Vai al contenuto
  • Pubblicità

Accedi per seguirlo  
farfallina

mia madre...amore e indubo

Messaggi consigliati

Scrivo di nuovo su questo forum dopo un pò di tempo...ho bisogno di aiuto, anche se forse non c'è soluzione a questa mia situazione di vita, forse devo solo avere pazienza e lasciare che passi il tempo e che quando avrò una vita mia finirà.

Però di iscuro ho bisogno di sfogarmi e trovare il modo per sostenerla questa cosa, perchè a volte non ci riesco molto bene.

Mia madre....per farvi capire perchè dico che è per me amore e incubo dovrei stare qui dei giorni...

Cerco di essere breve.

Ha 60 anni, esce da un periodo di depressione, ma anche se adesso sta meglio il carettere è quello.

Lei è sempre stata così, certi periodi stava meglio, altri ricadeva nella depressione.ebbe il primo esaurimento quando non ero ancora nata.

Non ha mai avuto situazioni gravi, specialmente perchè ha un marito che la adora e che adora con cui ha un legame raro e speciale e una famiglia abbastanza unita che le vuole bene, con nipotini che sono cresciuti vicino a lei ocn molto affetto.

Però ha diverse difficoltà a livello fisico ( artrosi, aretrite, ernie cervicali etc) che a volte la buttano giù di morale ed un carattere che non la aiuta affatto.

Poi negli ultimi anni sono usciti fuori anche problemi allo stomaco e all'intenstino: reflusso, diverticoli....in pratica lei ha difficoltà nell'evacuazione, a livello intestinale e dolori quindi alla pancia e allo stomaco invece per causa del refliusso non digerisce bene e ciò provoca bruciori e vomito.

E' andata da uno psichiatra che ha capito che questi suoi disturbi stavano associandosi ad uno stato di quasi anoressia, in quanto per paura di vomitare lei non mangiava più molto.

Le ha dato dei farmaci per la depressione e per questi problemi allo stomaco.

Che è andato migliorando ma va a periodi.

Secondo me, come secondo lo psichiatra e secondo molte persone che la conoscono, la sua è una fragilità alllo stomaco ma la causa è l'ansia che ha e che le viene per ogni xxxxxxx, e che le provoca spesso questi vomiti etc.

Non ha problemi gravi allo stomaco perchè sono stati fatti acceertamenti.

Ma lei non lo capisce e crede di avere tutti i mali del mondo.

Non capisce che i mali se li fa venire lei con il carattere ansioso che ha.

Lei è il tipo che si lamenta sempre. Cioè se qualcuno la chiama e le dice " Oggi ho mal di testa." Di sicuro ce l'ha anche lei e più forte di te.

Io non dico quasi mai a mia madre se sto male perchè tanto è inutile. Lei sta sempre peggio di te.

Mio padre poi la sseconda il tutto e non fa altro che compatirla che è quello che vuole lei.

La crede una donna che non vuole essere compatita e che si mostra allegra e felcie agli estranei per fa vedere che sta bene, ma non ha ancora capito la verità.

Lei con gli altri si mostra più allegra si, ma alla fine alla gente lo fa capire benissimo che sta male, è come se gli volesse mandare questo messaggio: " sto male, ho tutti i mali del mondo, sono una povera disgraziata sfortunata e tu non potrai mai star male quanto me, è inutile solo che provi a dirmi come stai male....però vedi...io resto cmq forte e allegra, sorrido, e faccio tutto come normale."

Non so se mi sono spiegata...ma sono certa che lei fa così apposta.

E poi se è con i familiari che si fa vedere più giù etc è perchè è prevalentemente da loro che vuole affetto, compassione etc...però intendiamoci senza sembrare una che si fa compatire....quindi fa tutto in modo più subdolo.

Senza accorgersene, senza cattiveria, ma è quello che fa.

Ci sono giorni in cui sta più male del solito, o con lo stomaco o con altro...e si mette a tavola...prende la forchetta il mano con una tale scarsa energia che le tremano anche le mani, con la faccia schifata, mangia 2-3 cose poi basta, bisaogna sgridarla come i bambini perchè finisca quei 70 grammi di poasta e verdure.

E fra una forchetta e l'altra è tutto un sospiro.

