Vai al contenuto

Problema Asentimentale..


spai

Messaggi consigliati

Ciao, vorrei sapere cosa ne pensate voi...

Ho 19 anni, son single da una vita, e tutto sommato, a parte alcune volte questo non mi pesa.

Ieri ho portato una ragazza molto interessata a me a cena, sapevo che le piacevo ma a me non attraeva per niente, caratterialmente soprattutto, poichè fisicamente non è male...

La serata finisce dopo che l' ho fatta un po parlare e poi l ho baciata... e li Niente, non ho provato assolutamente niente... ci son rimasto malissimo, mi sembrava di essere un pezzo di ghiaccio...

Oggi lei voleva rivedermi.. pensa forse che voglio iniziare una storia con lei... però a ogni messaggio che mi arriva io sbuffo.. oggi m' ha chiesto se potevo andarla a prendere, ma ho inventato qualunque scusa per non farlo...

e ora sono confuso... questa sarebbe la prima storia che mi si prospetterebbe dopo tanto tempo... però ci sto stando male, non riesco a sopportare nemmeno l' idea di reggere una settimana, o di sentirla per una settimana... eppure non è male fisicamente, ma è come se mi ripugnasse solo l idea di perdere del tempo con lei...pure per una storiella da niente.

Inoltre fra un mese ho una marea di esami.. pure difficili (medicina), e il mio pensiero ricorrente è che non posso perdere tempo appresso a una persona che nemmeno mi interessa.. anzi mi fa star male questo pensiero..

ora..

Perchè questa reazione così violenta? è perchè ho paura di essere impegnato? è perchè sono fortemente prevenuto verso di lei?

o semplicemente non mi piace?

ciao e scusate per la confusione ma sto molto confuso-.-

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


scusa, non vorrei essere brutale, ma da quello che scrivi "non ho provato assolutamente niente" "sbuffo" "al pensiero di PERDERE tempo con lei ecc.."

Di lei non te ne frega niente. non sarà che in fondo visto cha "sarebbe la tua prima storia" saresti curioso di provare?

Link al commento
Condividi su altri siti

 

e poi scusa "l'ho portata fuori a cena perchè sapevo di piacerle molto, ma a me non attraeva per niente"!!!

che ti senti confuso a fare?

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Se fossi in te ci penserei trecentomila volte prima di iniziare una cosa così, soprattutto perchè TU non proverai niente per lei, MA LEI, da quello che dici, Prova eccome qualcosa. Oppure se decidi di provare sii chiaro. dille quello che hai provato e che pensi. spero di non aver urtato nessuno..chiedevi..cmq, poi fai come pensi sia meglio. ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

 

ma che urtato, le critiche son la miglior risposta se contruttive... non avrei chiesto pareri sennò :)

piu che altro mi scuso di aver occupato un post per un problema così futile, ma è un ottimo posto per chieder consigli... e già che ero molto confuso nn c ho pensato due volte :P

cmq ora mi son calmato un po, e pensandoci secondo me ho una gran paura di perdere la mia, diciam, libertà... aggiunto al fatto che questa persona non mi attrae caratterialmente, m'ha creato un bel casino in testa... e sono profondamente d accordo con te sul non illuderla... penso la farò finita con questa storia e pace :)

Link al commento
Condividi su altri siti

 

sicuro?ora non vorrei farti ancora più confusione..hai detto che caratterialmente non ti piace. quindi la conosci già? dicevi in un altro post che hai difficoltà ad aprirti con le persone..dici che forse è per quello o semplicemente è lei che non ti piace? è brutto rimanere con i dubbi e le persone si scoprono di certo non in una sera..deciso deciso?

