Vai al contenuto

E se ci si innamora dello psicologo?


ARLEY

Messaggi consigliati

Ciao,

passavo di qui.....e non ho potuto fare a meno di leggere il mio topic preferito!!

Volevo salutarvi.......

Io son sempre molto in ansia rispetto alla terapia......un po' mi manca,un po' non vorrei andare,un po' stravedo per lo psi,un po' mi fa arrabbiare..........idee molto chiere eh!!!!

Ma l'ultima volta come da vs consigli rielaborati,gli ho detto che avevo paura di lui........e dicendoglielo mi sono spaventata ancora di piu'.......lui ha fatto un po' di considerazioni,e alla fine mi dice che bisogna analizzare bene cosa mi 'spaventa di lui'.......si ma io non ho voglia di fare proprio niente........non so......

forse mi comporto cosi' per attrarre la sua attenzione..facendo i capricci,non so bene cosa sento....

Pero' (colpo di scena!!)venerdi vado dal mio medico preferito,cosi,parlo un po' con lui......perchè mi ha chiamato,abbiamo parlato un po'.......e poi abbiam deciso di vederci poi venerdi.........

Perchè ho passato delle feste piene di problemi,con mia mamma che non stava bene.....e il pensiero co nstante di papà...

vi mando un bacio a tutte...

PS judi che bello avere le idee chiare........mamma mia non arrivero' mai ad essere come te...Ah sai riguardo a Roger(sto stidiando per sto esame Freud Adler,jung......e anche nomi mai sentiti!)....gli ho parlato al mio psi di lui...e del fatto che condividevo il suo pensiero(la terapia incentrata sul cliente).......lui non mi ha risposto..Forse perchè Roger è troppo moderno eh.........Baci

Ciao margh.......aggiornaci sui tuoi eventi......dopo dichiarazione....e il tuo nuovo psi come sta??

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


  • Risposte 28,1k
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

  • juditta

    4446

  • froggy73

    4070

  • digi79

    2795

  • elli

    1264

Top Posters In This Topic

Posted Images

PS judi che bello avere le idee chiare........mamma mia non arrivero' mai ad essere come te...Ah sai riguardo a Roger(sto stidiando per sto esame Freud Adler,jung......e anche nomi mai sentiti!)....gli ho parlato al mio psi di lui...e del fatto che condividevo il suo pensiero(la terapia incentrata sul cliente).......lui non mi ha risposto..Forse perchè Roger è troppo moderno eh.........Baci

Ciao margh.......aggiornaci sui tuoi eventi......dopo dichiarazione....e il tuo nuovo psi come sta??

interrogazione! :p:

sai che io, prima di chiedere al mio psi il suo "orientamento" avevo avuto il dubbio che lui fosse rogersiano (si scrive così?)

perchè spesso parla di "cliente" invece che di "paziente"...e più di una volta mi ha detto (anche recentemente) che lui parte dall' accettazione incondizionata del paziente...che ho letto che uno dei principi base della psicoterapia secondo rogers...

poi il mio psi mi ha detto di essere sistemico-relazionale...

chissà, glielo dovrei chiedere, ma poi ovviamente in seduta non si parla di questo...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
interrogazione! :p:

sai che io, prima di chiedere al mio psi il suo "orientamento" avevo avuto il dubbio che lui fosse rogersiano (si scrive così?)

perchè spesso parla di "cliente" invece che di "paziente"...e più di una volta mi ha detto (anche recentemente) che lui parte dall' accettazione incondizionata del paziente...che ho letto che uno dei principi base della psicoterapia secondo rogers...

poi il mio psi mi ha detto di essere sistemico-relazionale...

chissà, glielo dovrei chiedere, ma poi ovviamente in seduta non si parla di questo...

Io invece nelle ultime sedute gli parlo molto della psicologia in generale........di freud.adler....mi piace sentire quanto lui è colto,.........lui cavoli sa tutto!Io che sto studiando storia della psicol.gli cihedo,i vari orientamenti,e poi in quella occasione mi son ricordata di te e Rogers,e volevo sapere il suo parere pero' è riuscito a svicolare!

Siccome non vogllio parlare di me.....allora parlo di qs cose che mi piacciono e mi interessano un sacco.......

