Vai al contenuto

Pubblicità

Alessandro Bertelli

Chiesa cattolica

Messaggi consigliati

Perchè non si può amare ad esempio l'Italia?E' una forma di amore certo non è come amare la morosa o i genitori o gli amici questo lo so anche io

tutto questo discorso è assurdo. Partite dal presupposto che io provi sentimenti per la chiesa, invece vi sbagliate perchè io non provo proprio niente! Nè amore nè odio, seplmecemetne esprimo il mio parere su quello che vedo, se poi vi fa comodo vedere che io odio la chiesa invece di dialgare e analizzare ciò che io (e pareccha altra gente) dico e magari anche verificarlo per poter essere obiettivi, è un altro conto!!!

Alessandro mi sa che sei tu che ami troppo la chiesa tanto da non vederne il marcio, o l'ipocrisia o le contraddizioni!!!!!

Riguarod a mio non capisco il suo intervento...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Riguarod a mio non capisco il suo intervento...

perchè?

io non capisco l'interesse, l'attenzione verso la chiesa,,,,,,uno crede nella chiesa, bene, la segua, uno non le crede la ignori e rispetti il diritto all'espressione di pensiero.

il papa per la chiesa è il suo capo supremo....lui decide chi fa parte della sua chiesa, dunque è libero di dire che se uno non gioca una volta al giorno al pampano non nè fa parte, e tu non hai il diritto di criticare le idee altrui, se poi altri lo seguono giudicarli implica solo invidia del fatto che la maggioranza non la pensa come te....

dunque per inteso "IL PAPA A IL SACROSANTO DIRITTO DI DIRE CHE CHI NON COMPIE CERTE AZIONI NON FA PARTE DELLA SUA CHIESA!"...

poi c'è del marcio? Bhè dove non c'è.....anche nella polizia c'è, ma io non dico "la polizia è corrotta".....sarebbe falso come è FALSO dire che la chiesa è corrotta, mentri della polizia e membri della chiesa hanno dedicato la vita agli altri, mentre altri membri hanno usurpato dai cuori la felicità facendo leva su una divisa donatagli per altri scopi....

ma ripeto noto interesse, per esempio tu è un genere di argomenti che frequenti più di altri, almeno a mio avviso, il che mi porta a dire, "strano questa repulsione attrazione"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
perchè?

io non capisco l'interesse, l'attenzione verso la chiesa,,,,,,uno crede nella chiesa, bene, la segua, uno non le crede la ignori e rispetti il diritto all'espressione di pensiero.

il papa per la chiesa è il suo capo supremo....lui decide chi fa parte della sua chiesa, dunque è libero di dire che se uno non gioca una volta al giorno al pampano non nè fa parte, e tu non hai il diritto di criticare le idee altrui, se poi altri lo seguono giudicarli implica solo invidia del fatto che la maggioranza non la pensa come te....

dunque per inteso "IL PAPA A IL SACROSANTO DIRITTO DI DIRE CHE CHI NON COMPIE CERTE AZIONI NON FA PARTE DELLA SUA CHIESA!"...

poi c'è del marcio? Bhè dove non c'è.....anche nella polizia c'è, ma io non dico "la polizia è corrotta".....sarebbe falso come è FALSO dire che la chiesa è corrotta, mentri della polizia e membri della chiesa hanno dedicato la vita agli altri, mentre altri membri hanno usurpato dai cuori la felicità facendo leva su una divisa donatagli per altri scopi....

ma ripeto noto interesse, per esempio tu è un genere di argomenti che frequenti più di altri, almeno a mio avviso, il che mi porta a dire, "strano questa repulsione attrazione"

ma non so forse non mi spiego quando parlo, la polizia (visto che ne porti l'esempio) non ha nessun potere sulla politica per esempio mentre è vero il contrario, poi ovviamente concordo che i membri presi uno per uno non tutti sono giudicabili, però io ho parlato di chiesa come istituzione, per cui se parliamo di polizia come organo dello stato allora ci sarebbe parecchio da ridire e in effetti lo fanno anche i suoi componenti stessi, come sarebbe auspicabile che facessero i membri della chiesa (e molti lo fanno) invece di rpendere tutto per buono!!!!!

