Vai al contenuto
  • Pubblicità

Accedi per seguirlo  
farfallina

consiglio.....odio le sigarette!!!!!!1

Messaggi consigliati

Scrivo qui su questo forum dopo parecchio tempo...

ho bisogno di un consiglio.

Il mio ragazo ha smesso di fumare da circa 2 anni e 1/2.Fumava parecchio piì di un pacchetto al giorno, poi dopo un pò che stavamo insieme ha smesso.

Io nonb fumavo, non piaceva che fumasse e volevo che smettesse, ma non l'ha fatto per me.Si è deciso lui quando lui l'ha voluto, per una sua questione personale.

L'ha sempre detto che era così e io so che è così.Io l'ho aiutato gli ho dato lo stimolo in più, ma ha smesso per una questione anche di orgoglio personale.

Dopo aver smesso però raramente è capitato che si fumasse una sigaretta, o qualche tiro.

Molto raramente, tipo uno o due volte l'hanno per capirci.

Lui dice sempre che la voglia di fumare non è mai andata via, che lui dopo tanto tempo h ancora voglia, ma resiste perchè sa che sarebbe stupido e non vuole.

Però se gli capita fra gli amici di vedere fumare qualcuno, qualche volta,vi ripeto molto raramente quella sigaretta se la vuole fumare.

Dice che secondo lui non c'è nulla di male perchè non è che poi si va a comprare le sigarette e ricomncia.Dice che resta una cosa così.....che capita ogni morte di papà e che non fa male ne gli fa riprenderei l vizio.

Io non sono daccordo e mi da molto fastidio quando accade.

Dopo che ha smesso di fumare per me è stato sempre molto importante che non ricominciasse, tantissimo.

Dopo essermi abituata a lui come non fumatore vi giuro che è diventata una quesione molto importante, molto più di prima.

Prima di tutto la vedrei come una debolezza, una mancanza di spina dorsale che non mi piacerebbe affatto.

Secondo perchè la ritengo una cosa davvero sciocca.

Le debolezze cele abbiamo tutti ma sulle stupidagini cavolo no!!!!!!!!!!!!!Questo sono davvero xxxxxxx e non voglio che lui, la persona che amo e che voglio sposare le faccia ste cavolate!!!!!!

Spesso non gli ho fatto fumare le benedetta "sigaretta ogni tanto", speso è perchè io gli dicevo no che non cadeva in tentazione...o spesso ci è caduto lo stesso anche se io non volevo.

Non so davvero se non fossi stata così decisa e " rompi" se dopo un pò avrebbe ricominciato....forse si...forse no....non lo so.

Il punto è che ieri è risucesso.

Ha fatto 4 tiri da una sigaretta, l'ultima volta era successo ad agosto.

Allora comincio ad avere dei dubbi....

Tutti mi dicono che sbaglio a arrabbiarmi quando capita o quando vorrebbe capitasse ....quando lui vorrebbe fumarla ma io mi arrabbio e per non farmi arrabiare di più lui non lo fa....

Perchè alla fine se vuole quando non ci sono se la fuma.

E quindi a questo punto è meglio che lo fa davanti a te anziche dietro.

Dicono che magari quando non ci sono lui ogni tanto fuma qualche sigaretta....dicono che non è con il comportamente che ho che lui non ricomincierà.

Dentro di me so che hanno ragione ma non so come fare.

Io no voglio che ricomncia, non voglio proprio nmon è una cosa che voglio accettare o capire , non posso.

Non voglio.

Mi fa male, mi farebbe del resto perdere anche un pò di stima in lui.

Fors esagero, forse dovrei pensare che non è così importante ma per me lo è.

Non credo che sia così facile fumare una sigaretta ogni morte di papa come dice lui e non ricominciare.

Non credo affatto.

Credo invece che potrebbe fargli riprendere il vizio.

E non voglio.

Voglio fare qualcosa, dire qualcosa, per impedirlo.