Pero' poi ad un certo punto...mi dice che leggere tutto cio' non vuol dire che serva a conoscere se stessi,e che l'unico modo per conoscere se stessi è il colloquio con una persona comptetente..........

E io gli ho detto che lo sapevo........che non c'era neanche bisogno che precisasse qs cosa........

Forse ha letto che........io volevo far da sola!!!

chissà.........non che mi interessi legga cosa vuole!!!

Sstemistico razionale??Adesso mi documento,comunque è sicuramentè rogersiano......anche da come si comporta.........(secondo me eh........)fighi i rogersiani.....innovativi!!!e sopratutto moderni!!

Link al commento
Condividi su altri siti

 

rivoluzionari direi.... ^_^ i rogersiani intendo!!!! :):

ciao elli, come stai? Bhè è chiaro che adesso sei parecchio incentrata sulla novità dei tuoi studi, allora è psicologia che fai...chissà come mai ma l'avevo intuito!!! :D: però è anche vero che non vai da ltuo terapeuta per parlare di ste cose ,non è un tuo proessore ma il tuo psicoterapeuta!!!!! Comunque sia le feste sono passate, quando non si vive un periodo proprio firito le feste sono molto pesanti da vivere....sono certa che adeso riprendendo la vita d itutti i giorni riuscirai a rasserenarti un pò....io credo che il tuo saggio psi abbia ragione, dovresti analizzare questa "paura" veros di lui....con i tuoi tempi e con calma ma pensaci!!!!

Visto che ci sono ti faccio uan domanda elli, magari con questi primi studi l'avrai capito meglio....ma praticamente essere junghiano, freduano, rogersiano ecc. prescinde dall'appartenere ad un determinato indirizzo terapeutico? Ad esempio sistemico-relazionale, analitico ecc.?

Ti faccio un esempio, lo psi di judy ad esempio potrebbe essere rogersiano e appartenere alla scuola di tipo sostemico-relazionale insieme?

Perchè a quanto ho capito è più o meno così.....che confusione!!!! :unsure:

bacio

Link al commento
Condividi su altri siti

 
P.S. Tutte le passioni per gli psi sono svanite con le bollicine dello champagne?

Ciao Marghe, buon anno anche a te e a tutte/i gli altri.

La mia passione verso il mio strafigo psi devo dire che è passata. Sai come succede un'po anche nella vita reale, prima c'è la passione, poi l'amore consapevole e poi alla fine l'affetto reciproco.......Io sono alla terza fase, sono affezionata a lui e da questo affetto non tento più di fuggire e non ne ho neanche più timore, so che lui rimarrà sempre una persona speciale per me.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

alla fine il mio parla spesso di Freud..

ho già gli appuntamenti fissati fino ad aprille, la strada è lunghissima.

Vorrei tanto esprimere le mie emozioni, non riesco neanche a morire..

sono qui, tutta perfettina fuori con gli altri, faccio tante cose, dentro c'è un vulcano di rabbia, dolore, tristezza, soprattutto rabbia....e sorrido sempre.

:boxing:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
alla fine il mio parla spesso di Freud..

ho già gli appuntamenti fissati fino ad aprille, la strada è lunghissima.

Vorrei tanto esprimere le mie emozioni, non riesco neanche a morire..

sono qui, tutta perfettina fuori con gli altri, faccio tante cose, dentro c'è un vulcano di rabbia, dolore, tristezza, soprattutto rabbia....e sorrido sempre.

:boxing:

bah guarda... io sono ci ho messo un anno e due mesi per arrivare al punto in cui non mi limito a dire

"questa cosa mi fa soffrire" come se dicessi "devo andare a fare la spesa"

finalmente ho delle reazioni emotive che sfuggono al mio controllo.

immagino che sia salutare...però non sono mica troppo contenta!

vivo questi "manifestazioni" con disagio...

che nervi!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
rivoluzionari direi.... ^_^ i rogersiani intendo!!!! :):

ciao elli, come stai? Bhè è chiaro che adesso sei parecchio incentrata sulla novità dei tuoi studi, allora è psicologia che fai...chissà come mai ma l'avevo intuito!!! :D: però è anche vero che non vai da ltuo terapeuta per parlare di ste cose ,non è un tuo proessore ma il tuo psicoterapeuta!!!!! Comunque sia le feste sono passate, quando non si vive un periodo proprio firito le feste sono molto pesanti da vivere....sono certa che adeso riprendendo la vita d itutti i giorni riuscirai a rasserenarti un pò....io credo che il tuo saggio psi abbia ragione, dovresti analizzare questa "paura" veros di lui....con i tuoi tempi e con calma ma pensaci!!!!