A me me ne frega poco che la Chiesa abbia delle regole interne e che i suoi adepti le seguano, mi frega però quando la Chiesa vorrebbe che le sue regole fossero regole per tutti e le impone per vie traverse usando il suo enorme potere che di spirituale ha ben poco. Prendi l'esempio dei matrimoni gay o il riconoscimento delel coppie di fatto, ma tu veramente pensi che non sia per colpa della Chiesa se noi qui in Italia siamo ancora nell'ottocento quando molti paesi d'Europa hanno legiferato in merito?

Davvero pensi che la politica non debba sottomettersi in questo senso al potere della Chiesa Cattolica?

Io critico che il Papa si affacci alla finestra e parli di lavoro nero facendo al morale alle aziende italiane molte delle quali si trovano in enormi difficoltà mentre nel suo Stato "perfetto" non sono capaci di mettere in regola dei lavoratori che lavorano sui pulman pagati in tutto e per tutto dal comune di Roma!

Critico gli enormi privilegi che la Chiesa ha in italia quando poi ogni giorno mi passa sotto casa un vecchio che mi chiede l'offerta per ristrutturare la chiesa, quando molti bambini muiono di fame e tutto va a rotoli!!!!!

Critico l'ingerenza del Papa negli affari politici, critico che nelle scuole l'ora di religione si trasmorma in ora di religione cattolica.

E poi scusami tanto se mi capita di fare anche qualche critica sulla incongruenza di alcune regole religiose e di alcune cose interne all'ordinamento clericale, non capisco perchè non posso, come loro sono liberi di dire la loro sulla politica e le regole sociali così io sono libera di dire la mia sulle innumerevoli contraddizioni che noto nella Chiesa cattolica!!!!!

Io non odio nessuno, lo ripeto, semplicemente dico quello che vedo......perchè a te dà così fastidio mio?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
ma non so forse non mi spiego quando parlo, la polizia (visto che ne porti l'esempio) non ha nessun potere sulla politica per esempio mentre è vero il contrario,

falso.... i politici sono liberi di ascoltare o no il papa, ovvio che poi se devono prendere i voti dai credenti,,,,,,,

ma lo stesso vale per tutti gli aspetti della politica...

, mi frega però quando la Chiesa vorrebbe che le sue regole fossero regole per tutti e le impone per vie traverse usando il suo enorme potere che di spirituale ha ben poco. Prendi l'esempio dei matrimoni gay o il riconoscimento delel coppie di fatto, ma tu veramente pensi che non sia per colpa della Chiesa se noi qui in Italia siamo ancora nell'ottocento quando molti paesi d'Europa hanno legiferato in merito?

Davvero pensi che la politica non debba sottomettersi in questo senso al potere della Chiesa Cattolica?

,

errato...

il papa dice che per essere un buon membro DELLA SUA COMUNITA' devi avere un certo atteggiamento.....poi se tu che decidi di esserne membro o meno, non mi pare abbia mai costretto nessuno...

l'esempio che fai è insulso....in italia la gente per la maggioranza (almeno da quanto sento io ) è CONTRARIA AI MATRIMONI GAY...

Io critico che il Papa si affacci alla finestra e parli di lavoro nero facendo al morale alle aziende italiane molte delle quali si trovano in enormi difficoltà mentre nel suo Stato "perfetto" non sono capaci di mettere in regola dei lavoratori che lavorano sui pulman pagati in tutto e per tutto dal comune di Roma!

io credo che ognuno può dire cio che vuole dalla finestra, semai è stupido chi ascolta.

Critico gli enormi privilegi che la Chiesa ha in italia quando poi ogni giorno mi passa sotto casa un vecchio che mi chiede l'offerta per ristrutturare la chiesa, quando molti bambini muiono di fame e tutto va a rotoli!!!!!

io mi informerei su quali sono i posti dove danno da mangiare ai poveri nelle città e chi organizza prima di dire certe cose....