Ma cosa?

Come devo comprtarmi....................cosa devo dirgli perchè capisca che per me è una cosa grave, che non voglio, ma allo stesso tempo che non deve mentirmi e farlo di nascosto ( non so se è successo questo ma non posso escluderlo......)?Come faccio per fargli cpaire queste cose ma allo stesso tempo fa si che non fumi per sua scelta che è l'unico modo che esiste perchè lui non ricominci davvero mai più?

Mi dicono che in fondo se si è fumato qualche tiro ogni tanto quando non c'ero non c'è nulla di male, che non deve dar conto a me.

La gente dice queste cose e io mi sento tanto sola con le mie idee , le mie paure ...... io ci rimarrei male se invece l'ha fatto e non me l'ha detto quando glielo chiesto.

Il nostro non è un rapporto come quello di tutti, è una cosa molto speciale.....noi ci diciamo tutto non voglio che mi menta su nulla.

Magari non l'ha fatto ma se l'ha fatto? se mi ricapita che vuole fumare?

Io cosa devo fare?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Io questo accanimento non lo capisco.

Avessi parlato di salute e ci stà, ma dire che sono cavolate, che non vuoi che si faccia nemmeno un tiro perché sono CAVOLATE, bah...

Io fumo e non ti posso aiutare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Sono accanita e vero. e capisco che per i fumatori sia incomporensibile come cosa.

Io non voglio che ricomincia e se sono così accanita anche con un tiro ogni tanto è perchè sono convinta che potrebbe ricascarci nel vizio.

Per questo mi accanisco così tanto.

Se fossi certa che quel tiro ogni tanto resterebbe tale sarebbe diverso.

Ma io sono certa che da uno ogni 2-3 mesi diventerebbe uno ogni mese , poi ogni settimane e via così.

Per questo sono accanita e tanto.

Io chiedo che qualcuno che riesce a capire quello che penso mi dia un cosiglio su come è meglio che io mi comporti per far siche lui non fumi ma allo stesso tempo senza sembrare una arpia e costringerlo a mentirmi o farlo di nascosto....tutto qui....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

C'è un rischio: tu dici che ha smesso per sè e anche per farti un piacere...da quello che hai scritto mi sembra una persona che sa il fatto suo e determinata, sbaglio? quindi non credo che riprenderà a fumare così tanto per farlo, ma c'è il rischio che riprenda per farti capire che non si lascia comandare da te, che vuole essere libero di decidere lui della sua vita. Stargli troppo addosso, controllarlo ogni momento può essere controproducente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Rispondo a Verbena. Lui è un tipo orgoglioso, cocciuto e testardo. Questo potrebbe come dici tu potrebbe essere un indice che non ricomincierà facilmente. Però allo stesso tempo non sempre ha questa determinazione forte, costante....se una cosa lo tocca sull'orgoglio è molto più probabile che venga portata avanti rispetto ad un altra qualsisi.

Più che determinato lui è uno che vuol fare di testa sua, orgoglioso che non vuol sentirsi dire che ha perso che ha sbagliato etc.

Non so se mi sono spiegata......perchè diciamo che il lato del suo caratere che mi fa preoccupare che può ricominciare è quello di chi invece si fa " tentare" facilmente dai piaceri dela vita e che invece a volte non è così determinato da.....capite?

Dovrei puntare sul suo orgoglio forse ma come?

Quello che hai detto tu lo ritengo molto giusto.

Infatti sono qui proprio perchè mi sono accorta che il mio comportamento non era "funzionale".

Infatti l'altra sera secondo me oltre che volersela fumare se le fumata per non far vedere agli altri che seguiva ciò che io gli dicevo.

Un pò tutte e due le cose diciamo.

Per questo sono qui per capire come devo fare.....

Parliamci chiaro io capisco che tanta gente fuma, ma non voglio che ogni volta che incontriamo uno che si fuma una sigaretta cvicino a noi lui deve stare a borbottare che vorrebbe fumarsene una e piripi piripa!!!!!