PS. Se uno si chiede una cosa, non è mai una cosa futile

Link al commento
Condividi su altri siti

 

sei un' ottima interlocutrice xD

Cmq in effetti è da poco che la conosco... sarà che tendo a respingere chi si interessa a me?.. forse è meglio uscire un altro po di volte, anche sforzandomi, e vedere se cambia qualcosa... se poi non cambia niente pazienza, non sarà il mio tipo :)

cmq soprattutto ho paura di perdere le mie libertà sai... è una vita che ho i miei spazi, gestisco il mio tempo come voglio.. e per rompere questa routine, che per ora mi sta molto bene, ma che è monotona e senza molti risvolti interessanti xD, servono forza di volontà e una certa motivazione... che però per ora nn sono riuscito a trovare in questa donna ^^

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Ah... credo di capire "il punto"... ehehehe ti posso dire solo una cosa: COMPLIMENTI! (E sono sincero) :;):

Hai scoperto di essere uno "spirito libero", esperienza abbastanza traumatizzante e che richiede qualche sacrificio iniziale per stabilizzare questa posizione, ma poi ti dà un appagamento interiore, e soprattutto una sensazione di libertà non indifferente... ci sono persone che prima di prendere una scelta importante nella propria vita pensano agli altri prima di pensare all'impatto di tale scelta su SE STESSI, orrore!!!

Io non sono MAI stato fidanzato, e sinceramente la cosa mi ha creato "problemi" solo in età adolescenziale. Poi ho iniziato a capire.

Ti dico il mio punto di vista (come la vedevo prima e come la vedo ora).

PRIMA:

Come posso legarmi a questa ragazza? Legarmi significa in un certo senso sacrificare un po' della mia libertà, darle qualcosa... e non ho nessuna certezza che lei sia una persona che mi corrisponda... non la conosco proprio! Potrei solo sprecare tempo e non solo, potrei rimanerci male... etc etc etc E vai in atteggiamento protettivo.

ORA:

Sono consapevole della mia visione delle cose, non ho niente da nascondere quindi:

1) Cerco una storia occasionale ed allora mi guardo bene dal rivelarlo, tanto l'obiettivo finale e conclusivo è la scopata

2) La faccio partecipe del mio pensiero. Mi proccupo che lo capisca e non lo travisi. E poi non posso pretendere niente, se accetta la cosa è bene, magari apprezza la sincerità, scopri che anche lei la pensa così... allora potete "frequentarvi" e chi dice che col tempo le cose non CAMBINO? Magari!!! Oppure ti fanculizza perchè non approva proprio. Di sicuro nemmeno lei avrà niente da rimproverarti, non le nascondi niente.

Beh, questo è per semplificare MOLTO ma MOLTO... ora si parlava di fidanzamenti... ma io la vedo così per TUTTO! Non scherzo... pensa ad un altro qualsiasi impegno... anche un lavoro nuovo... a volte di ha il "terrore" di sprecare il proprio tempo, cioè di non investirlo in modo costruttivo... se fosse così ti consiglierei di pensare "ma ORA sta succedendo qualcosa che potrei godermi però"... che poi se sei stato coerente col tuo pensiero, quando arriva un'occasione da prendere al volo, sarai pronto e LIBERO di farlo senza problemi, e senza aver sacrificato il presente! :;):

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Secondo me non è una questione di TIPO

è che, come me in questo periodo, la testa ce l'hai da un altra parte per pensare di stare con una ragazza

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 4 weeks later...

spai hai mai pensato di provare un attrazione per qualche tuo amico di sesso maschile?e inoltre (scusa la franchezza) ci sei mai stato con una ragazza (intendo oltre il bacio)?che hai provato?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 2 weeks later...

non credere che nn abbia mai pensato anche a questo :B):..diciam che mi sono analizzato abbastanza.. e ti posso assicurare che omosessuale non lo sono :) eccitazione verso le donne c'è, e anche molta.. e devo dir che gli uomini mi fan abbastanza schifo, citando mario monicelli :D.. che non dia molta importanza al lato fisico, quello si.. preferisco rimaner senza pane, che averlo con una che mi dà ai nervi, ecco.

