Vai al contenuto

come diventare una donna seducente


Messaggi consigliati

 

Pubblicità


  • Risposte 156
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

forse la mia domanda è stata posta male...

il vostro attuale partner vi avra corteggiato in qualche modo no? avrà attirato la vostra attenzione almeo per una volta no? (salvo matrimoni combinati ovviamenti ma non credo sia questo il caso).

ebbene i comportamenti messi in atto dal vostro partner durante la fase di corteggiamento o seduzione, tendono a sparire nell'arco di pochi mesi (non è da confondere con la passione), o cmq una volta che lo scopo è stato raggiunto.

Bhò, io in effetti non lo sto vivendo così il rapporto. Sarà che fra me e mio marito non c'è mai stato un vero e proprio corteggiamento, nel senso che ci siamo conosciuti una sera in discoteca e siamo rimasti entrambi folgorati. E' stato un vero e proprio colpo di fulmine sessuale, nei mesi successivi avevamo il battito a mille tutti e due per la voglia di vederci e stare insieme, ci siamo divertiti un sacco, ma i regalini, i fiori, le frasi d'amore sono arrivate dopo, quando, appunto, siamo passati al livello successivo, dall'innamoramento all'amore e devo dire che le attenzioni ci sono ancora.

Poi, è chiaro, il rapporto cambia, ma io mi sento di dire che cambia in meglio, diventa più profondo, più complice, più intimo, più maturo, non ci sono più segreti...

Quella che descrivi tu non è la tattica per fare innamorare, ma per attirare l'attenzione. L'amore viene dopo, quando ci si conosce sul serio e allora non ci può essere inganno.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ego ... hai uno strano concetto di relazione di coppia..

appena conquisti una donna cacci fuori le pantofole.. e ti assetti.

hehe left, invece questo è un concetto abbastanza normale :icon_rolleyes:

quando questa cosa comincia a pesare infatti che succede?

ecco che sbuca un ipotetico amante immaginario (esempio), ecco che invece delle pantofole si passa ai tacchi (tanto per dire), ed ecco che il circolo ricomincia per poi tornare al punto di partenza (del livello successivo però :Batting Eyelashes: ), e cosi via.

è cosi che si evolvono le coppie left, non cè niente di strano, anzi è normalissimo :ola (4):

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Quella che descrivi tu non è la tattica per fare innamorare, ma per attirare l'attenzione. L'amore viene dopo, quando ci si conosce sul serio e allora non ci può essere inganno.

e bè appunto, sedurre una persona non significa mica farla innamorare. :Batting Eyelashes: (vai a vedere qualche post indietro cosa ho risposto all'intervento di left, quando si è originata questa parte di discussione :ola (4): )

la seduzione, se vogliamo, è una cosa "strategica" e implica un certo grado di risorse e di impostazione.

l'innamoramento è una cosa irrazionale, che viene da se, nessuna tattica, ma solo dopo che la seduzione è avvenuta però.

l'essere umano non può mica stare sempre in fase di "tensione da seduzione", pensa anche all'animale, all'uccello che per attirare l'uccella si gonfia il petto... se se lo tiene gonfio per tutta la vita che fa? crepa :icon_mrgreen:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
e bè appunto, sedurre una persona non significa mica farla innamorare. :Batting Eyelashes: (vai a vedere qualche post indietro cosa ho risposto all'intervento di left, quando si è originata questa parte di discussione :ola (4): )

la seduzione, se vogliamo, è una cosa "strategica" e implica un certo grado di risorse e di impostazione.

l'innamoramento è una cosa irrazionale, che viene da se, nessuna tattica, ma solo dopo che la seduzione è avvenuta però.

l'essere umano non può mica stare sempre in fase di "tensione da seduzione", pensa anche all'animale, all'uccello che per attirare l'uccella si gonfia il petto... se se lo tiene gonfio per tutta la vita che fa? crepa :icon_mrgreen:

Ah, ok, in questo senso posso essere d'accordo!

Mi hai anche fatto riflettere su una cosa a cui non avevo mai pensato: le storie serie della mia vita non hanno mai avuto un corteggiamento iniziale come lo intendi tu, a parte uno che mi riempiva di attenzioni e ha continuato a farlo per i 2 anni in cui siamo stati insieme (ad es., ogni mesiversario mi arrivava puntualmente a casa un enorme mazzo di fiori) e che forse è quello che mi ha stancata prima...

