Vai al contenuto

allattamento al seno


Messaggi consigliati

salve a tutti, la mia è più che altro una curiosità perchè ne io ne tanti miei amici siamo stati allattati al seno da piccoli(per motivi vari: bambino che non riesce ad attacarsi bene al seno, problemi della madre ad allattare ecc) e questo discorso è saltato fuori con una lettura di un mio amico su una rivista dove dice che il "non allattato al seno" sia più cinico, abbia un rapporto con la madre difficile e cose del genere... :ola (2): ....

le conseguenze non-psico sono che il latte artificiale non è efficace come quello materno quindi il non allattato al seno sarà più esposto alle varie malattie, soprattutto durante l infanzia)

ma quelle che trovavo piu interessanti sono le CONSEGUENZE psicologiche <_<

ne sapete qualcosa?

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


Purtroppo sull'allattamento al seno ci sono una serie di miti creati dagli stessi dottori e non si sa ancora bene il perchè. Innanzituto il latte materno è ricco di sostanze nutritive importanti e di anticorpi, e per questo è sicuramente positivo. Inoltre, dal pdv psicologico, favorisce l'attaccamento e l'interazione tra la madre e il bambino, e anche questo è vero e positivo.

Quello che non è vero è l'esatto contrario!!! Avete mai sentito di bambini che si sono ammalati perchè non avevano ricevuto il latte materno? O che sono malaticci per questo? Io no! E neanche voi.

Inoltre non mi risulta che in psicologia esistano patologie che possono essere fatte risalire al non allattamento al seno. Avete mai sentito di una persona anaffettiva perchè non ha ricevuto il latte materno? O di un mammone coccolone che è così perchè è stato allattato a lungo al seno? Io no! E anche stavolta neanche voi.

Quindi tanto di cappello all'allattamento al seno, ma (e qui mi rivolgo soprattutto alle neomamme che leggeranno) da lì a farsi venire i sensi di colpa verso il proprio figlio o a dubitare dell'amore della propria madre ce ne vuole!

E lo stesso vale per il "mito" del parto naturale. I figli nati con il cesareo sono meno affettuosi o meno legati alla madre o meno testardi e ambiziosi? (Perchè per spingere e venire al mondo ci vuole caparbietà e ambizione di vivere, mentre con il cesareo nascono i classici figli che vogliono sempre la "pappa pronta!!!")

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • 2 weeks later...

io non ho allattato mio figlio al seno perchè non avevo latte, e lui è affettuosissimo con me, il contatto con la madre c'è anche nel momento in cui si dà il latte nel biberon, anzi ti dirò di più che c'è un aspetto positivo di allattare con il biberon invece che con il seno è che anche i padri possono avere la possibilità di questo contatto bellissimo....tutte sotrie inutili....poi è chiaro che l'ideale sarebbe poter nutrire i propri figli con i l latte materno ma non per questi motivi....

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Mah... È che oggigiorno tutto deve per forza essere naturale e biologico anche quando non ce ne sono le premesse. È evidente che l'allattamento al seno ha i suoi vantaggi ed è oggettivamente una bella esperienza poter nutrire un figlio con il proprio corpo. Ma se non si può non si può e ringraziamo che esiste il latte in polvere.

Io non sono riuscita ad allattare il mio primo figlio e comunque sviluppato un bel rapporto con lui. Tutt'al più sono io che mi sono sentita a lungo in colpa, con forti sensi di inadeguatezza e di inferiorità, per non essere riuscita là dove la maggior parte delle donne riesce. D'altra parte, proprio per questo ho cercato di compensare in altro modo. E lui è sempre stato sereno, gioioso e molto mammone.

La seconda bimba, che adesso ha 6 mesi e che quindi è un po' presto per giudicare, l'ho allattata per qualche tempo (riuscendoci però solo dopo che l'ostetrica ha smesso di strizzarmi i capezzoli - non vi dico il dolore - e di appiccicarmi al seno questa neonata urlante che proprio non voleva saperne). La soddisfazione è stata enorme e tuttavia la bimba non è molto propensa al sorriso e dà già segni di caratterino piuttosto incazzoso.

Per me personalmente, quello che davvero fa la differenza è il parto: quello naturale è lungo, doloroso e spossante, ma quando tutto finisce l'adrenalina sale alle stelle e senti davvero di amare quella creatura che presumibilmente ha condiviso dolore e fatica con te (primo figlio).

Il cesareo è praticamente indolore e denso di emozioni quanto cavarsi un dente. Quando, dopo aver ricucito, mi hanno consegnato quel fagottino grigiastro e grinzoso (seconda figlia) mi sono detta "Mamma mia, e che è 'sta roba? Chissà quando me lo tolgono il catetere...". Sembrerò cinica ma ce ne ho messo ad affezionarmi a lei, e tutt'ora provo un po' di trasporto in più per il bimbo che mi ha lacerato e fatto gridare di dolore, e che non ho allattato. Anche la seconda bimba la adoro, intendiamoci, ma è un po' come se me l'avessero spedita per posta dopo averla ordinata da un catalogo. Eppure l'ho allattata...

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Mah... È che oggigiorno tutto deve per forza essere naturale e biologico anche quando non ce ne sono le premesse. È evidente che l'allattamento al seno ha i suoi vantaggi ed è oggettivamente una bella esperienza poter nutrire un figlio con il proprio corpo. Ma se non si può non si può e ringraziamo che esiste il latte in polvere.

Io non sono riuscita ad allattare il mio primo figlio e comunque sviluppato un bel rapporto con lui. Tutt'al più sono io che mi sono sentita a lungo in colpa, con forti sensi di inadeguatezza e di inferiorità, per non essere riuscita là dove la maggior parte delle donne riesce. D'altra parte, proprio per questo ho cercato di compensare in altro modo. E lui è sempre stato sereno, gioioso e molto mammone.