Se io gli dicessi " vai e fai come vuoi " io ho paura che ricomincia o che comunque mano a mano oggi, domani dopodomani....alla fine si "lascia tentare".

A volte infatti lui dice che non vuol ricominciare che comunque si tratterebbe solo di qualche tiro e basta, ma altre volte mi facapirecheinvece lui vorrebbe ricomnciare, nel senso che è molto tentato....

E per questo che io sto sempre sul chi va la....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

io ho smesso di fumare..

e posso garantire che basta farsi una sigaretta per ricominciare ..

ammesso che non si è risolto il problema alla radice..

che nel caso della sigaretta è molto soggetivo...

perchè ognuno fuma per un motivo diverso .. e ad ognuno piace in modo diverso ..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Appunto ....è quello che penso anche io.

Secndo me lui non l'ha risolto ancora del tutto e per questo è una sa debolezza ancora oggi.

Secondo me fumare una sigaretta ogni tanto non è positivo se hai smesso di fumare.

Sono daccordo che basta una sigaretta per ricominciare.

Odio solo l'idea che possa succedere questo.

Non so nemmeno io perchè. Ma è così.

Un pò ovviamente per un discorso di salute, un pò perchè mi fa schifo, l'odore che lasciano le sigarette sulla pelle , sui vestiti, in bocca...Mi fa schifo sul serio.

Odio l'idea che si dipende da un oggetto.

Odio l'idea che diventa indispensabile.

Odio l'ideache si debbeno spendere soldi per delle cose che alla fine fanno male alla salute.

Odio il fatto che la persona che amo debba fare tutto questo.

E non sopporto l'idea che debba ricascarci per una debolezza stupida e inutile.

Non lo so io non la sopporto proprio come cosa.

Non ci posso far niente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

anche io .. incomicio ad odiare il fumo ..

ma non esageriamo ..

c' è anche chi se la sa godere la sigaretta ..

e non fuma solo per nevrosi ..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Sei ossessionata da qualcosa che non sta succedendo. Ha ricominciato? No!

E allora che ti struggi a fare?

Se ha smesso per se stesso, perché ci tiene alla sua salute, che hai da preoccuparti?

E poi diamine, una sigaretta ogni 3 mesi che vuoi che significhi?

Stai un pò esagerando. Il passato è passato...tu sei stata traumatizzata...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Appunto ....è quello che penso anche io.

Secndo me lui non l'ha risolto ancora del tutto e per questo è una sa debolezza ancora oggi.

Secondo me fumare una sigaretta ogni tanto non è positivo se hai smesso di fumare.

Sono daccordo che basta una sigaretta per ricominciare.

Odio solo l'idea che possa succedere questo.

Non so nemmeno io perchè. Ma è così.

Un pò ovviamente per un discorso di salute, un pò perchè mi fa schifo, l'odore che lasciano le sigarette sulla pelle , sui vestiti, in bocca...Mi fa schifo sul serio.

Odio l'idea che si dipende da un oggetto.

Odio l'idea che diventa indispensabile.

Odio l'ideache si debbeno spendere soldi per delle cose che alla fine fanno male alla salute.

Odio il fatto che la persona che amo debba fare tutto questo.

E non sopporto l'idea che debba ricascarci per una debolezza stupida e inutile.

Non lo so io non la sopporto proprio come cosa.

Non ci posso far niente.

Quanti "Odio" farfallina!!! :rolleyes:

Rilassati...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

mi sembra davvero che tu te la stia prendendo troppo " per una cavolata" come ha detto anche sirena è giusto che tu ti preoccupi della sua salute ma mi sembra davvero che il tuo problema non sia così legato al fumo. Stai con un uomo non con una macchina da impostare a cui mettere un codice che risponda sempre come desiderano i tuoi impulsi. Addirittura perderne la stima... Povero lui non vorrei essere nei suoi panni... sai, ti dice qualcosa il libero arbitrio... mi ricordi i discorsi che fanno alcune mamme nei confronti dei figli tredicenni...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Allora chiariamo una cosa ransie.

