Vai al contenuto
  • Pubblicità

ARLEY

E se ci si innamora dello psicologo?

Messaggi consigliati

Però ci vorrebbe un alcool inodore, altrimenti appesto la stanza...

Ma io dico, a quei mostri deve dare proprio i pennarelli per giocare lì sopra?

Potresti provare con la trielina, che sembra più inodore. Oltretutto è trasparente - potresti mimetizzarla in una bottiglietta d'acua e farla "accidentalmente cadere" sulla scrivania. :icon_mrgreen:

ciao Snoopy !

io sono stata sul lettino per più di 1 anno. ho iniziato vis a vis, poi sono sprofondata sul lettino e da ottobre sono tornata vis a vis

il passaggio sul lettino mi ha fatto bene, ma ho visto come una "conquista" essere tornata a sedermi di fronte a lei, è come se adesso, dopo tanto tempo, riuscissi a lasciarmi andare e a parlarle senza necessità di non guardarla in viso

Ti posso chiedere come sono avvenuti i vari passaggi? (vis a vis - lettino; lettino - vis a vis)

Loro possono disegnare... Hanno anche una loro scatola dove tengono gli oggetti importanti... :(:

Un giorno ho detto che la volevo anch'io.... me l'ha fatta costruire metaforicamente, ma io la volevo davvero :cry:

e glie lo hai detto che la volevi "veramente".

Penso che sentirei di averla costretta a fare qualcosa che altrimenti non avrebbe fatto :(:

La mia psi mi ha più volte detto: io vengo dietro a te. Nel senso che qualunque cosa io decida o come decido "di muovermi" all'interno della seduta, va bene e lei si adegua. E credo che questo vale anche per la tua di psi.

Quel tempo lei lo dedica a te, è a TUA disposizione. E la paghi pure. Alla fine non le chiederesti una cosa improponibile. Oltretutto, ti ha anche detto "lo faccia", ad implicare che comunque per lei non è assolutamente un problema ed e disponible a spostarsi.

:ciao:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Penso che sentirei di averla costretta a fare qualcosa che altrimenti non avrebbe fatto :(:

però sarebbe una sua scelta.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ti posso chiedere come sono avvenuti i vari passaggi? (vis a vis - lettino; lettino - vis a vis)

in maniera abbastanza indolore

ho iniziato sul divano di frotne a lei, sapevo che c'era il lettino , ma non lo consideravo una possibilità anche se mi stuzzicava l'idea (faceva molto film di woody allen ^_^ )

poi, dopo circa 8 mesi di terapia e un transfert che mi stava mandando al manicomio :crazy: finalmente riuscii a dirle che le volevo bene. piano piano presi confidenza con lei e dopo poco riuscii anche a dirle che volevo provare il lettino. le prime volte mi sentivo una cretina a star stesa lì e a parlare col muro !! poi piano piano mi son oabituata e mi è stato anche di aiuto (anche se non ha avuto effetti spettacolari come li ha avuto con digi)

poi a ottobre è successa una cosa con la psi, un suo comportamento che mi ha ferita profondamente ed ero incazzata, tanto e volevo farle del male 796.gif

per cui un giorno arrivai in seduta e mi sedetti di fronte a lei perchè volevo vedere la sua espressione mentre le lanciavo dei dardi infuocati, volevo vederla star male......

poi da lì sono rimasta sul divano e ho scoperto che ci sto bene, riesco a parlarle. dopo quello sfogo di ottobre ho avuto un periodo estremamente intenso, in cui sono andata molto in profondità e l'ho fatto stando seduta di fronte a lei

come ti dicevo prima per me è stato molto importante perchè la mia terapia è stata e continua ad essere fortemente incentrata sul rapporto con lei e il fatto di aver raggiunto questa confidenza , questa fiducia per me è stata una gran conquista !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ora vorrei un vis a vis sulla poltrona, come era prima perchè vorrei provare a riguardarla negli occhi e vedere cosa è cambiato in me...non vorrei però lasciare il lettino, solo insomma fare una seduta diversa....o forse è solo per ripicca? :Thinking:

secondo me glielo puoi chiedere senza problemi, giusto per vedere come va

magari anche tu potresti renderti conto che puoi parlarle senza stare necessarimente sul lettino.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 
 

