Vai al contenuto

Strani ricordi


Icy

Messaggi consigliati

Dunque, ho letto alcune cose riguardo la sessualità infantile, sul fatto che già dai primi anni sia una cosa normalissima toccarsi e scoprirsi, ma... questo non è bastato a chiarire del tutto i miei dubbi riguardo certe cose che ricordo...

Quand'ero piccola... diciamo che avrò avuto 4/5 anni circa, avevo l'abitudine di masturbarmi con l'ausilio di giocattoli, quasi esclusivamente Barbie, anche se ricordo di aver usato un pupazzetto lego delle volte. E qui c'è la prima cosa che mi colpisce: il fatto che scegliessi strumenti di forma umanoide. Chiarisco che per masturbazione non intendo penetrazione dei genitali, ma strusciamento e pressione contro il pube. Poi... ci sono altre cose che mi lasciano perplessa, ovvero il modo in cui usavo questi oggetti e le mie fantasie nel mentre: come detto prima usavo quasi esclusivamente Barbie, nude, e premevo il loro pube contro il mio... più di rado vi premevo la faccia... e per quanto riguarda le fantasie... erano fantasie "violente", ovvero, io mi immaginavo la Barbie costretta a subire quell'atto, e immaginavo le labbra del mio pube aprirsi... ed avevano come dei denti... oppure in fondo c'era lo sbirulino da cui le femminucce fanno la pipì (si chiama uretra?). Infine, altra cosa che mi lascia perplessa, è il fatto che mi vergognassi di quello che facevo, che la percepissi come una cosa da tenere nascosta, mentre mi sembra che una caratteristica della masturbazione infantile sia proprio quella dell'ingenuità, della percezione dell'atto come naturale scoperta e senza i pregiudizi degli adulti. Alla luce di questo, mi chiedo e vi chiedo... il mio caso rientra nei casi di "normale masturbazione infantile"?

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


ma scusate la mia ignoranza, ma la masturbazione infantile che io sappia non è provocata in modo esplicito, cioè come dire, voluta, attuata...intendo dire che è qualcosa che capita, anche il fatto di avere fantasie sessuali non mi pare cosa da bambini di 4/5 anni....mio figlio ha questa età e non ho mai visto fare cose del genere, poi non so ci vorrebbe qualcuno esperto o che ha sentito parlare dell'argomento in modo più approfondito...

Comunque Icy, non voglio farti sentire anormale, però sei sicura che ti ricordi bene l'età? Non è che si trattadi 9/10 anni? Già mi pare diverso....

Link al commento
Condividi su altri siti

 

concordo.....

magari uno si strizza un po' il pirullo,,,,ma non èche pensa cio che non conosce.....è impossibile tra l'altro!

Link al commento
Condividi su altri siti

 

A me sembra normale...io ricordo di avere iniziato pure presto e con tante fantasie....e anche questa cosa della vergogna l'ho provata a lungo, fino e oltre l'adolescenza probabilmente...

probabiblmente usavi le Barbie perché ci giocavi, non ci vedo qualcosa di strano.

Comunque, qualunque cosa sia stata è legata alla tua infanzia e probabilmente hai rimosso parecchie cose, quindi perchè pensarci ancora?

Ora come ti senti?

Link al commento
Condividi su altri siti

 

infatti, forse il punto è: come vivi adesso la sessualità? Perchè ti poni adesso queste domande? Ti va di ampliare un pò?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 3 months later...

Grazie per le risposte, rispondendo a digi: sono abbastanza sicura dell'età, ricordo che ero piccola, e ho anche un paio di riferimenti: mio fratello è nato quando avevo sette anni, e lui ancora non era nato a quei tempi, quindi ero sicuramente al di sotto di quell'età.

