Vai al contenuto

E se ci si innamora dello psicologo?


ARLEY

Messaggi consigliati

io digiuno (perchè mi stanco nel masticare), febbre immotivata fino al 10 agosto e non riesco a pensare ad altro che alla ripresa,

non riesco più a studiare ed a fare nient'altro, mantengo solo gli appuntamenti

dieci giorni di febbre? ma quanta? tutto il giorno o solo la sera?

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


  • Risposte 28,1k
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

  • digi79

    2795

  • juditta

    4446

  • froggy73

    4070

  • elli

    1264

Top Posters In This Topic

Posted Images

 

febbricola, ma sono più di 10 giorni, è iniziata da almeno una settimana e mezzo prima della fine di luglio,

da 37 della mattina a 37 e mezzo, ogni tanto giungeva a 38 nel pomeriggio e poi scendeva di notte

una vera delizia d'estate!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
 

Ola,

digi..sei un fiume in piena: non so, al di là del dolore che traspare da ciò che scrivi io sento tanta voglia di vivere, c'è passione nelle tue parole anche se riguardano ferite, c'è energia.

La famiglia è un luogo di tortura, è il luogo dove si commettono i più terribili delitti. Penso sia inevitabile la fase dell'odio e del distacco..quanto meno per prendere le distanze da quello stillicidio che martirizza e comprendere meglio quanta roba di quelle dinamiche è diventata roba nostra...che è il vero intoppo.

La mia estate senza l'analista sta trascorrendo allegramente: la cosa mi lascia un po' perplessa... a me manco uno straccio di transfert (positivo) a quanto pare. Non conto i giorni, non penso alla ripresa e se c'è ripresa a cui penso con una smorfia di contrizione è la ripresa della scuola... quindi mi godo il sole, il caldo, l'assegno della funzione aggiuntiva, il mare, la canina e la varia umanità che mi sfiora..dilatando il tempo che mi separa a settembre..

Sto pensando se questo distacco emotivo dall'analista ha importanza, se dipende da me, se è specchio di un distacco dell'analista, se per me, dopo le passate esperienze di struggimento per abbandoni vari, è come scattato un meccanismo per cui "stop" non ce n'è più per nessuno oppure ha perso di fascinazione seduttiva l'analisi stessa anche se mi piace, la trovo utile.

Forse non ho più voglia di "maestri", di figura "mitiche" dalle quali rimanere affascinata, forse lei stessa,umilmente, ha sempre evitato di farsi percepire come troppo oltre la mia dimensione.

boh..

Link al commento
Condividi su altri siti

 

BRRRRRR...il brivido. :):

tra un po' ricomincia la scuola..

Ci si penserà quando ci siamo. :rolleyes:

Il governo e la gestione..cavolo, voglio ritirarmi a vivere di pesca su un'isola, per sempre...

Prima o poi lo farò, niente è impossibile: ho già individuato l'isola adatta a me, non troppo lontana, selvaggia da un lato, civilizzata dall'altro.

E' l'isola che mi somiglia. Uauh...

Ci voglio trasferire tutta me stessa, con le mie allegrie, le mie malinconie, le mie sciocchezze, la vecchiaia...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
febbricola, ma sono più di 10 giorni, è iniziata da almeno una settimana e mezzo prima della fine di luglio,

da 37 della mattina a 37 e mezzo, ogni tanto giungeva a 38 nel pomeriggio e poi scendeva di notte

una vera delizia d'estate!

non mangi e hai la febbricola. Non va mica bene. Non trascurarti.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Oddio, non avevo idea di questo transfert, proprio ora che mi ero decisa ad andare da uno psicologo... mi manca solo di innamorarmi di lui e poi sono proprio a posto! :Shocked:

Ma è davvero un passaggio obbligato? :o:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
febbricola, ma sono più di 10 giorni, è iniziata da almeno una settimana e mezzo prima della fine di luglio,

da 37 della mattina a 37 e mezzo, ogni tanto giungeva a 38 nel pomeriggio e poi scendeva di notte

una vera delizia d'estate!

Euri, psicosomatica o no, immagino sia una bella rottura con questo caldo!! Senti, ma niente vacanze allora???? Non sarebbe stato meglio andarsene da qualche parte???

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
Ola,

digi..sei un fiume in piena: non so, al di là del dolore che traspare da ciò che scrivi io sento tanta voglia di vivere, c'è passione nelle tue parole anche se riguardano ferite, c'è energia.

La famiglia è un luogo di tortura, è il luogo dove si commettono i più terribili delitti. Penso sia inevitabile la fase dell'odio e del distacco..quanto meno per prendere le distanze da quello stillicidio che martirizza e comprendere meglio quanta roba di quelle dinamiche è diventata roba nostra...che è il vero intoppo.