Visto che ci sono ti faccio uan domanda elli, magari con questi primi studi l'avrai capito meglio....ma praticamente essere junghiano, freduano, rogersiano ecc. prescinde dall'appartenere ad un determinato indirizzo terapeutico? Ad esempio sistemico-relazionale, analitico ecc.?

Ti faccio un esempio, lo psi di judy ad esempio potrebbe essere rogersiano e appartenere alla scuola di tipo sostemico-relazionale insieme?

Perchè a quanto ho capito è più o meno così.....che confusione!!!! :unsure:

bacio

ciao digi carissiama e dolcissima.......ti rispondo per quanto ne ho capito io

ma allora non sono cosi avanti negli studi per rispondere in modo esatto alla tua domanda...

pero' penso che già in se l'orientamento si basa su degli indirizzi ben precisi.Per es. il mio è .adleriano,e già in se comprenda un indirizzo specifico.....(sistemico-razionale.iuttosto che analitico )per quanto ne abbia capito fino ad adesso......Una cosa chiara è che tutto qs studio poi non è a compartimenti......nel senso che non è per tutti gli psi cosi' inquadrato.Penso che gli psi poi si orientano poi sulla base delle loro preferenze e attitudini...prendendo anche da varie tecniche di analisi,li conta tanto anche l'esperienza che ti forma in un certo modo.Magari tu terapeuta capisci che per risolvere un determinato problema (perchè l'hai sperimantato)occorre un mix....tecniche,e quindi non sempre l'orientamento è cosi' rigido!!Quindi di base c'è il loro indirizzo........pero' poi viene integrato da tante informazioni .....Ti dico qs perchè parlando col mio mi diceva che si era Adleriano, ma condivideva una parte di 'dottrina Freudiana' .... che magari in adler mancava........quindi magari in certe 'cose'usa'tecniche freudiane,o indirizzi cognitivi comportamentali!!

Poi sai io sto studiando casa 'dicono'i vari orientamenti......poi da li alla realtà........non so.....

Ti ho risposto per quello che io ho capito!!Poi si è vero non è affatto facile,capire!!E molto intricata la questione,e secondo me è molto soggettiva.......

ti ho confuso di piu?

domani ho la seduta........è giovedi'.........

Ciao giusy........ti mando un bacio e spero di ritrovare in fretta l'equilibrio con lui........adesso non c'è proprio..

Link al commento
Condividi su altri siti

 

ciao elli no non mi hai confuso le idee, anzi mi ha iconfermato uan cosa che immagnavo...insomma non mi paiceva l'idea di un indirizzo inquadrato, la mente umana e i diversi caretteri sono così diversificati e personali che c'è bisogno di mla elasticità invece in qusta disciplina!!!!

riguardo al fatto che alcune scuole di pensiero siano già indirizzate bhè in effetti credo sia giusto così...comunque concordo vale molto l'esperienze e le attitudini perosnali.....

Grazie e buona seduta per domani...baciotti

Link al commento
Condividi su altri siti

 
alla fine il mio parla spesso di Freud..

ho già gli appuntamenti fissati fino ad aprille, la strada è lunghissima.

Vorrei tanto esprimere le mie emozioni, non riesco neanche a morire..

sono qui, tutta perfettina fuori con gli altri, faccio tante cose, dentro c'è un vulcano di rabbia, dolore, tristezza, soprattutto rabbia....e sorrido sempre.

:boxing:

come ti capisco....sto una merdaccia e da fuori scoppio di salute e serenità!!!! Ma come si fa.... :icon_confused:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
bah guarda... io sono ci ho messo un anno e due mesi per arrivare al punto in cui non mi limito a dire

"questa cosa mi fa soffrire" come se dicessi "devo andare a fare la spesa"

finalmente ho delle reazioni emotive che sfuggono al mio controllo.

immagino che sia salutare...però non sono mica troppo contenta!

vivo questi "manifestazioni" con disagio...

che nervi!

mi hai fatto sorridere..

eppure anche io se proprio devo tirar fuori sofferenze in genere minimizzo minimizzo..

e lo psi invece acuisce!!