Critico l'ingerenza del Papa negli affari politici, critico che nelle scuole l'ora di religione si trasmorma in ora di religione cattolica.

dunque sei contro la libertà di espressione e pensiero

E poi scusami tanto se mi capita di fare anche qualche critica sulla incongruenza di alcune regole religiose e di alcune cose interne all'ordinamento clericale, non capisco perchè non posso, come loro sono liberi di dire la loro sulla politica e le regole sociali così io sono libera di dire la mia sulle innumerevoli contraddizioni che noto nella Chiesa cattolica!!!!!

ah..adesso sono liberi,,,,lo hai appena criticato....

Io non odio nessuno, lo ripeto, semplicemente dico quello che vedo......perchè a te dà così fastidio mio?

presupponendo che io trovo così sciocco il credere da non dar peso alcuno alla chiesa cattolica apostolica di roma, tanto da considerare il papa come e non più del mio vicino , con la differenza che almeno il mio vicino lo conosco....

non mi da fastidio nulla digi...e che in mezzo a tanti argomenti poco interessanti trovo qualcuno con cui discutere qualcuno che liberamente può ignorarmi in liberta di pensiero

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Innanzitutto è davvero fastidioso il modo in cui dai le risposte a casaccio!!!! E insinui cose che io non penso....

Ora ti rispondo ad uno a uno ai tuoi quote perchè non mi paice che mi si travisi quello che dico, questo non è confronto!!!!!!!

falso.... i politici sono liberi di ascoltare o no il papa, ovvio che poi se devono prendere i voti dai credenti,,,,,,,

ma lo stesso vale per tutti gli aspetti della politica...

No caro mio il discorso è molto più contorto di quanto tu lo vuoi vedere!!!!

Il Papa influenza la politica con il suo potere, i politici se vogliono andare avanti devono sottostare ad alcune cose altrimenti il papa li schiaccia!!!!! Ora che i politici facciano schifo è assodato ma che il papa non ingerisca è DAVVERO ERRATO!!!!!

errato...

il papa dice che per essere un buon membro DELLA SUA COMUNITA' devi avere un certo atteggiamento.....poi se tu che decidi di esserne membro o meno, non mi pare abbia mai costretto nessuno...

l'esempio che fai è insulso....in italia la gente per la maggioranza (almeno da quanto sento io ) è CONTRARIA AI MATRIMONI GAY...

E perchè la gente è contraria? Da dove nascono queste credenze assurde sui gay? Mio non fermarti alla superficie....

Insulso de che mio? Ma possibile che hai i paraocchi? La gente (per la maggiorparte) è come le pecore fa quello che gli si dice e gli si inculca e quale miglior modo per far credere delle cose alla gente? Se non la religione? Quindi se la chiesa fosse ONESTA non farebbe di queste "pubblicità" in giro!!!!!! In Italia la gente dimentica spesso che le leggi dello stato sono un'altra cosa rispetto alle regole della chiesa, se vieni dalle mie parte te lo dimostro, basta bussare alla prima casa che capita e facciamo alcune semplici affermazioni sui gay o sulla chiesa, ti guarderanno come se avessi ucciso qualcuno!!!!

io credo che ognuno può dire cio che vuole dalla finestra, semai è stupido chi ascolta.

come prima ti sei fermato alla superficie...com'è bello il mondo vero? :Batting Eyelashes:

io mi informerei su quali sono i posti dove danno da mangiare ai poveri nelle città e chi organizza prima di dire certe cose....

non ho mai negato che alcune cose buone le fa la chiesa ma ovviamente anche qui ti sei fermato in superficie!!!! Volevo dire che la chiesa chiede denaro alla gente comune quando le cose ptorebbe farsele da sè.....ma ovviamente era più facile interpretarla a modo tuo!!!!

dunque sei contro la libertà di espressione e pensiero

Qui proprio esci fuori da ogni libera interpretazione!!!! Mi dici che c'entra la libertà di pensiero? Ti pare giusto che l'ora di religione sia solo ora di religione cattolica? Il papa non dice ai politici cosa secondo lui è giusto fare il papa dice cosa DEVONO FARE. Queste sono ingerenze, che poi i politici (altri papponi) fanno come gli conviene è un altro conto, comunque è da tenere in considerazione la forte pressione politica che ha lo stato pontificio o vuoi negarla?

ah..adesso sono liberi,,,,lo hai appena criticato....