Invece, altri con cui ho avuto delle storie, magari anche lunghe, che però non sono mai state ufficializzate, hanno iniziato in effetti col corteggiamento, che poi col tempo è andato scemando... quelli forse hai ragione, erano degli inganni... sarà per quello che alla fine sono scappata? :Thinking:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
hehe left, invece questo è un concetto abbastanza normale :icon_rolleyes:

quando questa cosa comincia a pesare infatti che succede?

ecco che sbuca un ipotetico amante immaginario (esempio), ecco che invece delle pantofole si passa ai tacchi (tanto per dire), ed ecco che il circolo ricomincia per poi tornare al punto di partenza (del livello successivo però :Batting Eyelashes: ), e cosi via.

è cosi che si evolvono le coppie left, non cè niente di strano, anzi è normalissimo :ola (4):

cioè secondo te il ciclo " normale" di una coppia di quanto è . ?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
cioè secondo te il ciclo " normale" di una coppia di quanto è . ?

e che sacci, dipende dagli elementi che la compongono, dai loro bisogni, dalle loro capacità e tempistiche nel soddisfarli;

inoltre, la durata di ogni "ciclo" potrebbe essere differente l'una dall'altro (sempre riguardante la stessa coppia) vuoi per l'evoluzione della stessa e dell'ambiente circostante (famiglia, amici, società).

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
allora diciamo che se non altro è soggettivo questo discorso dei cicli . .magari ci sono anche casi in cui le pantofole non si usano affatto.

no left, il fatto che la coppia deve percorrere determinate tappe per evolversi è scientificamente tesato (anche sulla nostra pelle :spiteful: ).

quello che può essere soggettivo sono i mezzi che si usano per fare sto percorso.

uno può benissimo non usare le pantofole, come dici te, ma usa gli amanti. il tutto per fare lo stesso identico percorso che fanno le altre coppie :ola (4):

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
no left, il fatto che la coppia deve percorrere determinate tappe per evolversi è scientificamente tesato (anche sulla nostra pelle :spiteful: ).

quello che può essere soggettivo sono i mezzi che si usano per fare sto percorso.

uno può benissimo non usare le pantofole, come dici te, ma usa gli amanti. il tutto per fare lo stesso identico percorso che fanno le altre coppie :ola (4):

purtroppo ogni individuo e ogni coppia rappresenta un esperienza unica .

per cui certi schemi mi sembrano piu' proiezioni personali .. che realtà..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
purtroppo ogni individuo e ogni coppia rappresenta un esperienza unica .

per cui certi schemi mi sembrano piu' proiezioni personali .. che realtà..

l'esperienza unica di ogni individuo, non può cmq impedirgli di respirare, per quanto lo possa desiderare :icon_rolleyes: .

cosi come ogni esperienza unica di ogni coppia, non gli può impedire di fare il suo percorso. il come, il qunado e il perchè ovviamente è soggettivo.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
l'esperienza unica di ogni individuo, non può cmq impedirgli di respirare, per quanto lo possa desiderare :icon_rolleyes: .

cosi come ogni esperienza unica di ogni coppia, non gli può impedire di fare il suo percorso. il come, il qunado e il perchè ovviamente è soggettivo.

appunto è soggettivo ma anche il percorso è soggettivo.

non fare l' errore di molti che credono che ci sono delle regole alle quali nessuno sfugge . oppure dei percorsi attraverso tutti debbono passare loro malgrado.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

sono disgustata da tutte le manipolazioni, seduzioni. Se devo crogiolarmi per tenere qualcuno legato a me, preferisco stare sola. Fino a un certo punto manipolo anchio l'altro, l'ego è forte. Se vedo che mi cerca, che ha bisogno di me, il mio ego si nutre, ma mi fa schifo questo stato di cose. Questo non è amore, e mi fa schifo essere desiderata perchè soddisfo bisogni d'affetto, perchè sono bella,perchè sono meglio di altre che rompono le palle e sn gelose, perché si vuole conservare la coppia, perché ci si è affezionati.

