Vai al contenuto

Pubblicità

AlessandroMartinelli

****AVERE UN TUMORE****

Recommended Posts

Pubblicità


ne ho vissute un paio di storie da vicino , fortunatamente mai persone della mia strettissima famiglia, però nonstante la loro morte non mi abbia coinvolto da vicina io non riesco a non pensare a queste persone al loro coraggio nell'affrontare la malattia, la loro speranza anche nei momenti finali, e la loro inimmagginabile sofferenza....non riesco a non pensare al dolore dei loro cari (soprattutto i figli) nel vederli degenerare sempre più, al dolore dei loro cari di fronte a una morte annunciata da mesi....

Personalmente credo che riuscirei ad affrontare una malattia del genere, non temo la morte e credo di essere abbastanza brava a sopportare il dolore ma non sopporto l'idea che questo succeda a mio figlio, o mio marito, l'idea di vederli soffrire, di sapere che potrebbero morire, di non poter fare niente di concreto per aiutarli se non essere vicina....e poi come si fa a sotterrare i propri figli? Dio sto male solo all'idea!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

credo di non avere il coraggio di andare a leggere le storie che ci sono nel link messo da Martinelli !

ho avuto due lutti in famiglia per colpa di questa malattia tremenda, di cui ho quasi timore di scrivere il nome !

ho ammirato il coraggio di una di questi due miei famigliari, il coraggio di affrontare il dolore e la malattia, la voglia di vivere e di non arrendersi !

ho avuto occasione di passare con lei una settimana , prima che si aggravasse e purtroppo morisse e , più ci pensavo e più non volevo credere che era malata e che dopo pochi mesi ci avrebbe lasciato per sempre ! ma ormai i medici le avevano detto che non si poteva fare più nulla, era solo questione di tempo !

la porterò sempre dentro il mio cuore e spero sempre di prendere lei come esempio per andare avanti in ogni situazione !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ank'io ho avuto due lutti per questo male tremendo. Il primo avevo 14 anni, mio padre si ammala di cancro ai bronki, l'operazione, la kemio, la sofferenza sua e di noi famigliari, il nn poter far niente, l'essere impontente dopo due anni la morte. Il suo coraggio, il suo modo di kiedere scusa di quello ke nn era riuscito a fare prima della morte, il kiederla per nn soffrire più mi avevano spaventata.

Mi ero sentita in colpa per la sua malatia, xkè mia madre in un momento di rabbia mi dice ke se nn fosse venuto a trovarmi in montagna nn gli sarebbe successo tutto ciò, ed io sto male ne soffro, solo dopo più di ventanni e una terapia riesco a nn rodermi più dentro.

Poi otto anni fa un Linfoma fulminante si porta via mia suocera, per mio marito è stato molto doloroso e anke per me, è sempre l'impotenza di nn poter fare niente ke ti distruggono, ma poi alla fine, nn so se per egoismo preghi xkè il Signore li tiri a se, per nn farli soffrire più xkè tu e la scienza nn potete fare niente per alleviare quella sofferenza disumana.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho avuto uno zio l'anno scorso che è morto di tumore al cervello a, se ci ripenso in che condizioni l'ho visto, mi viene ancora il magone!!! vederlo che non riusciva a tenere da solo la testa su, che non connetteva quando parlava!!! Scusate ma a ripensarci sto male!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mia zia è morta qualche anno fa, dopo due tumori. Uno al seno e uno al cervello.

Ha cominciato mangiando senza fermarsi anche tre o quattro scatole intere di cioccolatini. Lavava le mollette che stavano sul balcone per stendere i panni, addirittura usava 3 o 4 paia di slip. E' arrivata anche a radersi i capelli da sola, sotto lo stupore di tutti noi. Io adoravo mia zia e odiavo mio zio perchè la trattava malissimo. Nel giro di tre mesi se n'è andata, dopo un paio di giorni di coma. Mia mamma (sua sorella) ha pianto giorno e notte per mesi, ora si è stabilizzata ma la zia vive e vivrà sempre con noi. E ogni tanto... si fa sentire .... !!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mia madre è morta di cancro tanti anni fa avevo 21 anni....... ora ne ho 46. dopo la sua morte nessun parente stretto o amico mi ha più coinvolta direttamente..... fino a febbraio 2008 quando un amico più giovane di me mi ha annunciato di avere un cancro ai polmoni.... dirmi questo ed allontanarsi è stato quasi un tutt'uno..... tra noi c'era un buon feeling e per me stava nascendo anche altro che è rimasto intatto congelato in attesa..... mentre lui è un alto ed un basso continuo che mi sta martirizzando.....i miei amici dicono di portare pazienza, perchè la malattia ti mette di fronte a scelte pesanti e non è facile conviverci ne tantomeno decidere di coinvolgerci altri...... ma io non credo che la malattia debba giustificare ogni cosa ne tantomeno debba rendere zerbino alla mercè dei suoi umori chi vuole stare accanto comunque. in una situazione normale bastava solo allontanarsi ed andarsene...... ma in questo caso? è vero ha una condanna a morte, ma non è ancora morto e la vita può offrirgli ancora qualcosa di bello e vivibile......perchè non prenderlo? e come fare farglielo comprendere?

