Vai al contenuto

E se ci si innamora dello psicologo?


ARLEY

Messaggi consigliati

idea provocatoria... e se la tua analista non ti avesse fissato l'appuntamento apposta per metterti di fronte a questa tua "questione"?

non lo so, sarebbero proprio questi trucchettini dell'analisi a rendermela odiosa.

forse io odio l'asimmetria, dover riconoscere un "potere" di conduzione dei giochi

oppure semplicemente si tratta di offrirmi la possibilità di riprendere quando più mi va unitamente a una palestra di "sgancio" dall'analisi che sta lì a ricordare che non è per sempre.

comunque ci metto un secondo a sganciarmi. questo forse è adesso il mio vero problema: non faccio investimenti su niente: nel lavoro, nelle relazioni amicali, negli affetti.

giusto la cagnolina.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


  • Risposte 28,1k
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

  • juditta

    4446

  • froggy73

    4070

  • digi79

    2795

  • elli

    1264

Top Posters In This Topic

Posted Images

Ciao a tutte!

piccola premessa: ultimamente anch'io in questo forum mi sono sentita spesso "esclusa", che i miei interventi cadessero nel vuoto, va bè che la mia sindrome da tapezzeria è sempre in agguato... SMENTITEMI!!!!!! :Praying::Praying::Praying:

Aggiornamento :Nerd: :

Ultimamente, sviscerando i miei rapporti con la mia famiglia d'origine, la mia preoccupazione costante di deluderli, la mia paura di ferirli semplicemente per delle scelte che contrastano con le loro, ma anche il fastidio che ultimamente provo verso i loro "suggerimenti", le domande, le pressioni che hanno sempre avuto nei miei confronti, la psi se nè uscita con: ma lei è sicura di essersi vissuta la sua bella crisi adolescenziale?

..........??????? :blink: beh, sì, certo... boh, non so, no, forse no.... :shok::help:

Cosa vuol dire se non ho vissuto la crisi adolescenziale a tempo debito? e ora?

Non so, ripensando agli ultimi 15 anni... mi rendo conto solo ora di quanto poco ho vissuto, di quanto poco liberamente l'ho fatto... per carità, sono contenta di come sono ora, di quello che faccio, delle scelte di vita intraprese... però mi rendo conto che c'è un ampio margine di vita che non ho vissuto...

e ora? come faccio a sapere se ho vissuto la crisi adolescenziale o meno?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
non lo so, sarebbero proprio questi trucchettini dell'analisi a rendermela odiosa.

forse io odio l'asimmetria, dover riconoscere un "potere" di conduzione dei giochi

oppure semplicemente si tratta di offrirmi la possibilità di riprendere quando più mi va unitamente a una palestra di "sgancio" dall'analisi che sta lì a ricordare che non è per sempre.

comunque ci metto un secondo a sganciarmi. questo forse è adesso il mio vero problema: non faccio investimenti su niente: nel lavoro, nelle relazioni amicali, negli affetti.

giusto la cagnolina.

però l'assimetria c'è ed è inevitabile. inutile girarci intorno o incaponirsi a volerla abbattere!

l'unica cosa che ti posso consigliare è di affrontare questo tema quando ( :Waiting:) ricomincierai, perchè mi sembra davvero "centrale".

non so, ci vedo un collegamento con ciò di cui ho parlato prima di partire...ora non ricordo bene i termini...sul fatto che nei rapporti ci sentiamo feriti da chi si comporta in maniera diversa dalle nostre aspettative.

per me è una chiave di volta.

non vivremo mai serenamente nessun rapporto se stiamo li al varco ad aspettare l'"errore" altrui. se ogni gesto non conforme alle nostre spettative ci porta a chiudere o allentare il rapporto.

nessuno sarà mai "conforme alle nostre aspettative".

ed è giusto, come noi dovremmo cercare di essere noi stessi, e non conformi alle aspettative di nessuno.

lottiamo tanto per arrivarci...e non sappiamo concedere la stessa possibilità a chi ci sta attorno?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Ciao a tutte!

piccola premessa: ultimamente anch'io in questo forum mi sono sentita spesso "esclusa", che i miei interventi cadessero nel vuoto, va bè che la mia sindrome da tapezzeria è sempre in agguato... SMENTITEMI!!!!!! :Praying::Praying::Praying:

ma è un virus... :icon_rolleyes:

se è per questo ci rimango male anch'io quando alcuni miei messaggi (per me importanti) rimangono senza risposta...