Così vedo di tirar fuori queste emozioni.. ma pure io non so se ne sono contenta?!

mah..

:)

ciao!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
mi hai fatto sorridere..

eppure anche io se proprio devo tirar fuori sofferenze in genere minimizzo minimizzo..

e lo psi invece acuisce!!

Così vedo di tirar fuori queste emozioni.. ma pure io non so se ne sono contenta?!

mah..

:)

ciao!

Oggi ho parlato con i miei due psi di fatti analoghi. Nello specifico, in questo periodo dovrei star metabolizzando un lutto, la perdita di una persona alla quale ero molto legata. Colgo razionalmente la tragedia dell'accaduto, sono stata con i parenti, ho assistito alle esequie, ma mi sembra di non provare nulla. Come se nella mia testa ci fosse solo silenzio. Forse è il mio modo per affrontare i grandi dolori della vita, "rimandando" la sofferenza o tenendola a bada nella speranza che mi colga meno potentemente. Non so, ma anche ora, scrivendone, provo solo voglia di smettere, di non pensarci, di non dare il tempo al dolore per impossessarsi di me. Devo cambiare argomento. Così, alle persone che frequento ogni giorno non l'ho neppure detto (ovviamente agli amici sì), per non doverne parlare. E, da fuori, sembro tranquilla.

P.S. Per tutte le utenti che seguono il mio triangolo terapeutico: il primo psi ha rimandato la sua partenza ad aprile, cosicché mi farò altri quattro mesi circa di turni tra primo e secondo. Neanche in merito a questa faccenda provo nulla.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Oggi ho parlato con i miei due psi di fatti analoghi. Nello specifico, in questo periodo dovrei star metabolizzando un lutto, la perdita di una persona alla quale ero molto legata. Colgo razionalmente la tragedia dell'accaduto, sono stata con i parenti, ho assistito alle esequie, ma mi sembra di non provare nulla. Come se nella mia testa ci fosse solo silenzio. Forse è il mio modo per affrontare i grandi dolori della vita, "rimandando" la sofferenza o tenendola a bada nella speranza che mi colga meno potentemente. Non so, ma anche ora, scrivendone, provo solo voglia di smettere, di non pensarci, di non dare il tempo al dolore per impossessarsi di me. Devo cambiare argomento. Così, alle persone che frequento ogni giorno non l'ho neppure detto (ovviamente agli amici sì), per non doverne parlare. E, da fuori, sembro tranquilla.

P.S. Per tutte le utenti che seguono il mio triangolo terapeutico: il primo psi ha rimandato la sua partenza ad aprile, cosicché mi farò altri quattro mesi circa di turni tra primo e secondo. Neanche in merito a questa faccenda provo nulla.

mah, in alcune cose anch'io ho un atteggiamento simile.. molto sangue freddo.. penso di affrontare, eppure ci penso così razionalmente, che credo di accantonare il dolore..

poi mi sono capitati momenti di "crisi" d'ansia.. inspiegabili.. in cui non riesco a trovare un evento scatenante.. e secondo me è quell'accantonare.. che poi scoppia più tardi.. ed è brutto perché "non riesco a capirmi".

Oppure ad esempio io ho perso mia mamma 5 anni fa.. certo ci ho pianto e pensato.. ma affrontato forse meglio di quanto io pensassi.. e a volte cerco di avvicinarmi al pensiero eppure c'è un qualcosa di troppo forte e non posso pensarci.. anche qui, credo di aver nascosto, sepolto, di potermi avvicinare pian piano.. eppure sono anni.. possibile?! boh..

P.S. te l'avranno già chiesto forse, scusami, una curiosità.. ma sei seguita da due psi? io ci avevo pensato una volta che ero scontenta del mio di provare ad andare da un altro ma senza voler mollare il mio..

è solo una curiosità, niente di che.. :)

ciao!