Ciao digi, pensavo di annoiare ....nn ho cose interessanti da raccontare :Straight Face:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
pensavo di annoiare ....nn ho cose interessanti da raccontare :Straight Face:

questo forse lo pensi tu. Per quanto mi riguarda, non annoi affatto - ed ogni cosa, secondo me, è interessante se ha un qualche valore per noi stessi. :-)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
questo forse lo pensi tu. Per quanto mi riguarda, non annoi affatto - ed ogni cosa, secondo me, è interessante se ha un qualche valore per noi stessi. :-)

ma dove sei uscita.....così gentile ed equilibrata :):

ma sei sicura di aver bisogno dello psi :huh:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
ma dove sei uscita.....così gentile ed equilibrata :):

giù la maschera snoopy :Alien: ..... ammetti che sei matta come noi !! :crazy:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
si anch'io vorrei stare bene....ma allora perchè nn ci riesco :icon_confused: ormai sono finita in un vortice e nn riesco a tirarmi fuori!

forse perchè in realtà nel mio subconscio nn voglio stare bene.....forse mi piace crogiolarmi nelle miei disgrazie???!!!

nn so più cne pensare o forse dovrei pensare meno....

me parlerò con la mia psicoterapeuta

patrina forse sei talmente abituata a star male che è difficile spezzare il cerchio, significherebbe adattarsi a un nuovo equilibrio e la cura può apparire peggiore del male

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
giù la maschera snoopy :Alien: ..... ammetti che sei matta come noi !! :crazy:

:muttley:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Si, Snoopy, è brava, perchè alla fine non ti ha detto niente di sè, e per come sta portando avanti la terapia.

Mi piace...

Cioè secondo te uno psi è bravo se non dice niente di sè? perché?

mi associo alla domanda di zazà..... secondo te per essere bravo uno psi non deve dir nulla di sè ?!

secondo me dipende dai casi, dal paziente, dallo psi, dalla situazione......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
quello che hai scritto mi hai fatto pensare che sarebbe carino parlare di "come ci muoviamo in seduta". solo che ora non ho la lucidità per scrivere...però è un tema interessante. i nostri movimenti dicono tanto, a volte più delle parole...

tema interessante...

domani rispondo con calma

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
mi associo alla domanda di zazà..... secondo te per essere bravo uno psi non deve dir nulla di sè ?!

secondo me dipende dai casi, dal paziente, dallo psi, dalla situazione......

si dipende dai casi..

per una paziente come me , si.

Dopo aver avuto per anni uno psi che mi parlava per il 75% del tempo di sè.....

ma non è solo questo. Ritengo che il parlare di sè sia per il mio caso uno spreco di tempo, io sto male fisicamente, ho bisogno di farmaci, di dormire, di mangiare...

L'attuale è un uomo molto ma dimolto affascinante nella sua personalità, il fatto per esempio che non sia italiano, l'accento... meglio ne so, meno ci fantastico su....

un'illusione in meno.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
mi associo alla domanda di zazà..... secondo te per essere bravo uno psi non deve dir nulla di sè ?!

secondo me dipende dai casi, dal paziente, dallo psi, dalla situazione......

secondo me , uno psi nn dovrebbe parlare di se.....mica è lui in terapia :blink:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

forse non mi sono spiegata bene, non dico che lo psi debba passare il tempo parlando di sé, ma credo che non sia necessariamente un male se dà un ritorno al paziente.

Provo a spiegarmi meglio: io sono curiosa nei confronti di donna bettina e può capitare che le faccia delle domande (anche roba stupida del tipo dove è andata nel week end) e lei spesso mi risponde. Alle volte mi capita di fare sogni particolari su di lei (e non pensate subito a cose strane !! :Pig: ) e alle volte lei è rimasta stupita da come quello che avessi sognato avesse attinenza con la sua vita e mi ha raccontato qualche episodio. Ecco, questo è quello che intendo per "parlare di se". Io sono perfettamente consapevole del fatto che lei sia un essere umano, che non è una dea infallibile e forse questo mi ha aiutata a farla scendere dal piedistallo su cui all'inizio l'avevo messa. Questo ovviamente non significa che io le voglia meno bene o che non la consideri una brava professionista.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
e glie lo hai detto che la volevi "veramente".

