Vai al contenuto

Pubblicità

giovanni79

Obiettivi della psicoterapia

Recommended Posts

Ciao a tutti,

alcuni mesi fa ho interrotto le sedute dalla psicologa, da cui sono stato per circa un anno, perchè mi sembrava di non trarne alcun giovamento. Vorrei ricominciare, magari con un/a altro/a psicologo/a, perchè continuo a non stare bene. Soffro di una costante lieve depressione con alcuni picchi, per fortuna abbastanza radi, che si manifestano soprattutto nei periodi di "relax" della mia vita, cioè quando la mente non è impegnata in altre cose come al solito.

Comunque... credo che il motivo per cui non ho tratto giovamenti dalla precedente psicoterapia stia nel fatto che non avevo un obiettivo chiaro. Abbiamo tirato in ballo tanti argomenti nel corso di un anno, ma era sempre un "girare in tondo". La psico di volta in volta mi dava alcuni temi su cui riflettere, alcuni "esperimenti" da fare, ma a me parevano senza scopo.

Non voglio ripetere lo stesso errore, vorrei avere un obiettivo chiaro in mente e fare si che le sedute fossero finalizzate a quello, e non a parlare del più e del meno. Purtroppo per quanto ci pensi non riesco a focalizzare questo obiettivo. La mia vita ha almeno due grossi problemi (uno che riguarda la sfera lavorativa, l'altro quella affettiva) che la rendono non voglio dire schifosa ma almeno triste e insoddisfacente, da cui la depressione. Risolvere questi problemi è quasi impossibile almeno in tempi brevi pertanto l'unico obiettivo potrebbe essere riuscire a conviverci meglio. La psicoterapia può aiutarmi in questo? e come? Può essere questo un obiettivo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pubblicità


la psicoterapia no. un bravo psicologo o psicoterapeuta si.

il come dipende dal tipo di problema

ogni cosa in cui tu investi o vuoi investire energie e tempo rappresenta un obiettivo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao giovanni,

bhè io credo che dipende sempre da te...tu vorresti avere un obiettivo, e mi pare anche giusto...però considera che durante la psicoterapia per arrivare a raggiungere questo obiettivo (che tra l'altro nel corso potrebbe anche cambiare), bisogna discutere anche di tutto il resto..credo sia giusto così, se non altro per dare la possibilità al terapeuta di conosceri meglio...

Che tipo di psicoterapia hai fatto? c'era un buon feeling con il terapeuta? Credo che questo sia molto importante e incentivante....

Comunque considera che per l'analisi un anno è un pò pochino...probabilmente ti troveresti meglio con la cognitivo-comportamentale, che è più diretta e anche realtivamente breve...

Comunque già il fatto che hai deciso di ricominciare e sei qu ia confrontarti vuol dire che hai voglia di metterti in discussione e questo è già un buon inizio....

Buona fortuna!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Che tipo di psicoterapia hai fatto? c'era un buon feeling con il terapeuta? Credo che questo sia molto importante e incentivante....

Comunque considera che per l'analisi un anno è un pò pochino...probabilmente ti troveresti meglio con la cognitivo-comportamentale, che è più diretta e anche realtivamente breve...

Infatti era proprio cognitivo-comportamentale! Con il terapeuta non so dire se ci fosse un buon feeling. Lei è sempre stata molto distaccata, ma probabilmente è giusto così. Penso che in un anno mi abbia conosciuto abbastanza bene, abbiamo parlato di tutto. Ma senza giungere a nessun "quindi".

Probabilmente mi aspetto troppo dalla psicoterapia, ma appunto perchè non ne vedo una vera utilità sono sempre combattuto se andare o risparmiare i soldi. Credo che sarebbe meglio fissare un obiettivo da principio e quindi verificare i progressi in quella direzione, anzichè vagare da un argomento all'altro. Il guaio è che non riesco a fissarlo questo obiettivo.

Comunque grazie per la risposta!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Giovanni,

prendo spunto dall'ottima risposta che ti ha dato digi79 per aggiungere qualche particolare. In una terapia la cosa più importante è abbandonarsi al processo, inizialmente senza preoccuparsi di obiettivi particolari. Il motivo scatenante per cui si inizia un percorso del genere perde d'importanza perchè si inizia qualcosa che davvero ci potrebbe permettere di conoscere approfonditamente noi stessi. La risoluzione degli altri problemi a quel punto diventa quasi un effetto collaterale di un cammino più grande.