La seconda bimba, che adesso ha 6 mesi e che quindi è un po' presto per giudicare, l'ho allattata per qualche tempo (riuscendoci però solo dopo che l'ostetrica ha smesso di strizzarmi i capezzoli - non vi dico il dolore - e di appiccicarmi al seno questa neonata urlante che proprio non voleva saperne). La soddisfazione è stata enorme e tuttavia la bimba non è molto propensa al sorriso e dà già segni di caratterino piuttosto incazzoso.

Per me personalmente, quello che davvero fa la differenza è il parto: quello naturale è lungo, doloroso e spossante, ma quando tutto finisce l'adrenalina sale alle stelle e senti davvero di amare quella creatura che presumibilmente ha condiviso dolore e fatica con te (primo figlio).

Il cesareo è praticamente indolore e denso di emozioni quanto cavarsi un dente. Quando, dopo aver ricucito, mi hanno consegnato quel fagottino grigiastro e grinzoso (seconda figlia) mi sono detta "Mamma mia, e che è 'sta roba? Chissà quando me lo tolgono il catetere...". Sembrerò cinica ma ce ne ho messo ad affezionarmi a lei, e tutt'ora provo un po' di trasporto in più per il bimbo che mi ha lacerato e fatto gridare di dolore, e che non ho allattato. Anche la seconda bimba la adoro, intendiamoci, ma è un po' come se me l'avessero spedita per posta dopo averla ordinata da un catalogo. Eppure l'ho allattata...

concordo muchacha, il parto naturale è un'esperienza troppo bella, nonstante il olore, per me è stata la cosa più bella della mia vita!!!! Quel bambino l'ho sentito proprio uscire da dentro dime e mio marito era lì a tenermi la testa (e a prendersi qualche morso :rolleyes: )....certo con questo non voglio dire che il parto cerario non ti regala emozioni o non ti fa sentire tuo il figlio nato ma sicuramente ti toglie qualcosa....menomale per te che hai avuto un parto naturale al primo almeno l'esperienza l'hai fatta!!!!! :rolleyes:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
concordo muchacha, il parto naturale è un'esperienza troppo bella, nonstante il olore, per me è stata la cosa più bella della mia vita!!!! Quel bambino l'ho sentito proprio uscire da dentro dime e mio marito era lì a tenermi la testa (e a prendersi qualche morso :rolleyes: )....certo con questo non voglio dire che il parto cerario non ti regala emozioni o non ti fa sentire tuo il figlio nato ma sicuramente ti toglie qualcosa....menomale per te che hai avuto un parto naturale al primo almeno l'esperienza l'hai fatta!!!!! :mellow:

Ciao Digi, come stai? :rolleyes:

Puntualizzo: non vorrei che qualche cesareizzata si risentisse. Sempre parto è e sempre di figlio si tratta, però l'emozione provata con parto naturale non si è ripetuta con il cesareo (questo per le donne che temono il travaglio e chiedono di evitarlo con un cesareo...)

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Ciao Digi, come stai? :rolleyes:

Puntualizzo: non vorrei che qualche cesareizzata si risentisse. Sempre parto è e sempre di figlio si tratta, però l'emozione provata con parto naturale non si è ripetuta con il cesareo (questo per le donne che temono il travaglio e chiedono di evitarlo con un cesareo...)

cesareizzata ...d'urgenza e non per non sentire dolore..anche perchè già avevo dato e nonmi sarebbe cambiato molto...non sono risentita, anzi ti quoto: ci ho messo un po' per"riconoscerla", i primi giorni invece di chiamarla per nome, la chiamavo "la bambina"!!! Se è colpa del cesareo sono contenta, mi sono fatta tanti di quei sensi di colpa!!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Ciao Digi, come stai? :abbr:

Puntualizzo: non vorrei che qualche cesareizzata si risentisse. Sempre parto è e sempre di figlio si tratta, però l'emozione provata con parto naturale non si è ripetuta con il cesareo (questo per le donne che temono il travaglio e chiedono di evitarlo con un cesareo...)

si si è vero....in effetti io mi incazzo un pò quando sento alcune donne(pochi giorni fa ha partorito uan mia cugina che era spaventatissima del parto tanto da chiedere il cesario) che dicono sia meglio il cesario per il dolore, ma perchè hanon tanta paura del dolore, io ricordo che mentre avevo le doglie nonstante il dolore mi sentivo così serena, era ciò che avevo aspettato per nove mesi, e non pensavo mai che potesse andar male, solo al momento che avrei abbracciato il mio cucciolo....(tranne rari momenti in cui dicevo delle cose immonde dettate dal dolore :D: ). Io non sono nemmeno per l'epidurale......

Va bè abbiamo cambiato il topic, ^_^ un saluto anche a te muchacha, l'estate per me è un periodo un pò incasinato ma tengo duro...ti scrivo in privato apena posso che qui siamo completamente OT..... <_<:Worried:

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Va bè abbiamo cambiato il topic, :abbr: un saluto anche a te muchacha, l'estate per me è un periodo un pò incasinato ma tengo duro...ti scrivo in privato apena posso che qui siamo completamente OT..... <_<:Worried:

Vai tranquilla, Digi, scrivi se e quando puoi...

Abbiamo sviato l'argomento, è vero, ma siamo donne e mamme, e il tema dell'allattamento è poi intimamente legato a quello del parto.

Colgo l'occasione per ringraziare il maschietto che ha lanciato il topic: di solito gli uomini non si pongono troppi problemi sull'argomento, e danno per scontato che la natura faccia sempre e comunque il suo corso senza preoccuparsi delle implicazioni.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.