Vai al contenuto

gli uomini e i siti hard


Budina

Messaggi consigliati

Sono rimasta scandalizzata, quando mi sono resa conto che un mio collega tra l'altro trentenne visita in ufficio siti hard, se ne sono accorti tutti ed è diventato lo zinbello dell'azienda anche degli stessi uomini, costui ha una moglie bellissima.....

Ulteriore episodio, tempo fa l'uomo con cui uscivo mi confidò che un pomeriggio dopo essersi svegliato dalla sua solita penichella, pensadomi si eccitò e pertanto.......

rimasi perplessa fra la meraviglia e il piacere di averlo fatto eccitare anche solo con il pensiero.

^_^

bè guardare siti hard al lavoro mi pare eccessivo , io conosco un padre di famiglia che è stato licenziato in tronco per queste cose, a tutto c'è un limite, alla faccia dell'intimità...

Riguardo all'amico.....secondo me voleva dirti qualcosa!!!!!! :D:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


  • Risposte 124
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

per me si....è questione di coerenza tra parole e opere, e pensieri....

ma parlo per me, non è un perforza...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
ma se la spiegazione non ti sembra abbastanza???Qui si tratta forse di una donna che fatica davvero a capire l'universo maschile.io non ho mai pensato a fare queste cose,per cui non lo ritengo un modo di fare nornale(per voi uomini).

non crediate che spiarlo sia stato semplice per me.

la cosa che più mi ha infastidito è scoprire da sola che visionava certe cose,Magari,per lui,io non avrei capito.per questo non dirmelo?? non saprei

vorrei vedere qlc di voi al mio posto

si fa presto parlare,o no?

Ma che stiamo a fare? Il processo alle intenzioni? Hai la palla di vetro? Ti piace trovare 1000 aspetti negativi riguardo una persona/situazione invece di cercare di capire come stanno REALMENTE le cose?

E' tuo marito, mica uno qualsiasi... soprattutto se io ci tengo ad un rapporto, CHIEDO SPIEGAZIONI? Una cosa molto importante per me:

parlare e chiedere spiegazioni riguardo qualcosa di "negativo", denota la voglia di superare la cosa, diventa estremamente positivo! Tenerselo dentro e rodersi e farsi idee e giudizi nella popria testa, ecco quello è estremamente negativo, diventi una persona negativa!

Le paranoie si alimentano di pensieri inespressi allo scopo di favorire il famigerato quieto vivere :Sick: .

Infatti... credere ipocritamente che sia meglio non dire niente, è di una stupidità incredibile... non solo cattivo, ma proprio STUPIDO! Rifiutare la positività, alimentare la negatività, FARSI DEL MALE DA SOLO!

PS: E come ha detto digi, nel caso specifico non dovrebbe essere tanto difficile... magari ha a che fare con la vostra sessualità? Ne parlate ogni tanto?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
proprio tu parli di coerenza.. ma va..

perchè continui ad attaccarmi left, poi ti lamenti se lo faccio io, non so, davvero non ti capisco....

non mi conosci è giudichi , ma non vuoi essere giudicato....da nessuno

e poi voi del forum o granparte di voi , mi accusa di menargliela .....voi al mio posto lo fareste piangere!!!!!!!!!!! altro che scherzarci un po!

ma nel giudare il mio reagire violento avevate ragione, io mi rifiuto di ricadere nei tranelli mentali di quest' "uomo...."

Link al commento
Condividi su altri siti

 
dialogo... la ritengo una base del rapporto.
dialogo ADULTO la base di ogni rapporto

grazie per la precisazione.... d' altronde, vista la mia età, io intendevo dialogo basato sulle merendine.. :huh:

Io consiglierei la terapia di coppia, così il punto di vista alternativo è fornito da una persona autorevole e ciò è utile per mettere in discussione il vecchio punto di vista.
Cioè quando hai finito i piatti nella dispensa?? in quel caso è meglio andare all'IKEA :redface:

questo si che è dialogo ADULTO...

dover ricorrere ad una terza persona alla minima difficoltà...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
grazie per la precisazione.... d' altronde, vista la mia età, io

questo si che è dialogo ADULTO...

