Vai al contenuto
  • Pubblicità

stancadiguerra

Il tempo cicatrizza tutto?

Messaggi consigliati

io invece per nn dimenticare e nn sbagliare ,ho appeso

una grande foto di mio padre al di sopra del monitor.

giornalmente lo quardo e mi aiuta a nn essere crudele

e padre padrone della mia famiglia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


secondo me invece è venuto il momento che la butti quella foto. sei un buon padre, e questo non ha niente a che vedere con lui. è una tua qualità!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
secondo me invece è venuto il momento che la butti quella foto. sei un buon padre, e questo non ha niente a che vedere con lui. è una tua qualità!

concordo con juditta, Mike....secondo me però ti devi liberare di lui anche dentro di te...te lo dico con affetto, ho l'impressione che lui ti faccia ancora "male" dentro...da qualche parte dentro di te...

Magari mi sbaglio ma a volte ho percepito questo...cosa che ovviamente non è una colpa ma alquanto normale...secondo me....

Sei un buon padre Mike...i tuoi figli te lo dimostrano ogni giorno....vero??? Bene, è tutto merito tuo, tu non sei lui o come lui... :Four Leaf Clover:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
sarebbe il modo migliore..per farla scappare...le vecchie ferite si possono cicatrizzare in qualche modo..ma perfarlo non si seppellisce ma si cerca di guardare il faccia il dolore, passandoci prima dentro e poi uscendone...e comunque nememno questo può far guarire completamente ma comunque convivere con le cicatrici allo scoperto è certo meglio che conivere con le ferite brucianti nascoste sotto i vestiti...

io ho vissuto brutte esperienze che mi hanno lasciato profonde ferite.. e per anni le coccolavo, le alimentavo, la facevo rivivere ogni giorno.. poi hocapito che era l'atteggiamento sbagliato, ed ho iniziato a vivere ^_^

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

io non voglio entrare nel merito dei tuoi problemi ma ti dico che anche io per lungo tempo ho creduto di aver seppellito vecchie ferite, e invece è bastato poco per farle tornare a galla, non è ciò che ti auguro ma conosco queste forme di difesa....al contrario ti auguro di aver ragione mirtilla....e di aver davvero lasciato il tuo vecchio dolore alle spalle... :;):

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
io ho vissuto brutte esperienze che mi hanno lasciato profonde ferite.. e per anni le coccolavo, le alimentavo, la facevo rivivere ogni giorno.. poi hocapito che era l'atteggiamento sbagliato, ed ho iniziato a vivere ^_^

in effetti è vero che le ferite le possiamo chiudere con un cambiamento nel nostro modo di concepire la vita.

pero' il problema è quando ste ferite non si vedono . e non si trovano . e senti solo il dolore.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

NOI SIAMO IL PRODOTTO DELLE NOSTRE ESPERIENZE! non rinnego nulla di quello che ho vissuto fino ad oggi. rifarei ogni cosa nello stesso modo anche se molte cose mi hanno fatto male, oggi sto bene! non dimentico, non fingo, accetto che certe cose ci sono state e hanno fatto male e il male resta dentro! vivo ogni giorno ogni cosa momento x momento, e certe volte capita che le ferite si riaprano ma poi io alzo la testa e continuo, mai dimenticare ma imparare dagli errori, meglio tenere vivo il pensiero di certe cose anche s e negativo, impari a non sbagliare più nello stesso modo e nello stesso tempo ricordi come sei forte ad aver superato il tutto! ciao

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

black io sono d'accordo con quello che dici ma ci sono alcune ferite da cui si impara ben poco, juditta faceva l'esempio degli abusi...diciamo che quel tipo di ferite deve esere elaborato e compreso fino in fondo, per poter dire che sei forte e hai superato tutto....e secondo me tenerlo vivo non basta....anzi non serve....serve proprio trasformarlo....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

x giusy

x jud

avete ragione ma se tolgo la foto chi ripare il buco ??? :D:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

a proposito degli sbusi c'è da dire che non si tratta di propri sbagli, ma di devianze altrui, quindi occorre la forza di capire che magari si era piccoli e non capaci di comprendere o reagire, mentre chi ci abusava era solo un approfittatore e in qualche modo per andare avanti occorre accettare la realtà e capire che comunque sia è successo ma non accadrà più! non penso sia utile cambiare i ricordi o rimuoverli, ma solo guardare con occhio lucido e razionale al passato e tirarsi fuori dall'ottica emotiva...forse così si supera, anche se per far questo ci vuole tanto lavoro e in certi casi un po di aiuto!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
x giusy

x jud

avete ragione ma se tolgo la foto chi ripare il buco ??? :D:

ci puoi mettere una foto di giusy! :D:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
ci puoi mettere una foto di giusy! :D:

credo che sia meglio quella del padre allora...con la mia foto tuttal più si ricorda di andare in bagno :Rolling Eyes:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
a proposito degli sbusi c'è da dire che non si tratta di propri sbagli, ma di devianze altrui, quindi occorre la forza di capire che magari si era piccoli e non capaci di comprendere o reagire, mentre chi ci abusava era solo un approfittatore e in qualche modo per andare avanti occorre accettare la realtà e capire che comunque sia è successo ma non accadrà più! non penso sia utile cambiare i ricordi o rimuoverli, ma solo guardare con occhio lucido e razionale al passato e tirarsi fuori dall'ottica emotiva...forse così si supera, anche se per far questo ci vuole tanto lavoro e in certi casi un po di aiuto!

sono d'accordo con l'aiuto, fondmentale in questi casi, da soli non se ne esce di sicuro...però io non parlavo di rimuoverli, quello è tuttalpiù un modo per non vederli, o far finta almeno...riguardo al trasformarli, intendevo far si che il sentimento che si prova relativamente a quel ricordo si trasformi, quindi capire prima di tutto cosa si prova....la razionalità spesso serve a poco in queste cose, ecco perchè parlavo di trasformazione.