La mia estate senza l'analista sta trascorrendo allegramente: la cosa mi lascia un po' perplessa... a me manco uno straccio di transfert (positivo) a quanto pare. Non conto i giorni, non penso alla ripresa e se c'è ripresa a cui penso con una smorfia di contrizione è la ripresa della scuola... quindi mi godo il sole, il caldo, l'assegno della funzione aggiuntiva, il mare, la canina e la varia umanità che mi sfiora..dilatando il tempo che mi separa a settembre..

Sto pensando se questo distacco emotivo dall'analista ha importanza, se dipende da me, se è specchio di un distacco dell'analista, se per me, dopo le passate esperienze di struggimento per abbandoni vari, è come scattato un meccanismo per cui "stop" non ce n'è più per nessuno oppure ha perso di fascinazione seduttiva l'analisi stessa anche se mi piace, la trovo utile.

Forse non ho più voglia di "maestri", di figura "mitiche" dalle quali rimanere affascinata, forse lei stessa,umilmente, ha sempre evitato di farsi percepire come troppo oltre la mia dimensione.

boh..

Son d'accordo Digi, mi chiedo da dove è arrivata la depressione, hai risorse ed energie da vendere....

Idem per me...anch'io ho fatto questo pensiero: forse la psicoterapia ha sortito l'effetto desiderato...ora mi basto, nel senso che non dipendo più dalla presenza o assenza degli altri, nemmeno dello Psi! In questo mi sento un pò fetente: mi par ti prendere ciò che mi serve ma star abbastanza distaccata per non farmi mangiare lessa o fritta....nemmeno dal bel moretto dagli occhi azzurri e dalla sue efficacissime e seduttive sedute!(secondo me a lui, invece, sotto sotto piace fare la prima donna!!)....Chissà, sarà che il tranfert si sgonfia e vola via come un palloncino gonfiato da troppo tempo!!!

Se la canina è quella che vedo in foto....beh, tutta da pastrugnare...altro che rigidi e impettiti terapeuti!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
BRRRRRR...il brivido. :):

tra un po' ricomincia la scuola..

Ci si penserà quando ci siamo. :rolleyes:

Il governo e la gestione..cavolo, voglio ritirarmi a vivere di pesca su un'isola, per sempre...

Prima o poi lo farò, niente è impossibile: ho già individuato l'isola adatta a me, non troppo lontana, selvaggia da un lato, civilizzata dall'altro.

E' l'isola che mi somiglia. Uauh...

Ci voglio trasferire tutta me stessa, con le mie allegrie, le mie malinconie, le mie sciocchezze, la vecchiaia...

hei biondina, dimmi quando ci vai....e se ce n'è un'altra di fianco di isola!!...non faccio che pensieri di trasferimento al mare in questi tempi.....via, via...se non fosse per gli amici avrei già fatto fagotto....ma non è detto che non lo faccia in corso d'anno!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Agosto è stato costellato da prove, lavoro, lezioni e studio...il tutto accompagnato dal dolore

Che fatica!!! Nessuna concessione??? Un pò di sano edonismo?? Io credo che qualcosa ci si debba meritare....E' vero che quando c'è dolore si annulla anche il desiderio del piacere...l'ho provato e capisco!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
 
Oddio, non avevo idea di questo transfert, proprio ora che mi ero decisa ad andare da uno psicologo... mi manca solo di innamorarmi di lui e poi sono proprio a posto! :Shocked:

Ma è davvero un passaggio obbligato? :o:

Ciao Impa, non è detto, dipende da molte cose...anche dal tipo di terapia.....cmq siamo tutte sopravvissute al transfert...non è un virus letale ma solo una influenzetta che ti fa produrre buoni anticorpi! :ola (1):

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 

Il grande boh

Non so che cosa desidero, non so verso cosa muovermi, non cosa vorrei sperimentare...

ciò che prima mi piaceva ora mi interessa meno, sono invischiata in un presente così e così e poca energia per strattonare altrove..forse nel presente così così c'è qualcosa che ancora mi trattiene, non di piacevole, forse un mio nodo che m'imbriglia..

Sogni:

1-due facce di donne, rosa pallido. Ho davanti a me questi due volti (uno è di una conoscente). Mi dico che le ho uccise e al tempo stesso loro non sembra siano state ammazzate (non c'è sangue d'intorno) e io mi autorassicuro che non è vero, che io sono quella di sempre e non un'assassina, o, altrimenti mi auguro, se è davvero successa una cosa del genere, che non si scopra...

2-Una scalinata difficile da discendere senza precipitare o farsi male.A complicar le cose : sono con una mia anziana zia che, nella realtà, quand'era viva aveva collezionato fratture al femore e discendiamo la scalinata con gli sci quasi volando sopra gli scalini e io mi trovo davanti a lei che non sembra consapevole dei rischi che sta correndo e chiacchiera serenamente di varie amenità finquando non finisce fuori dalla scalinata addosso ad un albero e poi precipita e muore...

