Vai al contenuto
  • Pubblicità

ARLEY

E se ci si innamora dello psicologo?

Messaggi consigliati

 

Pubblicità


che ti succede zazà ?!

ciao froggy, finalmente sei tornata :D: ma quanto sei stata in ferie, e dove sei andata=???

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ragazze mi dispiace per voi , ma sono tornata..... :Devil:

non è che qualcuna (una a caso.... Juditta :He He: ) mi farebbe un breve riassunto delle puntate precedenti ?!

guarda chi si vede!!!! Tutto bene? Ti sei rigenerata? :Just Kidding:

Riguardo al volontario per un riassunto io.....no! :teasin1125tc:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

daiii, nn è successo niente di che......un mortorio :Yawn:

ma come patrina :bash: ti dimentichi lo scooop.... :spiteful: sarà curiosa la frogga! :Smug:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ma come patrina :bash: ti dimentichi lo scooop.... :spiteful: sarà curiosa la frogga! :Smug:

che scoop??? :unsure:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 

ma come patrina :bash: ti dimentichi lo scooop.... :spiteful: sarà curiosa la frogga! :Smug:

che scoop??? :unsure:

:Confused: patrì!!!! <_<

qualeeee!????? :Frustrated:

:rofl: :rofl: :rofl:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

ragazze lunedì sono tornata da donna bettina dopo 3 settimane e ho trovato una bella novità: ha messo su tutto l'armamentario per la sand play therapy quindi presto (molto presto !!) la proverò !! :Batting Eyelashes:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

qualeeee!????? :Frustrated:

lascia perdere, ormai ha capito anche la frogga! :Rolling Eyes:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ragazze lunedì sono tornata da donna bettina dopo 3 settimane e ho trovato una bella novità: ha messo su tutto l'armamentario per la sand play therapy quindi presto (molto presto !!) la proverò !! :Batting Eyelashes:

:o: questo si che è uno scoop non la conosceva questa tecnica terapeutica! Sembra interessante...anche se l'idea della vaschetta di sabbia continua a farmi venire in mente la lettiera dove il gatto fa i bisogni... :huh:

ma sono sicura che tu sarai più fantasiosa di me.... -_- Facci sapere!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

si anche a me fa venire in mente quello e infatti quando ne parlo con lei la chiamo spesso "la lettiera"....

cmq era già da qualche anno che la cosa era nell'aria perchè lei stava facendo un corso di specializzazione e ora finalmente c'è !!

a me attira molto, magari riesco a lasciarmi andare più di quanto non faccia con i sogni e la loro interpretazione.

non so perchè, ma da quando mi ha parlato per la prima volta di questa terapia, io continuo a pensare al pupazzetto con l'omino impiccato 15.gif .... mi dovrò preoccupare ?! :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

:icon_surprised: un pò! :Doh:

Sono propri ocuriosa di quello che verrà fuori... :spiteful:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ciao froggyna!!

Snake mi dispiace, purtroppo ripeto, è facile abusare della posizione per chi è dall'altra parte, ma lo psichiatra o lo psicologo ti disse ''...siamo entrambi dell'ariete...'' o qualcosa del genere??

scusami stasera riesco a dare solo risposte di circostanza...

orbene oggi ho raccontato un sogno, ho fatto un collegamento con il fatto che ieri sono andata a teatro e poi il mio caro analista mi ha detto che sono andata li in seduta a recitare un personaggio...e che probabilmente dietro il personaggio c'è il vuoto...

non capisco che intendesse con quest'affermazione, (perchè io l'ho percepita come paradossale), però mi ha uccisa..

mi ha rimproverata molto aspramente di non essere riuscita a fare neanche un'associazione, questo dopo che il giorno prima gli ho detto piangendo quanto gli volessi bene. Oggi l'ho contraddetto con fervore affermando che io mi sentivo autentica, ma poiho colluso con lui autoconvincendomi che era così, stavo recitando, come diceva lui e che forse ho recitato il personaggio di una paziente capace di sognare perchè nella realtà ho difficoltà a verbalizzare i sogni (tra le altre cose io ho delle amnesie, una volta ho dimenticato la strada di casa), purtroppo stamattina, con il mio racconto del sogno, sono tornata a contatto con i grossi limiti cognitivi che mi attanagliano da quando ero bambina