Se io provo rabbia per ciò che mi hanno fatto e provo a razioalizzare dicendomi che ero una vittima non potevo difendermi e tutte le considerazioni di questo mondo....non cambia niente a livell oemitivo, la rabbia rimane...se invece provo a guardarla bene starabbia ad analizzarla passo dopo passo, può essere (perchè non sempre succede) che pian piano mi rendo conto che questa rabbia ha preso un altra strada....si è trasformata....solo così si può dire secondo me, di essere riusciti a cicatrizzare le ferite...

Non so se si capisce la differenza...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ma non so se poi la rabbia sia il sentimento più riscontrabile in certi casi..

cioè già la rabbia sarebbe una reazione positiva.. ma in certi casi non esce proprio fuori .

io non lo so posso solo immaginare..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
ma non so se poi la rabbia sia il sentimento più riscontrabile in certi casi..

cioè già la rabbia sarebbe una reazione positiva.. ma in certi casi non esce proprio fuori .

io non lo so posso solo immaginare..

si è giusto, io facevo solo un esempio...in effetti la rabbia è già meglio che sensi di colpa, vergogna e quant'altro...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
credo che sia meglio quella del padre allora...con la mia foto tuttal più si ricorda di andare in bagno :Rolling Eyes:

:Raised Eyebrow: non ti sto nemmeno a dire l'ovvio doppio senso...

chiedo scusa.... sto fuoriiiiiiiii :icon_rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
:Raised Eyebrow: non ti sto nemmeno a dire l'ovvio doppio senso...

chiedo scusa.... sto fuoriiiiiiiii :icon_rolleyes:

:o: no no io intendevo l'unico senso possibile....si si stai proprio fuori... :Talking Ear Off:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Io sono tutto ciò che ho vissuto. Gioia , dolore, esperienze...mi hanno FORMATO . Quindi come faccio a resettare una parte di me? Non si tratta di resettare, non siamo pc , ma persone.

Si tratta di CONTENERE i vissuti traumatici elaborandoli e inserendoli in un percorso che ci ha fatto crescere.

Grazie ai miei dolori sono cresciuta, GRAZIE ai miei dolori ho imparato.

Non serve dimenticare, mettere la testa sotto la sabbia.

Ma a volte fa male ,talmente male che vorrei prendere quella pastiglia per cancellare i brutti ricordi.........

Ma so bene che farei del male a me stessa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Io sono tutto ciò che ho vissuto. Gioia , dolore, esperienze...mi hanno FORMATO . Quindi come faccio a resettare una parte di me? Non si tratta di resettare, non siamo pc , ma persone.

Si tratta di CONTENERE i vissuti traumatici elaborandoli e inserendoli in un percorso che ci ha fatto crescere.

Grazie ai miei dolori sono cresciuta, GRAZIE ai miei dolori ho imparato.

Non serve dimenticare, mettere la testa sotto la sabbia.

Ma a volte fa male ,talmente male che vorrei prendere quella pastiglia per cancellare i brutti ricordi.........

Ma so bene che farei del male a me stessa.

:im Not Worthy:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

nn mi voglio ritrovare all'ospedale con cranio split in 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
nn mi voglio ritrovare all'ospedale con cranio split in 2

dici che tua moglie non approverebbe? :icon_rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
dici che tua moglie non approverebbe? :icon_rolleyes:

A quel punto non basterebbe un'eternità per cicatrizzare Tex! :Just Kidding:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Io sono tutto ciò che ho vissuto. Gioia , dolore, esperienze...mi hanno FORMATO . Quindi come faccio a resettare una parte di me? Non si tratta di resettare, non siamo pc , ma persone.

Si tratta di CONTENERE i vissuti traumatici elaborandoli e inserendoli in un percorso che ci ha fatto crescere.

Grazie ai miei dolori sono cresciuta, GRAZIE ai miei dolori ho imparato.

Non serve dimenticare, mettere la testa sotto la sabbia.

Ma a volte fa male ,talmente male che vorrei prendere quella pastiglia per cancellare i brutti ricordi.........

Ma so bene che farei del male a me stessa.

pienamente d'accordo... ma allora qual è la nostra resistenza al contenere dolori? Ci sarà anche un limite nello stare male. Al dolore ci sia abitua e ci si impara a convivere o ad un certo punto il nodo in gola si scioglie e si riesce, non dico ad essere felici ma almeno a vivere serenamente?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
A quel punto non basterebbe un'eternità per cicatrizzare Tex! :Just Kidding:

:D:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.