L'amore con la A maiuscola, quello che smuove le montagne, che fa toccare all'anima l'eterno e l'infinito, che trascende il corpo, il sesso e questa vita, che fa cadere l'ego, quello è raro viverlo in due. Quello che la maggior parte di noi vive è attrazione fisica/passionale per l'accoppiamento (natura animale, dopo 7 mesi ha concluso il suo lavoro), sfruttamento dell'altro per il soddisfacimento dei propri bisogni egoistici, possesso e paura della solitudine, schiavitù.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
sono disgustata da tutte le manipolazioni, seduzioni. Se devo crogiolarmi per tenere qualcuno legato a me, preferisco stare sola. Fino a un certo punto manipolo anchio l'altro, l'ego è forte. Se vedo che mi cerca, che ha bisogno di me, il mio ego si nutre, ma mi fa schifo questo stato di cose. Questo non è amore, e mi fa schifo essere desiderata perchè soddisfo bisogni d'affetto, perchè sono bella,perchè sono meglio di altre che rompono le palle e sn gelose, perché si vuole conservare la coppia, perché ci si è affezionati.

L'amore con la A maiuscola, quello che smuove le montagne, che fa toccare all'anima l'eterno e l'infinito, che trascende il corpo, il sesso e questa vita, che fa cadere l'ego, quello è raro viverlo in due. Quello che la maggior parte di noi vive è attrazione fisica/passionale per l'accoppiamento (natura animale, dopo 7 mesi ha concluso il suo lavoro), sfruttamento dell'altro per il soddisfacimento dei propri bisogni egoistici, possesso e paura della solitudine, schiavitù.

we we, quello che fa cadere l'ego non è amore, ma dipendenza... questa non è affatto rara nelle coppie.

le persone stanno insieme per soddisfare bisogni specifici, laddove questi si esauriscono o non è più possibile soddisfarli viene meno il motivo per cui la relazione esista.

l'unica vera sincerità sta nell'accettarlo, poi vedrai che riuscirai a vivere al meglio quello che ti fa schifo :ola (4):

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
we we, quello che fa cadere l'ego non è amore, ma dipendenza... questa non è affatto rara nelle coppie.

le persone stanno insieme per soddisfare bisogni specifici, laddove questi si esauriscono o non è più possibile soddisfarli viene meno il motivo per cui la relazione esista.

l'unica vera sincerità sta nell'accettarlo, poi vedrai che riuscirai a vivere al meglio quello che ti fa schifo :ola (4):

non ho capito quello che scrivi dell'ego, amore e dipendenza

le persone dovrebbero stare insieme perchè si amano, per condividere questo sentimento. Amare nn è soddisfare i propri bisogni.

Non posso vivere al meglio qualcosa che sento e vedo essere falso. La mia anima si ribella e non perchè non vuole accettarlo, ma perchè non vuole esserne oscurata.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
we we, quello che fa cadere l'ego non è amore, ma dipendenza... questa non è affatto rara nelle coppie.

le persone stanno insieme per soddisfare bisogni specifici, laddove questi si esauriscono o non è più possibile soddisfarli viene meno il motivo per cui la relazione esista.

l'unica vera sincerità sta nell'accettarlo, poi vedrai che riuscirai a vivere al meglio quello che ti fa schifo :ola (4):

le persone stanno insieme per miliardi di motivi diversi.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
le persone stanno insieme per miliardi di motivi diversi.

e per miliardi di motivi diversi le persone vengono sedotte da qualcosa... in fondo credo che la seduzione sia proprio la "promessa" di qualcosa... il messaggio mandato (consciamente o no) da chi seduce, di cosa offre all'altro.

e ciò vale per i modi di fare e gli abbigliamenti provocanti (prometto che sessualmente sarò una bomba....); per l'atteggiamento da suorina (prometto che con te, solo con te, scoprirò mondi nuovi...); per l'atteggiamento innocente (prometto che mi farò proteggere) per l'atteggiamento misterioso (prometto che sarò piena di sorprese); per l'abnegazione (prometto che mi prenderò cura di te) ecc ecc fino a trovare "seducente" quello che ci sembra di vedere in un altro, e che cerchiamo inconsciamente...

secondo me è seducente chi ha la capacità di risvegliare questi desideri inconsci nelle persone.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

credo questo perchè mi rendo conto di essere sempre stata molto seducente, cioè mi risulta molto facile avere l'interessamento (anche non chiesto) degli uomini e anzi scatenare forti attrazioni, a volte fisiche altre volte romantiche e spirituali.. non credo di essere più bella di tante ragazze, nè sono vestita chissà come, nè mi sforzo di apparire o essere in un certo modo. ma spesso capisco che non seduce qualcosa di me, ma qualcosa che gli uomini immaginano di vedere in me (senza neanche chiedere il mio parere, questo è il bello!!!!!!)