secondo te criticare qualcuno significa togliergli la libertà? Ma ti leggi quando scrivi? Il punto mio è che il marcio non è così evidente da poterlo estirpare altrimenti sarebbe facile, una denuncia e via.... poi ovviamente non vedere semplifica le cose ma la situazione attuale ci dimostra che è meglio aprire gli occhi......

presupponendo che io trovo così sciocco il credere da non dar peso alcuno alla chiesa cattolica apostolica di roma, tanto da considerare il papa come e non più del mio vicino , con la differenza che almeno il mio vicino lo conosco....

non mi da fastidio nulla digi...e che in mezzo a tanti argomenti poco interessanti trovo qualcuno con cui discutere qualcuno che liberamente può ignorarmi in liberta di pensiero

Perchè porti tutto sul personale? Se vuoi discutere allora fallo, però non ce ne usciamo con il qui e ora il vedere ecc. ecc.

Quando si parla di persone singole io posso anche concordare con i tuoi pensieri, ma non quand osi parla di istituzioni, le istituzioni servono a dare delle regolamentazioni, a educare....se lo si fa con l'inganno è gravissimo, e fa dei danni enormi!!!!

Non tutti hanno la capacità di discernere la vertià dall'inganno, se tu lo fai altri non ci riescono le istituzioni servono a tutelare soprattutto queste persone (e sono tante), se la chiesa le usa per raggiungere i suoi fini (il potere e niente più), bhè permetti che io m'incazzi un bel pò...poi ovvio finchè le cose le si fanno bene (e in questo sono proprio bravi) è impossibile poter dimostrare il contrario di ciò che dicono ma i fatti aprlano da sè, basta vederli.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
errato...

il papa dice che per essere un buon membro DELLA SUA COMUNITA' devi avere un certo atteggiamento.....poi se tu che decidi di esserne membro o meno, non mi pare abbia mai costretto nessuno...

Scelgo solo un'affermazione tra le tue non perché sia l'unica che non condivido, ma solo perché non ce la faccio a pensare e a scrivere mille cose insieme.

Se il papa dicesse solo che per essere un buon membro DELLA SUA COMUNITA' devi avere un certo atteggiamento, credo che né digi, né io, né molte altre persone che la pensano come noi avrebbero niente da ridire. Ma la chiesa non si limita a dire questo. Cerca anche di far sì che alcuni principi dettati da motivi religiosi si trasformino in leggi dello stato. In altre parole chiede che le leggi dello stato siano influenzate dalla morale cattolica. Ora, ognuno è libero di esprimere le sue opinioni sulle leggi dello stato, ma ammetterai che l'opinione del papa per un gran numero di persone è un po' più importante di quella di un individuo qualsiasi. Quindi come minimo, se parla di leggi, il papa diventa un soggetto politico. E come tale tutti noi, cattolici e non cattolici, possiamo discutere contestare rifiutare la sua idea di giustizia, di morale e di stato. Non per odio verso di lui, o verso la chiesa, o verso i credenti tutti, ma proprio perché non si tratta più solo di un'opinione religiosa quindi rivolta a chi decide di essere membro della sua comunita, ma di un'opinione politica che riguarda tutti.

Consideriamo per esempio il caso dei matrimoni gay. Se il papa si rivolgesse solo ai membri della sua comunità, si limiterebbe a ribadire (per chi non lo sapesse) che la chiesa condanna i rapporti omosessuali e quindi a maggior ragione condanna i matrimoni tra omosessuali. Vieterebbe insomma ai membri della sua comunità di praticare quei rapporti e quei matrimoni. (Non so poi se siano previste conseguenze scomuniche o non so che. Neanche mi interessa saperlo. Sono questioni che riguardano quella comunità, di cui non faccio parte.) Ma questo alla chiesa non basta. La chiesa vuole che lo stato vieti per legge quei matrimoni. E quindi che siano vietati non solo ai credenti, ma a tutti, perché le leggi dello stato sono - più o meno - uguali per tutti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Scelgo solo un'affermazione tra le tue non perché sia l'unica che non condivido, ma solo perché non ce la faccio a pensare e a scrivere mille cose insieme.