Su questa cosa mi interrogo da anni in realtà, ma non ho mai avuto il coraggio di parlarne con nessuno che conosco, per via delle "implicazioni". Sono strane queste fantasie che facevo, e ho paura di quello che potrebbero significare. Io ho grossi problemi nel relazionarmi con l'altro sesso, non ho mai avuto rapporti sessuali e il mio primo bacio a fior di labbra l'ho dato di recente... e non mi è neanche piaciuto tra l'altro. Ho una specie di terrore della violenza sessuale (e chi non ce l'ha, in effetti) e tendo a percepire i ragazzi che mi avvicinano come dei possibili aggressori. Percepisco l'idea dell'atto in sè come una violenza. Non è che non ne senta il bisogno, eh, però non riesco a lasciarmi andare con nessuno. Allora, ho collegato le due cose e ho cominciato a chiedermi se non sia possibile che mi sia successo qualcosa da piccola che non ricordo, e che in qualche modo mi abbia "segnata".

Come sto adesso? Bè, l'ho detto, vivo malissimo il confronto con l'altro sesso, non sono mai stata innamorata di nessuno, e quando qualcuno mi si avvicina tendo ad allontanarlo, per paura che si aspetti cose da me che io ho paura di dare.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Grazie per le risposte, rispondendo a digi: sono abbastanza sicura dell'età, ricordo che ero piccola, e ho anche un paio di riferimenti: mio fratello è nato quando avevo sette anni, e lui ancora non era nato a quei tempi, quindi ero sicuramente al di sotto di quell'età.

Su questa cosa mi interrogo da anni in realtà, ma non ho mai avuto il coraggio di parlarne con nessuno che conosco, per via delle "implicazioni". Sono strane queste fantasie che facevo, e ho paura di quello che potrebbero significare. Io ho grossi problemi nel relazionarmi con l'altro sesso, non ho mai avuto rapporti sessuali e il mio primo bacio a fior di labbra l'ho dato di recente... e non mi è neanche piaciuto tra l'altro. Ho una specie di terrore della violenza sessuale (e chi non ce l'ha, in effetti) e tendo a percepire i ragazzi che mi avvicinano come dei possibili aggressori. Percepisco l'idea dell'atto in sè come una violenza. Non è che non ne senta il bisogno, eh, però non riesco a lasciarmi andare con nessuno. Allora, ho collegato le due cose e ho cominciato a chiedermi se non sia possibile che mi sia successo qualcosa da piccola che non ricordo, e che in qualche modo mi abbia "segnata".

Come sto adesso? Bè, l'ho detto, vivo malissimo il confronto con l'altro sesso, non sono mai stata innamorata di nessuno, e quando qualcuno mi si avvicina tendo ad allontanarlo, per paura che si aspetti cose da me che io ho paura di dare.

in effetti ha un senso....il problema è proprio come tu vivila sessualità adesso, certo è chiaro che ti vengono i dubbi....esiste la possibilità che la tua mente abbia rimosso dei ricordi difficili da digerire, nei bambini piccoli succede, però per scoprirlo l'unica via credo sia un'analisi....diffiderei di quelle vie dirette, ho idea che tendano soprattutto a farti ricordare "per forza" qualcosa.....

Io fossi in te proverei a parlarne on uno psicologo e chiedere chiarimenti, soprattutto ripeto per la tua situazione attuale, poi se ci sono ricordi questi vengono alla mente prima o poi, specialmente se si affrotna una terapia....

In bocca al lupo...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

secondo me sei influenzata da qualche giudizio. perchè ti sei fissata sull'età?

potresti avere un blocco per altri motivi con l'altro sesso. insicurezza sulla tua femminilità, avversione verso il sesso per un'educazione sbagliata . quanti anni hai?

sai io da piccola tiravo schiaffi ai maschietti che mi si avvicinavano. mi ritrovo molto in te, spero che tu non abbia seri problemi. secondo me devi fare un pò di luce su come sei cresciuta. Come sono i tuoi genitori? E tu? Come ti descrivi?

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    • Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.