dover ricorrere ad una terza persona alla minima difficoltà...

beh...se uno ( o in questo caso una coppia) si rende conto di non farcela da solo...ritengo sia un comportamento adulto chiedere aiuto a qualcuno "competente"!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
beh...se uno ( o in questo caso una coppia) si rende conto di non farcela da solo...ritengo sia un comportamento adulto chiedere aiuto a qualcuno "competente"!

certo giuditta, io sono pienamente daccordo su questo ma ritengo che prima di chiedere aiuto a qualcuno competente occorra rimboccarsi un attimino le manichine e metterci del proprio.

La terza persona ha la sola funzione di porsi come giudice imparziale per abbattere le difficoltà comunicative.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
certo giuditta, io sono pienamente daccordo su questo ma ritengo che prima di chiedere aiuto a qualcuno competente occorra rimboccarsi un attimino le manichine e metterci del proprio.

La terza persona ha la sola funzione di porsi come giudice imparziale per abbattere le difficoltà comunicative.

bè ma questo è chiaro, il dialogo prima di tutto, però a volte non è facile comunicare, c'è chi non lo sa fare, forse perchè non l'ha mai fatto, quindi ben venga l' aiuto da parte di un esterno che non fa propriamente da giudice ma più che altro aiuta i componenti della coppia a parlare la stessa lingua, che poi spesso il problema è proprio questo: la comprensione, perchè poi è chiaro che non c'è sentimento non c'è psicoterapeuta che tenga!!!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
grazie per la precisazione.... d' altronde, vista la mia età, io intendevo dialogo basato sulle merendine.. :air_kiss:

questo si che è dialogo ADULTO...

dover ricorrere ad una terza persona alla minima difficoltà...

Precisazione secondo me necessaria e che comunque non era riferita alla tua modalità comunicativa. Adesso se ti ti deleggittimi dicendo che tu non hai l'età di una che fa dialoghi basati sulle merendine, credo che qualche domanda te la dovresti porre.

Non di rado mi capita di relazionarmi con persone che, avendo raggiunto la "maggiore" età (il compagno di Budina ne è degno esempio), sono convinti di essere di adulti e di consegenza comunicare come tali, un contarddittorio valido potrebbe smentire tali convinzioni.

Ti pongo un paio di domande, alle quali se vorrai potrai rispondermi:

Cosa identifica per te una persona adulta?

Non trovi interessante che tu, non hai mai fatto terapia e trovi abnorme il ricorso ad essa, mentre chi ne ha avuto esperienza la trova un ipotesi accetabile?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
Precisazione secondo me necessaria; non di rado mi capita di relazionarmi con persone che, avendo raggiunto la "maggiore" età (il compagno di Budina ne è degno esempio), sono convinti di essere di adulti e di consegenza comunicare come tali.

sono daccordo.. il culmine? espressioni del tipo: "ma stai zitta potrei essere tuo padre..." e io li mi compiaccio...

Ti pongo un paio di domande, alle quali se vorrai potrai rispondermi:

con piacere...

Cosa identifica per te una persona adulta?

Per me una persona adulta è:

-colui che è in grado di prendersi la responsabilità delle proprie azioni

-colui che è in grado di mettersi sempre in discussione

-colui che ascolta oltre che parlare

Non trovi interessante che tu, non hai mai fatto terapia e trovi abnorme il ricorso ad essa, mentre chi ne ha avuto esperienza la trova un ipotesi accetabile?

se mi fai questa domanda non hai letto i miei post perchè io non ho mai fatto terapia ma trovo l' ipotesi accettabile.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Non trovi interessante che tu, non hai mai fatto terapia e trovi abnorme il ricorso ad essa, mentre chi ne ha avuto esperienza la trova un ipotesi accetabile?

che bella frase Daniè....

io lo dico sempre ,

molti miei compagni di viaggio , dicono che la gioia del qui e ora è indescrivibile, bella, insuperabile, stratosferica.....ma chi non lo prova dice che non esiste!

siamo tutti uguali!!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 
certo giuditta, io sono pienamente daccordo su questo ma ritengo che prima di chiedere aiuto a qualcuno competente occorra rimboccarsi un attimino le manichine e metterci del proprio.

