Pubblicità

1574 - adolescente con problemi (4937)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 221 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

stefano, 18 anni (21.3.2000)

non sappiamo piu' come comportarci in famiglia con nostro figlio di 18 anni - la situazione va avanti da oltre un anno ed e' diventata una cosa insostenibile!!!!!!!!
siamo totalmente angosciati anche perche' avrebbe bisogno di una terapia psicologica, ma lui non ne vuole sapere. Cosa dobbiamo fare????????
Tutti ci dicono che deve essere lui a chiedere aiuto,ma se lui non lo fa, noi a chi dobbiamo rivolgerci almeno per capire come dobbiamo comportarci. Habbiamo provato di tutto, ma senza risultato. Aiutateci, per favore!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
E' sempre chiuso in se stesso ed e' molto aggressivo. Non fa uso di droghe e non esce quasi mai.

L'unica cosa che, per il momento, potete fare è rivolgervi voi stessi ad uno psicologo. Cominciare a comprendere il vostro modo di mettervi in relazione con lui e le vostre stesse, eventuali difficoltà, potrebbe forse spingerlo a tentare lui stesso. Sentire una reale disponibilità da parte vostra insieme al vostro desiderio di cambiare prima di tutto voi stessi, potrebbe avere su di lui effetti molto positivi. In ogni caso, lo psicologo con cui parlerete e a cui spiegherete meglio le vostre difficoltà, saprà, sicuramente, come affrontare la situazione nel migliore dei modi.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Xenofobia

Il significato etimologico del termine Xenofobia (dal greco ξενοφοβία, composto da ξένος, ‘estraneo, insolito’, e φόβος, ‘paura’) è “paura dell’estraneo” o anch...

Barbiturici

Con il termine Barbiturici si indica quella classe di farmaci anestetici, antiepilettici ed ipnotici, derivati dall’acido barbiturico (o malonilurea), che hanno...

Masochismo

Deviazione sessuale di meta che spinge l'individuo a cercare l'eccitazione e il piacere solo attraverso la violenza fisica o morale che gli viene inflitta. Spes...

News Letters

0
condivisioni