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

se un uomo, o una donna, prova interesse per noi, questo non significa necessariamente che l'abbiamo sedotto... soprattutto se non era nostra intenzione.

potrebbe venire da noi semplicemente perchè ha voglia di trombare, perchè si sente solo/a, perchè ha litigato con la moglie/marito e vuole fare dispetto ecc ecc ecc.

ovviamente, per il soggetto in questione è molto più semplice e "spontaneo" farlo con una persona di bella presenza, ma questo non signifca che la persona bella l'ha sedotto, semplicemente si trovava nel posto giusto (o sbagliato, a seconda dei punti di vista :icon_mrgreen:) al momento giusto/sbagliato con le caratteristiche adatte.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
e per miliardi di motivi diversi le persone vengono sedotte da qualcosa... in fondo credo che la seduzione sia proprio la "promessa" di qualcosa... il messaggio mandato (consciamente o no) da chi seduce, di cosa offre all'altro.

e ciò vale per i modi di fare e gli abbigliamenti provocanti (prometto che sessualmente sarò una bomba....); per l'atteggiamento da suorina (prometto che con te, solo con te, scoprirò mondi nuovi...); per l'atteggiamento innocente (prometto che mi farò proteggere) per l'atteggiamento misterioso (prometto che sarò piena di sorprese); per l'abnegazione (prometto che mi prenderò cura di te) ecc ecc fino a trovare "seducente" quello che ci sembra di vedere in un altro, e che cerchiamo inconsciamente...

secondo me è seducente chi ha la capacità di risvegliare questi desideri inconsci nelle persone.

grande primula :Applause:

non fa na piega !!

se un uomo, o una donna, prova interesse per noi, questo non significa necessariamente che l'abbiamo sedotto... soprattutto se non era nostra intenzione.

potrebbe venire da noi semplicemente perchè ha voglia di trombare, perchè si sente solo/a, perchè ha litigato con la moglie/marito e vuole fare dispetto ecc ecc ecc.

ovviamente, per il soggetto in questione è molto più semplice e "spontaneo" farlo con una persona di bella presenza, ma questo non signifca che la persona bella l'ha sedotto, semplicemente si trovava nel posto giusto (o sbagliato, a seconda dei punti di vista :icon_mrgreen:) al momento giusto/sbagliato con le caratteristiche adatte.

...potrebbe venire da noi perche c'è un intesa sessuale,perche ci potrebbe essere anche un intesa mentale.....non necessariamente prima pensi voglio trombare e poi ah allora questa/o mi piace....ma per l'esatto contrario.....intesa....c'è qualcosa che accende la fiamma....puo essere un occhiata,un sorriso,una frase.....

e questo discorso vale anche quando dici,che è molto piu semplice e spontaneo farlo con una persona di bella presenza...come dici tu....nel momento in cui conosci una persona se scatta quel qualcosa non è detto che sia escusivamente una cosa fisica.....ohibò di certo non posso negare che se una/o è un cesso che te devo di'... :Praying:

peace and love

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 8 months later...
buonasera a tutti ,sono nuova del forum ,e sono qui per chiedere un consiglio su come comportarmi con un amico che mi sta a cuore.

Io di lui mi sono innamorata, lui mi apprezza per il mio carattere ma dice che non gli ispiro attrazione erotica perchè, oltre ad essere in sovrappeso (coas per cui so provvedendo con una dieta, anche per evitare problemi di salute), mi vesto e mi comporto come una suora, un maschio, insomma non sono abbastanza femminile e seducente sia nel look che nel modo di fare.

gli ho risposto che inconsciamente e per decenni ho attuato ed interiorizzato strategie di nascondimento delle mie peculiarità, sia fiscihe che caratteriali, perchè fondamentalmente ho paura dell'altro sesso e quindi, anche se mi piacerebbe essere una donna che fa girare la testa agli uomini, in realtà mi nascondo e camuffo per paura di affrontarli.

chi mi sa dare qualche consiglio? graditi anche link di siti che forniscano materiale o corsi per sperare il mio senso di inadeguatezza.

grazie.

RIPROPOSTO

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.


Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.