E no, non ho avuto rapporti.. fino ai 18 non ho avuto possibilità, per la solita forte timidezza e scarse conoscenze e cattivi trascorsi..e quest' anno ci son state occasioni, finite male per una ragazza sbagliata, che mi ha fatto rifiutare altre possibilità.. e ora sono con la testa presa dallo studio, che mi occupa gran parte della giornata :;):

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Ciao, vorrei sapere cosa ne pensate voi...

Vista da fuori non sembra un problema grave, nel senso che le risposte le hai sotto gli occhi ma sei troppo confuso per vederle con chiarezza: la ragazza non ti interessa, punto.

Sei giovane e non hai molta esperienza in fatto di donne. Magari ti dici che a 19 anni può anche essere il momento di rompere il ghiaccio, visto che altri alla tua età vantano già qualche ragazza sul proprio curriculum, così hai provato a vedere cosa succedeva con questa che è pure ben disposta nei tuoi confronti. Secondo me hai fatto bene a uscirci, hai visto mai. Ma ti aspettavi di reagire in altro modo, almeno sul piano dell'attrazione fisica, e la tua freddezza ti lascia perplesso: probabilmente sei quel tipo d'uomo che per avere una storia di sesso deve provare un certo trasporto, non ci vedo niente di male.

Se proprio non ti attrae l'idea di rivederla, segui l'istinto: se non ti piace caratterialmente e l'attrazione fisica non è tale da farti perdere il lume della ragione, sarebbe solo tempo perso e quasi certamente una pessima esperienza per entrambi.

Il giorno che ti innamori (o che ti arriva il sangue al cervello) non starai a porti il problema della libertà, o per lo meno te lo porrai dopo :B):

Se può consolarti, anche se potrei essere tua madre, a me come donna è piaciuta questa tua titubanza, e sono contenta per quella ragazza che si è risparmiata una delusione.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 2 weeks later...

eh eh

Sei esattamente come me quando avevo la tua età.

Anch'io a quel tempo ho avuto delle occasioni ma le ho rifiutate perchè tutto sommato quelle ragazze non mi interessavano, non provavo nulla, non mi andava di "perdere" del tempo con loro (anch'io ero molto impegnato tra studio e hobbies), non mi andava di prenderle in giro e aspettavo di incontrare una che mi interessasse veramente. Però questa ragazza purtroppo, complice anche la mia pigrizia nel cercarla, non l'ho trovata, gli anni sono passati, e ora mi ritrovo a trent'anni ancora single e, questo è il fatto gravissimo, senza nessuna esperienza in fatto di relazioni sentimentali/sessuali.

La mancanza di esperienza infatti, assolutamente normale alla tua età, è intollerabile alla mia. Adesso di occasioni se anche me ne capitano non me ne accorgo perchè c'è troppo divario tra me e le mie coetanee, sono come un analfabeta. Inoltre, fatto ancora più grave, mi è capitato un anno di fa di incontrare un ragazza fantastica che era interessata a me e e mi piaceva, ma si è risolto in un nulla di fatto. In seguito ho capito che il motivo di tale fallimento è stato ancora una volta l'inesperienza.

Quello che ti consiglio, che sarebbe quello che farei io se potessi tornare indietro, non è quello di giocare con i sentimenti delle persone allo scopo di portartele a letto (anche se c'è chi lo fa e non fa un piega, io non ci riuscirei), ma di approfittare delle occasioni nei limiti dell'onestà e del rispetto. Se questa ragazza proprio ti fa schifo lasciala perdere, ma se trovi qualcuna che magari non ti piace tantissimo ma è "accettabile", cerca di instaurare una relazione, magari facendole capire chiaramente che vuoi una relazione "leggera". E' possibile che anche lei cerchi la stessa cosa.

