efficace

3) se ci si vendica dopo tempo, apparireremo più cattivi e falsi agli occhi degli altri, che penseranno: - ma guarda questa che per un mese non mi ha detto niente. Allora è una falsa capace di farmi credere di essere in accordo con me, e invece aveva tutto sto veleno in corpo! -

4) chi si macera, alimenta non solo odio verso l'altro, ma altera pure la percezione di azioni/eventi normali che l'altro fa. In altre parole ciò che prima lo vedevi come normale, ora gli dai significati negativi, e lui/lei,... a te rancoroso ti sembrerà ancora più cattivo. Ma invece non è vero.

5) si consumano energie mentali inutili, al posto di costruire pensieri positivi

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Caro Diario,

dai, toglimi una curiosità che mi rode da tanto tempo:

ma tu, di ciò che ti si scrive, leggi proprio tutto tutto?

Link al commento
Condividi su altri siti

 

L'uomo dice che il tempo passa; il tempo dice che l'uomo passa

il diario si fa i .... suoi

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Non ricordo dove l'ho letto, ma l'euristica del perdono pare porti molti più vantaggi a chi perdona, che a chi è perdonato. Il macerarsi dietro a rancori produttori solo di cortisolo e distress (stress negativo), nuoce soprattutto al rancoroso.

Digi, hai descritto bene che questo processo non ti porta da nessuna parte, e trovo molto saggio questo tuo nuovo approccio verso i torti subiti. Un conto è la salvaguardia della dignità e dell'autostima, un altro conto è il rancore generalizzato come atteggiamento generale.

La vendetta fredda, frutto di premeditazione, alla fine incattivisce chi la attua, mutando la forma mentis del vendicatore, trasformadolo in persona acida, incapace di provare e vedere cosa c'è di buono nelle esperienze che vive. Alla fine, senza rendersene conto, ciò si ritorce contro di lui e si vendicherà inconsciamente pure contro se stesso.

La rabbia può essere canalizzata in tanti modi diversi, anche verso oggetti o soggetti terzi. Nei corsi di alleggerimento dello stress si suggerisce per esempio di gridare a squarciagola come idioti in auto da soli, quando si è sicuri di non essere sentiti (per es in autostrada, o in campagna). Non vi dico come sta bene la mia auto dopo... A volte la radio mi manda a quel paese prima che cominci... -_-

Anche il messaggio da inviare a chi riteniamo ci abbia offeso va inviato subito.

1) come gestione del rimprovero insegna, la difesa della propria integrità e il ristabilimento dei confini relazionali va fatto quanto prima. Ciò perchè dopo tempo, anche se si spiega il motivo a chi ci ha danneggiati, non gli appare così chiaro il collegamento causale tra offesa e difesa.

2) se ci si vendica dopo tempo, la nostra rinegoziazione di confini sarà meno efficace

3) se ci si vendica dopo tempo, apparireremo più cattivi e falsi agli occhi degli altri, che penseranno: - ma guarda questa che per un mese non mi ha detto niente. Allora è una falsa capace di farmi credere di essere in accordo con me, e invece aveva tutto sto veleno in corpo! -

4) chi si macera, alimenta non solo odio verso l'altro, ma altera pure la percezione di azioni/eventi normali che l'altro fa. In altre parole ciò che prima lo vedevi come normale, ora gli dai significati negativi, e lui/lei,... a te rancoroso ti sembrerà ancora più cattivo. Ma invece non è vero.

5) si consumano energie mentali inutili, al posto di costruire pensieri positivi

vedi che a volte ci arrivo anche da sola alle cose!!!! :D:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

caro diario, ma cos'ho? Perchè non sto riuscedo a decifrare i miei sentimenti? Era da tempo che non mi accadeva questo, ultimamente riuscivo ad analizzarmi meglio a capire l'origine dei miei malesseri, oggi no, non ci capisco nulla.....