La mia psi mi ha più volte detto: io vengo dietro a te. Nel senso che qualunque cosa io decida o come decido "di muovermi" all'interno della seduta, va bene e lei si adegua. E credo che questo vale anche per la tua di psi.

Quel tempo lei lo dedica a te, è a TUA disposizione. E la paghi pure. Alla fine non le chiederesti una cosa improponibile. Oltretutto, ti ha anche detto "lo faccia", ad implicare che comunque per lei non è assolutamente un problema ed e disponible a spostarsi.

:ciao:

Non ce l'ho fatta a dire che la volevo veramente, mi sentivo profondamente stupida a dichiarare che volevo portare lì una scatola come i bambini :icon_frown:

E' vero, anche lei non fa che ripetermi che è a mia disposizione. Nella stanza c'è anche un divano, mi basterebbe trovare la forza di andare a sedermi là. Ma come... chiedo se posso farlo... ci vado e basta.... Io, già ora, prima di suonare quel campanello devo fare 10 giri dell'isolato in apnea.... chi la trova la forza

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
forse non mi sono spiegata bene, non dico che lo psi debba passare il tempo parlando di sé, ma credo che non sia necessariamente un male se dà un ritorno al paziente.

Provo a spiegarmi meglio: io sono curiosa nei confronti di donna bettina e può capitare che le faccia delle domande (anche roba stupida del tipo dove è andata nel week end) e lei spesso mi risponde. Alle volte mi capita di fare sogni particolari su di lei (e non pensate subito a cose strane !! :Pig: ) e alle volte lei è rimasta stupita da come quello che avessi sognato avesse attinenza con la sua vita e mi ha raccontato qualche episodio. Ecco, questo è quello che intendo per "parlare di se". Io sono perfettamente consapevole del fatto che lei sia un essere umano, che non è una dea infallibile e forse questo mi ha aiutata a farla scendere dal piedistallo su cui all'inizio l'avevo messa. Questo ovviamente non significa che io le voglia meno bene o che non la consideri una brava professionista.

Ecco, è proprio questo. Se la mia iceberg si lasciasse andare a dire anche una piccola cosa la sentirei molto più vicina e io stessa avrei meno problemi a tirar fuori tutte quelle emozioni che non riescono a uscire. Ma lei non mi racconterebbe episodi della sua vita neanche sotto tortura, non mi direbbe nemmeno cosa ha mangiato a pranzo...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
ma dove sei uscita.....così gentile ed equilibrata :):

ma sei sicura di aver bisogno dello psi :huh:

Equilibrata non saprei, ma ti ringrazio. Io sono di quelle tanto buone e tanto care finché non mi si fa inc****re, perché a quel punto divento una vipera avvelenata due volte e posso far molto male (agli altri ma poi anche a me stessa).

Oggi giorno chi non ha bisogno dello psi?

giù la maschera snoopy :Alien: ..... ammetti che sei matta come noi !! :crazy:

ebbene si: mi avete scoperto.

Dopo aver avuto per anni uno psi che mi parlava per il 75% del tempo di sè.....

secondo me , uno psi nn dovrebbe parlare di se.....mica è lui in terapia :blink:

Va beh. Ma questo forse è un limite. Pure io ti direi che uno psi che parla per il 75% di sé non è buono ed è una perdita di tempo. A conti fatti sei tu in terapia, e se lui parla sempre di sé, ti "ruba" il tempo e i soldi che gli dai. Ma se la mia psi una tantum mi dice una cosa, mi fa piacere - che so' dove è stata in vacanza, se ha animali o meno - ma non che mi racconti la sua vita.

lapsus interessante..... :Thinking:

:muttley: vero

Non ce l'ho fatta a dire che la volevo veramente, mi sentivo profondamente stupida a dichiarare che volevo portare lì una scatola come i bambini :icon_frown:

E' vero, anche lei non fa che ripetermi che è a mia disposizione. Nella stanza c'è anche un divano, mi basterebbe trovare la forza di andare a sedermi là. Ma come... chiedo se posso farlo... ci vado e basta.... Io, già ora, prima di suonare quel campanello devo fare 10 giri dell'isolato in apnea.... chi la trova la forza

Allora non dichiararlo - portala e basta. Magari te la metti in borsa, o in una busta (come se avessi fatto compere), e te la porti dietro. Poi se te la senti, la tiri fuori e basta - altrimenti te la riporti a casa e ci riprovi la volta successiva.