Anche avere questo genere di relazioni è importante non tanto per il sesso che immagino sia bellissimo e divertente ma che farlo o non farlo non ti cambia la vita, ma per l'esperienza di vita che ti faresti che ti verrà poi utile (fondamentale) quando incontrerai la persona giusta con la quale avere una relazione seria.

In conclusione, quello che mi raccomando è di non snobbare le opportunità che ti capitano, anche se non sono fantastiche come le vorresti.

Quanto vorrei che qualcuno avesse dato questi consigli a me a quel tempo, sigh.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Anch'io sono molto esigente in fatto di donne e non mi accontento facilmente, motivo per cui sono single da circa 2 anni :LMAO:

Ma al contrario di spai gli esami e lo studio non sono un buon motivo per mettere da parte le donne. Penso che mai come in questo momento della mia vita sento la voglia vera di avere una donna al proprio fianco che dia un senso alla mia vita.

Anche lo stare sempre con gli amici che hanno tutti la fidanzata è abbastanza snervante.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

allora sono anch'io uno spirirto libero...grazie octopus...però il mio fine non è la "scopata" anzi....mi terrorizza solo l'idea...ma li ce ne sarebbe da analizzare....oh avoja...

cmq anch'io vorrei avere accanto una persona...il problema è che non mi accontento e mi stanco....è come su una volta avuta quella persona poi penso che ce ne siano di migliori o semplicemente di diverse...insomma non ce la faccio propri oa stare con qualcuno....

la mia storia più lunga? un mese e mezzo. l'ho lasciato ma ero innamorata persa...poi ho avuto una storia cn un ragazzo per 2 anni e mezzo..ma non siamo mai stati insieme...non so neanche cm definirla quella relazione...boh...

cmq caro spai appurato che non sei gay, tranquilllo che prima o poi "troverai il tempo" per una ragazza...forse ora non hai voglia di legarti...tutto qui...

facci sapere eh!!

joker...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Beh Joker, non che ogni volta che mi avvicini ad una ragazza abbia in testa "dai dai mi serve una scopata" oddio no ahahahaha :teasin1125tc:

Era l'esempio della relazione occasionale, in contrapposizione a quella che sembra essere "l'unica relazione possibile per me" della quale avevo scritto :complimenti:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
 
Ciao, vorrei sapere cosa ne pensate voi...

Ho 19 anni, son single da una vita, e tutto sommato, a parte alcune volte questo non mi pesa.

Ieri ho portato una ragazza molto interessata a me a cena, sapevo che le piacevo ma a me non attraeva per niente, caratterialmente soprattutto, poichè fisicamente non è male...

La serata finisce dopo che l' ho fatta un po parlare e poi l ho baciata... e li Niente, non ho provato assolutamente niente... ci son rimasto malissimo, mi sembrava di essere un pezzo di ghiaccio...

Oggi lei voleva rivedermi.. pensa forse che voglio iniziare una storia con lei... però a ogni messaggio che mi arriva io sbuffo.. oggi m' ha chiesto se potevo andarla a prendere, ma ho inventato qualunque scusa per non farlo...

e ora sono confuso... questa sarebbe la prima storia che mi si prospetterebbe dopo tanto tempo... però ci sto stando male, non riesco a sopportare nemmeno l' idea di reggere una settimana, o di sentirla per una settimana... eppure non è male fisicamente, ma è come se mi ripugnasse solo l idea di perdere del tempo con lei...pure per una storiella da niente.

Inoltre fra un mese ho una marea di esami.. pure difficili (medicina), e il mio pensiero ricorrente è che non posso perdere tempo appresso a una persona che nemmeno mi interessa.. anzi mi fa star male questo pensiero..

ora..