Se il papa dicesse solo che per essere un buon membro DELLA SUA COMUNITA' devi avere un certo atteggiamento, credo che né digi, né io, né molte altre persone che la pensano come noi avrebbero niente da ridire. Ma la chiesa non si limita a dire questo. Cerca anche di far sì che alcuni principi dettati da motivi religiosi si trasformino in leggi dello stato. In altre parole chiede che le leggi dello stato siano influenzate dalla morale cattolica. Ora, ognuno è libero di esprimere le sue opinioni sulle leggi dello stato, ma ammetterai che l'opinione del papa per un gran numero di persone è un po' più importante di quella di un individuo qualsiasi. Quindi come minimo, se parla di leggi, il papa diventa un soggetto politico. E come tale tutti noi, cattolici e non cattolici, possiamo discutere contestare rifiutare la sua idea di giustizia, di morale e di stato. Non per odio verso di lui, o verso la chiesa, o verso i credenti tutti, ma proprio perché non si tratta più solo di un'opinione religiosa quindi rivolta a chi decide di essere membro della sua comunita, ma di un'opinione politica che riguarda tutti.

Consideriamo per esempio il caso dei matrimoni gay. Se il papa si rivolgesse solo ai membri della sua comunità, si limiterebbe a ribadire (per chi non lo sapesse) che la chiesa condanna i rapporti omosessuali e quindi a maggior ragione condanna i matrimoni tra omosessuali. Vieterebbe insomma ai membri della sua comunità di praticare quei rapporti e quei matrimoni. (Non so poi se siano previste conseguenze scomuniche o non so che. Neanche mi interessa saperlo. Sono questioni che riguardano quella comunità, di cui non faccio parte.) Ma questo alla chiesa non basta. La chiesa vuole che lo stato vieti per legge quei matrimoni. E quindi che siano vietati non solo ai credenti, ma a tutti, perché le leggi dello stato sono - più o meno - uguali per tutti.

bhà sarà che a me di quello che dice il papa o il mio vicino anziano non mi interessa nulla....

sul matrimoni gay io ho sempre sentito dire dal papa che "attaccherà l'italia se fa una certa cosa"....diciamo che esorta i buoni cristiani a non cadere in quella "pessima malattia" (lui la pensa così) dell'omossessualità....e invita i buoni cristiani malati a curarsi e riavvicinarsi a DIo...

io che non sono un Cristiano sinceramente non mi interessa cosa dice il papa,,,,,io sono e vivo in un paese democratico dove la maggioranza governa e in italia la maggioranza non vuole matrimoni gay.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
bhà sarà che a me di quello che dice il papa o il mio vicino anziano non mi interessa nulla....

sul matrimoni gay io ho sempre sentito dire dal papa che "attaccherà l'italia se fa una certa cosa"....diciamo che esorta i buoni cristiani a non cadere in quella "pessima malattia" (lui la pensa così) dell'omossessualità....e invita i buoni cristiani malati a curarsi e riavvicinarsi a DIo...

io che non sono un Cristiano sinceramente non mi interessa cosa dice il papa,,,,,io sono e vivo in un paese democratico dove la maggioranza governa e in italia la maggioranza non vuole matrimoni gay.....

Però confondi l'esempio con il ragionamento. Che era questo: Digi ha fatto una critica alla chiesa; è stata accusata di farlo per un suo odio personale; ha detto che la critica non nasceva da questo ma dal fatto che la chiesa esercita un potere politico; tu hai risposto che quello che aveva scritto era errato perché il papa si rivolge solo ai membri della sua comunità; allora ho risposto che non è così, facendo l'esempio di quello che dice dei matrimoni gay.

Poi il discorso sulla maggioranza (che in verità non mi pare si sia espressa), sulla democrazia e sulla legge sui matrimoni gay è un altro. Il punto non è se quella legge sarebbe giusta, sbagliata, approvata o meno dalla maggioranza. Non è di questo , mi pare, che si stava parlando. Ma del fatto che la chiesa cerca di influenzare le leggi. E che quindi, come diceva digi, esercita un potere politico.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Però confondi l'esempio con il ragionamento. Che era questo: Digi ha fatto una critica alla chiesa; è stata accusata di farlo per un suo odio personale; ha detto che la critica non nasceva da questo ma dal fatto che la chiesa esercita un potere politico; tu hai risposto che quello che aveva scritto era errato perché il papa si rivolge solo ai membri della sua comunità; allora ho risposto che non è così, facendo l'esempio di quello che dice dei matrimoni gay.