La forza la puoi trovare benissimo - secondo me la parte più difficile in una terapia è fare il primo passo - nel senso di fare la scelta di entrare in terapia: rendersi conto di aver bisogno di aiuto, e avere il coraggio di chiederlo. Tu tutto questo lo hai già fatto - datti tempo, e vedrai che riuscira a fare anche il resto :ola (4):

:ciao:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ciao snoopy, beh io nn conosco nessuno che va dallo psi,sono l'unica sfigata che ci va. :Waiting: certo nn è un vanto andare dallo psi o prendere farmaci.....anzi io mi vergogno e praticamente nn lo sa nessuno!! :Whistle:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciaooooo!!!! :rolleyes:

allora vi racconto la seduta come non facevo da tanto tempo ma credo che tocchi un pò d itemi affrotnati qui questi giorni, e anche negli ultimi post, quindi vi rendo partecipi...e anche perchè è andata bene e mi paice scrivere di una bella seduta e un bel passo avanti....a me darebbe forza e mi spronerebbe leggerlo da parte vostra, spero sia uguale per voi...

allora arrivo moooolto in anticipo perchè alle 15.30 ho portato mio figlio a scuola e per non tornare a casa ho deciso di andare direttamente all'appuntamento, tanto dovevo cercare lo studio nuovo...

Solo che l'ho trovato subito... :Rolling Eyes: e tra l'altro ho beccato la psi che stava aprendo....io però ho parcheggiato una ventina di metri distante e me ne sono andata...mancava un quarto d'ora alla seduta....credo mi abbia vista pure lei...chissà che avrà pensato... :unsure:

comunque sono andata a lbar prenfermi qualcosa da bere e a far pipì...e mi sono beccata pure un deficiente che voleva fare lo splendido....quando io ero tesissima ...ha rischiato che lo mandassi a quel paese!!!! :angry:

Alle 16.30 precise ero vicino alla porta del suo studio, nella parte vecchia della città...è un pezzo d'abitazione adibita a studio, una costruzione molto vecchia, con il soffitto a botte! non vedo il campanello :huh: mi guardo attorno, nel frattempo vedo arrivare da dietro un vetro satinato la figura della mia psi....che veniva ad aprirmi...mi dice ridendo "lo so manca il campanello"... -_-

Mi fa entrare, mi guardo attorno, tutto molto vecchio, tutto impersonale...secondo me lo ha allestito ieri... :Rolling Eyes:

I mobilo erano gli stessi dello studio in casa...anche la mia chase longue, che però ha addossato a un muro lungo tutto il lato destro... :Worried:

Lei mi chiede subito come sto, io le dico "bene", nel frattempo la osservo, mi sembra un pò trascurata rispetto al solito ma avendo un bambino la posso anche capire...specialmente se non dorme la notte...aveva anche un aspetto stanco!

Lascio borsa e giacca sul mio vecchi odivano, che ora è lontamissimo dal lettino...sono spiazzata...mi siedo sul lettino e mi guardo attorno, mi viene da paingere, voglio le pareti azzurre....queste sono bianche e c'è odore di pittura fesca! non mi sento "a casa"!!!!

Sono tesa, ma in qualche modo comincio a parlare....le spiego che sono tesa e le dico tutto quello che avevo pensato di non riuscire a dirle..e forse anche di più...questo mi sblocca tanto...le ho anche detto che ho sperato nella sua telefonata a pasqua...e che però non ricevendola ho raggiunto una consapevolezza importante...e cioè che posso sopravvivere anche senza di lei, senza una sua telefonata senza la psicoterapia!!! Ma non è un pensiero di difesa, tutt'altro è un pensiero di grande apertura!!! ho capito che la mia vita deve essere il centro non la psicoterapia!!!

