Vai al contenuto
  • Pubblicità

ARLEY

E se ci si innamora dello psicologo?

Messaggi consigliati

Klaus: Se l'argomento è tanto delicato, come mai da un paio d'anni ne discutete in pubblico? Ma tagliamo la testa al toro: coloro che amano fantasticare di amplessi con lo psico, lo raccontino ai rispettivi conugi, se questi risponderanno con un'alzata di spalle io ritirerò quel termine.

Perchè anche se pubblico questo è uno spazio intimo, di condivisione di pensieri, vissuti, fantasie intorno al transfert...

il termine ''morboso'' potrebbe risultare offensivo per chi è in terapia, in quanto, dato che viene smosso qualcosa di molto profondo, è più ''sensibile'' a ciò che viene detto dall'esterno rispetto al percorso ed ai sentimenti attivati. Il termine però perde di significato in un contesto del genere, perchè è pleonastico in quanto è ovvio

che nel transfert c'è qualcosa di ''strano'', c'è un riperpetrare i nostri schemi affettivi nella figura dell'analista, porca eva, più patologico di què che ci sta? Ma è allo stesso tempo anche la cura, la salvezza. E' quell'amore che ci cura!

Vabbè me lo voglio fare? Pazienza, un giorno maturerò ma intanto fino a quel giorno sono all'interno di un processo che mi porterà a maturare...

il partner dal mio punto di vista è escluso da questo discorso, non c'entra niente, non esiste ed io personalmente ho mandato a fanculo parecchie persone perchè non andavano a genio all'analista...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Euridice sono scioccata :Shocked: ti sei trasformata in un mastino, la tua delicatezza dov'è finita!? :unknw:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

La pausa...

bè nn fare troppi danni alla tua vita .....mentre sei in pausa!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Juditta, se fra le tue innumerevoli virtù non si annida il senso dell'umorismo, tanto da farti credere ch'io ci abbia rinunciato, non è certo colpa mia..

Quanto a me, forse sarò distratto, non mi è sembrato per niente che cercassi un confronto. Tanto è vero che proponi paragoni del cavolo: un conto è la perfidia espressa a più riprese nei confronti dei mendicanti senza fissa dimora, un altro conto è cercare di mettermi in croce per una parola.. Fra l'altro, tutta presa dalla tua virulenza di stampo femminista, non ti sei chiesta, nè l'hai chiesto a me, perchè avessi usato quel termine.

Non era riferito al transfert, ma al compiacimento con cui se ne parlava, che mi è parso un pò.. epidemico.

Quanto alla tua squisita cortesia:

"ma pedala, bello!

qua siamo abituati a un livello di confronto che tu non sei in grado di reggere, mi dispiace!"

Ti dò un paio d'informazioni:

A) Se speri di farmi perdere il controllo farai in tempo a diventare vecchia: quando arrabbiarmi lo decido io.

B) Io scrivo per mestiere, solo a uno sciocco verrebbe in mente di sfidarmi sul mio terreno.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ultimamente questo topic non è più un luogo in cui ci si sente compresi, in cui si può confidare ogni singola debolezza, ogni singolo impeto, ogni singola difesa!

Io capisco perfettamente che dal di fuori certi argomenti possono sembrare "strani" per carità ma il titolo del topic parla chiaro... qui c'è gente che in un modo o nell'altro vive un innamoramento da psicologo e per quanto a qualcuno può sembrare strano è lacosa più ovvia che c'è...e a molte di noi questo topic ha aiutato a esprimere quei sentimenti a sentirsi meno strano e a parlarne anche con lo psi....che poi è il luogo dove quei sentimenti devono essere analizzati!

Inoltre spesso a molte di noi piace enfatizzare alcuni sentimenti, sfogarsi, sentirsi libero di poterne parlare senza preconcetti o senza ricevere giudizi...può sembrare eccessivo? Chi se ne frega se aiuta chi questi sentimenti li vive e oltre a quelli prova paura, dolore e confusione che molto spesso sono più difficili da esprimere e condividere!