Poi il discorso sulla maggioranza (che in verità non mi pare si sia espressa), sulla democrazia e sulla legge sui matrimoni gay è un altro. Il punto non è se quella legge sarebbe giusta, sbagliata, approvata o meno dalla maggioranza. Non è di questo , mi pare, che si stava parlando. Ma del fatto che la chiesa cerca di influenzare le leggi. E che quindi, come diceva digi, esercita un potere politico.

anche perchè quello che dovrebbe interessare al papa è solo che i membri della sua comunità non pratichino l'omosessualità (nell'esempio). non cercare di ingerire con le leggi dello stato affinché gli omosessuali non vengano riconosciuti. fare questo significa fare politica.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
anche perchè quello che dovrebbe interessare al papa è solo che i membri della sua comunità non pratichino l'omosessualità (nell'esempio). non cercare di ingerire con le leggi dello stato affinché gli omosessuali non vengano riconosciuti. fare questo significa fare politica.

...ed esercitare quindi un potere che non dovrebbe interessaergi oltre che appartenergli.....ma per mio tutto va bene, la maggioranza governa e il suo vicino ha la stessa influenza del papa.....e da domani al posto della spazzatura cresceranno i fiorellini di campo!!!! :Raised Eyebrow:

Se guardiamo la superficie tutto va bene...ed è quello che le istituzioni vorrebbero farci credere....ma le cose purtroppo sono molot ma molto peggio di quanto sembra!!!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

va bene la filosofia...ma bisogna saper guardare anche alla realtà storica e politica dei fatti...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
...ed esercitare quindi un potere che non dovrebbe interessaergi oltre che appartenergli.....ma per mio tutto va bene, la maggioranza governa e il suo vicino ha la stessa influenza del papa.....e da domani al posto della spazzatura cresceranno i fiorellini di campo!!!! :Raised Eyebrow:

Se guardiamo la superficie tutto va bene...ed è quello che le istituzioni vorrebbero farci credere....ma le cose purtroppo sono molot ma molto peggio di quanto sembra!!!!!

per Mio va tutto bene.....

meglio dire che la realtà è quella che è, e non farsela andar bene implica non comprenderla....

io ho solo un piccolo potere per renderla più idonea a me stesso...

ed è quello di ascoltare te e judy più del papa, per esempio....

altrimenti nel convincere te che sbagli, farei come il Papa che vuole imporre se stesso agli altri....non trovi?

e il suo Dio me ne liberi...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
per Mio va tutto bene.....

meglio dire che la realtà è quella che è, e non farsela andar bene implica non comprenderla....

io ho solo un piccolo potere per renderla più idonea a me stesso...

ed è quello di ascoltare te e judy più del papa, per esempio....

altrimenti nel convincere te che sbagli, farei come il Papa che vuole imporre se stesso agli altri....non trovi?

e il suo Dio me ne liberi...

ti sbagli mio non è che "noi" non ce la facciamo andare bene......è che proprio NON VA BENE!!!!!

anche "noi" possiamo ascoltare te e il papa però criticare e protestare o scioperare e comunque dissentire in generale è anche un mezzo (pacifico) per vedere la realtà e in più cercare di combattere le ingiustizie e i soprusi ecc. se la guardiamo e basta mi sa che chi se ne approfitta continuerà a farlo con maggiore prepotenza....

Non è questione di convincere qualcuno....poi non so a volte sembra che io dico a e tu dici z e proprio non ci si capisce....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

A parte che la Chiesa ha il sacrosanto diritto di dire la sua in campo politico perchè "la Città del Vaticano" è uno Stato e il Papa è un capo di Stato...quindi se Obama e Sarkozi possono dare dei consigli all'Italia li può dare anche Benedetto XVI...prima cosa

seconda cosa...la maggioranza degli italiani è contraria ai matrimoni gay grazie a Dio perchè qui in Italia sempre grazie a Dio ci sono anche cattolici non solo laici atei..e per una questione di democrazia che non ci sono i matrimoni gay non di ingerenza politica della Chiesa...perchè se così fosse non ci sarebbe neanche il divorzio...infatti io sono contrario al divorzio perchè ha rovinato l'Italia...e più che altro ha rovinato me come figlio..ma non solo io tanti altri ragazzi e ragazze hanno cicatrici nel cuore che non se ne andranno mai via...

