Vai al contenuto

E se ci si innamora dello psicologo?


Messaggi consigliati

tu respiraaaaa !

oppure digli se si può mettere vicino a te e calmarti l ansia ! ahahah

comunque di dove sei??

piacenza... tu? cmq no, non riuscirei mai a dirgli di mettersi accanto a me... ihih morirei nel dirglielo!! ahahah raga sto di merda!!!! aiutooooooooooooooooooo!!!!!!!!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


  • Risposte 28,1k
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

  • juditta

    4446

  • froggy73

    4070

  • digi79

    2795

  • elli

    1264

Top Posters In This Topic

Posted Images

non andare al lavoro con la febbre!

gia fatto... però sto veramente di merda! sono in piedi dalle 5, ho lavorato 8 ore in piedi e ho mangiato solo una mela e non ho per niente sonno!!! sono agitatissima... vi farò sapere come sarà andata.... caxxo, mi sembra di morì.... vabbè, a più tardi raga... e grazie dei consigli...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Buon giorno, oggi sono passata con il motorino nella via dello studio della PSI... Spero non mi abbia vista , vi confesso che ci passo ogni giorno..... Sta anche vicinissimo casa mia !

complimenti.. ahahahah fai bene, è terapeutico anche quello.. ihihihih :D bacio ciao...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

violettinas non credo sia il caso di incentivare roberta in questa ossessione verso la psi... :Shame On You:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Infatti non e' molto terapeutico passare col motorino , direi che e' inutile perche' mi fa solamente ricordare i bei tempi e dopo sto peggio perché La realtà adesso e' diversa

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Sapere che la PSI rimane indifferente nonostante gli abbia detto che mamma mi ha maltrattata quando ha saputo che la stavo disturbando mi distrugge..... Non gliene frega proprio niente

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 

raga non so che dire.. hofatto avanti e in dietro 100 volte per il suo studio, poi mi son decisa ad entrare e mi son sentita male.. malissimo!!! poi è arrivato lui... e stavo da un lato molto meglio, dall'altro peggio... sono stata in piedi tutto il tempo... abbiamo parlato,si, ma non di cio che dovevo dirgli.. non mi sono ne sfogata ne niente, ero tesissima e lui lo percepiva molto!!! continuava a dirmelo, e cercava in qualche modo di tranquillizzarmi, ha scoperto il mio problema, ma quando me lo ha chiesto(piu di una volta!!) io ho negato... ma si vedeva benissimo che era una balla... vedremo la prox volta cosa accadrà!! sto di merda ora perchè non sono riuscita a parlargli e a sfogarmi!!!! sono distruttissima.... non mi reggo in piedi... come devo fare per riuscire a parlargli e sfogarmi?? mi sa che mi ci vuole tempo...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

violettinas i sentimenti sono una bestiaccia, io sto così, come descrivi tu, da quasi tre anni con rari momenti di lucidità...

io, non so tu, in ipervoltaggio, in fibrillazione...

e ora sto impazzendo per la pausa nel mese di agosto, eppure ho talmente tante cose da fare che non potrei permettermi il lusso

di stare sempre a pensare a lui, dovrei sfruttare quel tempo per lavorare su di me, lo so concettualmente ma non lo capisco...

Leggendo il tuo post mi viene in mente che il tempo dovrebbe essere d'aiuto nel creare un giusto distacco rispetto alle cose che ci sono a cuore,

comunque pensavo a quello che mi ha scritto juditta, ci sono persone che vivono più facilmente

elementi più sensoriali ed estetici, esteriori della vita, non dico superficiali, perchè il mondo delle sensazioni

è un abisso, ma legati all'aspetto dei sensi, del mero sentire, piuttosto che della riflessione..

il fatto di avere la necessità di sentire (nel bene o nel male) piuttosto che pensare mi ha sempre portato dolore

che in fondo è ciò che cerco, poichè mi piace provare piacere, dolore, esistere in base a come posso agire, toccare

non a come posso pensare, per questo vivo male il rapporto analitico perchè cerco continuamente carnalità, sentimento piuttosto che idee, ci sono giorni che non capisco l'importanza di questa continua riflessione, è vero che è proprio il pensare

che porta al trasformare e il trasformare che porta ad ampliare la propria coscienza ma se uno stesse bene

nel mondo delle sensazioni? Perchè trasformarsi da uno stato che comunque è di grazia?...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

, ci sono persone che vivono più facilmente

elementi più sensoriali ed estetici, esteriori della vita, non dico superficiali, perchè il mondo delle sensazioni

è un abisso, ma legati all'aspetto dei sensi, del mero sentire, piuttosto che della riflessione..

euri è proprio cosi..........hai ragione........a volte pensiamo che le persone se non reagiscono secondo i ns schemi...nn provano quello che proviamo noi...a me capita spessissimo, ma poi razionalmente so che non è cosi............

ciao euri.....la tua storia mi appassiona, un 'trasfer' particolare.. non comune, penso vissuto da entrambi ......lo credo che sia difficile....