quando giusy chiese del rapporto col padre, la mia risposta in proposito non fu commentata da nessuno...e avevo scritto cose per me "pesanti"... mi pare che il tuo intervento, apemaya, ricevette commenti...

per dire come può essere, anzi come è assolutamente soggettiva la cosa. per questo dico che ognuna se la dovrebbe analizzare "personalmente"!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
io non l'ho ancora richiamata. il fatto che mi abbia lasciata a luglio con un generico "ci risentiamo" mi ha allontanata...il filo che mi lega all'analisi è flebile e facile a spezzarsi .. e poi a me non piace essere messa in condizioni di elemosinare l'appuntamento di nessuno.

ilaria non so, ma non ptrebbe "semplicemente" trattarsi di una tua proiezione ?

voglio dire che lei magari ti ha detto così senza attribuirgli un aprticolare significato mentre tu lo hai letto secondo la tua chiave, secondo le tue paure

a me è capitato spesso di fare degli errori madornali con la mia psi eprchè le ho attribuito determinati sentimenti nei mie confronti (del tipo mi ha detto questa frase perchè non mi sopporta più, l'ho annoiata e amenità varie) mentre lei in realtà non pensava niente dle genere (o almeno così mi ha detto !! )

cmq secondo me dovresti provare a chiamarla e poi a parlarle di questa tua interpretazione e vedere lei che ti dice, io ormai sono arrivata alla conclusione che per me questo è l'unico modo (fino a quando non prenderò una tranvata colossale !! :vava:)

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Ciao a tutte!

piccola premessa: ultimamente anch'io in questo forum mi sono sentita spesso "esclusa", che i miei interventi cadessero nel vuoto, va bè che la mia sindrome da tapezzeria è sempre in agguato... SMENTITEMI!!!!!! :Praying::Praying::Praying:

ma è un virus... :icon_rolleyes:

anche a me è spesso capitato che alcuni miei messaggi non ricevessero alcun commento e anche io mi sono sentita esclusa, quella che non piace ecc ecc 27.gif

però mi rendo conto che non faccio altro che mettere in atto sul forum la stessa dinamica che metto in atto nella vita reale, si tratta di mie paure, di non sentirmi all'altezza ed è naturale che se me la vivo fuori io possa viverla anche qui

Link al commento
Condividi su altri siti

 

io a questo punto interpello la Commissione! :icon_twisted:

se tutte ci sentiamo escluse... voglio sapere chi è che ci esclude! :He He:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
io a questo punto interpello la Commissione! :icon_twisted:

se tutte ci sentiamo escluse... voglio sapere chi è che ci esclude! :He He:

ovviamente ti ho ignorato volutamente !! :p:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
 
 

Judy sia ben chiaro che io non intendo colpevolizzare assolutamente nessuno di escludere qualcuno, evidentemente però è un vissuto comune quello di sentirsi esclusi, lo riportate persino tu e froggy, che siete un pò l'anima di questo topic... per quanto riguarda me, poi, sono cresciuta con la sindrome da tapezzeria, per cui figuriamoci se non rispunta ogni tanto!!

Come dicevi bene tu riguardo alla discussione sul proprio padre, quando si porta qualcosa che per noi è un argomento pesante, un problema pungente e urgente si vorrebbe ricevere un'attenzione direttamente proporzionale...

la cosa che mi era piaciuta di più di questo topic quando mi sono iscritta era proprio l'accoglienza calorosa riservata a tutti, indiscriminatamente, cosa così difficile da trovare fuori, nella realtà...

non credo assolutamente che sia cambiato qualcosa da allora a riguardo, solo che probabilmente ora non c'è più solo l'ARGOMENTO, l'innamoramento verso il proprio psi e la relativa difficoltà a parlarne col diretto interessato... ora gli argomenti sono diversi e variegati, il discorso può prendere pieghe molto diverse, ed inevitabilmente si privilegia l'argomento di qualcuno piuttosto che quello di un'altro... se poi ci aggiungiamo che per molte di noi quello dell'invisibilità è un argomento delicato...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

mi sa che potremo rinominare il topic in "e se ci si sente escluse?"

visto il sentire comune...

comunque è vero, visto che i temi sono variegati, non tutti si sentono "coinvolti" da ogni tematica che esce di volta in volta.

io poi a volte qualche messaggio me lo perdo pure per strata!

Link al commento
Condividi su altri siti

 

beh, un topic sul sentirsi esclusi potrebbe essere interessante...