Concordo sul rimboccarsi le maniche e avere coraggio di esporsi esprimendosi nel dialogo, ma di questo ne avevamo gia parlato, sei rimasta indietro di qualche km :B):

La terza persona ha la sola funzione di porsi come giudice imparziale per abbattere le difficoltà comunicative.

Giudice imparziale :air_kiss: mettiamola così: tu non hai avuto esperienza di terapia, quindi quello che succede durante un setting terapeutico lo puoi solo immaginare ed eventualmente concettualizzare, per quanto riguarda l'autorevolezza del tuo parere credo che tu sia lontana qualche Km... o qualche mt ..magari hai uno studio proprio sotto casa.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
sei rimasta indietro di qualche km ^_^

cosa vuoi... son lenta.. mi chiamano bradipo.. :D:

mettiamola così: tu non hai avuto esperienza di terapia, quindi quello che succede durante un setting terapeutico lo puoi solo immaginare ed eventualmente concettualizzare,

ok mettiamola sul piano che siccome io non ne ho esperianza e tu si hai ragione tu.... ^_^

per quanto riguarda l'autorevolezza del tuo parere credo che tu sia lontana qualche Km... o qualche mt ..magari hai uno studio proprio sotto casa.

<_<

Link al commento
Condividi su altri siti

 
....

Per me una persona adulta è:

-colui che è in grado di prendersi la responsabilità delle proprie azioni

-colui che è in grado di mettersi sempre in discussione

-colui che ascolta oltre che parlare

Quello che ti esprimo adesso è un concetto riconosciuto in ambito psicologico, daltronde siamo su un sito che a ben vedere di psicologico spesso ha solo il preffisso.

Cio che identifica una persona come adulta è la modalità comunicativa

se mi fai questa domanda non hai letto i miei post perchè io non ho mai fatto terapia ma trovo l' ipotesi accettabile.

Se ti faccio questa domanda è perchè hai scritto:

alla terapia di coppia ci arrivi se è il caso però... su..

Sono daccordo su un eventule ipocondria (cosa che, nel caso, dovrebbe comunque essere diagnosticata), spesso però è scartata perchè dentro di noi sussiste la seguente convinzione: ehi in fondo io non faccio la bava dalla bocca...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
cosa vuoi... son lenta.. mi chiamano bradipo.. :D:

ok mettiamola sul piano che siccome io non ne ho esperianza e tu si hai ragione tu.... :D:

^_^

Non mi sembri lenta, eppoi a me mi chiamano Pisolo gli "amici" <_<

ok mettiamola sul piano che siccome io non ne ho esperianza e tu si hai ragione tu.... ^_^

^_^

e cito: "Quando mi danno ragione sento di essere in torto" (Oscar Wilde)

Io credo che ciascuno di noi può essere leggittimato ad esprimere il proprio parere, che poi questo venga messo in discussione credo sia l'inevitabile (nonchè l'indispensabile) conseguenza affinche il dialogo abbia luogo e consenta di riconoscere la falsità nelle proprie convinzioni (mie e tue, etc..).

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Non mi sembri lenta, eppoi a me mi chiamano Pisolo gli "amici" <_<

e cito: "Quando mi danno ragione sento di essere in torto" (Oscar Wilde)

Io credo che ciascuno di noi può essere leggittimato ad esprimere il proprio parere, che poi questo venga messo in discussione credo sia l'inevitabile (nonchè l'indispensabile) conseguenza affinche il dialogo abbia luogo e consenta di riconoscere la falsità nelle proprie convinzioni (mie e tue, etc..).

^_^

Link al commento
Condividi su altri siti

 
e che ne sai tu ?. ha fatto una statistica ??. un censimento . ?..

io non credo affatto .