Baci......

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ma come devo scriverlo, e dirlo a lui soprattutto, che a me piace REALMENTE!!! Che me ne faccio delle interpretazione sui miei sentimenti se questi sono veri e mi piace da morire..!!!? Non riesco a farmi comprendere...

Non sono pazza è solo che mi piace troppo, non riesco a placarmi

aò non ti sto dando della pazza, che qui ne basta una che fraintende tutto quello che scrivo! :Talk to the Hand:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

violettinas i sentimenti sono una bestiaccia, io sto così, come descrivi tu, da quasi tre anni con rari momenti di lucidità...

io, non so tu, in ipervoltaggio, in fibrillazione...

e ora sto impazzendo per la pausa nel mese di agosto, eppure ho talmente tante cose da fare che non potrei permettermi il lusso

di stare sempre a pensare a lui, dovrei sfruttare quel tempo per lavorare su di me, lo so concettualmente ma non lo capisco...

Leggendo il tuo post mi viene in mente che il tempo dovrebbe essere d'aiuto nel creare un giusto distacco rispetto alle cose che ci sono a cuore,

comunque pensavo a quello che mi ha scritto juditta, ci sono persone che vivono più facilmente

elementi più sensoriali ed estetici, esteriori della vita, non dico superficiali, perchè il mondo delle sensazioni

è un abisso, ma legati all'aspetto dei sensi, del mero sentire, piuttosto che della riflessione..

il fatto di avere la necessità di sentire (nel bene o nel male) piuttosto che pensare mi ha sempre portato dolore

che in fondo è ciò che cerco, poichè mi piace provare piacere, dolore, esistere in base a come posso agire, toccare

non a come posso pensare, per questo vivo male il rapporto analitico perchè cerco continuamente carnalità, sentimento piuttosto che idee, ci sono giorni che non capisco l'importanza di questa continua riflessione, è vero che è proprio il pensare

che porta al trasformare e il trasformare che porta ad ampliare la propria coscienza ma se uno stesse bene

nel mondo delle sensazioni? Perchè trasformarsi da uno stato che comunque è di grazia?...

scusa ma faccio veramente fatica a capire... sono veramente frastornata... non m ìi sennto bene... nno so cm uscirne da stastoria.. non ce la faccio piu ad andare avanti in questo modo... scusate, me sto veramente male... non so come finirà tutto quanto... non riesco piu a stare vicino a nessuno... ne famiglia, ne amici. proprio nessuno. vado a dormire che ultimamente mi riesce abbastanza bene solo quello. notte. e se trovate una soluzione, ditemela vi prego!!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

io invece voglio rimanere sulla linea di "positività", anche scrivere qui mi sta aiutando

mi sento maturata, pultroppo ho dovuto affrontare questo periodo di crescita e per crescere si fanno errori che io ho pagato molto.

anche se quasi ogni notte mi dispero, soffoco le urla......e dormo così così.........e il resto della giornata non mi reggo in piedi, devo cercare di essere postiva, scrivere qui un pò mi ha

aiutata !

a volte c'è il pensiero che magari aspettando un pò di tempo.......certo 3-4 mesi senza mai disturbarla.... potrei riavere un contatto con lei però credo che questo pensiero non sia molto " sAno"

comunque l importante è che mi sto impegnando, non la sto disturbando più, le uniche volte l ho fatto con educazione. scrivendole cose serie e i miei "rimorsi" e dolori per quello che è successo.

l angoscia continua ad esserci. a volte è fortissima da non lasciarmi respirare ma devo restare lucida anche se è MOLTO DURA!

comunque............buona notte a tutti

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

ragazzi vi prego aiutatemi.. stamattina alle 7 ero a lavoro e mi ha preso un attacco di panico... sono stata male tutte e 8 le ore... ora sono tornata e mi sento ancora peggio... piu passano le ore peggio è... sinceramente, sto ricominciando a non mangiare piu.. gia lo scorso anno mi era successo, e mi ci è voluto per uscirne.. ora ci sto ricadendo... non ho fame, e se ho fame, sono troppo in ansia e troppo rincoglionita che non ho voglia di mangiare... è gia da piu di una sett che mangio ogni 24 ore poco e niente... e ogni giorno mangio sempre meno... io ragazzi, ora come ora, ho solo il terapeuta che mi puo aiutare perchè non parlo con nessuno, cerco di stare piu tempo possibili lontana dagli altri xke non riesco più a mascherare la mia fragilità e i miei problemi.. non sto più con la mia famiglia ne con gli amici... non me la sento perchè non voglio che nessuno sappia come mi sento... non so come fare per sfogarmi... oggi mi sento proprio di morire.. credo che oggi, sarei riuscita a sfogarmi con il mio terapeuta... peccato che lui non ci possa essere... perchè le terapie vanno una volta alla sett, non di piu... ma sto male, sono arrivata al limite.. e sto ricadendo dentro dove ero caduta l'anno scorso ed in piu tutti i dolori e che vi ho gia elencato in precedenza... non ce la posso fare.... a lavoro non riesco piu a fare niente... ma sono "costretta" se voglio pagarmi le sedute... il fatto è che proprio non ce la faccio piu... non ho piu voglia di fare niente... ne di lavorare,ne di mangiare,ne di bere, ne di stare in famiglia, ne con gli amici, ne di ridere,ne di scherzare, ne di farmi delle passeggiate... niente di niente... come posso fare??? vi prego!! ditemelo!! io non lo so proprio... oggi dovevo andare dalla parrucchiera, ma non ce la faccio, non ho le forze... raga, datemi un consiglio.... vi prego!!!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

