Vai al contenuto
  • Pubblicità

farfallina

aiutino in amore

Messaggi consigliati

ciao a tutti

vi scrivo perchè mi sento parecchio giù oggi e spero id trovare qui un pòdi conforto. Io e il mio ragazzo abbiamo una storia stupenda, unica, un amore speciale e entrambi non vediamo l'ora di poterci sposare. Adesso stiamo finendo di studiare ma non appenma potremo abbiamo intenzione di farci una famiglia, sposarci e crearci lo splendido fututo che da anni sognamo insieme.

Io studio psicologia e il mio futuro lavorativo precario ed incerto ancora non mi da certezze, lui è ingegnere e sta facendo l'ultimo anno di unviersità. Ha già sentito diverse società e agenzie e tutte sembrano richiedere la possibilità di viaggiare molto.Lui adora questa idea e gli piacerebbe molto poterlo fare.

Me lo dice da anni ormai ma la cosa a me spaventa parecchio. Abbiamo un rapporto molto stretto, ci vediamo circa 3 volte a settimana e mi manca molto quando non lo vedo...non sopporto l'idea di stare mesi senza di lui. Anche lui ha biaogno di me però è caratterialmente meno dipendente rispetto a me e il suo bisogno di realizzarsi nella carriera lo porterebbe a sopportare la lontanza, anche erchè dice che sa che il nostro rapporto è solido e resisterebbe.

Io però non ho questa filosofia di vita, odio l'idea di vivere una vita con un uomo che mi sta accanto 2 settimane si e 1 no o peggio mesi si e mesi no o anni chissà....

Capisco che nel suo lavoro viaggiare è indispensabile ma finchè si tratta di un week end ogni tanto, 1 mese l'anno...cose del genere si può fare...se la cosa diventa invece andare in africa per un anno, stare 2 settimane qui e 2 dall'altra parte del mondo etc....beh io non so se potrei sopportarlo. Per amore sarei capace di fare qualsiasi cosa perchè lui è veramente parte della mia carne e non possovivere senza di lui...sarei capace di seguirlo ovunque e di aspettarlo per tutto il tempo necessario...ma io non sogno una vita così...non voglio questo...e mi spaventa il fatto che più il tempo passa, più ikl futuro lavoro che avrà si concretizza e più vedo la sua determinatezza e entusiasmo nell'idea di fare una vita così.

Non voglio certo fargli vivere una vitas e un lavoro non gratificante, non voglio che rinunci alle sue ambizioni ma ho aura che tutto questo arrivi a livelli che invece faranno vivere a me la mia vita come non vorrei.una lunga attesa costante...ho una angoscia dentro incredibile...io non sono interessata al denaro, ai soldi, io voglio fare una famiglia, figli, farmi uno studio mio, magari trasferirmi in una città che non sia la invivibile roma dove vivo oggi...questo è ciò che voglio...non voglio aspettarlo pr mesi, crescere i miei figli da sola, piangere tutte le sere perchè mi manca...perchè non so dove sta, cosa fa...perchè no posso vivere la mia vita con lui...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Ciao Farfallina! ..glieli hai esposti i tuoi dubbi, i tuoi pensieri, riguardo questa situazione, al tuo ragazzo? :unsure:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

si ne abbiamo parlato...lui dice che poi quando avremo famiglia magari cercherà di stabilizzarsi di più, ma per i primi anni deve "spaccare il mondo" fare tutto quello che riesce, guadagnare soldi...che se nn da la disponibilità a spostarsi spesso no farà carriera, che gli roderebbe....che comunque sono cose che insieme supereremo secondo lui...lui

ha un ottica talmente diversa dalla mia che proprio non riesce a mettersi nei miei panni e capirele mie ansie per quanto sia veramentre ben disposto...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

...capisco ...ma ad esempio possibilità diverse da questa di andare tanto lontano lui non né avrebbe?

...ma tu ci credi nel sentimento che vi unisce?