Ma perchè sento questa calma addosso? E' una calma apparente? Ne ho quasi paura!!! Non so descrivermi in questo momento e non mi piace affatto!!!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

 

DI NUOVO DEPRESSO ,,,,,,,LO STARE MALE è UNA REALTA' CONTINUA,IL SENTIRMI TRANQUILLO ASSOMIGLIA A UN'ILLUSIONE PASSEGGERA' CHE SCIVOLA SUBITO VIA

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Caro diario,

pensavo a quante volte ci arrabbiamo con chi ci ha fatto star male, volontariamente o no.

Pensavo che mentre stiamo male per queste pesone non vorremmo altro che tutto tornasse come prima ma poi una volta che questa persona ci chiede scusa, capisce il suo errore, noi mettiamo le mani avanti, come una specie di vendetta inconscia...perlomeno questo capita a me spesso, quando mi viene fatto un torto da una persona a cui tengo molto....

Invece di riparare e capire cado in un turbine di torti e rimproveri reciproci che poi mi fanno passare dalla parte del torto tra l'altro....

Non mi ero mai resa davvero conto di questo meccanismo inconscio oggi però ho capito che è stupido e non mi porta da nessuna parte....

faccio mea culpa per tutte quelle persone che hanno sbagliato con me e che hanno capito di aver sbagliato, io non sono migliore di loro se porto rancore.....

Errare è umano in fondo, e per ora conosco solo gente moolto terrena......entità spirituali a parte!!!!! :blush:

Giusy

In quello ke hai detto mi ci riconosco ank'io.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Caro diario, ho percorso un lungo cammino per raggiungere una certa serenità che mi ha consentito di crescere interiormente e ad apprezzare la vita fin dalle piu piccole cose. Scoprire che mio figlio, che da poco ha concluso un percorso in una comunità di recupero per tossicodipendenti, ha ripreso a drogarsi come e forse più di prima, mi toglie ogni forza vitale. Mi sento impotente con lui e non so piu dove sbattere la testa. : -_-

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Ieri ho ricevuto una bella notizia: un nipote che da moltissimi anni si drogava e che era già stato molte volte, invano, in comunità, è riuscito ad uscire dal tunnel, si è fidanzato con una brava ragazza e fra qualche mese si sposeranno. Curiosa, non perdere la speranza, continua a volergli bene e ad insistere, vedrai che anche lui riuscirà a capire e a trovare una via d'uscita.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

caro diario,

oggi incomincierò a scriverti pure io, sarò sincero.

Oggi per me è un giorno importante, uno di quei giorni in cui la vita svolta.

Ieri sono stato ripreso duramente dal "MAESTRO" quel maestro che ormai da tempo non parlava con me, ma il fatto che il dialogo sia ripreso vuol dire che è tempo di ricongiugerci nell'animo.

in cosa mi ha ripreso, bhè io da mesi lo fuggivo, conoscevo le mie colpe.

Non seguivo più il sentiero che io ed il mio Maestro avevamo incominciato insieme....

prima di partire lui mi disse:

devi discernere....

conoscere il tuo essere e i tuoi corpi....

non desiderare....

amare.....

bhè maestro qui nel mio Diario ti chiedo scusa, ma so che non serve, cio che conta è cio che è ed il tuo volere da oggi ri-è il mio volere...perchè io e te siamo Uno.....

appena posso caro Diario ti parlerò del significato delle cose che mi disse il mio Maestro in modo che chiunque voglia possa sentirlo e se lo sentirà come io adesso lo sento forse un giorno conoscerà il mio Maestro....

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
 
Caro diario, ho percorso un lungo cammino per raggiungere una certa serenità che mi ha consentito di crescere interiormente e ad apprezzare la vita fin dalle piu piccole cose. Scoprire che mio figlio, che da poco ha concluso un percorso in una comunità di recupero per tossicodipendenti, ha ripreso a drogarsi come e forse più di prima, mi toglie ogni forza vitale. Mi sento impotente con lui e non so piu dove sbattere la testa. : :abbr:

:cry:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Denti???? Ne so qualcosa!

no proprio un problema mascellare, i denti non c'entrano....almeno così dicono....

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    • Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.