Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Buongiorno,

sono uno studente universitario e sono partito per un programma Erasmus e starò via da casa per 4 mesi circa. Sono all'estero da un mese ma ancora mi capita di pensare frequentemente ai miei genitori. Esco e mi diverto, ma il pensiero è sempre rivolto al momento in cui tornerò. Ho una famiglia molto unita e mi fa molto piacere passarci del tempo. Mi sto chiedendo se io sia normale. Forse a 21 anni uno dovrebbe iniziare a fregarsene alla grande della famiglia... Quando sono in Italia faccio la vita dello studente fuori sede (da lunedì a venerdì e torno a casa per il WE). Ho due compagnie di amici,... Persone a cui tengo molto e so che loro tengono molto a me... Si esce, aperitivi, si va a ballare, si fanno le vacanze insieme,... Insomma... Una vita normale...

Eppure non lo so... Ho come la sensazione che qualcosa non vada... Che io sia troppo attaccato ai miei...

Non so nemmeno perchè stia scrivendo qui... Ho bisogno di essere aiutato?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


E' normale, ---ti trovi in un ambiente nuovo e sconosciuto dove ti senti forse straniero. In casi simili ognuno di noi sente la nostalgia della nota e sicura atmosfera di "casa nostra".

Penso che dopo un periodo di adattamento ti troverai benissimo nel nuovo ambiente.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

hai fatto la naia?

io credo che sono le stesse sensazioni.....la nostalgia!!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
  • 2 weeks later...
hai fatto la naia?

io credo che sono le stesse sensazioni.....la nostalgia!!

No, sono tra quei fortunati/sfortunati che non la fanno più. Penso che mi sarebbe servita... Ma credo che un' esperienza del genere sia ugualmente provante... Piano piano, comunque, mi sto adattando... Si inizia a far gruppo con altri italiani e stranieri e così ci si sente meno soli e più sazi (perchè da buoni italiani quando si sta insieme si mangia).

Ma nonostante questo, continuo a pensare a casa, ai miei genitori che invecchiano (50 e 48 anni) e a quando non ci saranno più. Mi rendo conto che possa sembrare stupido, ma io non faccio altro che pensare a queste cose. E quando cerco una risposta a questo genere di problemi mi rispondo sempre che dovrei farmi una famiglia mia, una storia seria,...

Sopratutto al mattino, quando mi sveglio, sono parecchio giù. Solo alla sera riesco ad essere un pò sereno... Credo di aver fatto una scelta davvero infelice ad andar via da casa per così tanto tempo... Mancano 2 mesi e mezzo al ritorno... Ma conto i giorni... E non è un buon segno...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.