Perchè questa reazione così violenta? è perchè ho paura di essere impegnato? è perchè sono fortemente prevenuto verso di lei?

o semplicemente non mi piace?

ciao e scusate per la confusione ma sto molto confuso-.-

Probabilmente ancora non sei "pronto" per una relazione interpersonale a livello di "coppia"... questo si comprende da come parli della ragazza con cui hai avuto questo approccio iniziale, da come la descrivi in quello che ti trasmette (ripugnanza, perdita di tempo, etc))... e da come parli di te stesso (hai da studiare duramente tu)... perché anche qualora lei non ti piaccia comunque la "terminologia" che hai usato per descrivere cosa ti provoca la sua presenza "emotiva-psicologica" non è "gratificante" e l'immagine che dai di lei agli occhi di chi ti legge è ad un baratro da ciò che invece fai capire di te stesso (che studi medicina e non puoi)... sei ancora incentrato molto su di te, se non lo fossi descriveresti con altri termini ciò che ti trasmette questa ragazza... suppongo questo dal mio punto di vista...

Ci potrebbero essere molti motivi per cui hai delle reazioni così forti in questa situazione... sei "abituato" ad essere "single" da quanto ho capito e questo già potrebbe essere un motivo, soprattutto perché come hai palesato tu, il tuo essere single non ti "pesa"... se ti "pesava" probabile che avresti interagito diversamente con la ragazza in questione...

Paura di impegnarsi? Non si può escludere, in quanto tutto ciò che ci è ignoto di solito ci fa paura e quindi se non sai cosa vuol dire fare coppia con un'altra persona, se ignori questo perché non ne hai esperienza diretta, allora si, può anche essere che ti faccia paura...

...comunque se senti che non ti piace veramente, diglielo, almeno eviti di farle perdere tempo con un ragazzo che pensa di perdere tempo con lei... ^_^ ...oppure approfondisci almeno un pò di più la conoscenza, datosi che in così poco tempo difficilmente si può dire di capire com'è fatta una persona e concludere che non può piacerci, soprattutto quando non si ha un bagaglio esperienziale di riferimento...anche perché, magari potresti mantenere un buon ricordo, una buona traccia psicologica, di questo vissuto invece che un senso di enorme disagio... non so... dipende da te e dalla tua forma mentis il da farsi...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Ciao, vorrei sapere cosa ne pensate voi...

Ho 19 anni, son single da una vita, e tutto sommato, a parte alcune volte questo non mi pesa.

Ieri ho portato una ragazza molto interessata a me a cena, sapevo che le piacevo ma a me non attraeva per niente, caratterialmente soprattutto, poichè fisicamente non è male...

La serata finisce dopo che l' ho fatta un po parlare e poi l ho baciata... e li Niente, non ho provato assolutamente niente... ci son rimasto malissimo, mi sembrava di essere un pezzo di ghiaccio...

Oggi lei voleva rivedermi.. pensa forse che voglio iniziare una storia con lei... però a ogni messaggio che mi arriva io sbuffo.. oggi m' ha chiesto se potevo andarla a prendere, ma ho inventato qualunque scusa per non farlo...

e ora sono confuso... questa sarebbe la prima storia che mi si prospetterebbe dopo tanto tempo... però ci sto stando male, non riesco a sopportare nemmeno l' idea di reggere una settimana, o di sentirla per una settimana... eppure non è male fisicamente, ma è come se mi ripugnasse solo l idea di perdere del tempo con lei...pure per una storiella da niente.

Inoltre fra un mese ho una marea di esami.. pure difficili (medicina), e il mio pensiero ricorrente è che non posso perdere tempo appresso a una persona che nemmeno mi interessa.. anzi mi fa star male questo pensiero..

ora..

Perchè questa reazione così violenta? è perchè ho paura di essere impegnato? è perchè sono fortemente prevenuto verso di lei?

o semplicemente non mi piace?

ciao e scusate per la confusione ma sto molto confuso-.-

ciao spai, se non ci sono precedenti delusioni io credo sia un misto di poca voglia di impegnarsi per dedicarti a te stesso, accompagnata da apprezzabilissima onestà, non c'è niente di male..

non forzare le cose, quando lei arriverà te ne accorgerai senz'altro.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.