Lui ha sicuramente le sue buone motivazioni, vuole realizzarsi... te anche vuoi realizzarti... entrambi volete una famiglia in futuro... forse sei un pò insicura, come hai già dimostrato dicendo che sei più dipendente a livello emotivo... se ci tieni a questo sentimento forse dovresti "lavorare" su te stessa, sulla tua autonomia psicologica... anche perché, in teoria, se si ama qualcuno lo si rispetta nella sua libertà... poi si sa che la teoria è molto diversa dalla pratica... però la premessa sarebbe questa.. credo... lui ti lascia libera di finire i tuoi studi e perseguire ciò che vuoi per te stessa suppongo... se ciò che sentite l'uno per l'altra è "vero", allora il tempo e la lontananza non saranno che un'ulteriore prova di quanto sia forte ciò che provate reciprocamente... poi, mi sembra, da quanto hai detto, che lui non escluda il fatto di stabilizzarsi dopo il primo periodo di viaggi...

...ovviamente le scelte spettano anche a te, a quello che sei tu... se per te è uno scendere troppo a compromessi con te stessa lo stare con questo ragazzo e coniugarti al suo stile di vita, allora dovrai pensare davvero a cosa ti appartiene di più come persona, se lo stare insieme a lui etc oppure se seguire un'altra direzione in cui ti rispecchi davvero. :unsure:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Quello che hai detto è molto importante...e ti do ragione. Il rapporto che ho con lui è vero, su questo ne sono certa ed anzi credo proprio di essere molto molto fortunata perchè ho qualcosa che poche persone riescono a trovare nella vita. Siamo entrambi certi che il nostro noi sia ormai una certezza...siamo entrambi disposti a venirci incontro, a trovare delle vie di mezzo nei nostri modi di vivere, siamo entrambi certi che qualsiasi cosa accadrà noi resteremo uniti...queste sono certezze per entrambi e nelle nostre diversità entrambi sappiamo che ciò resta come punto fermo per entrambi. Il punto è che se un domani qualcuno lo metterà nella posizione di scegliere se è disposto a fare trasferte e viaggi frequentemente oppure no....se qualcuno gli chiederà se da questa disponibilità, anche se si tratta di spostarsi frequentemente lui credo propiro che la darà. Almeno all'inizio poi ovvio che nel momento di farsi una famiglia e fare dei figli le cose si ridefineranno e su questo lui sembra daccordo.

Di fatto sono molte più le società che chiedono viaggi frequenti rispetto a quelle che chiedono spostamenti occasionali, poi certo se saremo così fortunati da beccare proprio quella ben venga....ma non so il prossimo anno quando dovrà cercare lavoro cosa accadrà ed entrambi adesso stiam ocomnciando a pensarci e a cercare di capire come la pensiamo.

Lui è tipo che l'idea di viaggiare, andare via da roma e trasferirsi altrove in italia ma sopratutto all'estero lo eccita e lo entusiasma....io invece amo più le cose semplici stabili...amo stare vicino alla mia famiglia, alle mie abitudini...e nel prossimo futuro il massimo a cui aspiro è trasferirimi al nord in città più vivibili ma comunque reatare in italia. Viaggiare ogni tanto per piacere...e se lui deve viaggiare magari oggni tanto lo seguo pure...se si tratta di di vaggi occasionali, okkei no problem...ripeto ogni tanto se poso andrò con lui, altre volte resto a casa e magari come dici tu sarà un modo per vivere meglio la mia autonomia...certo, può essere anche una cosa utile...non sono delle piccole separazioni occasionali a fare il problema...il discorso che a me spaventa è il pensiero di dover vivere anni forse anche molto di più che qualche anno con un fidanzato o marito spesso assente...a me questo mi spaventa. Lui invece dice che così farà molti soldi...che sarebbe un bene...che farà carriera...che io e lui lo supereremo...è la prospettiva di vita che è diversa...e di certo non serve a nulla dirgli " rinuncia per me" perchè per il suo carattere si sentirebbe obbligato e rischierei l'effetto contrario oppure se anche rinunciasse lo renderei infelice perchè ha fatto una rinuncia per me e non per un suo reale bisogno e scelta.

