Vai al contenuto

E se ci si innamora dello psicologo?


Messaggi consigliati

Ospite pruillio

:LMAO:

Intanto, hai affermato che ricordi sempre il sogno: vediamo, io ti dico che dei miei sogni ricordo un'infinitesima parte con enorme sforzo, per associazioni, e spesso improvviso, i dettagli svaniscono in un puff, mi sveglio nel cuore della notte per scriverne, con enorme fatica, i dettagli, le parole che i vari personaggi pronunciavano, le mie parole naturalmente.

" sei un porco", gridavo a mio padre :D: , cioè a un analista volante con tre caxxi enormi, tre caxxi, tre sedute.

E il famoso gatto arrostito vivo nel forno?

E la ricorrente mansarda incompiuta,il piano alto tutto da costruire?

E le scale, le torri, i grattacieli,gli oggetti acuminati, tutti simboli fallici? :icon_twisted:

Non so se hai notato l'associazione, tre caxxate e poi ti ho raccontato il sogno dei tre caxxi :icon_surprised:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


  • Risposte 28,1k
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

  • juditta

    4446

  • froggy73

    4070

  • digi79

    2795

  • elli

    1264

Top Posters In This Topic

Posted Images

 

te li interpreto io,o meglio,te li spiego io i tuoi sogni:

il primo,perche'non sai cucinare niente aldila' del microonde

il secondo,perche' sei una massaia del cactus

be',il terzo lo abbiamo detto. :rflmao:

Sei peso.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

dovresti scrivere piu' spesso zazzina... :)

C'è una sottile presa per il kulo :cray:

Arisei peso.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite pruillio

ho solo manifestato il fatto che leggo volentieri zaza',la presa per il kulo dove sta'? fa' anche rima

si sono peso,mi sono ingrassato,ho raggiunto i 90 kg :unknw:

ma se la signora non desidera piu' battute,non le faro'...bye bye

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Salve a tutti,intanto volevo dirvi che vi leggo sempre e che uil vostro sarcarmo mi fa sorridere e che secondo me in realtà vi adorate! :icon_surprised: ero rimasta al mio transfert e ai miei problemi alimentari.tutti voi mi avevate consigliato di tornare in terapia.ebbene dopo aver ripreso ad abbuffarmi ho ripreso anche appuntamento col terapeuta.scelta coraggiosa!il transfert sembra aver perso la sua importanza da tempo infatti non ci pensavo più ma con questo effetto sbiadito è tornata l'anoressia e la bulimia.ho perso 5 chili e visto che ancora non sono presenti le famose condotte d'eliminazione ma solo i digiuni drastici e le abbuffate sistematiche ogni quattro giorni è bene affrontare tutto col mio doc.la volta scorsa arrivati al punto dolente ho voluto chiudere le sedute ora mi sento pronta.pronta ad affrontarle.dopodomani ho la prima seduta.e che dio me la mandi buona!!!!!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 
 
  • 3 months later...

quanto tempo che nn scrivo qui sad.gif

tanto per cominciare è da maggio che nn vado più dalla psicologa e un pochino mi manca ......poi in questo periodo di casini vari sento il bisogno di un sostegno Rolling%20Eyes.gif forse ho fatto male a nn accettare di andare con un'altra sad.gif poi è da settembre che nn vado nemmeno dallo psichiata gli ho tirato un bel bidone e sono sparita !ph34r.gif

cobn lui ho fatto una bella figura di merda aveva detto che si nformava su certe cose...... e all'appuntamento successivo ne avremo parlato .... la mia è stata una fuga cray.gif

ora devo riprendere tutto in mano e ricominciare a prendermi cura di me ...Skull.gifSkull.gif

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite pruillio

quanto tempo che nn scrivo qui sad.gif

tanto per cominciare è da maggio che nn vado più dalla psicologa e un pochino mi manca ......poi in questo periodo di casini vari sento il bisogno di un sostegno Rolling%20Eyes.gif forse ho fatto male a nn accettare di andare con un'altra sad.gif poi è da settembre che nn vado nemmeno dallo psichiata gli ho tirato un bel bidone e sono sparita !ph34r.gif

cobn lui ho fatto una bella figura di merda aveva detto che si nformava su certe cose...... e all'appuntamento successivo ne avremo parlato .... la mia è stata una fuga cray.gif

ora devo riprendere tutto in mano e ricominciare a prendermi cura di me ...Skull.gifSkull.gif

te la suoni e te la canti,brava :American Flag:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

te la suoni e te la canti,brava :American Flag:

si come gli idioti......allora ha ragione qualcuno .... che mi dice che faccio tutto da sola Straight%20Face.gif