Certamente la terapia può aiutarti a convivere meglio con i tuoi problemi, ma una volta che si ha presente questo occorre quasi dimenticarlo e non starci a pensar su troppo. La terapia è un processo in cui occorre dimenticare per poi poter ricordare di nuovo "veramente" chi si è? Più che dimenticare la parola adatta forse potrebbe essere "spogliarsi", nel senso di essere disposti a liberarsi di quei fadelli che vanno a "contraffare" la nostra vera personalità

Magari le mie parole ti sembreranno astruse ma mi viene in mente la scena di un film in cui il protagonista era un grande pianista e mentre studiava un complicato pezzo di Rachmaninov il suo insegnante ad un certo punto gli dice: "ora che hai imparato a memoria tutte le note, dimenticale!"

Il senso di quella frase era di non fissarsi sulla memoria, ma di dimenticare, cioè di abbandonarsi e far si che quelle note diventassero una parte di lui, e venissero dalle mani, dal corpo dalla parte più sincera di sè, ma non dalla memoria.

Spero di non averti confuso ma come ha già detto digi79 la terapia può essere un percorso lungo.

A questo punto, visto che con la cognitivo-comportamentale hai già provato, io mi sentirei di consigliarti la psicanalitica. Però è una decisione che spetta a te e qualsiasi cosa tu decida dovrà essere una cosa che ti senti pronto ad affrontare.

Buona fortuna!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io sono giunta alla spiacevole conclusione ........che la psicoterapia nn serve a niente!! soldi buttati e tempo perso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
io sono giunta alla spiacevole conclusione ........che la psicoterapia nn serve a niente!! soldi buttati e tempo perso

Ognuno trae le sue conclusioni, però se ti è servita a capire questo vuol dire che a qualcosa è servita...già stai un pezzo avanti...ti pare poco? :;):

Alcune sere fa ho assistito ad una serata dimostrativa di meditazione zen e il maestro ad una domanda di una persona che voleva sapere a cosa serve la meditazione zen ha dato una risposta abbastanza articolata ma prima di parlare ha fatto una premessa importante, che secondo me già da sola bastava a racchiudere tutto il senso di quello che avrebbe detto dopo: "Questa sera siamo ad una serata informale e quindi ti rispondo ma se fossimo ad una serata di pratica normale e tradizionale ti risponderei che lo zen non serve a niente e ti direi di continuare a praticare".

Giovanni è all'inizio del cammino e sta cercando il "senso" e gli "obiettivi". Nella fase in cui è lui secondo me è giusto che sia così ma forse è deleterio rivelargli troppo perchè in qualche modo (per dirla con una metafora forse un po' riduttiva) è come se gli rovinassi il film rivelandogli una parte del finale (che poi è solo l'inizio perchè comincia tutto da lì e in ogni caso ognuno ha il suo di finale :;): )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io speravo solo che la psicologa dopo un anno di incontri mi aiutasse a capire cosa potevo fare, nel concreto, per migliorare la mia vita, perchè io non ne ho idea. E invece nulla. Va bene che lei non può dare consigli perchè mi influenzerebbe, però io ho bisogno di qualcuno che mi suggerisca cosa fare, perchè da solo non ci arrivo!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
io speravo solo che la psicologa dopo un anno di incontri mi aiutasse a capire cosa potevo fare, nel concreto, per migliorare la mia vita, perchè io non ne ho idea. E invece nulla. Va bene che lei non può dare consigli perchè mi influenzerebbe, però io ho bisogno di qualcuno che mi suggerisca cosa fare, perchè da solo non ci arrivo!!!

ma tu hai parlato al tuo terapeuta di questi tuoi bisogni, selle tue aspettative, delle delusioni??? La terapia passa anche attraverso queste cose giovanni..non c'è nessuna soluzione magica...forse la parte peggiore della terapia è proprio scoprire che nessuno può aiutarti..stranamente però è anche la parte migliore....perchè poi devi cominciare a trovare tu il modo.....