Non so davvero come fare .... da una parte mi dico di aspettare e vedere cosa succede, che lavoro trova, cosa gli offrono...dall'altra però ogni tanto lui ritira fuori il discorso parlandomi di agenzie e società che chiedono di viaggiare e che icuramente gli manderà il curriculum.....così a me cresce l'ansia...e ritorno sui questi pensieri...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

La teoria vorrebbe che una storia di vero amore resiste alla lontananza e rispetta la libertà, le ambizioni e gli ideali di ognuno...ma passando alla pratica , so che è difficile rimanere soli per molto tempo, che l'unione tra due persone ha bisogno di essere alimentata e che spesso pur rispettando le ambizioni dell'altro si vorrebbe nel contempo anche la realizzazione delle proprie...dunque non è facile rispondere..è certo che quando le strade non si incontrano naturalmente qualcuno a qualcosa deve rinunciare, sempre che si voglia continuare a stare insieme...Non potresti seguirlo nei suoi spostamenti piuttosto che aspettarlo a casa, per esempio? Forse non è proprio il futuro che ti sei immaginata, ma saresti con lui, potreste formare una famiglia..insomma le cose fondamentali sarebbero salve..sai non si può realizzare tutto quello che uno ha in testa , direi anzi che è piuttosto raro.... Vai con lui, prova a vedere in che modo potresti farlo senza rinunciare ad una vita lavorativa tua.....e comunque deve ancora finire di studiare, aspetta prima di andare in ansia, parlagli delle tue preoccupazioni e prova a fargli capire comunque che non si può essere così sicuri di un rapporto: per quanto sia solido non si può trascurarlo impunemente, ha sempre bisogno di cure, attenzioni..... :unsure:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ti ringrazio marilena per la risposta...sei molto gentile...cercherò di seguire i tuoi consigli...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

scusa, ma non capisco perchè debba spostarsi così tanto per il suo lavoro

io sono la prima che si è trasferita per il lavoro, ma non è detto che debba spostarsi continuamente da un posto a un altro

magari potrebbe risucire a trasferirsi in una qualche città e , a quel punto, tu potresti pensare di trasferirti con lui

cmq, sono scelte che dovete fare insieme, qualsiasi tipo di rapporto, per quanto solido, risente della lontananza e non è una scelta che può fare lui da solo senza considerare le tue paure

o, cmq, se la fa, deve essere consapevole che, per quanto il vostro rapporto sia solido, la lontananza vi esporrebbe in ogni caso a dei rischi.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

io sono daccordo ma non so come farlo cpaire a lui....è testardo...vorrei fargli capire queste cose ma non so come fare perchè qualsiasi cosa dico ho paura di dargli l'impressione che voglio bloccarlo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

parlagliene lasciandolo cmq libero di fare le sue scelte

la cosa importante è che lui sia consapevole di quelle che possono essere le conseguenze (che non vuol dire minacciarlo o bloccarlo)

in un rapporto a 2 si deve necesariamnte arrivare a dei compromessi, l'importante è che la coppia non sia sbilanciata e non ci sia uno che cede sempre e l'altro che vince sempre

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ti voglio dare l'ottica di un uomo,magari non rappresentativa ma tant'è prendila per quello che vale.Per noi ometti e nel nostro Dna oltre che nel nostro immaginario fin da bambini c'è il progetto di vita atto a fondare una famiglia,avere figlia con la donna giusta quella che poi non passa i pomeriggi guardando la tv ma vuole conquistare con te le stesse cose,finalizzare gli stessi valori.Poi però sappiamo che questo bisogno di successo in realtà nasconde l'altra faccia della medaglia.Un uomo deve lottare per quello in cui crede,faticare e anche sacrificarsi per ottenerlo per sentirsi appagato e dimostrare alla sua compagna "di cosa è capace".Credo che in fondo siamo ancora legati alla visione del primitivo che esce per la caccia e che DEVE tornare con qualcosa che basti alla propria famiglia.Quindi credo che cercare ora che non sai nemmeno come sarà la vostra reale condizione sia un pò prematuro e ti mette un'ansia che NON ti/vi aiuta ad arrivare all'eventuale momento di frizione sereni,cosicchè fai proprio il contrario di quello che vorresti e cioè trovare soluzioni condivise.Tutto questo nasce dal solito vecchio nemico del cervello,il terrore,la paura che di sicuro in te non ci sono per quello che sta succedendo ma probabilmente perchè hai sempre paura della stessa cosa da sempre e non te lo sei mai detta,L'abbandono,il distacco dalla persona amata.Questo però lo devi valutare tu come e dove e perchè c'è in te.Se guardi la tua posizione ed il vostro rapporto "dall'esterno" come se guardassi un film vedrai che in realtà non hai al momento nessuna vera ragione di preoccuparti di nulla eccetto gli studi sia i tuoi che i suoi!!Quello si sarebba un guaio se questo nervosismo ed insicurezza frenassero il vostro percorso che prima di tutto vi vede singole entità che hanno scoperto l'amore insieme(io maledizione credimi ora ne so davvero qualcosa di come ci si sente)si appartengono e l'unico scopo deve essere dare all'altro se stessi,fino in fondo.Non c'è un altro modo di amare se cominci a dire oggi vorrei ma non posso,ho paura,oddio cosa sarà di me di noi di lui,sei fregata e ti freghi da sola senza che ancora nulla sia successo pensa l'ironia.Don't worry,be happy!!Sta serena e studia ed anzi vuoi un vero consiglio?Smetti di mettere ansie al tuo uomo primitivo mentre sta per uscire a caccia per te,è solo per questo che ha tutta quella spinta,lo fa per voi,il vostro futuro insieme,vuole che tu sia fiera di quello che riuscirà a fare nella vita,quindi sostienilo incoraggialo ed anzi vedrai che nonostante l'ambizione sarà lui che al momento eventuale di partire si sentirà più frenato a farlo perchè se da qui a lì avrà avuto da te amore ed aiuto invece che domande alle quali ora non può che appena ipotizzare di rispondere l'idea di staccarsi per molto tempo lo farà molto ben riflettere sul "cosa voglio davvero alla fine".Hai moltissimo tempo per diventare ansiosa e preoccuparti sul futuro appena avrai/avrete dei figli credimi anche qui parlo per esperienza diretta,qullo si che è un banco di prova tosto per coppia amore e la psiche della donna-mamma.