terza cosa...se la Chiesa approvasse i matrimoni gay si metterebbe contro non solo con il vecchio testamento ma anche contro il nuovo testamento e Gesù...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

certo perché sarkozi ci viene a dire che leggi fare in italia...

e un po' di serietà, suvvia!!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Il trauma di cosa vuol dire crescere senza padre e crescere in una famiglia ricostruita dallo Stato dove ti senti estraneo in casa tua "DIGI 79" non lo conosce grazie alla Chiesa che al sud ha un potere più forte sulle coscienze...quindi invece di incazzzarti dovresti solo ringraziare...perchè tu hai quello che io non ho potuto avere...per colpa del tuo caro stato laico!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
certo perché sarkozi ci viene a dire che leggi fare in italia...

e un po' di serietà, suvvia!!!!

La Chiesa non dice un bel niente...da dei consigli ma poi è lo Stato italiano che decide se seguirli o no...ma i consigli della Chiesa sono per tutto il mondo non solo per l'Italia

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Il trauma di cosa vuol dire crescere senza padre e crescere in una famiglia ricostruita dallo Stato dove ti senti estraneo in casa tua "DIGI 79" non lo conosce grazie alla Chiesa che al sud ha un potere più forte sulle coscienze...QUINDI INVECE DI INCAZZARTI DOVRESTI SOLO RINGRAZIARE

senti alessandro non mi fare incazzare che già stasera menerei il primo che passa......fra quello che dici tu e quello che scrive principessa io davvero rischio il collasso!!!!!

Coem xxxx fate a essere così ipocriti...ok preferivi che i tuoi continuavano a scannarsi in casa davanti ai tuoi occhi? Ma cosa dici?

E poi che ne sai tu della mia famiglia? Secondo te soffrono solo i figli dei divorziati? Alessandro se vuoi continuare a tenere le bende sugli occhi fai pure ma perfavore tienimi fuori da questi discorsi......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Quando non c'era il divorzio i genitori lottavano per andare d'accordo e amarsi...adesso al primo problema si guastano le famiglie e i figli sono sempre più disperati...per inseguire un piccolo bene di libertà abbiamo ottenuto un male grande di sofferenza

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

bertelli ti conviene stare solo attento prima di iniziare a dire che gli altri non hanno avuto traumi e hanno vissuto in belle famiglie...

la stai facendo fuori dal vaso.

pensa a quelle famiglie con uno dei genitori violenti... grazie allo stato il coniuge debole si può separare e risparmiare ai figli di vedere violenze continue...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
senti alessandro non mi fare incazzare che già stasera menerei il primo che passa......fra quello che dici tu e quello che scrive principessa io davvero rischio il collasso!!!!!

Coem xxxx fate a essere così ipocriti...ok preferivi che i tuoi continuavano a scannarsi in casa davanti ai tuoi occhi? Ma cosa dici?

E poi che ne sai tu della mia famiglia? Secondo te soffrono solo i figli dei divorziati? Alessandro se vuoi continuare a tenere le bende sugli occhi fai pure ma perfavore tienimi fuori da questi discorsi......

Qui l'ipocrita sei tu che dici di non odiare e odi con tutta l'anima! Quindi calmati subito con le parole perchè sai che non sono biondo neanche io! Secondo ti posso garantire che è più bello crescere in una famiglia dove anche si litiga e ci sono dei problemi piuttosto che crescere soli come dei cani in una famiglia che non è la tua

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
bertelli ti conviene stare solo attento prima di iniziare a dire che gli altri non hanno avuto traumi e hanno vissuto in belle famiglie...

la stai facendo fuori dal vaso.

pensa a quelle famiglie con uno dei genitori violenti... grazie allo stato il coniuge debole si può separare e risparmiare ai figli di vedere violenze continue...

Se il padre è violento la madre lo può anche denuciare alla polizia e in questo casi la Chiesa concede l'annullamento del matrimonio quindi andiamoci piano prima di parlare

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.