Io me la starò anche prendendo troppo.Sicuramente avete ragione a dirlo.

Non sarei qui se non avessi capito che qualcosa non andava nel mio modo di affrontare la cosa.

Ma a prescindere da questo.

Io mi arrabbio con lui se dice che vuole fumare, sa che non voglio, ma alla fine se è capitato che se l'è fumata la sigaretta non ho fatto mica scenate isteriche, ne gli ho imposto quello che doveva fare o no....non sono io proprio il tipo credimi.

Imposizioni ....ma tu che ne sai di me scusa?

Io sono qui per accettare critiche e consigli per carità, fa anche bene sentirsi dire che si è esagerati così magari si ridimensinano un pò le cose. Ma da qui a sentirmi giudicare gratuitamente su 2 frasi scritte per sfogarsi un pò ce ne vuole.

Alla fine lui lo sa che fa come vuole e infatti è quello che fa.

Tant'è vero che queste maledette sigarette ogni tanto se l'è fumate anche con me e senza ricevere scenate da mamma isterica.

Forse gliela faccio pesare un pò troppo, come dicevo prima potrei portarlo a mentirmi se fuma o a farlo solo per ripicca etc...questo si.

Ma cavolo uomo macchina e ste cose qui te le potevi risparmiare.

Non mi conosci e non sai nulla di me e del mio modo di essere e di stare con lui. Nessuno vuole impostare nessuna macchina......ne figli tredicenni....ma stiamo scherzando davvero!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

allora smettila di decidere cosa è giusto che faccia e cosa no...

volevo solo farti capire che le scelte sono personali, non le si può imporre, tu puoi solo comportarti di conseguenza e decidere per te ( purtroppo ) ... magari dovresi riflettere sulle cause del tuo atteggiamento

intendevo questo come un meccanizzare ... pretendere ... non giudico la tua persona, lo so che non ti conosco, ma non pensi che staresti meglio se non lo vivessi come un problema così grosso?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

1) Scusa un attimo... ma ti sei chiesta cosa ti spinge a volere che qualcun'altro non sia come i tuoi desidèri?

2) La serenità che tu raggiungeresti, dipende così tanto dai suoi comportamenti. Perchè?

3) Ami ciò che vorresti fosse o ciò che è?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

grazie oscar hai riassunto in poche righe ciò che intendevo dire ... starai diventando anche tu il mio dizionario ransie/mondo?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 

Vado con ordine.

Cosa è giusto faccio non lo so.Giusto,sbagliato...mah.Eì sempre difficile da dire.Posso dire che fumare fa male.Questo si.E posso dire cosa io vorrei. Io non voglio che fuma questo voglio io.

Io so che non ocnta solo quello che voglio io.

Certo.

Sono qui per questo.

L'altro giorno avrei voluto parlarci, dirgli che seocndo me aveva sbagliato etc, ma non l'ho fatto , non gli ho detto nulla ho lasciato perdere e basta senza portere musi o nulla, riprendendo le nostre cose di sempre in tranquillità. Perchè ho pensato che le reazioni emotive non sono funzionali ne a me ne a lui, che il mio atteggiamento era sbagliato e che osì potevo essere pesante.

Sonbo qui a parlare con voi proprio perchè mi sono accorta di questo e prima di parlare co lui oppure no, prima di ritornare sulla cosa o no, prima di ritrovarmi di fronte a situazioni simili voglio riflettere bene, su di me prima di tutto.

Quello che penso adesso dopo queste discussioni è che forse dovrei incoraggiarlo a non fumare, con un atteggiamento che lo faccia sentire libero di decidere , senza mie ripercussioni. Non intendo fare cose non mi interessasse perchè a me interessa e molto.

