Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Lui, un lavoratore come tanti, uno stipendio come tanti...

La moglie perde il posto di lavoro precario...

Un bambino da matenere, e adesso anche la moglie...

Le bollette, le spesa quotidiana e le spese che un figlio giustamente porta...

E infine, l'altissima rata del mutuo, che ogni mese, come un orologio Svizzero, scade...

Lui non ce l'ha fà più...la paura di non riuscire a pagare la prossima rata del mutuo lo sconvolge, lo rende trappola di una

paranoia senza fine.

Alla fine cede, si uccide, impiccandosi in una stanza della fabbrica dove lavorava.

E' giusto tutto questo?

E' giusto mettere un uomo in ginocchio?

E' giusto rovinare una famiglia intera?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Ecco queste sono i veri problemi (non ego si ego no)purtroppo è un problema molto presente in ITALIA.Spesso mi chiedo quanto incide il nostro comportamento,dirò una cosa che può sembrare anomalo,per quando riguarda il problema mutui tutti giustamente aspiriamo alla casa di proprietà,ma c'è da dire che ci si indebita fino al collo per una vita intera in modo che ne usufruiscono i nostri figli è va bene,però noi facciamo intanto una vita di sacrifici non sò poi fino a che punto va bene.voglio solo citare in merito il pensiero di ALFIO BARDOLLA condivisibile o meno,ma su una cosa sono d'accordo,lui dice che noi inizialmente non dobbiamo fare un mutuo per la casa in cui andiamo ad abitare,ma bensì per fare investimenti poi successivamente aquistare la casa in cui vivere

p.s.io vivo in fitto.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
voglio solo citare in merito il pensiero di ALFIO BARDOLLA condivisibile o meno,ma su una cosa sono d'accordo,lui dice che noi inizialmente non dobbiamo fare un mutuo per la casa in cui andiamo ad abitare,ma bensì per fare investimenti poi successivamente aquistare la casa in cui vivere

Alfio Bardolla forse non tiene conto dei vincoli di bilancio...

Chi a stento riesce a pagare l'affitto, che diamine di investimenti vuoi che sia in grado di fare?

Spesso, non si riescono a fare neppure gli investimenti sulla propria cultura, nella speranza di migliorare le condizioni future.

Se invece t'avanzano dei soldi costantemente, allora si pone l'alternativa e la scelta d'investimento. A quel punto si tratta di una stima che tu fai sui tuoi incrementi di reddito futuri, e sulla capacità che tu hai di fare dei calcoli di matematica finanziaria intuitiva. Se le tue percezioni non si discostano troppo dalla realtà (caso raro) allora puoi procedere pure con l'analisi costi-benefici di cui parla Bardolla, e chissà che a molti non convenga accumulare per poi comprare.

Inoltre, c'è un fattore motivazionale che spesso si trascura. Chi ha un "x" da pagare comunque, si impegna mediamente ben oltre chi accumula quanto può di volta in volta. Il risultato è che non esiste una regola, ma dipende da persona a persona.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Alla fine cede, si uccide, impiccandosi in una stanza della fabbrica dove lavorava.

E' giusto tutto questo?

E' giusto mettere un uomo in ginocchio?

E' giusto rovinare una famiglia intera?

A che serve porsi questa domanda? (retorica, ovviamente)

Io riformulerei in "è utile a qualcosa?"

E risponderei: serve a mantenere lo status quo economico, crudeltà comprese.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.