ovviamente io non conosco nulla della sua malattia...... non so ne il tipo ne lo stadio di progressione, quindi non so nemmeno che aspettative ha.

so solo che ha deciso di non operarsi e sta facendo una chemio che lui ha definito meno aggressiva.......

c'è qualcuno che può darmi qualche consiglio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

PER STELLA:

So soltanto che la chemioterapia è il sistema migliore per morire prima e soffrire di più. Lo sapevi che i tre quarti dei medici che si ammalano di tumore usano sistemi alternativi alla chemio?

http://www.naturalia.net/ultima_ora/chemio.asp

http://www.laleva.org/it/2006/07/ricerca_a...mioterapia.html

http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=19985

Ho visto mio padre sostenere un'agonia durata 4 mesi, col tumore polmonare. Purtroppo aveva fatto la chemio...Io stesso ho paura per me, faccio il tifo per un bel colpo secco che mi prenda (fra qualche annetto), mi aiuta solo il pensiero che nulla accade a caso, e che le malattie ce le procuriamo noi con le nostre storture mentali. Un caro saluto, e cerca di capire cos'è che lui preferisce...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Proprio stamane sono stato al funerale di mio zio morto di tumore, il fatto che il topic di Martinelli si sia aggiornato oggi con i post di Turbociclo e Stella è curioso.

Una malattia iniqua, capace trasformare una persona rigogliosa ad uno spettro in due settimane.

Qualche giorno prima che perdesse la facoltà di connettere, sono andato a trovarlo e gli ho parlato di quello che negli ultimi tempi sono riuscito a comprendere di me per soddifare i miei bisogni. Per l'occasione gli avevo comprato un disco di Giovanni Allevi, con la promessa di ascoltarlo insieme, così come facevamo quando avevo tre anni e lui mi teneva sulle ginocchia ad ascoltare la musica classica. Il disco ora lo ascolterò da solo consapevole che comunque da qualche parte dentro di me lui ancora vive. :;):

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
PER STELLA:

So soltanto che la chemioterapia è il sistema migliore per morire prima e soffrire di più. Lo sapevi che i tre quarti dei medici che si ammalano di tumore usano sistemi alternativi alla chemio?

http://www.naturalia.net/ultima_ora/chemio.asp

http://www.laleva.org/it/2006/07/ricerca_a...mioterapia.html

http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=19985

Ho visto mio padre sostenere un'agonia durata 4 mesi, col tumore polmonare. Purtroppo aveva fatto la chemio...Io stesso ho paura per me, faccio il tifo per un bel colpo secco che mi prenda (fra qualche annetto), mi aiuta solo il pensiero che nulla accade a caso, e che le malattie ce le procuriamo noi con le nostre storture mentali. Un caro saluto, e cerca di capire cos'è che lui preferisce...

so che ci sono scuole alternative, alla medicina ufficiale, e so anche che molto medici non credono alla medicina tradizionale.

so anche che i pazienti non vengono informati di queste alternative. in questi mesi ho letto tutto quello che mi è capitato a tiro per capire se non altro le prospettive di vita.

come si fa a capire cosa preferisce un riccio in posizione di difesa? grazie cmq ho letto gli articoli dei tuoi link.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
AVERE UN TUMORE...

Il mondo ti crolla addosso...letteralmente, psicologicamente e fisicamente.

Propongo a tutti la lettura di 12 storie, al link:

http://www.tumoricerebrali.it/storie.asp

E tu? Hai una storia da raccontare?

RIPROPOSTO

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest samanta

Una ragazza, vicino casa mia, ha scoperto di avere un tumore al seno. ha detto: non preoccuparti per me sconfiggerò questo male. In quel momento ho pensato che è coraggiosa il suo coraggio di combattere contro una malattia così terribile mi fa sentire stupida.....

Io prbabilmente mi sarei lasciata andare.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

beh ma un tumore al seno non è sempre mortale...se si prende agli nizi e se non è molto aggresivo si può sconfiggere!!!

Oggi su questo argomento sono stati fatti grandi passi, anche se fa ancora mlto paura.

Io fino a qualche tempo fa pur avendo visto morire delle persone care di questa malattia ho pensato che fosse una cosa lontana.....fino a quando per caso ho scoperto di avere anche io questo male....pochi mesi fa, nel giro di poco tempo ho dovuto subire un intervento e sto ancora affrontanto le conseguenze, fortunatamente l'ho preso che era ancora piccolo e con l'intervento ho eliminato ogni traccia del tumore....ma oggi sono molto più sensibile al discorso malattia e morte! So che è qualcosa che riguarda anche me e la mia famiglia da vicino! L'unica arma è la prevenzione...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
...............