...mi rivolgevo a me stessa ed al mio analista ...come al solito...

è questa storia che mi sta rendendo pazza...

Parlane con lui, Euridice, è solo attraverso la relazione con lui, attraversandola, e indagandola a fondo, che potrai scoprire il tuo mondo.

Uno psi che conosco,un analista relazionale, parlava con me e pareva giocasse una partita a tennis.

e mi diceva che lui era così anche in seduta, anche di più!

disse che era lui così, vero, e che con me era vero, e stava bene con me.

gli dissi che io amavo le persone leggere,di spirito, e lui disse: però hai scelto il tuo analista! :Just Kidding: ( serissimo

Ah, che bello.Bei tempi.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

ciao violettinas....capisco come ti possa sentire, ma parlane col terapeuta, quando hai la seduta?noi possiamo 'ascoltarti', e qui puoi sfogarti...ma purtroppo io personalmente non ho una soluzione immediata.....ti posso ascoltare e poi puoi provare a chiedere al tuo terapeuta come gestire qs attacchi...qs situazione quando stai male...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ciao violettinas....capisco come ti possa sentire, ma parlane col terapeuta, quando hai la seduta?noi possiamo 'ascoltarti', e qui puoi sfogarti...ma purtroppo io personalmente non ho una soluzione immediata.....ti posso ascoltare e poi puoi provare a chiedere al tuo terapeuta come gestire qs attacchi...qs situazione quando stai male...

tra una sett ma io nonce la faccio... mi gira la testa, mi vien da svenire, continuo a sudare freddo, ho sonno sempre, tachicardia.. non posso andare avanti cosi, lavoro in una fabbrica reparto sterilizzazione, non posso permettermi di stare male... ma stamattina la son stata, e ogni ora che passa, è peggio... non so davvero che fare...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

tra una sett ma io nonce la faccio... mi gira la testa, mi vien da svenire, continuo a sudare freddo, ho sonno sempre, tachicardia.. non posso andare avanti cosi, lavoro in una fabbrica reparto sterilizzazione, non posso permettermi di stare male... ma stamattina la son stata, e ogni ora che passa, è peggio... non so davvero che fare...

ma non puoi chiamarlo se stai cosi male? secondo me la frequenza settimanale nel tuo caso forse (non so io dico il mio parere eh..)è poco ma lui sa esattamente tutto questo?sa come e quanto stai male?...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ma non puoi chiamarlo se stai cosi male? secondo me la frequenza settimanale nel tuo caso forse (non so io dico il mio parere eh..)è poco ma lui sa esattamente tutto questo?sa come e quanto stai male?...

no non lo sa xke quando vado da lui, nota che sto male, e lo nota molto, ma io so anche trattenermi, sono abituata, sono mesi, e mesi che vado in giro con la maschera, anche se ora non eiste piu... non so, dovrei dirglielo?? ma quando e come??

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

no non lo sa xke quando vado da lui, nota che sto male, e lo nota molto, ma io so anche trattenermi, sono abituata, sono mesi, e mesi che vado in giro con la maschera, anche se ora non eiste piu... non so, dovrei dirglielo?? ma quando e come??

ma scusa se non glielo dici....e nn ti apri, a cosa serve andarci?...certo che devi dirglielo x te stessa....almeno con lui la maschera prova a toglierla...!puoi costruire con lui un rapporto terapeutico, ribadisco terapeutico che ti puo' aiutare perkè unico nel suo genere....inizia a dirgli che ti trattieni, quello che hai appena scritto......

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ma scusa se non glielo dici....e nn ti apri, a cosa serve andarci?...certo che devi dirglielo x te stessa....almeno con lui la maschera prova a toglierla...!puoi costruire con lui un rapporto terapeutico, ribadisco terapeutico che ti puo' aiutare perkè unico nel suo genere....inizia a dirgli che ti trattieni, quello che hai appena scritto......

hai ragione... hai proprio ragione.. ma quando e come?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.




×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.