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite pruillio

si come gli idioti......allora ha ragione qualcuno .... che mi dice che faccio tutto da sola Straight%20Face.gif

era una battuta,e poi non e' vero fare tutto da se',e' da idioti

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

era una battuta,e poi non e' vero fare tutto da se',e' da idioti

io mi faccio i processi e nello stesso tempo sono accusa , difesa e giudice Straight%20Face.gif è normale ???

ciauuuu pruillio

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite pruillio

io mi faccio i processi e nello stesso tempo sono accusa , difesa e giudice Straight%20Face.gif è normale ???

ciauuuu pruillio

potrebbe essere normale...ma se siamo qui',qualche rotella ci manca... :Just Kidding:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 3 weeks later...
 
Ospite pruillio

sono sola e disperata......questa volta nn ho nessuno al mio fianco ....sigh sigh

coraggio,passera' anche questa!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 4 weeks later...

Ciao,

come strana la vita: con la psicoterapia sono morta e sono nato - dovrei essere felice ma grazie al transfert continuo a soffrire - passerà?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 2 weeks later...

Ciao mi presento sono Trilly mi sono appena inscritta.

E' da tanto che vi leggo anche se non son riuscita ancora a leggere tutte le pagine.

Nel leggervi ho capito che non sono la sola ad essermi invaghita del mio terapeuta ma è una quetione abbastanza diffusa.

Ho inziato la terapia a ottobre di quest'anno perchè sono rimasta vittima di una relazione patologica che ho vissuto con un narcisista.

Devo dire che durante il corso della terapia mi sono accorta che man mano mi distaccavo sempre di più dal pensiero del mio ex e

contemporaneamente inziavo invece ad avere pensieri per il mio terapeuta. Poi il fatto che siamo coetanei ed è bellissimo, intelligente, dolce potrei fare un elenco questo

non mi aiuta. Per il momento preferisco non rivelare i miei sentimenti voglio provare a vedere se riesco a gestirli da sola, a me più che il transfert mi preoccupa il pensiero che

la terapia un giorno finirà, per me è un incubo. E' stata l'unica persona in grado di farmi risollevare dallo stato depressivo in cui ero caduta.

Durante questo periodo di festività che ho sopseso la terapia infatti sono stata malissimo.

Spero di poter trovare qui uno spazio accogliente in cui possiamo scambiarci esperienze di psicoterapia:-)

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Cara Trilly, sono certa che andando avanti a leggere questa lunga discussione sul forum imparerai tantissime cose relative al transfert e al rapporto terapeutico. A me ai tempi e' stata utilissima. La regola aurea in questi casi e' sempre quella di parlare dei propri sentimenti con il diretto interessato, ovvero con il terapeuta, il quale dovrebbe aiutarti a capire e a superare questa fase. Perche' solo di una fase si tratta e vedrai che il tutto poi si evolvera' naturalmente in qualcos'altro. Il sentimento forte che provi e' un segno positivo, si tratta di attaccamento, che tra l'altro e' necessario per la buona riuscita di una terapia. Se poi come dici, sei appena riuscita da una relazione patologica, e' proprio il caso di lavorare su questo. Non si finisce per caso nelle mani di un narcisista. Probabilmente avrai avuto altre relazioni di quel tipo, magari con familiari. E allora e' proprio il caso che tu ti attacchi al tuo terapeuta e che analizzi con lui tutto quello che ti accade. L'attaccamento genera anche dipendenza ed e' per questo che soffri al pensiero della fine della terapia. Ma e' solo accettando questa dipendenza, capendola e assecondandola che puoi pensare di superarla e vincerla... e metterti definitivamente al sicuro nel tuo futuro dal ricadere in relazioni patologiche. Tutto questo l'ho imparato leggendo questo forum.

Vai avanti a leggere: io oltre a trovarci tanti esempi di vita e tanti spunti di riflessione, mi ci sono anche divertita tantissimo!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciao afri grazie per i tuoi consigli, sicuramente rivelare i miei sentimenti al terapeuta sarebbe la via migliore per liberarmi da questo peso ma nn so se ne avrò mai il coraggio :-). Diciamo che mi trovo in un periodo nero e nn so se è anche la terapia stessa a crearmi questi effetti, cerco di distrarmi il più possibile ma poi il pensiero mi rivà sempre su quello che mi è successo, sulla mia incapactà di stare da sola come avrai capito soffro di dipenenza affettiva, sn sempre stata abituata a stare cn qualcuno e ora stare da sola per me è una tragedia, ormai mi ritrovo sempre tra le coppie perchè più si cresce e più è difficile trovare la persona giusta, spero poi che i bravi ragazzi esistano ancora.