Di vero c'è che i miei sogni a volte sono tutti sconnessi perchè dimentico le parti e per raccontarli devo ricostruirli, ma non li cambio, cerco il collegamento tra le immagini scollegate. Lui invece agganciandosi alla mia autoaccusa sosteneva che nel racconto ho cambiato il sogno, ha detto he gli ho messo il vestitino pizzo, mi sono sentita presa in giro per il mio curare l'abbigliamento, mi sono sentita brutta, una donna vuota senza gusto, fatta solo di fronzoli, invece poi, uscendo, mi sono guardata ed ero bella.... e poi sono in pena per il mio povero sogno già a pezzetti e dopo il racconto, fatto a pezzi da lui...

mi sento un pezzetto del mio sogno, un pezzetto di merda, una vuota e costruita, infatti scrivendo mi sento vuota di interpretazioni vive, di affetto, di comprensione...'ngulo il dottore ci ha preso..., ma cerco di costruire una buona analisi

uscendo ho ancora cercato il suo sguardo, affettuosa purtroppo ma ora mi sento uccisa da lui, vi giuro ho paura di sognare, già sogno poco...

a volte penso che noi siamo quello che i nostri analisti credono o fraintendono di noi

PERCHè LE PERSONE A VOLTE SONO COSì CRUDELI?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ciao froggyna!!

Snake mi dispiace, purtroppo ripeto, è facile abusare della posizione per chi è dall'altra parte, ma lo psichiatra o lo psicologo ti disse ''...siamo entrambi dell'ariete...'' o qualcosa del genere??

scusami stasera riesco a dare solo risposte di circostanza...

orbene oggi ho raccontato un sogno, ho fatto un collegamento con il fatto che ieri sono andata a teatro e poi il mio caro analista mi ha detto che sono andata li in seduta a recitare un personaggio...e che probabilmente dietro il personaggio c'è il vuoto...

non capisco che intendesse con quest'affermazione, (perchè io l'ho percepita come paradossale), però mi ha uccisa..

mi ha rimproverata molto aspramente di non essere riuscita a fare neanche un'associazione, questo dopo che il giorno prima gli ho detto piangendo quanto gli volessi bene. Oggi l'ho contraddetto con fervore affermando che io mi sentivo autentica, ma poiho colluso con lui autoconvincendomi che era così, stavo recitando, come diceva lui e che forse ho recitato il personaggio di una paziente capace di sognare perchè nella realtà ho difficoltà a verbalizzare i sogni (tra le altre cose io ho delle amnesie, una volta ho dimenticato la strada di casa), purtroppo stamattina, con il mio racconto del sogno, sono tornata a contatto con i grossi limiti cognitivi che mi attanagliano da quando ero bambina

Di vero c'è che i miei sogni a volte sono tutti sconnessi perchè dimentico le parti e per raccontarli devo ricostruirli, ma non li cambio, cerco il collegamento tra le immagini scollegate. Lui invece agganciandosi alla mia autoaccusa sosteneva che nel racconto ho cambiato il sogno, ha detto he gli ho messo il vestitino pizzo, mi sono sentita presa in giro per il mio curare l'abbigliamento, mi sono sentita brutta, una donna vuota senza gusto, fatta solo di fronzoli, invece poi, uscendo, mi sono guardata ed ero bella.... e poi sono in pena per il mio povero sogno già a pezzetti e dopo il racconto, fatto a pezzi da lui...

mi sento un pezzetto del mio sogno, un pezzetto di merda, una vuota e costruita, infatti scrivendo mi sento vuota di interpretazioni vive, di affetto, di comprensione...'ngulo il dottore ci ha preso..., ma cerco di costruire una buona analisi

uscendo ho ancora cercato il suo sguardo, affettuosa purtroppo ma ora mi sento uccisa da lui, vi giuro ho paura di sognare, già sogno poco...

a volte penso che noi siamo quello che i nostri analisti credono o fraintendono di noi

PERCHè LE PERSONE A VOLTE SONO COSì CRUDELI?

Forse sono provocatorie più che crudeli.

O forse sono crudeli con quelle parti di noi che se lo meritano.

In questi momenti di tristezza ricordati di quando lo hai sentito vicino. Tu lo sai che lui lavora per te, che lui è con te, non contro di te.