Sarebbe bello che questo posto fosse più rispettato dai nuovi visitatori, sarebbe bello prima di porsi a giudici di comprendere cosa c'è dietro ai certi discorsi...certe "rivelazioni"! fosse solo anche per tutte quelle persone che grazie a questo topic hanno avuto sollievo della propria sofferenza e un incoraggiamento a portare quel sentire nel posto più giusto in cui parlarne!

Le critiche ci stanno, e ce le facciamo anche fra di noi, il punto è che ci vuole anche sensibilità e delicatezza nell'esporle...forse anche un pizzico di umiltà non guasterebbe!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Avreste dovuto apporre l'avviso "forum protetto" e consentirne l'accesso solo agli iscritti che rispondano a certi requisiti.

Di sicuro non ero entrato per disturbare, ma se la prendete così vi tolgo il fastidio della mia presenza con effetto immediato. Così, tra l'altro, l'ineffabile Giuditta potrà avere l'ultima parola, evitando di cadere in depressione :D:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

e chi ti ha chiesto di togliere il disturbo...basta essere un pò meno giudicanti, visto che comunque si tratta di un argomento non generico ma che ci tocca personalmente! Non puoi certo aspettarti che se ne possa parlare in modo impersonale! Per il resto io credo che le critiche possano anche essere costruttive, sempre però che si tralasci la vena ironica o il pregiudizio, quando si parla di argomenti che per l'interlocutore sono questioni perosnali!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

A) Se speri di farmi perdere il controllo farai in tempo a diventare vecchia: quando arrabbiarmi lo decido io.

B) Io scrivo per mestiere, solo a uno sciocco verrebbe in mente di sfidarmi sul mio terreno.

oh che paura! quando metterai in campo l'avvocato? :Yawn:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Avreste dovuto apporre l'avviso "forum protetto" e consentirne l'accesso solo agli iscritti che rispondano a certi requisiti.

Di sicuro non ero entrato per disturbare, ma se la prendete così vi tolgo il fastidio della mia presenza con effetto immediato. Così, tra l'altro, l'ineffabile Giuditta potrà avere l'ultima parola, evitando di cadere in depressione :D:

non soffro di depressione, puoi dormire sonni tranquilli...

(tra l'altro pensa la delicatezza se davvero fossi stata una persona che lotta contro la depressione... :Rolling Eyes:)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

oh che paura! quando metterai in campo l'avvocato? :Yawn:

:LMAO::LMAO:

ma come ti vengono.....mi fai morire dal ridere

sarà una lotta dura con klaus , tutti e due volete l'ultima parola :LOL:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciao, scrivo velocemente, oggi è prevalso il desiderio di diventare una donna matura, emotivamente matura,

mi sento così indietro umanamente per il mio essere sempre vittima dei sentimenti,

ho realizzato che forse dovrei seguire anche io le orme di chi ha avuto il coraggio di crescere, cambiare, andare da un altro

terapeuta per analizzare quello che è accaduto. Non ne ho la forza. Comunque questa situazione

mi porta a mentire, nascondermi, sia per pudore che per rispetto. In un modo o nell'altro la dovrò affrontare...

vedremo...

buonanotte

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

E se ci si innamora del terapeuta ?

per carita s'ignore, meglio tenerlo per voi e non dirgli un caxxo che forse è meglio; perlomeno non vi trovate nella merda sino al collo, specie nel periodo natalizio...

non appena trovo un attimo di tempo vi aggiorno con ulteriori ragguagli... :icon_nav1:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

E se ci si innamora del terapeuta ?

per carita s'ignore, meglio tenerlo per voi e non dirgli un caxxo che forse è meglio; perlomeno non vi trovate nella merda sino al collo, specie nel periodo natalizio...

non appena trovo un attimo di tempo vi aggiorno con ulteriori ragguagli... :icon_nav1:

Ciao Snake, bentornata!! :hi:ola%20%284%29.gif

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciao, scrivo velocemente, oggi è prevalso il desiderio di diventare una donna matura, emotivamente matura,

mi sento così indietro umanamente per il mio essere sempre vittima dei sentimenti,

ho realizzato che forse dovrei seguire anche io le orme di chi ha avuto il coraggio di crescere, cambiare, andare da un altro

terapeuta per analizzare quello che è accaduto. Non ne ho la forza. Comunque questa situazione

mi porta a mentire, nascondermi, sia per pudore che per rispetto. In un modo o nell'altro la dovrò affrontare...

vedremo...

buonanotte

Non so come, queste parole di Euridice mi hanno riportato alla mente un sogno fatto circa un mese e mezzo fa:

Enzo mi comunica che la nostra terapia è finita (la mia e quella di una mia amica; non ne sono certa, ma forse era Froggy). Lo fa scrivendomi una lettera bellissima, una specie di certificato, di cui purtroppo ho dimenticato il contenuto appena sveglia, ma sicuramente era piena di complimenti, forse un resoconto dei risultati raggiunti. Si concludeva con una frase che sanciva tutto il suo amore per me: Da oggi io per te sarò un uomo nuovo.

Non chiedetemi di spiegare in termini logici questo nesso, io so solo che nel sogno significava certamente questo.

Tuttavia nel dormiveglia successivo io realizzo che non ci vedremo più e gli manifesto il mio dispiacere per questa separazione, non riesco a spiegarmi il perché sia necessario non vedersi più. Lui mi guarda come a dire che è normale che sia così, fa parte della vita, non possiamo farci nulla, solo accettarlo.

Mi sono svegliata manco fossi in paradiso, con la sensazione di essere stata profondamente amata da lui, mi sentivo addosso una grande gioia per questo.

Quando ne ho parlato con Ric, lui mi ha chiesto quale aspetto del sogno mi fosse rimasto più impresso ed io ho sottolineato proprio questa sensazione di amore immenso.

Ma il sogno ha continuato a parlarmi lungo tutto questo tempo ed ora lo collego ad un altro sogno di due anni fa in cui Enzo mi teneva stretta a lui e mi diceva: La tua edera morirà. In quell'occasione Ric mi disse che probabilmente io non riuscivo a staccarmi da questa figura, benché io volessi concentrarmi sull'aspetto positivo, cioè sulla premonizione che la pianta che si aggrappa (la zazà dipendente) morirà.

Ecco, ora suppongo che questo sia un sogno che parla della necessità della separazione interiore, saldare i conti col passato per poter finalmente vedere l'Altro per quello che è. Smettere di cercare legami passati attraverso quelli nuovi.

In definitiva un bel sogno ma penso pure che una rondine non fa primavera quindi meglio restare all'erta......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

E se ci si innamora del terapeuta ?

per carita s'ignore, meglio tenerlo per voi e non dirgli un caxxo che forse è meglio; perlomeno non vi trovate nella merda sino al collo, specie nel periodo natalizio...

non appena trovo un attimo di tempo vi aggiorno con ulteriori ragguagli... :icon_nav1:

Ummh sì Snakebite credo di aver intuito cosa intendi.... Certo ci vorrebbe uno psi tosto che a sua volta curasse il controtransfert del nostro psi, e a sua volta un SuperPsi che curasse tutti gli psi degli psi.

Perché vero che è un mestiere difficilissimo ma nessuno ha chiesto loro di più di quel che fanno (sono anche pagati bene....e non perché come si usa dire questo dà più serietà alla terapia....e nessuno può osare dire loro che questo è ingiusto dato che è un mestiere che ti accolla grandi responsabilità e tensione emotiva...).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciao Ragazze,

constato con un certo raccapriccio che per un Eccelso che va, entra un Divino...

Pulcino e il suo Divino mi ricordano tanto la mia terapia, tanto che per un barlume di secondo mi sono chiesta se in un momento di ebbrezza non mi fossi costruita un alter ego ad hoc.