è solo un luogo comune..

l' interesse per la sessualità è trasversale..

guarda left

non capisco perche devi attaccare cosi'...

punto primo è ovvio che l'interesse per la sessualità è trasversale....che discorsi...chi ha mai detto gli uomini son brutti cattivi e sporcaccioni e le donne no son delle sante...ma chi ha mai detto???

ho detto che si sa è palese che la percentuale degli uomini che guardano i siti porno è piu alta di quelle delle donne....tutto qui...ciò non vuol dire che la donna non sia interessata alla sessaulità lo è ma magari in modo diverso che ne so mica sono una scienziata io parlo in baso a ciò che ho letto in giro,ho letto piu volte che la percentuale degli uomini è del 70§% e delle donne il 30% piu o meno....o nei servizi o negli speciali che han fatto in tv.....hanno detto piu volte che è cosi'.....e se fai un controllo dei pc della gente....i miei amici informatici vedono per lavoro pc ognigiorno e me raccontano di tutti i colori da donne e da uomini ehhh però anche loro mi confermano ciò che ho letto....

ho detto solo la mia

e mi da molto fastidio che attacchi cosi' perche siamo qui per parlare non per far la guerra...e che cavolo

ormai non è piu divertente dialogare se ogni volta si deve star li a discutere ufff che palle ...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
quando uno spia non sa cosa spierà....a la sensazione di essere fregato...chissa perchè....

io la sera scrivo sul forum in cucina, oggi ho sentito antius che era vicino a sua moglie....

chi è coerente non si nasconde, chi si nasconde si vergogna di se......

qualcuno sa il perchè?

io sembro scemo ai più con i miei discorsi ma non mi vergogno....

perchè chi pensa al porno a paura di essere additato,, a me mi dicono pure che sono un fanatico religioso, e mille altre cattiverie....e lui diranno che è un pippaiolo.....tra l'altro non so quale definizione sia più vera....!

sono d'accordo con te mio :;):

Dallo spiare o vedere involontariamente o venire in qualche modo a conoscenza di qualcosa che riguarda UN'ALTRA PERSONA, e farsi miliardi di pippe mentali sui motivi che appartengono solo A QUELLA PERSONA ce ne passa un bel po'...

Queste cose mi danno un fastidio allucinante! Ma perchè invece di sprecare tempo a fare congetture assurde non si investono 2 minuti facndo L'UNICA cosa giusta, che è anche la più semplice e che risolve ogni dubbio: chiedere spiegazioni a quella persona!?!?!

si chiarire,parlare,comunicare....

certo si comunica... ma bisogna stare attenti a non sfociare nel soffocamento..

ESATTO!!!! :D:

Le paranoie si alimentano di pensieri inespressi allo scopo di favorire il famigerato quieto vivere :;): .

:;):

Io consiglierei la terapia di coppia, così il punto di vista alternativo è fornito da una persona autorevole e ciò è utile per mettere in discussione il vecchio punto di vista.

non se ci siano altri "problemi" se vogliam dire cosi'...ma credo un po azzardata la terapia di coppia per questa cosa :D:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
No ,left non è normale.

normale potrebbe essere se si va per curiosare e basta!

quella roba non fa altro che danneggiare la psiche,

Tanto per fartelo sapere,IO non vado sui siti porno,ci sono andata quando è stato aperto il topic sulla pornografia,ma non ho visto niente,dovevo pagare per vedere...

la cosa che dovremmo fare è ritornare tutti bambini,senza malizia e volendosi bene con naturalezza.

Left, vorrei sapere e penso anche budina ,Voi uomini vedete queste cose?perchè?

xBUDINA

Prova a distrarre tuo marito impegnandolo a fare altro

Forse è proprio per l'esistenza di donne che la pensano come voi che alcuni uomini tendono a nascondere cose come queste che io ritengo del tutto normali.