comunque in generale....credo che non tutti siamo portati a fare terapia....bisogna crederci...come ogni cosa....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cmq x traere benefici dalla psicoterapia una persona deve essere pronta a cambiare la propria vita!! x eliminare quello che ti fa star male....! sei pronto a stravolgere la tua vita??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cmq x traere benefici dalla psicoterapia una persona deve essere pronta a cambiare la propria vita!! x eliminare quello che ti fa star male....! sei pronto a stravolgere la tua vita??

ma non è detto che bisogna stravolgere la propria vita....e comunque non è che devi prepararti prima...sono tutte cose che vengono strada facendo....quando le cambi non ti sentirai più di stravolgere la tua vita ma che è una cosa "normale" da fare....è questo il senso della terapia!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

certe cose a piccoli passi riesci a cambiarle......ma purtroppo a volte sono le grandi cose che nn si riesce!!

io quando ho toccato il fondo ed ero davanti al baratro mi sono fatta convincere x l'ennesima a prendere i farmaci!! in questo ma psi mi è stata d'aiuto!! cmq questa è una lotta che si soli e nessuno puo aiutarti...nemmeno la psi !!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ma non è detto che bisogna stravolgere la propria vita....e comunque non è che devi prepararti prima...sono tutte cose che vengono strada facendo....quando le cambi non ti sentirai più di stravolgere la tua vita ma che è una cosa "normale" da fare....è questo il senso della terapia!!!!

Io sarei pronto a stravorgerla se sapessi in che modo! Se qualcuno mi dicesse una cosa del tipo "per risolvere i tuoi problemi devi trasferirti in un monastero tibetano, o in antartide" lo farei... ma nessuno mi dà consigli, e io non so che fare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io sarei pronto a stravorgerla se sapessi in che modo! Se qualcuno mi dicesse una cosa del tipo "per risolvere i tuoi problemi devi trasferirti in un monastero tibetano, o in antartide" lo farei... ma nessuno mi dà consigli, e io non so che fare...

Allora buona ricerca, comunque secondo me non che poi non devi andare troppo lontano, la risposta è contenuta in ciascuno di noi, solo che per vederla occorre impegno e una certa dose di autocoscenza (gli psi aiutano a conseguire la seconda). :Four Leaf Clover:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io sarei pronto a stravorgerla se sapessi in che modo! Se qualcuno mi dicesse una cosa del tipo "per risolvere i tuoi problemi devi trasferirti in un monastero tibetano, o in antartide" lo farei... ma nessuno mi dà consigli, e io non so che fare...

allora incomincia ad osservare il perchè vuoi cambiare.....il perchè non accetti l'adesso....lì c'è ogni risposta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io sarei pronto a stravorgerla se sapessi in che modo! Se qualcuno mi dicesse una cosa del tipo "per risolvere i tuoi problemi devi trasferirti in un monastero tibetano, o in antartide" lo farei... ma nessuno mi dà consigli, e io non so che fare...

caro Giovanni a parte quotare Datango, non posso che dirti che ti comprendo, nonostante sia brava a parole anche io a volte cado nello sconforto e vorrei la strada facile per arrivare a star bene..ma quanto più mi inoltre nel sentiero sconosciuto di me stessa più mi accorgo di quanto sia più durevole e soddisfacente scoprire che i miei problemi li posso risolvere DA ME!!!

L'analisi appunto serve a questo....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
...Risolvere questi problemi è quasi impossibile almeno in tempi brevi pertanto l'unico obiettivo potrebbe essere riuscire a conviverci meglio. La psicoterapia può aiutarmi in questo? e come? Può essere questo un obiettivo?

Potresti provare con il Counseling, a differenza della psicoterapia che affronta e analizza le tue dinamiche e il tuo passato, potrebbe stimolare le capacità di scelta e quindi di azione per affrontare i tuoi problemi attuali. :Four Leaf Clover:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la mia psi mi aveva consigliato

1 fare pilates

2cambiare lavoro

3 prendermi dei spazi solo miei

4 andare alle terme tutta sola

5 fare volontariato o iscrivermi a qualche associazione

6fare dei corsi : pittura decoro :bad:

ora nn mi viene altro in mente

ciao ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.