Vai al contenuto

Pubblicità

ARLEY

E se ci si innamora dello psicologo?

Recommended Posts

 

Pubblicità


giusy ovviamente sto scherzando, scusa, ci ho pensato, non volevo aggiungere ansia all'ansia

certe volte sono proprio scema !! 1095.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

ma no Fra, ci mancherebbe che me la prendo per ste sciocchezze...si capisce che scherzi....e comunque ti avevo risposto più su... -_-

:D:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
 
scusa, ma non ho capito, ti eri già informata prima di inziiare la tua psicoterapia e sapevi del transfert e controtransfert con tutti gli annessi e connessi legati alla questione ?

ne avete parlato ? avete affrontato l'argomento ? scusa , ma è per capire un po' meglio.....

No nn è che mi ero informata prima di iniziare, ma io avevo letto tantissime cose e quindi lo sapevo cos'era il transfert e controtransfert, ma nn ho ritenuto ncessario dire allo psicologo, io sono andata con la voglia di risolvere e mi sono completamente affidata a tutto ciò che sarebbe accaduto, avevo stima nella persona e quindi sapevo che lo psicologo avrebbe saputo gestire il mio transfert, e naturalmente il suo controtransfert . Io mi sono lasciata andare agli eventi a ciò che sarebbe accaduto nella terapia se doveva crearsi questo transfert mi sembrava inutile parlarne prima.... lui nn me ne ha mai parlato...

Adesso leggendo qui ho potuto vedere come si crea questo transfert nei diversi casi, e quindi ho capito altre cose di me...

Il tranfert è indispensabile per la buona riuscita di una terapia, quindi è bene che si verifichi con tutti gli annessi e connessi ... poi ovvio va saputo gestire soprattutto da parte dello psicologo, perchè nella maggior parte dei casi il paziente ne è all'oscuro. ( credo )

Questo scambio di opinioni è costruttivo interessante comprendere come altri hanno vissuto la cosa.

Ad esempio una mia amica, sta facendo psicanalisi e io parlando ( nn sapevo che lei era all'oscuro di tutto altrimenti nn avrei detto nulla) le accennai del tranfert e di cosa era e le chiedevo come lei lo stesse vivendo, bene!!! Lei nn solo nn ne sapeva nulla, ma la volta dopo chiese alla sua psicologa e la psicologa le disse che nel loro caso nn c'era tranfert perchè era un tipo differente di terapia, bho!!!! Impossibile ho pensato, ma forse la psicologa ha ritenuto opportuno nn informarla...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
cmq si , le resistenze sono tutti quei muri o barriere che il paziente incosciamente mette tra sè e lo psi, tra sè e la terapia per evitare di guardarsi troppo dentro

in pratica una lotta contro se stessi !!

in pratica, la mia amata scrivania......... :B):

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

boh, non so, io credo che del transfert si debba parlare in terapia e soprattuto in analisi (riguardo la tua amica). Ora si può non parlare di transfert, se un paziente non è informato, per evitare appunto che faccia ricerche ecc.ecc. che possano frenarlo. Ma si deve parlare dei sentimenti che legano lo psi al paziente e viceversa, si deve parlare di tutto ciò che scaturisce da questi sentimenti. Anche perchè non si tratta di aprlare solo del rapporto terapeuta-paziente ma di molto molto di più , si tratta di sfruttare le sensazioni e le emozioni che passano attraverso il transfert e collocarle in relazioni più antiche e capire cosa non ha funzionato...per esempio...

Ieri la mia psi mi ha ribadito quanto fosse importante analizzare i miei sentimenti per lei, perchè rievocano situazioni e rapporti più antichi con mia madre (in questo momento), rapporti mi disse "più importanti", specificando che non voelva dire più improtanti come rapporti, perchè lo era anche il nostro ma, più importanti dal punto di vista dell'analisi! In quanto è lì che sono sorti i problemi...nel passato!

Io ne ho parlato con la psi del transfert, lei sapeva bene che ero informata anche troppo in materia e proprio per questo ha preferito parlare chiaramente di transfert quando si doveva parlare di questo! Senza andare a prendere altri termini o esempi...o negando che esistesse un termine per indicare tutta quella serie di sentimenti ed emozioni che girano intorno al rapporto terapeutico!

