Vai al contenuto

Pubblicità

Alely

29 Febbrario, un uomo decide di morire

Recommended Posts

Vorrei raccontare un fatto accaduto nella mia città venerdì scorso. Un uomo anziano in pensione ma sempre in gambissima, con famiglia, nonno a tempo perso, vita agiata, bella casa, salute direi perfetta.... venerdì decide di togliersi la vita con un colpo di fucile al volto.

Lo conoscevo, era un commerciante piuttosto noto e la notizia mi ha letteralmente lasciata sbigottita. Credo di averlo visto per l'ultima volta due o tre giorni prima del fatto. Mi ha salutata come faceva sempre.

Che dire? Ancora ora sono qui che mi chiedo perchè l'abbia fatto. Cosa può accadere nella testa di una persona perchè si possa arrivare a questo gesto estremo?

Ma allora gli affetti non contano niente? Come può svanire la voglia di vivere fino al punto di odiarla, senza che nessuno se ne accorga?

Non so cosa dire ma se capitasse a un mio familiare nn me lo perdonerei mai.

Alely

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pubblicità


Non so cosa dire ma se capitasse a un mio familiare nn me lo perdonerei mai.

vero!!!! Il punto spesso è l'indifferenza...è quella che ti uccide prima...il gesto plateale è solo la drammatica conseguenza....inevitabile di fronte alla solitudine del cuore....

Il fatttoch dall'esterno sembrasse una ppersona senza problemi particlari è un punto importante....il nascondere il dolore è molto peggio del buttarli fuori, con ansia, rabbia, depressione...

Mi spiace per quell'uomo, e per tutti quelli che come lui si sentono soli e persi....questo mondo non dà scampo....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie digi79 di avermi risposto. Ci sono cose che non potremo mai capire, però chissà se un occhio attento e sensibile poteva evitare questa inutile tragedia.

Hai ragione, questo mondo non dà scampo....

Alely

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Vorrei raccontare un fatto accaduto nella mia città venerdì scorso. Un uomo anziano in pensione ma sempre in gambissima, con famiglia, nonno a tempo perso, vita agiata, bella casa, salute direi perfetta.... venerdì decide di togliersi la vita con un colpo di fucile al volto.

Lo conoscevo, era un commerciante piuttosto noto e la notizia mi ha letteralmente lasciata sbigottita. Credo di averlo visto per l'ultima volta due o tre giorni prima del fatto. Mi ha salutata come faceva sempre.

Che dire? Ancora ora sono qui che mi chiedo perchè l'abbia fatto. Cosa può accadere nella testa di una persona perchè si possa arrivare a questo gesto estremo?

Ma allora gli affetti non contano niente? Come può svanire la voglia di vivere fino al punto di odiarla, senza che nessuno se ne accorga?

Non so cosa dire ma se capitasse a un mio familiare nn me lo perdonerei mai.

Alely

Torno serio,certo è una storia incredibile,gli affetti,bè su questo voglio dire la mia.Spesso quando si vedono quelle famiglie all'apparenza felici,tranquille,invece poi dietro le mura di casa c'è l'inferno.Io conosco tante persone così,per quieto vivere si mostrano tutti ciao ciao,bell mio core mio,poi zac.Concludo che levarsi la vita richiede,credo,tanto coraggio oppure disperazione.Io non ne ho per il momento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
che tristezza

Hai detto bene, ho tanta paura di non accorgermi se le persone con cui vivo, stano bene o no....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Per poter inserire un commento devi far parte della Comunità.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.