Cmq su tutte queste testmonianze ci si potrebbe scrivere un libro:-).

Grazie ancora afri

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Bhe Trilly, io non me ne intendo molto di rapporti terapeutici, nel senso che conosco a fondo solo il percorso che ho fatto io, pero' sentendo che soffri di dipendenze affettive (te lo ha detto lo psi o te lo sei detto da sola??) posso immaginare bene cosa intendi quando dici che la terapia stessa ti complica la vita. Provare sentimenti di affetto verso il terapeuta e' il minimo che ti puo' capitare e nel tuo caso significa ricadere in pieno in quello di cui cerchi di liberarti: la dipendenza...!!!!!! Consolati pensando che il tuo terapeuta non sfruttera' questa tua debolezza per i suoi scopi, cosa che invece fanno tutti i narcisi di questo mondo. Il tuo terapeuta la usera' invece per aiutarti a superarla... Lascia andare, fai amicizia con questo tuo lato debole, accettalo... non c'e' cosa piu' disintegrante che finire in un rapporto malato... non permettere che succeda di nuovo, mi raccmando, insisti con la terapia e cerca di tirarci fuori il maggior vantaggio che puoi: parla col tuo terapeuta e pretendi spiegazioni sul perche' ti succede tutto questo! Sei li' per conoscerti meglio e paghi per questo, non scordarlo!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

afri lui non mi ha mai detto esplicitamente che soffro di dipendenza affettiva diciamo che me l'ha fatto capire ed è proprio attraverso la terapia che devo riuscire a riprendere

il contatto cn me stessa almeno lo spero. Se ti va invece parlami un po' di te quali sn i motivi che ti hanno spinto ad intraprendere una terapia? e da quanto ho capito hai concluso questo percorso ti è servito?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciao Trilly, rispondo alle tue domande: sono andata in terapia per problemi di ansia, ansia profonda, con la certezza che questa volta non ce l'avrei fatta da sola... e meno male che ci sono andata perche' a posteriori mi rendo conto di aver messo finalmente mano a tutti quei buchi che mi portavo dietro da sempre, causa di rapporti conflittuali coi miei genitori e in generale coi familiari ... insomma tutta una serie di rapporti difficili che adesso gestisco con piu' serenita' o forse anche con piu' rassegnazione. Posso dire che ho imparato a mettere le distanze giuste con le persone e grazie ad uno strato di pelle un po' piu' coriaceo, adesso riesco a farmi scorrere addosso tante cose che prima invece mi ferivano come un acido urticante. Gli effetti benefici della terapia comunque si fanno sentire poco a poco, anche a distanza di molto tempo, perche' mi rendo conto che finche' non risbatto il naso nelle dinamiche di sempre non ho il 'terreno' giusto per rendermi conto dei cambiamenti che sono avvenuti dentro di me. Non so se mi sono spiegata. Ed essendo che poi man mano che il tempo passa anche si invecchia e tante situazioni non si ripresentano piu'... bhe', non potro' mai quantificare in maniera precisa i benefici della terapia. Bisognerebbe vivere due volte: una volta terapizzati e una volta non, e poi fare il confronto!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

afri secondo me in qualche modo i cambiamenti avvengono, io ad esempio anche se è da poco che ho iniziato questo percorso,

sento che mi sta dando tutti gli input necessari per diventare la persona che vorrei essere, forte, determinata, insomma anche più donna.

Il mio problema principale è quello di superare anche il conflitto che ho con la parte più femminile di me non so se mi sono spiegata, è come

se fossi ancora una bambina in un corpo di donna. Sicuramente il rapporto che ho avuto con il mio ex non mi ha aiutato anzi mi ha reso ancora più dipendente.

Spero di riuscire a trovare la persona giusta per me ma sicuramente prima dovrò fare il mio percorso personale.

Io a prescindere dal transfert e della paura della fine della terapia sono fiduciosa forse perchè sono riuscita ad aprirmi completamente al mio terapeuta, lui è riuscito

ad arrivare dove nessuo è mai arrivato, ci sono persone che mi conoscono da anni e ancora non hanno capito chi sono lui l'ha capito in un attimo. La psicoterapia è un viaggio meraviglioso

qualcosa che non si può descrivere se non si prova.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.




×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.