Io credo che saperlo per me è stato d'aiuto, perchè mi ha permesso di lasciar fuire quei sentimenti, senza temerli...sapevo che erano "normali"!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
in pratica, la mia amata scrivania......... :B):

e non mi pare un caso che tu abbia detto la mia "amata"...forse eprchè tutto sommato soffermarti sulla scrivania al momento "ti serve" per non soffermarti su altro o meglio per andare avanti...tutto normale ovviamente, ognuno alza i propri muri....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
e non mi pare un caso che tu abbia detto la mia "amata"...forse eprchè tutto sommato soffermarti sulla scrivania al momento "ti serve" per non soffermarti su altro o meglio per andare avanti...tutto normale ovviamente, ognuno alza i propri muri....

Muraglia di cemento armato, fossato difensivo con tanto di coccodrilli e io al centro del fortilizio coi pentoloni di olio bollente. Forza Digi che ce la facciamo, la mia psi è talmente giovane che fa in tempo a sfornare almeno dieci marmocchi.

Ti dirò che ci starei, io rischio la sua dipartita in paese straniero. :Nail Biting::Skull::cry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Anche il mio psi, dice che io alzo delle barriere e che lui non riesce ad entrarci,anche oggi io gli ho detto che con le altre persone non amo parlare di me dei miei problemi, perchè ho sempre pensato che agli altri non interessasse, ho sempre pensato e un po' lo penso ancora di non essere importante x quasi nessuno o quantomeno di annoiare con i miei problemi. E poi ho esordito dicendo.... Spero che x lei non sia così, perchè ho paura che lei mi stia ad ascoltare perchè è il suo lavoro ma forse giustamente non le importa molto di me.. E lui mi ha detto, che sono io che stento sempre a fidarmi e ad affidarmi agli altri..ha ragione, ma io non so che fare, gli ho anche detto che io sento che lui mi è vicino....Boh non so.......probabilmente non dovevo.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

oh mamma!!! :o:

Ragazze non ce la fò.... :sorry: sto con il telefono in mano da mezz'ora! Ho paura che mi dica di no, se mi dice no, poi allora è davvero impossibile arrivare a mercoledì prossimo...almeno se non la chiamo mi posso illudere che lei mi avrebbe detto di si...

E io sarei quella cresciuta? :bad:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

la faccina :o: era riferita a ciòche ha scritto diotima ,non ho quotato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
Anche il mio psi, dice che io alzo delle barriere e che lui non riesce ad entrarci,anche oggi io gli ho detto che con le altre persone non amo parlare di me dei miei problemi, perchè ho sempre pensato che agli altri non interessasse, ho sempre pensato e un po' lo penso ancora di non essere importante x quasi nessuno o quantomeno di annoiare con i miei problemi. E poi ho esordito dicendo.... Spero che x lei non sia così, perchè ho paura che lei mi stia ad ascoltare perchè è il suo lavoro ma forse giustamente non le importa molto di me.. E lui mi ha detto, che sono io che stento sempre a fidarmi e ad affidarmi agli altri..ha ragione, ma io non so che fare, gli ho anche detto che io sento che lui mi è vicino....Boh non so.......probabilmente non dovevo.....

non sei l'unica....devi solo parlarne con lui...vedi io a che livelli sto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
 
boh, non so, io credo che del transfert si debba parlare in terapia e soprattuto in analisi (riguardo la tua amica). Ora si può non parlare di transfert, se un paziente non è informato, per evitare appunto che faccia ricerche ecc.ecc. che possano frenarlo. Ma si deve parlare dei sentimenti che legano lo psi al paziente e viceversa, si deve parlare di tutto ciò che scaturisce da questi sentimenti. Anche perchè non si tratta di aprlare solo del rapporto terapeuta-paziente ma di molto molto di più , si tratta di sfruttare le sensazioni e le emozioni che passano attraverso il transfert e collocarle in relazioni più antiche e capire cosa non ha funzionato...per esempio...

Ieri la mia psi mi ha ribadito quanto fosse importante analizzare i miei sentimenti per lei, perchè rievocano situazioni e rapporti più antichi con mia madre (in questo momento), rapporti mi disse "più importanti", specificando che non voelva dire più improtanti come rapporti, perchè lo era anche il nostro ma, più importanti dal punto di vista dell'analisi! In quanto è lì che sono sorti i problemi...nel passato!

Io ne ho parlato con la psi del transfert, lei sapeva bene che ero informata anche troppo in materia e proprio per questo ha preferito parlare chiaramente di transfert quando si doveva parlare di questo! Senza andare a prendere altri termini o esempi...o negando che esistesse un termine per indicare tutta quella serie di sentimenti ed emozioni che girano intorno al rapporto terapeutico!