Link al commento
Condividi su altri siti

 

hai fatto un'ottima autoanalisi del tuo dolore marcherita...

mi dispiace molto, spesso un lutto non lo si metabolizza....ci vogliono anni...

p.s marghe ha rimandato la partenza?? mmmm....

jok

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Ho due psi solo perchè il primo (di cui ero follemente "innamorata") mi comunicò, la scorsa primavera, che c'era l'eventualità che partisse. Quindi ci ha affiancati un secondo, che doveva diventare il mio unico psi. Da allora, la partenza del primo è stata rimandata prima all'autunno, poi a metà gennaio ed ora ad aprile. Così, rimango in attesa della sua dipartita alternando l'uno all'altro, nonchè vedendoli alcune volte in coppia. All'inizio non mi ci raccapezzavo, ma ora penso non mi dispiaccia. In fondo loro sono molto diversi, hanno un apporccio un po' diverso ed io ho un rapporto diverso con l'uno e con l'altro. Certo, faccio un po' di confusione, ma ho due punti di vista e due modalità di relazionarmi al mio psi (che sono due): un po' da folli, ma in certi momenti mi sta bene. Con loro parlo di cose diverse: c'è uno col quale sono molto più disinibita e l'altro con cui lo sono meno, anche se posso parlare anche da sola tutta l'ora ad esporgli le mie teorie bizzarre sul mio bizzarro modo d'essere. Con uno ci rido, con l'altro no. Uno capisce al volo certe cose di me, l'altro fa più fatica, ma è molto più dolce del primo. In una certa misura, sono complementari. Non so, ma tutta questa storia mi sta conducendo, mano a mano, a pensare a loro come a due grandi amici, non come ai miei due medici. Forse questo potrebbe essere il segno del fallimento di una terapia, ma a me va bene.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
hai fatto un'ottima autoanalisi del tuo dolore marcherita...

mi dispiace molto, spesso un lutto non lo si metabolizza....ci vogliono anni...

Ricordi dove stavo andando quando vi lasciai il 13? Se sì, capirai anche della scomparsa di chi sto parlando...

p.s marghe ha rimandato la partenza?? mmmm....

Niente strane idee: in questo periodo nessun uomo sembra degnarmi di una seria considerazione. Devo essere diventata invisibile...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

immaginavo marghe....lasciati stringere....ti abbraccio fortissimo....

p.s ti ho risp ora all'email!

joker...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
P.S. Per tutte le utenti che seguono il mio triangolo terapeutico: il primo psi ha rimandato la sua partenza ad aprile, cosicché mi farò altri quattro mesi circa di turni tra primo e secondo. Neanche in merito a questa faccenda provo nulla.

non sei neanche un po' contenta di poter veder ancora l' (ex ?) Eccelso?

certo che...primavera scorsa hai iniziato questo menage a troi perchè lui doveva partire entro poco...e alla fine passerà un anno (sempre che parta ad aprile!) a saperlo ti saresti potuta fare un bel po' di mesi di terapia solo con lui...

:icon_confused:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
bah guarda... io sono ci ho messo un anno e due mesi per arrivare al punto in cui non mi limito a dire

"questa cosa mi fa soffrire" come se dicessi "devo andare a fare la spesa"

finalmente ho delle reazioni emotive che sfuggono al mio controllo.

immagino che sia salutare...però non sono mica troppo contenta!

vivo questi "manifestazioni" con disagio...

che nervi!

che siano benedette, altro che disagio....

vivile, lascia che sfuggano, molla gli ormeggi.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
che siano benedette, altro che disagio....

vivile, lascia che sfuggano, molla gli ormeggi.

è che...boh...forse lo trovo umiliante!

infatti quando succede, non lo guardo nemmeno in faccia. occhi bassi...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 

Margherita che situazione ingarbugliata....però secondo me è giusto che tu la viva a modo tuo....se senti loro come due amici vuol dire che questi sono i tuoi sentimenti...perchè dovrebbe essere un male!!!!???

Pensa, io invece sono nella fase opposta, fino a prima di natale ero tutta razionale, io la mia psi la vedo solo come un medico, un aiuto al mio percorso, blablabla....

Oggi sono stravolta dai miei sentimenti...la verità è che desidero ardentemente un abbraccio da lei....e so anche che non glielo chiederei mai!!! E che se mo desse davvero non saprei accettarlo!!!!

