Vai al contenuto

e se lo psicologo che prima vi stava antipatico poi vi innamorate di lui e lui invece per ripicca scappa con vostro marito ?


Messaggi consigliati

 

Pubblicità


Ma si proviamole tutte....

sottotitolo: esperimento empirico a prova di ingegnere :D:

Dannazione quest'ipotesi mi era sfuggita.

... :D: ...

Allora se si verifica questo credo dovrò prendere in seria considerazione la riesumazione il corpo di mio nonno al fine di verificare, numericamente parlando, la quantità delle sue basse sfere e se fa bling bling quando lo scuoto.

Considerazione derivata dal famoso detto romano, utilizzato per identificare un discorso surreale:

"E se mi nonno c'aveva tre palle, era un flipper."

:;):

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 
 
 
 

Se vostro marito è un ingegnere non ci perdete niente! :D:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Il topic di Arley ha avuto talmente successo che come con la settimana enigmistica, arrivano imitazioni, varianti, parodie. Questa è decisamene la più dissacrante e divertente, per me. :LMAO:

Ci potrebbe stare uno psi che se ne va con vostra figlia o vostro padre, oppure un cambio di sesso del terapeuta, in corso di terapia :mellow: , oppure voi che vi innamorate della sua segretaria, oppure vostro marito che si innamora di lui, oppure una magìa e puff... il terapeuta diventa un pomodoro... e via variando...

Ciò fa calare la tensione del prendersi troppo sul serio, ma al contempo si teme di farlo. Chi ha ragione?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
Il topic di Arley ha avuto talmente successo...Ciò fa calare la tensione del prendersi troppo sul serio, ma al contempo si teme di farlo. Chi ha ragione?

Io credo che temiamo di prenderci sul serio ed assumere un identità autorevole, perchè abbiamo ricevuto un educazione emotiva parziale da figure non autorevoli.

Un educazione emotiva parziale o nulla, non consente l'integrazione di quella subidentità infantile che tiranneggia nelle nostre modalità comunicative e tende a deleggittimare (agendoci) quell'identità adulta, rispecchiata dalla figura autorevole dello psicologo, che tenta di modulare (elaborandola) l'azione del comunicare.

Modificato: da datango
Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Temiamo di prenderci sul serio ed assumere un identità autorevole, perchè abbiamo ricevuto un educazione emotiva parziale da figure non autorevoli.

Un educazione emotiva parziale o nulla, non consente l'integrazione di quella subidentità infantile che tiranneggia nelle nostre modalità comunicative e tende a deleggittimare (agendoci) quell'identità adulta, rispecchiata dalla figura autorevole dello psicologo, che tenta di modulare (elaborandola) l'azione del comunicare.

ma non possiamo nemmeno cazzeggiare in santa paceeee!

06.gif

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
ma non possiamo nemmeno cazzeggiare in santa paceeee!

06.gif

No, Judi, dobbiamo sempre farci gli svarioni mentali! :):

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Temiamo di prenderci sul serio ed assumere un identità autorevole, perchè abbiamo ricevuto un educazione emotiva parziale da figure non autorevoli.

Un educazione emotiva parziale o nulla, non consente l'integrazione di quella subidentità infantile che tiranneggia nelle nostre modalità comunicative e tende a deleggittimare (agendoci) quell'identità adulta, rispecchiata dalla figura autorevole dello psicologo, che tenta di modulare (elaborandola) l'azione del comunicare.

tutto ha un perchè, lo trovo ovvio, ma conoscere il perchè aiuta a non commettere errori?

eppure la gente fuma e sa che fa male!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

PER JUDY

Judi l'idea mi fa molto divertire :o: ....Ne avrebbero cose da raccontarsi su di noi e insieme,sempre di noi ne potrebbero fare tritato. Un vero massacro. E il mio psi che dice sempre che è dalla mia parte , che secondo lui sono troppo sottomessa al marito e che devo uscire le unghia ed esercitare il no...da che che cosa potrebbe essere stato sedotto? Controtransfert negativo per noi pz?. Ci hai pensato?..un modo per vendicarsi dei nostri violenti tsunami di odio- amore che alla fine qualche problemino glielo creano :huh: ....

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
PER JUDY

Judi l'idea mi fa molto divertire....Ne avrebbero cose da raccontarsi....Di noi ne potrebbero fare tritato. Un vero massacro. E il mio psi che dice sempre che è dalla mia parte , che secondo lui sono troppo sottomessa al marito e che devo uscire le unghia ed esercitare il no...da che che cosa potrebbe essere stato sedotto? Controtransfert?

si però l'immagine del mio compagno con il mio psi...come dire...ecco...stanotte avrò gli incubi! :huh::o:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
si però l'immagine del mio compagno con il mio psi...come dire...ecco...stanotte avrò gli incubi! :Skull::Sick:

pensa io!!!! <_<

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
si però l'immagine del mio compagno con il mio psi...come dire...ecco...stanotte avrò gli incubi! <_<:Skull:

Invece potrebbe essere un aiuto per te nella coppia. Farebbe in modo che tu non lo vieni a sapere mai, perchè poi dovrebbe essere lui a darti un sostegno...ma vedi che casino!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
tutto ha un perchè, lo trovo ovvio, ma conoscere il perchè aiuta a non commettere errori?

eppure la gente fuma e sa che fa male!

Conoscere superficialmente il perchè no. Integrarlo dopo averlo compreso profondamente si.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Conoscere superficialmente il perchè no. Integrarlo dopo averlo compreso profondamente si.

dunque perchè la gente fuma , dici che non comprende che fa male....usiamo questo esempio?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
dunque perchè la gente fuma , dici che non comprende che fa male....usiamo questo esempio?

si lo capsice ma non lo associa a sè...anche in terapia spesso si scoprono grandi verità senza averne alcun vantaggio, finchè invece la cosa non la si percepisce dentro, come proprio pensiero. Solo così ci sono i cambiamenti....la consapevolezza deve venire da dentro....gli psi danno solo una mano lungo il cammino....

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
si lo capsice ma non lo associa a sè...anche in terapia spesso si scoprono grandi verità senza averne alcun vantaggio, finchè invece la cosa non la si percepisce dentro, come proprio pensiero. Solo così ci sono i cambiamenti....la consapevolezza deve venire da dentro....gli psi danno solo una mano lungo il cammino....

benissimo....

non lo associa a se...come dire che cio che pensiamo è una cosa , cosa siamo è un'altra....anche se pensiamo come se fossimo noi il pensiero....non ti pare...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
benissimo....

non lo associa a se...come dire che cio che pensiamo è una cosa , cosa siamo è un'altra....anche se pensiamo come se fossimo noi il pensiero....non ti pare...

ummm non ho ben capito l'ultima frase..io intendo che a volte sappiamo perchè stiamo male o perchè facciamo una cosa che ci fa male ma non riusciamo a uscirne, nonstante la consapevolezza....la differenza sta nel sentirla dentro come verità, non nel vederla e basta.....

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.