Potersi confidare con la propria patner di quelle che sono le proprie fantasiae sessuali non può che far bene alla coppia, magari riuscendo anche condividerle insieme. A me ad esempio capita di visitare siti porno, molto più frequentemente, quando ho una partner fissa, quando l'atto sessuale è frequente e soddisfacente, proprio perchè la soddisfazione dell'atto, la complicità sessuale stimola ancor di più la fantasia. Conosco diversi uomini che avendo accanto donne che non accetterebbero mai di vedere un film porno insieme, di fantasticare durante l'atto sessuale, di immaginare situazioni intriganti, non trovano il corraggio di fare nessun tipo di proposta; ebbene questi sono poi gli uomini che cercano altrove lo sfogo per concretizzare le loro perversioni. Lo stesso discorso (anche se in misura minore) riguarda anche alcuni uomini che fanno una netta distinzione tra quella che è la madre dei suoi figli e quella che invece è l'amante con cui divertirsi, e la donna, per paura di essere giudicata male, si guarda bene di dichiarare le proprie fantasie finendo così o con il soffocarle o mettendole in pratica con altri. Nella sfera sessuale a mio parere nessuno può dire quale è la normalità, tra due persone adulte tutte le cose che vengono fatte con il consenso di entrambi, sono da considerarsi normali, magari non condivisibili, ma neanche etichettate dalla anormalità. Sembra che ognuno di noi reputi normale solamente quello che noi riteniamo giusto possa essere fatto.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 3 weeks later...
Ciao a tutti,ho bisogno di un consiglio/aiuto/punto di vista sul Mondo maschile,neo particolare,su mio marito.

Viviamo insieme da sei anni,abbiamo 2 figlie(in realtà lui 5 perchè 3 arrivano dal precedente matrimonio) e siamo felici.Almeno,a me pare sia così.

la nostra intesa sessuale è buona,direi che l'attrazione è forte,ma ultimamente io mi sento un pò frenata perchè ho scoperto che lui va a vedere siti di donne escort(non vi dico che razza di sventole che ci sono) e siti hard dove si vedono proprio filmati porno.ù

Io l'ho beccato controllando la cronologia del computer,una volta perchè non ha fatto in tempo a chiudere la pagina web(e non vi dico come si è sentito in imbarazzo....). :ola (2):

Gli ho chiesto spiegazioni,mi ha detto che agli uomini piace fare queste cose che stimolano la lro fantasia,che è solo un gioco.

io penso:ok,se è solo un gioco,uno lo fa ogni tanto,no ogni volta che accende il pc.

So anche,perchè l'ho spiato,che ancora pratica autoerotismo alla bellezza di quasi 44 anni.

Non è un comportamento adolescenziale?

lui mi dice che anche questo è normale,che gli uomini lo fanno.io mi sento gelosa e ogni volta che facciamo l'amore ho il timore che lui,chiudendo gli occhi,veda la faccia di una di quelle bonone e che pensi di farlo con lei...

Sono davvero preoccupata.Spero di trovare in voi un aiuto e un consiglio per superare questa cosa.

Grazie e a presto.

La pornografia, come l'alcool, l'eroina e il gioco d'azzardo può diventare una droga. Cioè si può diventare pornodipendenti. E questo succede da quando abbiamo avuto la possibilità di utilizzare quel fantastico strumento che si chiama internet.

Essere pd significa passare le ore davanti al monitor a cercare/guardare pornografia, masturbandosi, ma stando attento/a a non venire/orgasmare, perché sennò finisce il gioco. All'inizio è piacevole, ti diverti, in fondo ti senti un po' figo/a. Ti rendi conto che le sedute sono un po' lunghe, ma ti dici: tanto smetto quando voglio. E continui. E quando vuoi smettere la seduta, dato che in ogni caso stavi al limite, basta un piccolo movimento accellerato della mano e te ne vieni/orgasmi. E smetti. Benissimo, e te ne vai a letto. Però, dopo qualche mese questa storia comincia a darti un po' fastidio. Cominci a trascurare il lavoro e lo studio, gli amici ti chiamano e tu dici nooo, rimango a casa. E mano a mano cominci a sentire cose strane con le donne/uomini. Cominciano a tirarti di meno, quella sera che lei/lui voleva veramente tu c'è mancato poco che facessi cilecca completa. Se poi hai una donna/uomo tua/o, cominci a sentirti meno attratto da lei/lui e cominci a non voler fare l'amore con lei/lui. E poi ti accorgi che non ti si drizza/si apre. Ti cominci a preoccupare, ma non vedi nessun nesso con il fatto delle ore davanti al monitor. Tanto smetto quando voglio. E poi un giorno vorresti smettere, e ti accorgi che non ci riesci. Vorresti smettere perché il lavoro o lo studio cominciano ad andar male, cominci a sentirti isolato, se hai la donna/uomo sono casini grossi. Insomma, ti senti di merda. E veramente non riesci più a smettere.