I hope this helps, per citare i miei allenatori.....

Arco

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

sono convintissima che ciò che dici è giusto e vero....del resto cerco di metterlo in atto...ma se poi lui è il primo a chiedermi cosa farei se, cosa penserei se, cosa ne dici se poi succede questo o quello....ovvio che mi riprendono le ansie...quindi o gli dico che ci penseremo quando accadrà...oppure affronto la cosa anche se mi sembra un fasciarsi la testa prima di rompersela....mi fa riflettere e ridere allo stesso tempo la tua teoria dell'uomo primitivo...interessante il tuo parere da maschietto...molto utile.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
sono convintissima che ciò che dici è giusto e vero....del resto cerco di metterlo in atto...ma se poi lui è il primo a chiedermi cosa farei se, cosa penserei se, cosa ne dici se poi succede questo o quello....ovvio che mi riprendono le ansie...quindi o gli dico che ci penseremo quando accadrà...oppure affronto la cosa anche se mi sembra un fasciarsi la testa prima di rompersela....mi fa riflettere e ridere allo stesso tempo la tua teoria dell'uomo primitivo...interessante il tuo parere da maschietto...molto utile.

Guarda secondo me che appunto riesco a vederla da maschietto il trucco è stemperare,come le uova nel latte per fare la crema,e cioè non minimizzare ma riduci l'effetto delle ansie,rassicuralo su tutto,quando avverrà quel che avverrà allora insieme con pazienza,amore ed intelligenza troverete la soluzione migliore,perchè vi volete bene e un energia più grande di quella non c'è per un maschietto,sentirsi amato e rassicurato.Felice di essere stato utile....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
si ne abbiamo parlato...lui dice che poi quando avremo famiglia magari cercherà di stabilizzarsi di più, ma per i primi anni deve "spaccare il mondo" fare tutto quello che riesce, guadagnare soldi...che se nn da la disponibilità a spostarsi spesso no farà carriera, che gli roderebbe....che comunque sono cose che insieme supereremo secondo lui...lui

ha un ottica talmente diversa dalla mia che proprio non riesce a mettersi nei miei panni e capirele mie ansie per quanto sia veramentre ben disposto...

il fatto che il tuo partner sente questo bisogno di viaggiare (senza di te mi pare di aver capito) indica che sta ancora cercando qualcosa che tu evidentemente non gli puoi offrire... lascio trarre a te le conclusioni :blush:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
se ciò che sentite l'uno per l'altra è "vero", allora il tempo e la lontananza non saranno che un'ulteriore prova di quanto sia forte ciò che provate reciprocamente...

l'amore non ha bisogno di essere continuamente messo alla prova, l'amore deve essere vissuto e basta :blush:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.