L'unica arma è la prevenzione...

infatti, per esempio io dovrò stare attenta a controllare tutto l'apparato digerente per questioni di familiarità.

una cosa che non riesco a fare è smettere di fumare, sebbene possa essere concausa di tumore al pancreas... :icon_rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
infatti, per esempio io dovrò stare attenta a controllare tutto l'apparato digerente per questioni di familiarità.

una cosa che non riesco a fare è smettere di fumare, sebbene possa essere concausa di tumore al pancreas... :icon_rolleyes:

fortunatamente è un vizio che non h ma a causa dei miei disturbi alimentari ho fatto altrettanti danni purtroppo... :icon_confused:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

in agosto avevo letto che

i disturbi alimentari come l'anoressia e bulimia sono state

classificate nel dms iv come malattie mentali .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
beh ma un tumore al seno non è sempre mortale...se si prende agli nizi e se non è molto aggresivo si può sconfiggere!!!

Oggi su questo argomento sono stati fatti grandi passi, anche se fa ancora mlto paura.

Io fino a qualche tempo fa pur avendo visto morire delle persone care di questa malattia ho pensato che fosse una cosa lontana.....fino a quando per caso ho scoperto di avere anche io questo male....pochi mesi fa, nel giro di poco tempo ho dovuto subire un intervento e sto ancora affrontanto le conseguenze, fortunatamente l'ho preso che era ancora piccolo e con l'intervento ho eliminato ogni traccia del tumore....ma oggi sono molto più sensibile al discorso malattia e morte! So che è qualcosa che riguarda anche me e la mia famiglia da vicino! L'unica arma è la prevenzione...

Auguri di guarigione.

Un abbraccio sincero.

fai i controlli e prosegui le cure di copertura. :Four Leaf Clover:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scusa giusy ma nn avevo letto.

alla tua eta' pero',mi dispiace veramente .

cmq hai ragione , il tumore maligno al seno

se prese in tempo , sono molto facili da

sconfiggere. :Rose:

cerca di essere ottimista , di nn sentirti

inferiore agli altri e goditi la vita.

propio un'ora fa' e' morto una persona di famiglia,

che io nn ho mai rispettato . quando hanno telefonato a mia moglie,

avevo capito cosa era successo...........nn mi ha scosso

minimamente perche'ho controllato il battito del cuore

e nn c'era nessuna alterazione.

nn so' perche' son cosi' ma nn ci posso far niente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Auguri di guarigione.

Un abbraccio sincero.

fai i controlli e prosegui le cure di copertura. :Four Leaf Clover:

grazie nello... diciamo che il tumore a quanto pare è stato debellato....mi rimane però qualche problema legato all'intervento....i così detti rischi secondari.... ma va bene....

scusa giusy ma nn avevo letto.

alla tua eta' pero',mi dispiace veramente .

cmq hai ragione , il tumore maligno al seno

se prese in tempo , sono molto facili da

sconfiggere. :Rose:

cerca di essere ottimista , di nn sentirti

inferiore agli altri e goditi la vita.

Mike non avevo un tumore al seno, frotunatamente, era un tumore della tiroide....dico fortunatamente perchè (a parte un tipo molto aggressivo) è considerato uno dei tumori meno aggressivi....inoltre era molto piccolo, me ne sono accorta per caso.... e la mai età è un ottimo punto a mio favore!!!

Certo devo stare sottocontrollo, e ormai non ho più la tiroide e forse è stato compromesso anche l'uso delle paratiroidi (improtanti per il calcio), sto prendendo una marea di medicinali al giorno e non sto proprio benissimo ma proprio non mi lamento..... sono viva!!!

Grazie comunque....

propio un'ora fa' e' morto una persona di famiglia,

che io nn ho mai rispettato . quando hanno telefonato a mia moglie,

avevo capito cosa era successo...........nn mi ha scosso

minimamente perche'ho controllato il battito del cuore

e nn c'era nessuna alterazione.

nn so' perche' son cosi' ma nn ci posso far niente.

io non ci trovo nulla di male....se non c'è un rapporto particolare con un parente, non vedo perchè bisogna costringersi a provare dolore...dispaicere per lui per la malattia, semmai ma non necessariamente dolore.... poi se ci ha fatto del male insomma non gli si augura la morte ma nemmeno lo si piange più di tanto....io non la vedo come una cosa strana!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scambio mele per pere percio'

scusa per lo sbaglio........nn cambio mai!! :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
scambio mele per pere percio'

scusa per lo sbaglio........nn cambio mai!! :huh:

non l'avevo specificato e sopra avevo fatto un commento su un tumore al seno, era possibile per tutti interpretare male , non ti preoccupare!!! :):

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Per poter inserire un commento devi far parte della Comunità.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.