Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Ciao a tutti! Sono nuova del forum e mi sono iscritta per avere un consiglio...

Ho 24 anni, sono figlia unica, e da dieci anni mia madre fa abuso di alcol. I miei famigliari le hanno provate tutte per farla smettere di bere, ma inutilmente dato che mia madre ha sempre negato di avere un problema. Sia per vergogna, sia per paura di essere guardata con pietà o compassione, non ho mai parlato coi miei amici di questa mia situazione e per evitare i rischi di far vedere loro mia madre in quello stato ho sempre evitato di invitarli a casa mia. Fin qui "tutto bene" per così dire... Quest'ultimo anno però le cose si sono complicate. Sto con un ragazzo che abita in una città diversa dalla mia e di conseguenza non riusciamo a vederci molto. Spesso mi domanda per quale motivo non lo presento a mia madre ed io non so che rispondere. Vorrei poterlo ospitare a casa mia, ma so che non riuscirei a sostenere la situazione. Abbiamo molte cose in comune e con lui riesco a parlare di ogni cosa ma su questo argomento mi blocco. Ho paura che mi tratti in modo diverso o, peggio ancora, parli di questa mia situazione a qualcun'altro. So che mi ama e che non mi vuole perdere, ma al riguardo non so cosa fare. Certe volte sono arrivata addirittura a prendere in considerazione l'idea di lasciarlo, ma non riesco perché ci tengo, anche se ho molti dubbi sulla durata della nostra storia per il problema della distanza (e questo è un'altro motivo per il quale non so se dirgli tutto o no). Cosa devo fare secondo voi?! Scusatemi se mi sono dilungata troppo!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Ciao AsiaAD..Mi dispiace molto per la tua situazione...

Sai, dal tuo racconto non riesco a capire se il tuo ragazzo é una persona di cui ti fidi o meno...

Da quanto tempo state assieme... ? E' una cosa normalissima che tu ti blocchi a dirgli certe cose, alla fine tua mamma ha un problema però non é colpa tua...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ciao a tutti! Sono nuova del forum e mi sono iscritta per avere un consiglio...

Ho 24 anni, sono figlia unica, e da dieci anni mia madre fa abuso di alcol. I miei famigliari le hanno provate tutte per farla smettere di bere, ma inutilmente dato che mia madre ha sempre negato di avere un problema. Sia per vergogna, sia per paura di essere guardata con pietà o compassione, non ho mai parlato coi miei amici di questa mia situazione e per evitare i rischi di far vedere loro mia madre in quello stato ho sempre evitato di invitarli a casa mia. Fin qui "tutto bene" per così dire... Quest'ultimo anno però le cose si sono complicate. Sto con un ragazzo che abita in una città diversa dalla mia e di conseguenza non riusciamo a vederci molto. Spesso mi domanda per quale motivo non lo presento a mia madre ed io non so che rispondere. Vorrei poterlo ospitare a casa mia, ma so che non riuscirei a sostenere la situazione. Abbiamo molte cose in comune e con lui riesco a parlare di ogni cosa ma su questo argomento mi blocco. Ho paura che mi tratti in modo diverso o, peggio ancora, parli di questa mia situazione a qualcun'altro. So che mi ama e che non mi vuole perdere, ma al riguardo non so cosa fare. Certe volte sono arrivata addirittura a prendere in considerazione l'idea di lasciarlo, ma non riesco perché ci tengo, anche se ho molti dubbi sulla durata della nostra storia per il problema della distanza (e questo è un'altro motivo per il quale non so se dirgli tutto o no). Cosa devo fare secondo voi?! Scusatemi se mi sono dilungata troppo!

ciao AsiaAD, capisco molto bene la tua situazione perchè io avevo mio padre in quelle condizioni. Mi ritrovo nella tua situazione famigliare, nelle tue paure e vergogna, nel blocco con il tuo fidanzato....che tristezza e che rabbia!

Quello che posso dirti è di non permettere che questa situazione rovini il rapporto con il tuo fidanzato, se tu già sei titubante per altre questioni (tipo la distanza) è una cosa, ma se è solo per questo fatto temo che purtroppo si ripeterà anche con relazioni future. Anche con qualcuno della stessa città, ipotesi, dovrai prima o poi fornire delle spiegazioni.

Se tu ci tieni a questo rapporto e lui comincia a dimostrarsi un pò inquito, forse sarebbe il caso che ne parlassi, so che è difficile, ma sarebbe un ulteriore modo per avvicinarvi senza che ci sia sempre questo ingombrante segreto tra di voi. Lui saprà capire vedrai...

Ti dico questo perchè io mi son vista costretta ad accennare la cosa a mio marito (all'epoca eravamo fidanzati) in occasione di un ricovero di mio padre in ospedale, ricovero dovuto proprio a questo stramaledetto vizio, altrimenti quel cavolo che gliene avrei parlato. Ma forse è stato meglio così, ho trovato in lui comprensione, non mi ha giudicata e soprattutto ha capito quanto io stessi soffrendo. E io mi son sentita libera da un peso.

Non so quanto possa esserti d'aiuto la mia esperienza, sappi che comunque ti sono vicina.

Un abbraccio.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Lunetta, grazie mille per le tue parole. Tristezza e rabbia sono le parole che descrivono perfettamente ciò che provo ancor di più in questo momento della mia vita. Ciò che hai detto, cioè di non permettere che questa situazione rovini il rapporto con il mio ragazzo, me lo sono ripetuta anch'io tante volte, perché se dovesse accadere di lasciarci per questo motivo proverei ancor più rabbia. E' per questo motivo che non so come comportarmi... da una parte vorrei diglierlo, ma d'altra parte ho paura. E' vero che sono titubante anche per la questione della distanza, perché mi fa anche rabbia il fatto di non poterlo invitare a casa mia come fa lui con me. Infatti anche se gli dicessi la verità, dubito che riuscirei a superare anche quest'altra cosa.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.