Lei annuisce, dice qualcosa ma mi lascia esprimere...ho pianto anche un pò perchè mi faceva tanto male esprimerle i miei disappunti!

Quindi da uan parte mi lamentavo ma dall'altra mi sentivo forte, e non una bambian che piange perchè vuole essere consolata dalla mamma!!! Anche il mio modo di parlarle e raccontarle è diverso...sono convinta delle mie conclusioni, le spiego come stonon chiedo a lei come io penso che sto...non aspetto le sue conclusioni! Mi sento un'adulta che parla con un'altra adulta....e questa per me è una novità!!! glielo dico...infine faccio un collegamento con i due sogni fatti ultimamente... non ve li racconto se nò facciamo notte, ma lei li ha ritenuti così importanti che ha slittato la seduta di dieci minuti affinchè li potessimo analizzare per bene e trarne le conclusioni!!!

A un certo punto mi accorgo che sono serena, certo lo studio vecchio mi manca...ma mi sento serena, le dico anche che stavo pensando di diradare le sedute ma che non lo voglio fare subito, mi prendo un pò di tempo per parlarne e affrontare l'argomneto e poi magari si comincia a diradare....avrei aspettato ma ho questioni più urgenti e i soldi mi servono...anche se non le ho detto anche questo...non per niente, è che mi pare di chiedere l'elemosina...aspetto qualche seduta e poi decido ....se proprio sentirò di non riuscire a farcela la metterò al corrente dell'esigenza di tipo economico e vediamo poi che fare!!!

Lei mi dice che secondo lei durante questa assenza c'è stato un passaggio e che le mie difficoltà iniziali erano associate più che altro alla paura di accorgermi che invece questo passaggio non c'era stato...e incredibile lo stavo pensando anche io in quel momento!!! I miei sogni lo dicono chiaro!!!

Infine fra le altre cose le dico nuovamente di quella macnata telefonata di pasqua e di quanto sia stata terapeutica , dicendo "non so se è stato fatto apposta o no, ma non chiamandomi mi ha proprio aiutato"....e lei forse per la prima volta mi ha risposto in un modo che non mi aspettavo ma che mi ha fatto davvero contenta!

Mi ha detto più o meno così: "sa digi, io ho ben presente quello che lei cerca tramite (e non in) me!!! E siccome non è il mio Ego che devo soddisfare ma la sua richiesta di essere indipendente, non posso darle ciò che chiede, perchè non sarebbe terapeutico per le, se non nel momento stesso in cui avesse ottenuto ciò che chiede...ma l'analisi è un lavoro che dà risultati di e nel lungo tempo! Ma il valore terapeutico della sua analisi non passa attraverso la soddisfazione delle sue richieste ma attraveros la possibilità che lei ha di concedersi di farle queste richieste...che chiaramente io non posso soddisfare perchè anche se sono fatte a me non sono rivolte a me!!!! Ma le ò una base diversa, rispetto a quella primaria che ha avuto con i suoi genitori, per diventare indipendente e libera....anche da me, dalla psicoterapia e da ciò che rappresentiamo"!!!!!

mi ha detto "digi anche se io le voglio bene...non potrò mai supplire al bene che lei giustamente cerca ...le farei un grande torto...lei invece qui sta imparando che non tutti possono darle l'amore che lei vorrebbe, anche se ne avrebbe il diritto (come è successo con i suoi) e che adesso è adulta abbastanza da trovare quell'amore dentro di sè e nelle persone che invece quell'amore vorrebbero darglielo e non aspettano altro (come suo marito per esempio!)"

insomma ragazze queste parole mi sono entrate nel sangue e ore le sento dentro di me...e forse per la prima votla in vita mia ho sentito un affetto anche se non sconfinato ma vero e sincero....e non ne ho avuto paura....

Che dire? Cavolo se c'è stato il cambiamento...e tra l'altro quando me lo conferma la psi di solito è senza revoca....poche volte lei mi ha parlato disvolta, forse con questa tre....e ogni volta mi ha portato a un grado diverso della terapia...quindi perchè devo dubitare e farmi mille menate...io seguo l'onda e ne approfitto....voglio stare serena, voglio sentirmi me stessa!!!

Sono andata via leggera.....

spero di non avervi annoiate!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.