Pubblicità

Perché un blog su Psicologia e Lavoro

0
condivisioni

psicologia e lavoroIl lavoro è una componente importante della vita di ciascuno di noi. La necessità di sostentamento è solo una delle tante dinamiche che si intrecciano su questo tema fortemente legato all’identità della persona, al suo progetto di vita, alla continuazione della storia della sua famiglia.

Passiamo buona parte della nostra vita lavorando, cercando di stringere relazioni favorevoli per guadagnare consenso e migliorare le nostre opportunità di carriera, ma spesso sottovalutiamo tutti i processi che ci conducono a realizzare i nostri obiettivi, oppure a mortificarli.

Le leggi economiche, come quelle che regolano l’incontro fra domanda e offerta lavorativa, sono in realtà delle leggi sociali e come tali vanno interpretate, al di là del valore numerico che si può attribuire all’esito dei nostri comportamenti lavorativi.

La carriera lavorativa, infatti, dipende di più dalle nostre competenze o da come riusciamo a venderle? E chi le giudica utilizza criteri oggettivi o che dipendono dalla sua visione personale delle cose? Quali errori sistematici commette il giudice e come possiamo aggirarli a nostro vantaggio?

Il mercato del lavoro sta modificandosi e, sempre di più, “trovare lavoro è un lavoro” per cui bisogna dotarsi di competenze e abilità, oltre che di strumenti e professionalità.

Questo blog è dedicato proprio a tutti coloro che stanno progettando una carriera lavorativa coerente con le loro aspettative professionali e umane.

 

 

Spree Killer
Il linguaggio del corpo è il riflesso del nostro s...
 

Commenti

Già registrato? Login qui
Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.psiconline.it/

0
condivisioni

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Rapporti nonni-nipoti [1619430…

soffice, 42 anni     Gentili dottori, vi chiedo un parere circa l’atteggiamento da tenere verso il padre di mio marito, nonno della nostra bam...

Ho fallito in tutto sono depre…

Alessandro, 62 anni.     Ho 62 anni e sono arrivato ad uno stadio di depressione da cui non vedo possibilità di uscita, sono disperato ormai. ...

Due nemici sotto lo stesso tet…

maria, 69 anni     Salve ! Sto vivendo un momento abbastanza difficile e complicato della mia vita e da sola non riesco ad uscirne, ecco perch...

Area Professionale

Esame di Stato Psicologi 2021

In questo breve articolo ci soffermeremo sulla modalità di svolgimento dell'Esame di Stato (EDS) per la professione di Psicologo/a, ad un anno dall'esperienza p...

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Le parole della Psicologia

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

Gimnofobia

Il termine, dal greco “gymnos” (nudo) e “phobos” (paura), definisce la paura persistente, anormale ed ingiustificata per la nudità Coloro che soffrono di quest...

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

News Letters

0
condivisioni