Se poi con calma ti va di spiegare che significa che sei tornata a contatto con i grossi limiti cognitivi che ti attanagliano da quando eri bambina, perché io non ho capito.

Un abbraccio :-)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

che ti succede zazà ?!

Niente di grave, per carità!

Anzi...

Diciamo che sto cercando di dedicare spazio a cose noiose ma necessarie, altro spazio a cose molto belle quindi fondamentali, poi cerco di darmi un minimo di regole per non fare troppo tardi la notte, finisce che il tempo non basta per tutto e qualcosa la devo sacrificare per forza. Quindi il forum non l'ho abbandonato, cerco di leggere ogni giorno, magari non ce la faccio a leggere tutto, però scrivere prende più tempo e non me lo posso troppo concedere, tutto qui.

Al telefono è tutto più veloce e per me anche più piacevole :;):

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Forse sono provocatorie più che crudeli.

O forse sono crudeli con quelle parti di noi che se lo meritano.

In questi momenti di tristezza ricordati di quando lo hai sentito vicino. Tu lo sai che lui lavora per te, che lui è con te, non contro di te.

Se poi con calma ti va di spiegare che significa che sei tornata a contatto con i grossi limiti cognitivi che ti attanagliano da quando eri bambina, perché io non ho capito.

Un abbraccio :-)

beh Euri, quoto zazà, difficile aggiungere altro, però ti capisco...è che le prime a essere crudeli con noi, siamo sempre noi stesse!

Un abbraccio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

rispondo a zazà...io da bambina ero molto lenta nell'apprendimento, non ricordavo niente nè di ciò che leggevo nè degli episodi della vita, sembravo lievemente ritardata

non sono mai stata bocciata eperchè ho sempre avuto una grande forza di volontà ch mi faceva andare avanti....

sta accadendo lo stesso con i sogni, io lo so che è come dici tu ma dentro di me ho paura di lui

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
Ospite truillio

ragà qua nevica, già non s'affronta il week end...

ciao,qui' dove?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

truillio, non credo sia una notizia in linea con il post...

comunque stamattina ho sentito la ia amica, mi sembrava piena di entusiasmo e amore per ciò che fa, proprio in risonanza con la sua vita

non è in analisi ma ha finito anni fa un percorso psicoterapeutico...

Io rispetto a lei, ad esempio parlando del tirocinio, mi sono accorta che a me non è piaciuto, io non ci ho visto il valore

che ci ha visto lei, non ho saputo apprezzare il lavoro al tirocinio ma come non riesco ad apprezzare quello che mi capita nella vita

perchè mi porto una specie di frustrazione a catena da quando sono bambina, mi sento avvelenata da dentro da questa frustrazione tale che

non mi fa entrare in risonanza con la mia vita, io non apprezzo niente di quello che ho, svaluto tutto, non ne sono grata

ma siccome sono una persona di animo buono tutto questo male non ricade sugli altri, se non indirettamente in mia vicinanza

di conseguenza ricade su di me, non vivo, non ci sono, non ricordo ciò che faccio, non mi ricordo di me stessa...

L'analisi non mi aiuta a bonificarmi, o forse non la vedo neanche l'analisi..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Euri le cose che dici potrei averle scritte io, specialmente nella parte in cui dici di non riuscire ad apprezzare ciò che hai e che essendo una persona buona fai ricadere questa rabbia e questo male su te stessa! Le mie abbuffate, con conseguenti sensi di colpa ecc.ecc. ne sono la prova lampante! Io non solo non riesco ad essere felice ma proprio pare che non possa eserlo....per i diversi motivi che ho analizzato mille volte!

Questo tutto sommato dovrebbe essere un periodo positivo per me, sono entrata nel vivo dell'analisi, sto toccando temi delicatissimi, addirittura ho ritrovato emozioni legate alla figura femminile e "materna" di mia nonna! E' stato un pò come riempire un pezzettino del mio vuoto, pensa che felicità, settimana scorsa avevo pensato che questa cosa mi avrebbe ridato un briciolo di serenità e invece nulla! Sono qui a continuare a perpretare il solito male....

L'analiisi mi ha aiutato mlto, non posso dire che non mi bonifica o che non la vedo..io sento di aver tratto moltissimo da essa ma sento anche che non riesco a fare il passettino in più, quello scarto che fa la differenza fra il priam e il dopo! L'analisi per me è il limbo....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.