:Waiting::Waiting: ehm.... e la mia presunta crisi adolescenziale mancata????!! Nessun commento?? :search::sorry:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

ma è così bello essere esclusi!!! A me piace, io provo gusto nel parlare al vuoto (mi riferisco alla vita in generale, non al 3d, anzi) !!! Oggi sono più depressa del solito, non ce la faccio più eppure devo farcela..

Link al commento
Condividi su altri siti

 
beh, un topic sul sentirsi esclusi potrebbe essere interessante...

:Waiting::Waiting: ehm.... e la mia presunta crisi adolescenziale mancata????!! Nessun commento?? :search::sorry:

:ph34r:

non so... è che io la mia crisi credo di essermela fatta per bene. ribellioni, liti a non finire, rientri a casa nel cuore della notte...

non mi son fatta mancare nulla!

non so cosa intende la tua psi... che tu non hai mai vissuto questi momenti?

Link al commento
Condividi su altri siti

 

io no perchè pensavo solo alla musica...

a me non manca, in fondo sono un'adolescente mancata

ragazze mie ho il sospetto che le mie pene non avranno mai pace...

vado avanti con il mio percorso e conquisto tante cose ma il

dolore e la solitudine, il senso di perenne sconfitta, quelli fanno parte di me e forse

non andranno mai via...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

...anch'io a volte mi sono sentita esclusa ma l'ho ricondotto alla sensazione che si prova quando si entra in un gruppo già "affiatato" in cui la maggior parte delle persone si è già conosciuta e ha una storia comune. Va be' mi rendo conto che forse è una sensazione un po' esagerata rispetto alla realtà eppure l'ho avvertita. Boh, forse anche perchè il mio transfert non è stato così forte rispetto a quello di alcuni di voi, tuttavia la sensazione di esclusione non è nemmeno paragonabile a quella che provo fuori di qui, praticamente dappertutto.

Euridice parla di dolore e solitudine perenne, anche io m sento, ultimamente, costantemente immersa nel dolore e nella solitudine fisica e affettiva...vivevo in una sorta bolla di sapone, inconsapevole del mondo e di me stessa, e adesso man mano che scopro delle cose è un crescere continuo di sofferenza.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
:ph34r:

non so... è che io la mia crisi credo di essermela fatta per bene. ribellioni, liti a non finire, rientri a casa nel cuore della notte...

non mi son fatta mancare nulla!

non so cosa intende la tua psi... che tu non hai mai vissuto questi momenti?

In realtà non ho capito bene neppure io cosa intendesse dire, credo si riferisse a ciò che comporta il superamento della crisi adolescenziale... ma a cosa serve la crisi adolescenziale? A costruirsi una propria identità indipendentemente dai genitori? e come si stabilisce il confine? Da cosa si capisce quando comincia e soprattutto quando finisce?

Io non so se l'ho vissuta, forse solo in parte e di riflesso da mia sorella... è lei che si è fatta le ribellioni, le liti....io la seguivo, in fondo era lei quella bella, che piaceva, io pensavo in qualche modo di essere sbagliata visto che al contrario di lei, difficilmente piacevo a qualcuno... per cui pensavo fosse giusto seguirla, anche se in realtà non mi importava molto uscire fino a tardi, se poi tanto io non spiccicavo una parola tutta la sera... e poi sono iniziati i suoi problemi col cibo... a me veniva chiesto di non creare ulteriori problemi visto che ce ne erano già abbastanza... e così ho fatto. L'unica cosa che ho fatto contro la volontà dei miei è stato un ragazzo, con lui avevo trovato la comprensione che ormai in casa non trovavo più visto i problemi più gravi da affrontare con mia sorella... a loro non piaceva ma io me lo sono tenuta stretta per anni, sopportando le critiche spesso anche gratuite e giustificate spesso solo dall'antipatia di mia sorella nei suoi confronti... però poi si è rivelato non essere la persona giusta per me così sono tornata con la coda tra le gambe e la convinzione che cmq loro ci avevano visto giusto...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
In realtà non ho capito bene neppure io cosa intendesse dire, credo si riferisse a ciò che comporta il superamento della crisi adolescenziale... ma a cosa serve la crisi adolescenziale? A costruirsi una propria identità indipendentemente dai genitori? e come si stabilisce il confine? Da cosa si capisce quando comincia e soprattutto quando finisce?

io credo che queste cose le dovresti chiedere a lei. ci sarà un motivo preciso per cui ti ha detto quella frase, mi sembra questa la cosa importante.