Non mi esprimo sulla terapia di Pulcino perché la capisco e perché ognuno reagisce come può. L'Ex-celso un po' mi manca ancora: per certi versi le sedute con lui erano divertenti, si passava dal salotto letterario alla chat spinta passando per il caxxeggio e l'introspezione. La psi di adesso è molto più formale e si sente che, pur facendo bene il suo lavoro, ha un altro spessore culturale.

Però mi sento molto più a mio agio, non sono annebbiata dalla frenesia di piacerle e non ansimo nel vano tentativo di alzarmi al suo livello. Senza contare che finalmente mi sento "sintonizzata" sulla terapia e sulle mie esigenze. A me pare adesso che, pur nella sua magnificenza, l'Ex-celso mi avesse appiccicato una nevrosi di suo gusto e cercasse di guarirmi da quella, senza verificare se mi ci identificassi.

Rieccomi con nik leggermente cambiato ma sono pur sempre un pulcino spaurito....

Come mi ritrovo io in tutte voi , chi più chi meno , con te in modo particolare quando esprimi questi concetti... concetti che per le persone comuni non sono comprensibili....

La mia confessione c'è stata e non ne abbiamo più riparlato io avrei voluto , ma in una maniera o nell'altra lui o ciò che ra accaduto strada facendo hanno fatto in modo che non ne abbiamo parlato.La scorsa seduto gli ho detto che in certe circostanze lui mi fa parlare di altro...quando io sono 10 puntate indietro che volevo dire qualcosa di "noi" ma perchè ??? e il tempo non è mai troppo....

Ci sono giorni che lo percepisco più lontano nel senso che sono io lontana da lui e dal mio maore per lui e conduco una vita più normale se così si può definire , poi quando mi perdo un'altra volta nei suoi occhi e i suoi discorsi mi fanno ancora più innamorare , la mia vita scorre come un cesso...... mi faccio pena .....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Diversamente, varie volte mi sono trovata in uno stato di calma apparente che non mi convinceva per niente, sentivo la tensione sotterranea sotto il tappo, non so se mi spiego.

Io da povero pulcino alterno giorni apparentemente normali ma dentro di me c'è la tempesta e mi sento tranquilla quando vado dal Divino, poi torno alla mia vita terrena e sento che delle volte in quel momento non mi appartiene .. mi spiego mi sento più a casa nei momenti con il Divino .. o sarà che sto troppo bene con il Divino e mette in crisi tutto il resto....

Poi altreno giorni in cui come spiegavo mi sento meno innamorata .. o ricaccio giù il mio amore e sento di avere sentimenti normali per le persone terrene.... sono grave .. gravissima....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Afri ...una volta l'ho invitato ad un mio concerto, non è venuto, io mi sono spaccata in due dal dolore...

vorri pensare che si sia nascosto ma purtroppo non sarà andata così, l'ho accettato e non l'ho svalutato, non ho cambiato sentimenti

sono solo morta e sono andata avanti nella speranza di vederlo la seduta successiva, gli ho raccontato tutto riversando tutta la mia rabbia,

h analizzato il fatto che i miei genitori non sono mai venuti a sentirmi. Ho analizzato ma lo amo ancora, provo ancora male

c'è da dire che lui è bellissimo, dolce, forte sarei pazza se non mi innamorassi di lui, io a mia volta sono vittima delle mie passioni, lo sono sempre stata. L'analisi non mi fa cambiare..

però per l'amore che provo per lui e per il suo lavoro voglio lavorare bene, quando riesco a rimanere lucida si può fare

quando mi lascio travolgere dai sentimenti non riesco.... coglierei ogni occasione pr abbracciarlo sbattendomene di regole e setting

AZZ.... SEMBRA CHE IO ABBIA SCRITTO QUESTE COSE... PARE , PARE .. è vero in realtà andiamo per noi in alnalisi, ma chi avevafatto il conto che quell'estraneo che magari prima ci stava sulle palel oggi ci fa morire ...come non ci si può innamorare di uno come lui ... anche io vittima delle mie passioni , mi sa che sto distruggendo la vita di chi mi sta intorno e mi sa che sto distruggendo i miei rapporti fori dal setting...