La verità è che le voglio bene e che ho paura di perderla, la verità è che non sono nemmeno riuscita a ricambiare gli auguri di buon anno prima di andare via dal suo studio, il giorno prima della vigilia....e poi le ho dovuto mandare un sms di scuse a cui ha risposto dopo due giorni in cui non facevo altro che guardare il cellulare....la verità è che sono anche arrabbiata con lei, per questi sentimenti....ne abbiamo parlato, il transfert ecc. ecc. si ma a che cosa mi serve? A fare cretinate e sentirmi sempre a disagio con lei....so razionalmente che serve, so che per come sono fatta io è un bene tirare fuori questi sentimenti irrazionali ma mi sento così fragile ed esposta...sono confusa e arrabbiata....

Questo è il bello della psicoterapia dopotutto...imprevedibile ed emozionante....chissà come sarà dopo???? quando tutto finirà!!!!

P.S.: Judy sta buona!!!! -_-

Link al commento
Condividi su altri siti

 
è che...boh...forse lo trovo umiliante!

infatti quando succede, non lo guardo nemmeno in faccia. occhi bassi...

pure io e poi cerco sempre di andare avanti nel discorso e peggioro la situazione....uan tragedia....

Link al commento
Condividi su altri siti

 
non sei neanche un po' contenta di poter veder ancora l' (ex ?) Eccelso?

certo che...primavera scorsa hai iniziato questo menage a troi perchè lui doveva partire entro poco...e alla fine passerà un anno (sempre che parta ad aprile!) a saperlo ti saresti potuta fare un bel po' di mesi di terapia solo con lui...

:icon_confused:

Beh, Judi, non saprei che dirti. E' come se, dopo tutti questi mesi di tormento utilizzati a cercare di imparare ad adeguarmi all'idea di doverlo perdere e di cercare di detronizzarlo dal ruolo di baricentro del mio esistere che era diventato, ora ci fossi riuscita sul serio, anche se è ancora qui. Tuttavia, è come se il processo si fosse compiuto e, anche se devo ammetere di essere molto felice di rivederlo ancora, a livello emotivo mi sono staccata da lui. Che questa partenza sia solo una farsa, che non avvemga mai, ma fosse stata solo architettata perchè io facessi esattamente ciò che ho fatto? Ho accelerato i miei tempi (e il mio transfert/attaccamento), fino a riuscire a dichiararmi in tempi rapidi perchè sapevo di avere poco tempo. Forse, se avessi saputo di averlo a tempo indeterminato, starei ancora a lambiccarmi il cervello, a sognarlo e a rimanere concentrata solo su quello. Infatti, quando alla fine della seduta mi ha chiesto quale fosse il mio bilancio del primo anno di terapia (cominciato esattamente ad un anno da ieri) ho risposto: "Ora penso che si possa cominciare".

Link al commento
Condividi su altri siti

 
la verità è che sono anche arrabbiata con lei, per questi sentimenti....ne abbiamo parlato, il transfert ecc. ecc. si ma a che cosa mi serve? A fare cretinate e sentirmi sempre a disagio con lei....so razionalmente che serve, so che per come sono fatta io è un bene tirare fuori questi sentimenti irrazionali ma mi sento così fragile ed esposta...sono confusa e arrabbiata....

Io penso, in questo momento (ma mi riservo la possibilità di cambiare idea), che tutto ciò finisca per farci diventare più ciniche, più disilluse, meno pronte a fidarci (paradossalmente), a cedere al desiderio di acere un punto di riferimento proiettando l'immagine che cerchiamo sul primo che ce la ricorda, anche se vagamente. Ci fa imparare che nessuno, neppure il terapeuta (sebbene faccia parte di un'altra categoria rispetto a tutti gli esseri umani che potremo mai conoscere) può "esserci" come noi vorremmo. In fondo, ci fa vivere da adulti il distacco dal ruolo di figli solo intuito da bambini; ce lo ricorda obbligandoci, anche con la sofferenza, ad accettare il fatto che ciascuno può essere il punto di riferimento solo per se stesso, e che i rapporti con gli altri possono funzionare (nel rispetto loro e nostro) solo se rimaniamo fermi sul nostro asse e non "aggrediamo" l'altro con aspettative solo nostre.

P.S. Io, comnunque andrà, alla fine dell'ultima seduta col mio me lo abbraccerò. Con tutto ciò che ha comportato la mia terapia, è di sicuro una persona che non dimenticherò.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    • Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.