Vorrei tanto che non fosse un problema ma lo è e non ci posso far nulla se mi fa schifo il fumo.

Però devo cambiare atteggiamento, ma perchè tanto così non serve a nulla.

Rispondendo ad Oscar:

Io amo il mio ragazzo per quelo he è, lo conosco da una vita, ne abbiamo passate tante insieme, veramente tante, una storia complicata che ci vorrebbe un casino di tempo per raccontarla. Siamo sicuri del nostro amore e del fatto che appena possibile ci sposeremo e faremo una vita nostra la 100%.

Io lo amo con tutti i suoi difetti e pregi, e tutti e due abbiam oimparato con il tempo ad adattarci ai nostri angoli spigolosi.

Lui a me e io a lui, come è giusto, lasciando libertà all'altro ma capendo che comunque bisogna smussarli un pò quegli angoli quando si è in due e non soli con il mondo.

Ancora ne abbiam odi strada da fare di angoli da adattare l'uno all'altro.

Ma fin'ora devo dire che è semprestato solo qualcosa di cotruttivo, di crescita di entrambi, insieme.

cosa ti spinge a volere che qualcun'altro non sia come i tuoi desidèri?

2) La serenità che tu raggiungeresti, dipende così tanto dai suoi comportamenti. Perchè?

3) Ami ciò che vorresti fosse o ciò che è?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Vado con ordine.

Cosa è giusto faccio non lo so.Giusto,sbagliato...mah.Eì sempre difficile da dire.Posso dire che fumare fa male.Questo si.E posso dire cosa io vorrei. Io non voglio che fuma questo voglio io.

Io so che non ocnta solo quello che voglio io.

Certo.

Sono qui per questo.

L'altro giorno avrei voluto parlarci, dirgli che seocndo me aveva sbagliato etc, ma non l'ho fatto , non gli ho detto nulla ho lasciato perdere e basta senza portere musi o nulla, riprendendo le nostre cose di sempre in tranquillità. Perchè ho pensato che le reazioni emotive non sono funzionali ne a me ne a lui, che il mio atteggiamento era sbagliato e che osì potevo essere pesante.

Sonbo qui a parlare con voi proprio perchè mi sono accorta di questo e prima di parlare co lui oppure no, prima di ritornare sulla cosa o no, prima di ritrovarmi di fronte a situazioni simili voglio riflettere bene, su di me prima di tutto.

Quello che penso adesso dopo queste discussioni è che forse dovrei incoraggiarlo a non fumare, con un atteggiamento che lo faccia sentire libero di decidere , senza mie ripercussioni. Non intendo fare cose non mi interessasse perchè a me interessa e molto.

Vorrei tanto che non fosse un problema ma lo è e non ci posso far nulla se mi fa schifo il fumo.

Però devo cambiare atteggiamento, ma perchè tanto così non serve a nulla.

Rispondendo ad Oscar:

Io amo il mio ragazzo per quelo he è, lo conosco da una vita, ne abbiamo passate tante insieme, veramente tante, una storia complicata che ci vorrebbe un casino di tempo per raccontarla. Siamo sicuri del nostro amore e del fatto che appena possibile ci sposeremo e faremo una vita nostra la 100%.

Io lo amo con tutti i suoi difetti e pregi, e tutti e due abbiam oimparato con il tempo ad adattarci ai nostri angoli spigolosi.

Lui a me e io a lui, come è giusto, lasciando libertà all'altro ma capendo che comunque bisogna smussarli un pò quegli angoli quando si è in due e non soli con il mondo.

Ancora ne abbiam odi strada da fare di angoli da adattare l'uno all'altro.

Ma fin'ora devo dire che è semprestato solo qualcosa di cotruttivo, di crescita di entrambi, insieme.

cosa ti spinge a volere che qualcun'altro non sia come i tuoi desidèri?

2) La serenità che tu raggiungeresti, dipende così tanto dai suoi comportamenti. Perchè?