Ecco, questo significa essere pornodipendente. Questo è come mi sentivo io. Questo è come si sentono i milioni di pornodipendenti nel mondo.

Era diventato un inferno. Ed io mi sono detto BASTA! ed alla fine ho smesso.

Nell’aprile 2003 ho fondato il gruppo di auto aiuto on line noallapornodipendenza. Ora siamo 2900 iscritti ed abbiamo ricevuto 25.000 lettere. Abbiamo anche un sito , dove potrai cominciare a capire. Vieni a trovarci, potrebbe esserti utile. E finalmente è nata la nostra Associazione No PD

_________________

Vincenzo Punzi

www.noallapornodipendenza.it

http://it.groups.yahoo.com/group/noallapornodipendenza/

Link al commento
Condividi su altri siti

 

La maggior parte degli uomini non sa controllare le proprie pulsioni sessuali.

Guardare foto o filmati porno al pc è una scorciatoia. E' il segno del regresso comunicativo e sessuale affettivo con una donna.

Il sesso per taluni è una pratica per altri è una "cosa" molto intima.

Io ho sempre diffiditato di chi se lo mena troppo perchè li ritengo sostanzialmente degli egoisti...piuttosto che cercare la loro donna si tirano i pipponi....veramente abberrante.....

Nella nostra epoca purtroppo il sesso è ancora discriminante nei rapporti pertanto per taluni potrebbe essere il fai da te anche una forma di timidezza.....

Personalmente preferisco fare sesso con una donna che da solo....nella realtà sono totalmente astinente..............

per me il sesso è una cosa troppo intima e interiore per essere sciupato....

Direi comunque di condividere insieme il vostro autoerotismo e di trarne beneficio interiore con pratiche di massaggio totale...... ciao.

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 3 weeks later...
Ciao a tutti,ho bisogno di un consiglio/aiuto/punto di vista sul Mondo maschile,neo particolare,su mio marito.

Viviamo insieme da sei anni,abbiamo 2 figlie(in realtà lui 5 perchè 3 arrivano dal precedente matrimonio) e siamo felici.Almeno,a me pare sia così.

la nostra intesa sessuale è buona,direi che l'attrazione è forte,ma ultimamente io mi sento un pò frenata perchè ho scoperto che lui va a vedere siti di donne escort(non vi dico che razza di sventole che ci sono) e siti hard dove si vedono proprio filmati porno.ù

Io l'ho beccato controllando la cronologia del computer,una volta perchè non ha fatto in tempo a chiudere la pagina web(e non vi dico come si è sentito in imbarazzo....). :rolleyes:

Gli ho chiesto spiegazioni,mi ha detto che agli uomini piace fare queste cose che stimolano la lro fantasia,che è solo un gioco.

io penso:ok,se è solo un gioco,uno lo fa ogni tanto,no ogni volta che accende il pc.

So anche,perchè l'ho spiato,che ancora pratica autoerotismo alla bellezza di quasi 44 anni.

Non è un comportamento adolescenziale?

lui mi dice che anche questo è normale,che gli uomini lo fanno.io mi sento gelosa e ogni volta che facciamo l'amore ho il timore che lui,chiudendo gli occhi,veda la faccia di una di quelle bonone e che pensi di farlo con lei...

Sono davvero preoccupata.Spero di trovare in voi un aiuto e un consiglio per superare questa cosa.

Grazie e a presto.

sul fatto che siano solo fantasie ho i miei dubbi....la tentazione di tramutarle in realta' è sempre latente....una ventenne, bionda, alta 1,75 m, metterebbe a dura prova chiunque......meglio parlarne apertamente secondo me ed andare a fondo

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.


Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.