Io credo che saperlo per me è stato d'aiuto, perchè mi ha permesso di lasciar fuire quei sentimenti, senza temerli...sapevo che erano "normali"!!!

io pure non vedo tutto il problema nel parlare del transfert o cmq dei sentimenti che si porta dietro, anzi credo che sia più che importante

personalmente non sapevo nulla del transfert prima della terapia (altrimenti col ciufolo che la facevo con una donna giovane e carina !! -_-) . ho iniziato a saperne qualcosa dopo esserci caduta e poi questo topic mi ha aperto un mondo !! :sex::D:

solo dopo molti mesi, ne ho parlato con donna bettina e adesso, a distanza di 21 mesi dalla prima volta che le ho detto che le volevo bene :redface:, ancora capita che riaffrontiamo l'argomento, che vado a rimettere in discussione il nostro rapporto, l'affetto, lo squilibrio di posizioni e sentimenti

in ogni caso, ogni volta che le nomino la parola transgert e controtransfert parlando dei miei sentimenti pe rlei e del nostro rapporto lei storce un po' la bocca come se non credesse fino in fondo che sia tutto transfert o come se pensasse che transfert e sentimento forse in fondo sono sinonimi in qualche modo

magari sto proiettando di brutto però questa è la mia impressione !! :pardon:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

ho chiamato...ho anticipato la seduta di mercoledì a lunedì....non sono riuscita a far di più, non ce l'ho fatta! :pardon:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

già il fatto che tu abbia chiamato non è poco, tempo fa non ti saresti permmessa neanche questa telefonata !! :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

non so Fra....a me ora coem ora mi resta solo in mente che ho chiamato per uan seduta extra e invece sono solo riuscita a dire che volevo anticipare la seduta di mercoledì...tutto perchè non so fin dove posso "chiedere"...ma poi chiedere cosa, se pago?

Insomma io di solito non sono così, almeno non lo dimostro...ma con lei tutte le maschere che utilizzo ogni giorno vannoa farsi friggere, è così frustrante!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
ho chiamato...ho anticipato la seduta di mercoledì a lunedì....non sono riuscita a far di più, non ce l'ho fatta! :pardon:

Invece ce l'hai fatta, hai chiamato. Due giorni di anticipo possono voler dire molto. Significa che in un "brutto" giorno come la domenica potrai avere l'immagine della seduta il giorno dopo. Vedrai che quando sarai lì la tua psi saprà guidarti, io penso che abbia già capito. Quelle vecchie volpi capiscono sempre tutto. Sei stata :59:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

ok, è vero...anche se impacciatamente, ho fatto la chiamata...e mi va benissimo che devo andare lunedì....anche eprchè mi evito una cosa che per me sarebbe deleteria!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
oh mamma!!! :o:

Ragazze non ce la fò.... :sorry: sto con il telefono in mano da mezz'ora! Ho paura che mi dica di no, se mi dice no, poi allora è davvero impossibile arrivare a mercoledì prossimo...almeno se non la chiamo mi posso illudere che lei mi avrebbe detto di si...

E io sarei quella cresciuta? :bad:

non so Fra....a me ora coem ora mi resta solo in mente che ho chiamato per uan seduta extra e invece sono solo riuscita a dire che volevo anticipare la seduta di mercoledì...tutto perchè non so fin dove posso "chiedere"...ma poi chiedere cosa, se pago?

Insomma io di solito non sono così, almeno non lo dimostro...ma con lei tutte le maschere che utilizzo ogni giorno vannoa farsi friggere, è così frustrante!

Carissima Digi, ho letto con un po' di ritardo ma con grande partecipazione il tuo tormento. Sappi che c'è qualcuno che ti legge e sente - non dico "capisce" perché non ne ho la presunzione - il tuo dolore come fosse il proprio.

Però vedi che un passettino avanti l'hai fatto, chiamandola. Non temere di sembrare una bimba nelle tue reazioni. Sai che io, ultimamente, ho iniziato a sentirmi una vera ragazzina nella vita insieme agli altri, oltre che con lo psyco? E sto imparando a concedermelo, perché ragazzina non lo sono mai stata veramente.

Il tuo commento che ho citato sopra: "Almeno se non la chiamo mi posso illudere che mi avrebbe detto di sì" mi ha fatto sorridere: è la mia stessa reazione emotiva nei rapporti interpersonali, sia di amore sia d'amicizia, ma sempre con gli uomini.