3) Ami ciò che vorresti fosse o ciò che è?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Vado con ordine.

Cosa è giusto faccio non lo so.Giusto,sbagliato...mah.Eì sempre difficile da dire.Posso dire che fumare fa male.Questo si.E posso dire cosa io vorrei. Io non voglio che fuma questo voglio io.

Io so che non ocnta solo quello che voglio io.

Certo.

Sono qui per questo.

L'altro giorno avrei voluto parlarci, dirgli che seocndo me aveva sbagliato etc, ma non l'ho fatto , non gli ho detto nulla ho lasciato perdere e basta senza portere musi o nulla, riprendendo le nostre cose di sempre in tranquillità. Perchè ho pensato che le reazioni emotive non sono funzionali ne a me ne a lui, che il mio atteggiamento era sbagliato e che osì potevo essere pesante.

Sonbo qui a parlare con voi proprio perchè mi sono accorta di questo e prima di parlare co lui oppure no, prima di ritornare sulla cosa o no, prima di ritrovarmi di fronte a situazioni simili voglio riflettere bene, su di me prima di tutto.

Quello che penso adesso dopo queste discussioni è che forse dovrei incoraggiarlo a non fumare, con un atteggiamento che lo faccia sentire libero di decidere , senza mie ripercussioni. Non intendo fare cose non mi interessasse perchè a me interessa e molto.

Vorrei tanto che non fosse un problema ma lo è e non ci posso far nulla se mi fa schifo il fumo.

Però devo cambiare atteggiamento, ma perchè tanto così non serve a nulla.

Rispondendo ad Oscar:

Io amo il mio ragazzo per quelo he è, lo conosco da una vita, ne abbiamo passate tante insieme, veramente tante, una storia complicata che ci vorrebbe un casino di tempo per raccontarla. Siamo sicuri del nostro amore e del fatto che appena possibile ci sposeremo e faremo una vita nostra la 100%.

Io lo amo con tutti i suoi difetti e pregi, e tutti e due abbiam oimparato con il tempo ad adattarci ai nostri angoli spigolosi.

Lui a me e io a lui, come è giusto, lasciando libertà all'altro ma capendo che comunque bisogna smussarli un pò quegli angoli quando si è in due e non soli con il mondo.

Ancora ne abbiam odi strada da fare di angoli da adattare l'uno all'altro.

Ma fin'ora devo dire che è semprestato solo qualcosa di cotruttivo, di crescita di entrambi, insieme.

cosa ti spinge a volere che qualcun'altro non sia come i tuoi desidèri?

2) La serenità che tu raggiungeresti, dipende così tanto dai suoi comportamenti. Perchè?

3) Ami ciò che vorresti fosse o ciò che è?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
Rispondendo ad Oscar:

Io amo il mio ragazzo per quelo he è, lo conosco da una vita, ne abbiamo passate tante insieme, veramente tante, una storia complicata che ci vorrebbe un casino di tempo per raccontarla. Siamo sicuri del nostro amore e del fatto che appena possibile ci sposeremo e faremo una vita nostra la 100%.

Io lo amo con tutti i suoi difetti e pregi, e tutti e due abbiam oimparato con il tempo ad adattarci ai nostri angoli spigolosi.

Appunto! Allora se lo fai già, non c'è problema.

Rispetto alle altre mie domande, pensaci con calma e quanto ti va, puoi risponderti.

Un bacio e auguri a voi due! ^_^:mellow:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Vado con ordine.

Cosa è giusto faccio non lo so.Giusto,sbagliato...mah.Eì sempre difficile da dire.Posso dire che fumare fa male.Questo si.E posso dire cosa io vorrei. Io non voglio che fuma questo voglio io.

Io so che non ocnta solo quello che voglio io.

Certo.

Sono qui per questo.

