Pubblicità

Bad trip

0
condivisioni

on . Postato in Le parole della Psicologia | Letto 5888 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

bad tripCon l'aggiunta dell'aggettivo bad (bad trip), si indicano in specifico le esperienze psico-fisiche definibili come negative o spiacevoli per il soggetto.

In italiano è spesso usata l'espressione in acido.

Caratterizzato in genere dalla paura della morte o di malattie, e da altre esperienze definite anormali come ad esempio: distorsione dell’immagine corporea, sensazione di soffocamento o paralisi.

Gli effetti delle sostanze psichedeliche sono molteplici e a volte, essendo dipendenti da set e setting, imprevisti. Le reazioni di soggetti inesperti durante il trip possono essere pericolose sia per la propria incolumità sia per quella degli altri. Dopo il piacevole effetto iniziale, possono presentarsi sintomi fastidiosi e molto pericolosi, a causa della forte alterazione della coscienza. Una persona sotto gli effetti degli Allucinogeni – per esempio – potrebbe credere di poter volare e lanciarsi da un punto molto alto.
Gli effetti della sostanza o sostanze sull'individuo dipendono anche dalle condizioni fisiche e psichiche del soggetto (set), dal luogo e contesto in cui la si assume (setting), dalla quantità e qualità della stessa e dalla eventuale tolleranza del soggetto a quella data sostanza.

La reazione è estremamente spiacevole, anche se in genere di breve durata e di varia intensità. Può inoltre condurre ad incidenti o a tentativi di suicidio.

L'assunzione di Allucinogeni può provocare:

  • euforia e benessere iniziali;
  • alterazione delle percezioni e della coscienza;
  • perdita della consapevolezza e della memoria;
  • deficit della capacità di intendere e ragionare;
  • perdita del senso della realtà e depersonalizzazione;
  • paranoie e allucinazioni negative, dette "brutti viaggi";
  • paura di impazzire e attacchi d'ansia.

Accanto a questi, durante l'Intossicazione si presentano due o più dei seguenti sintomi:

  • irrequietezza;
  • tremori o sudorazione;
  • palpitazioni e/o tachicardia;
  • dilatazione delle pupille e/o disturbi della vista;
  • mancanza di coordinazione dei movimenti.

L'Abuso di allucinogeni può provocare intossicazione e causare altri disturbi: grave alterazione delle percezioni (Disturbo Percettivo Persistente con flashback), problemi di memoria, perdita della capacità di ragionare e parlare (Delirium), manie di persecuzione, allucinazioni e deliri (Disturbi Psicotici), Disturbi d'Ansia o dell'Umore (es. Depressione).

 

Per Approfondimenti:

  • wikipedia.org
  • psicocitta.it
  • Lessico dei termini psichiatrici e di salute mentale Ed. Centro scientifico


(A cura della dottoressa Alessandra Antonacci)

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: Bad trip

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 18 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.18 (libertà di scelta), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo sett...

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Le parole della Psicologia

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

Disturbo schizoide di personal…

Disturbo di personalità caratterizzato da mancato desiderio o piacere ad instaurare relazioni altrui e chiusura verso il mondo esterno. Il disturbo schizoide d...

Narcoanalisi (o narcoterapia)

Detta anche narcoterapia, è una tecnica diagnostica e terapeutica, utilizzata in psichiatria, che consiste nella somministrazione lenta e continua, per via endo...

News Letters

0
condivisioni