In questi giorni sono in preda a un turbine emotivo, ma non mi sento di parlarne. Rivedrò lo psycho fra 10 giorni, per problemi personali ho dovuto spostare l'incontro della prossima settimana, proprio ora che ne avrei così bisogno. D'altra parte ho talmente tante cose da fare che cerco di pensarci un po' meno a lui... ma che strazio. Mi sono venute certe paranoie, ma certe paranoie oggi... vabbe', non ha molto senso scrivere così senza entrare nel dettaglio, scusate.

Un abbraccio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

ciao Berenice, menomale che c'hai da fare, questo per esempio manca a me...io tutto quello che dovrei fare non ho voglia di farlo, mi piacerebbe aver da fare di un da fare che dà soddisfazioni..ma va beh è anche qui troppo lungo il discorso per addentrarsi...magari anche tu non hai voglia di fare ciò che devi...

So che mi capite e solo per questo scrive ste cose qui, anche con gran fatica, perchè appunto mi sento un pò idiota...e so che non dovrei ma d'altronde era così che m isentivo da ragazzina, e da bambina, perchè se sono in fase regressiva, adesso dovrei sentirmi diversamente?

Però questo mi fa incavolare, perchè so io quanto ho fatto per costruirmi la maschera della donna adulta, matura e (non dico tanto ma almeno un pò) sicura di sè!

E ora invece faccio macelli per chiedere un appuntamento per cui pago? Ecco questo mi fa rabbia, tanta!!! E poi di base c'è questa bruttissima sensazione che ritorna in questi casi, che la psi se ne frega altamente di me, che quando la chiamo si rompe e che pensa che sto perdendo solo tempo, perchè non sono il tipo da psicoterapia....io con la mia stupidissima vita!

Per favore non ditemi che non sono stupida e che la psi non pensa davvero queste cose, perchè io lo so bene! Io razionalmente so tutto questo, il brutto è che sono sempre stata razionale, e forse è anche il bello perchè pur non avendo vissuto mai in pieno il mio dolore, almeno mi sono permessa di "apparire" meglio di come in realtà mi sento! Evito insomma di essere patetica....però questo modo di propormi agli altri è così consolidato che ho difficoltà ad ammettere ciò che provo davvero....

E' un casino...non so se si capisce il senso di quello che dico....stamattina ho parlato anche con mi omarito al telefono e gl iho detto che non sto proprio al massimo, e che starei più serena se lui fosse qui....anche questo mi è difficile ammettere....so anche che lui non verrà però! Non ha mai ben chiaro cosa significa per me stare male davvero, eprchè all'apparenza non si direbbe! Per esempio per oggi avevo promesso a mio figlio di far venire dei suoi amici a casa....è un grosso impegno per come sto ma non me la sono sentita di rimandare, avrei dovuto avvisare le mamme e dire qualche caxxata, e non sono in vena nememno di dire bugie...quindi ho preferito vedermela con i marmocchi"!!!

Quand'è che mollerò la mia maschera di "perfezione"? Ce l'ho in dote dalla mia famiglia....da una vita!!!!! Ogni mio problema o disturbo o nevrosi è sempre stato di quelli che non si vedono...mentre la mia amica soffriva di attacchi di panico e non poteva nascnderli, mentre lei aveva mille intolleranze, io soffrivo di un disturbo alimentare invisibile, io piangevo in solitudine, io odiavo il mio bambino....e tutto questo mi confermava che il "mostro" ero io... Ora so di non essere "il mostro" ma continuo a star male in silenzio e in solitudine, nemmeno mio marito (che è l'unico che mi conosce davvero) doveva sapere...ho ancora nella testa ogni volta che i miei criticavano la mia zia che era depressa, dicevano "se ne sta sul divano, è perchè non ha VERI problemi, altrimenti vedresti come si darebbe da fare, sono tutti problemi immaginari questi"!!!!!

Mamma mia butto veleno....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

80euro da un analista privato non sono troppi? sto valutando l'idea di cambiare dato che sono agli inizi e non corro il rischio di dover ricominciare tutto da capo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 
80euro da un analista privato non sono troppi? sto valutando l'idea di cambiare dato che sono agli inizi e non corro il rischio di dover ricominciare tutto da capo

sì, son tantini davvero...ne puoi trovare di ottimi a 20 euro di meno con ricevuta.

almeno, questo secondo la mia esperienza...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

io pago 40 euro con ricevuta....ma la mia è giovane...anche se non per ora non ha influito minimamente sul percorso...gravidanza a parte! -_-

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
 

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.