Io assisto lucidamente alla scena prevedibile e mi chiedo se non ne sono responsabile poichè ho lasciato che la zia corresse il rischio senza suggerirle di lasciar perdere o di fare attenzione.

Mi è arrivata la rivista con l'articolo della mia analista.Bello, anche se non mi ha sorpreso più di tanto perchè son cose di cui mi ha parlato, mi aveva detto che le studiava da un po' e così via

Struttura:

- Questione

- excursus teorico sulla questione

- approccio teorico alla questione dal punto di vista della psicoanalisi junghiana

- esemplificazione della teoria con caso clinico felicemente concluso tratto dalla sua esperienza terapeutica

Dove si annida il tarlo?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
Dove si annida il tarlo?

Nella scalinata. 02.gif

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
 
Ciao Impa, non è detto, dipende da molte cose...anche dal tipo di terapia.....cmq siamo tutte sopravvissute al transfert...non è un virus letale ma solo una influenzetta che ti fa produrre buoni anticorpi! :ola (1):

Bhè, il fatto che non sia scontato è già una consolazione!

Il fatto è che io voglio andare dallo psicologo per essere più forte e aiutare al meglio mio marito, ma come lo aiuto se mi innamoro di un altro?! :unsure:

Non gli dare retta a Priscilla...

gli è un casino! :Raised Eyebrow:

Ciao nome, ti riferivi a me? Cosa vuol dire "gli è un casino"?

Il grande boh

Non so che cosa desidero, non so verso cosa muovermi, non cosa vorrei sperimentare...

ciò che prima mi piaceva ora mi interessa meno, sono invischiata in un presente così e così e poca energia per strattonare altrove..forse nel presente così così c'è qualcosa che ancora mi trattiene, non di piacevole, forse un mio nodo che m'imbriglia..

Sogni:

1-due facce di donne, rosa pallido. Ho davanti a me questi due volti (uno è di una conoscente). Mi dico che le ho uccise e al tempo stesso loro non sembra siano state ammazzate (non c'è sangue d'intorno) e io mi autorassicuro che non è vero, che io sono quella di sempre e non un'assassina, o, altrimenti mi auguro, se è davvero successa una cosa del genere, che non si scopra...

2-Una scalinata difficile da discendere senza precipitare o farsi male.A complicar le cose : sono con una mia anziana zia che, nella realtà, quand'era viva aveva collezionato fratture al femore e discendiamo la scalinata con gli sci quasi volando sopra gli scalini e io mi trovo davanti a lei che non sembra consapevole dei rischi che sta correndo e chiacchiera serenamente di varie amenità finquando non finisce fuori dalla scalinata addosso ad un albero e poi precipita e muore...

Io assisto lucidamente alla scena prevedibile e mi chiedo se non ne sono responsabile poichè ho lasciato che la zia corresse il rischio senza suggerirle di lasciar perdere o di fare attenzione.

Mi è arrivata la rivista con l'articolo della mia analista.Bello, anche se non mi ha sorpreso più di tanto perchè son cose di cui mi ha parlato, mi aveva detto che le studiava da un po' e così via

Struttura:

- Questione

- excursus teorico sulla questione

- approccio teorico alla questione dal punto di vista della psicoanalisi junghiana

- esemplificazione della teoria con caso clinico felicemente concluso tratto dalla sua esperienza terapeutica

Dove si annida il tarlo?

Molto tempo fa mi dilettavo ad interpetare i sogni ed ho letto parecchi libri sull'argomento. In quel periodo ho appreso che:

- gli sconosciuti e spesso anche i conoscenti sono rappresentazioni di noi stessi, di altri nostri lati e forse potresti provare ad analizzare il primo sogno in quest'ottica.

- le strade rappresentano la vita, il nostro cammino esistenziale ed il modo in cui si presentano nel sogno è il modo in cui noi lo viviamo o percepiamo: tu devi scendere una scalinata difficile e trovi il modo di farlo senza farti male, ma lo stesso modo fa si che tua zia muoia. Prova a pensare perchè quello che ha salvato te ha fatto morire tua zia e come ti ha fatto sentire questo.

Queste ovviamente sono interpretazioni generiche, ma in realtà non si può generalizzare, perchè ogni sogno va interpretato in base al soggetto, al suo vissuto, alla sua personalità.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

per me la scalinata è la discesa nell'inconscio, inzomma la terapia.

Una discesa vista come un rischio, un percorso un po' insidioso. Con gli sci si scivola veloci giù.

però c'è la vecchia zia, che è la psi, :LOL: serena e tranquilla, e ila ha paura che cada e si faccia male ( cosa impossibilissima, ma ila è molto protettiva), e poi ila le vorrebbe dire di lasciar perdere, che è troppo avventuroso il viaggio( altra cosa ganza di questo sogno)

scusa ila, sto solo giocando. :D:

Impa, gli è un casino voleva dire: " è un grande impegno"

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    • Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.