Io non so se l'ho vissuta, forse solo in parte e di riflesso da mia sorella... è lei che si è fatta le ribellioni, le liti....io la seguivo, in fondo era lei quella bella, che piaceva, io pensavo in qualche modo di essere sbagliata visto che al contrario di lei, difficilmente piacevo a qualcuno... per cui pensavo fosse giusto seguirla, anche se in realtà non mi importava molto uscire fino a tardi, se poi tanto io non spiccicavo una parola tutta la sera... e poi sono iniziati i suoi problemi col cibo... a me veniva chiesto di non creare ulteriori problemi visto che ce ne erano già abbastanza... e così ho fatto. L'unica cosa che ho fatto contro la volontà dei miei è stato un ragazzo, con lui avevo trovato la comprensione che ormai in casa non trovavo più visto i problemi più gravi da affrontare con mia sorella... a loro non piaceva ma io me lo sono tenuta stretta per anni, sopportando le critiche spesso anche gratuite e giustificate spesso solo dall'antipatia di mia sorella nei suoi confronti... però poi si è rivelato non essere la persona giusta per me così sono tornata con la coda tra le gambe e la convinzione che cmq loro ci avevano visto giusto...

da come racconti sembra appunto che tu non ti sia mai ribellata ai tuoi genitori, che non abbia mai affermato la tua personalità, sempre messa in ombra da tua sorella per tanti motivi.

credo che la cosa su cui ti devi focalizzare adesso è sull'affermazione della tua personalità ora. ovvio che la cosa non avrà i tempi e i modi di una ribellione adolescenziale. adesso sarebbe fuori tempo. però per forza ti capiterà di doverti contrapporre ai tuoi genitori... probabilmente per te questo è difficile perchè è una fase dalla quale non sei mai passata, ma è una cosa abbastanza normale!

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Ciao

Riprendendo un po la discussione dell’esclusione effetti anche io, a volte mi son sentita ‘esclusa’,ma ho giustificato la cosa attribuendo a me .....la causa!

Nel senso che sentivo che quello che scrivevo non era all’altezza della discussione,giudicando banali i miei interventi!

Adesso no........so che le persone del forum,con le quali ho piu’ ‘contatti’ tengono a me!In qualche modo lo sento.....

Ieri anche io son stata dallo psi.....prima seduta dopo le ferie!

Seduta tranquilla,piena di argomenti anche profondi.......abbiamo analizzato un sogno,che riguardava lui......dove io gli dicevo che non volevo piu’ andare e lui mi diceva che andava bene!

Non replicava,non mi chiedeva perchè.......non mi chiedeva di continuare.....

Li è venuto fuori il mio bisogno di essere considerata,il mio bisogno di conferme!Che ricollego all’esclusione del forum.....ma son tutti meccanismi miei che ‘vedo’ perfettamente!

Sono uscita da lui con una strana sensazione.....è come se mi aspettassi da lui un qualcosa che poi non ha fatto!Come se avrei voluto.......che mi dicesse,che bello che è tornata,cosa ha fatto!(che poi mi ha chiesto cosa ho fatto..ma non con la compartecipazione emotiva che avrei voluto!)

E’ una sensazione che provo quando so che è cosi’......ma emotivamente vorrei altro!!

sto tornando indietro!!

Il rapporto psi / paziente comunque devo dire che innesca dinamiche non cosi semplici da capire!!

E poi anche capite.......non è facile dirle....quando la persona interassata è lui!!

Va be.......dico sempre le stesse cose!!

E tu froggi la seduta?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
...anch'io a volte mi sono sentita esclusa ma l'ho ricondotto alla

Euridice parla di dolore e solitudine perenne, anche io m sento, ultimamente, costantemente immersa nel dolore e nella solitudine fisica e affettiva...vivevo in una sorta bolla di sapone, inconsapevole del mondo e di me stessa, e adesso man mano che scopro delle cose è un crescere continuo di sofferenza.

è una fase abbastanza comune credo. ci sono passata anch'io... credo che un po' tutti abbiamo i nostri meccanismi di "difesa dal dolore" che ci isolano dalla sofferenza. il problema è che quando iniziamo a guardarci dentro dobbiamo per forza fare i conti con quel dolore, che per un sacco di tempo abbiamo evitato come la peste!

le cose poi migliorano.

per il resto non sono lontana dall'opinione di euridice, è un po' quello che avevo scritto nel mio "bilancio di ritorno", non sono ottimista riguardo alla possibilità di cambiare certe cose, ma allo stesso tempo non sono più sopraffatta dalla sofferenza.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
seduta tranquilla, ho la strana sensazione di non aver mai interrotto !!

Io invece........ho la sensazione di non essere mai andata!

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    • Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.