I suoi sospiri mi danno al cervello a volte, mi fanno scuotere i nervi....e a volte mi sento cattiva...perchè mi dico che dovrei capirla di più forse...ma non ce la faccio più.

Tutto ruota intorno a lei, tutto.

Mio padre pensa sempre a lei prima di tutto e il suo mondo è lei.

Io sono qualcosa in più, carina percarità ma in più.

Se deve passare del parmgiano o quasiasi cosa a tavola lo da prima a lei anche se sono più vicina io.

Se deve fare un sorriso lo fa a lei.

Se deve fare una quasiasi cosa prima viene lei.

BIsogna aiutare mamma, povera mamma, vedi mamma oggi ha questo e questo....queste sono i suoi discorsi principali.

Vi direte sei gelosa e no hai risolto il tuo complesso edipico....?

Io so solo che certe cose mi scuotono i nervi.

Perchè lei è sempre costantemente al centro del mondo e non lo sopporto più.

Lei e la suai nvadenza invadono tutto.

E anche i momenti di privacy che non riesco a ritagliarmi del tutto in una casa dove non puoi chiudere nemmeno la porta del bagno a chiave...e dove dopo pranzo lei anzichè andare nella sua stanza viene dove sto io ,che una stanza non ce l'ho mai avuta e dormo in salotto.

Io vorreei stare da sola per conto mio...ma lei no...nella sua stanza non si sa perchè non ci può andare e rompe le palle a me....

Io non ce lafaccio più.

E

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Non avevo finito e si è inviato da solo.....

dicevo....

Non lo so se potete capirmi...ma credetemi non è facile vivere con una madre come la mia.

Perchè tu la vorresti anche aiutare...ovvio ti dispiace che stia così...ma la cosa ingombra la tua vita in un modo che ti toglie aria.

E io poi che da piccola sono sempre stata legata tanto a lei...in modo quasi morboso....adesso sento che non è più una base sicura ma un qualcosa di traballante e allo stesso tempo ingobrante.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

CIAO FARFALLINA, nn sono mai stato nella stessa tua condizione ma pposso capirti.

secondo te e' possibile cambiare tua madre ? io credo di no e nn vedo risoluzione

da parte dei tuoi verso di te. io credo che quando si arrivi al bivio devi girare

o fermarti allo status quo. la soluzione deve essere intrapresa da te, tu sei quella

che ha il potere di cambiare la situazione e nessun altro. molto probabilmente

e so che e' difficile , e' trovarsi un lavoro, diventare indipendenti eppoi cambiare aria.

mai lasciare gli studi che son la chiave del tuo futuro. buona fortuna.

ps, sia chiaro , io nn condivido tralasciare una bisognosa per i propi bisogni ma vedo che tua madre

e' ben protetta da tuo padre ....questo potrebbe essere il tuo svincolo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Grazie mille per la risposta...Si anche io vorrei tanto andarmene e farmi una vita mia. Amo i miei genitori ma ho bisogno di aria.

Sono all'ultimo anno di università, faccio psicologia perciò mi aspetta un bella fatica per trovare un lavoro decente.

E poi sono fidanzata e vorrei sposarmi...Questo significa che con tutti i soldi che dovrei mettere da parte per fare tutto, comprare casa, matrimonio etc almeno un altri 3 anni a casa ci devo rimanere sicuri sicuri....

Lo so, se volessi potrei andar via subito, trovarmi un lavoretto e andar via, ma io voglio costruirmi il futuro che voglio, non un futuro in cui mi accontento.

Per questo stringo i denti e penso che questi 3 anni o più quello che servirà...passeranno presto e nel frattempo faccio del mio meglio per ottenere quello che voglio.

Ci sono periodi e giorni che sembra andare tutto bene, lei sorride, a volte canta....io riesco a stare da sola se voglio...etc etc e allora tiro un sospiro di sollievo perchè mi sembra che sia tornato tutto sereno come quando ero bambina e a casa c'erano anche le mie sorelle e mi sembrava che la mia fosse la famiglia più serena del mondo e lap iù perfetta.

Poi però ci sono i giorni come quelli di ieri in cui mi manca l'aria e avrei bisogno di fuggire via...e allora mi chiedo se esiste un modo per chiudersi in una campana di vetro quando è così e non sentire e vedere niente.

Grazie per il sostegno

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

BEH FARFALLINA, STRINGI I DENTI E SPERI PER UN BEL FUTURO.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.