ultimamente come vorrei che mi abbracciasse forte forte... e invece di dirglelo sai che faccio fantastico e nella relatà quando esco dallo studio scappo... ma in realtà vorrei fare ben altro ... vorrei dirgli quanto io tengo a lui.... e scappo solo perchè conosco le regole anche se lui non me le ha impartite ... è il pudore e il senso di rifiuto che mi blocca altrimenti.......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Sfrontata!!! :wub: Mi hai fatto venire i brividi!! :wub:

(proprio oggi fantasticavo sul bacetto che gli darò al ritorno dalle ferie...)

... invece io non l'ho mai baciato sulla guancia, solo strette di mano per colpa di quel maledetto ''minuetto''... una volta però gliel'ho accarezzata!!

io allora sto molto indietro a me non mi bacia ne in maniera formale ne in nessuna maniera, non mi da strette di mano.... una sola volta mi diede entrambe le mani per spiegarmi ... il contatto ...( era un discorso estraneo a noi) e io sono fuggita dalle sue mani e mentre scappavo ho osservato le sue mani ... non belle .... ritorno alla realtà in un momento di passione??? :icon_question:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

a me fate un po' "impressione" (non è la parola più adatta ma non me ne viene una migliore) quando parlate di Eccelsi, Divini... ecc, ecc

sono esseri umani, dei professionisti in gamba (si spera) ma comunque umani. non c'è niente di divino ne in loro ne in quello che fanno...

ringrazio il cielo di avere un terapeuta che si smitizza nella maniera più assoluta e che non ci tiene per niente ad essere divinizzato.

rileggendoti mi faccio impressione anche io ... quando si definiscono divini è una definizione spicciola per dire li mettiamo un gradino sopra di noi e la cosa comunque ci piace ... è vero non è un rapporto paritario ... ma la cosa mi affascina :Broken Heart: apunto per questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ma un essere "divino" non è semplicemente un gradino sopra di te, di me o di noi. è un gradino sopra tutti gli esseri umani, proprio in quanto divinità...

è un'idealizzazione selvaggia! poi io non ho studi o letture di psicologia, immagino che sia una fase, si ripercorre l'idealizzazione che da bambini si ha provato verso i genitori... ma è una fase che va superata.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Judy io mi sono ricordata che a 10 anni credo, ero sicura che sarei diventata la sposa dio mi zio da parte materna,

lui era bellissimo ed io ne ero cotta, un divino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

anche io quando ero piccola , avevo un'amore illimitato per mio zio, stavo sempre con lui, mi portava da tutte le parti....era bello e forte!

quando ci penso ....mi sento male ....penso al dolore che avrò dato a mio padre che ignoravo e disprezzavo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ma un essere "divino" non è semplicemente un gradino sopra di te, di me o di noi. è un gradino sopra tutti gli esseri umani, proprio in quanto divinità...

è un'idealizzazione selvaggia! poi io non ho studi o letture di psicologia, immagino che sia una fase, si ripercorre l'idealizzazione che da bambini si ha provato verso i genitori... ma è una fase che va superata.

ecco forse perchè alterno queste fasi in cui sono strapersa per lui e le fasi in cui è tutto più ridimensionato ed è in queste fasi che no vorrei più andare da lui.... ma poi torno sempre... per me ...

in effetti lui non è un Divino è una persona che ha studiato e passato certi meccanismi prima di noi ed ha imparato a gestirli, forse in questo c'è una sorta di invidia , ma so che ci vuole tempo che piano piano imparerò e come dice lui , "prima o poi certe cose che non capisci ora le capirai".

mi impressiona il fatto anche lui come me ha dei lapsus, che delle volte mi fanno innervosire , chissà come gli scattano dentro, una volta gli ho detto come mai ripeteva quel nome in fase lapsus .. e lui a dirmi che io gli ricordavo un'altra paziente....e in una fase erotica io a pensare che magari di quella paziente lui sie ra innamorato....

Grazie Giudy

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.