L'altro giorno avrei voluto parlarci, dirgli che seocndo me aveva sbagliato etc, ma non l'ho fatto , non gli ho detto nulla ho lasciato perdere e basta senza portere musi o nulla, riprendendo le nostre cose di sempre in tranquillità. Perchè ho pensato che le reazioni emotive non sono funzionali ne a me ne a lui, che il mio atteggiamento era sbagliato e che osì potevo essere pesante.

Sonbo qui a parlare con voi proprio perchè mi sono accorta di questo e prima di parlare co lui oppure no, prima di ritornare sulla cosa o no, prima di ritrovarmi di fronte a situazioni simili voglio riflettere bene, su di me prima di tutto.

Quello che penso adesso dopo queste discussioni è che forse dovrei incoraggiarlo a non fumare, con un atteggiamento che lo faccia sentire libero di decidere , senza mie ripercussioni. Non intendo fare cose non mi interessasse perchè a me interessa e molto.

Vorrei tanto che non fosse un problema ma lo è e non ci posso far nulla se mi fa schifo il fumo.

Però devo cambiare atteggiamento, ma perchè tanto così non serve a nulla.

Rispondendo ad Oscar:

Io amo il mio ragazzo per quelo he è, lo conosco da una vita, ne abbiamo passate tante insieme, veramente tante, una storia complicata che ci vorrebbe un casino di tempo per raccontarla. Siamo sicuri del nostro amore e del fatto che appena possibile ci sposeremo e faremo una vita nostra la 100%.

Io lo amo con tutti i suoi difetti e pregi, e tutti e due abbiam oimparato con il tempo ad adattarci ai nostri angoli spigolosi.

Lui a me e io a lui, come è giusto, lasciando libertà all'altro ma capendo che comunque bisogna smussarli un pò quegli angoli quando si è in due e non soli con il mondo.

Ancora ne abbiam odi strada da fare di angoli da adattare l'uno all'altro.

Ma fin'ora devo dire che è semprestato solo qualcosa di cotruttivo, di crescita di entrambi, insieme.

Ora mi sono resa conto che il mio comportamento non è salutare ne di crescita per entrambi e sono venuta qui per capire cosa devo fare.

Io non voglio che sia diverso da ciò che è, non voglio cambiarlo secondo i miei desideri, ma voglio che usi la forza che so che ha, il carattere che conosco, per non fare un errore stupido. Voglio che non si lasci trasportare dallo stare con gente che fuma e ti offre una sigaretta e ti dice: " madai che ti frega fuma...". Perchè è una cosa sciocca secondo me.

Perchè la serenità mia è lagata alla sua.....io non credo sia una cosa strana questa.Lo amo, mi ama, quello che lui vive incide sulla mia vita e viceversa, questo è normale.

Scusate ancora poer il casino dei messaggi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Un pò ti ho risposto quando ho riscritto bene il messaggio, ma ci penserò meglio, perchè credo che sia molto importante ciò che hai scritto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Non so se è nel carattere del tuo ragazzo, ma a me l'idea che qualcuno voglia costringermi a non fare qualcosa che voglio...mi spingerebbe a fare il contrario, ...per questo ti ho detto di non assillarlo.

Proviamo a vedere perchè ti dà così fastidio il fumo: non ne sopporti l'odore , hai paura che gli faccia male, lo consideri una specie di prova d'amore, ritieni che chi fuma sia un debole ,perchè non riesce a smettere, e temi di trovargli questo difetto che per te è imperdonabile....sto solo facendo delle ipotesi.

A seconda della tua motivazione c'è una risposta e al limite una quasi soluzione.

Se l'ipotesi predominante è che ti dà fastidio il fumo, secondo me, puoi chiedergli, quando lo vedi fumare ,di uscire all'aperto, o di allontanarti tu, mettendo l'accento che lo fai perchè l'odore ti fa star male.Poni, cioè, l'accento sul fatto che per te è un fastidio, ti fa star male fisicamente, ma che non gli impedisci di farlo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.