Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

1600 - Adolescenza (6657)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 208 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Claudia (30.3.2000)

Gentile dottore che legge questa email, mi chiamo Claudia e sono un giovane laureanda in psicologia. Non scrivo per i miei problemi personali, ma per una consulenza che mi è stata chiesta, sulla quale però mi sento un po' insicura.
La figlia di mia cugina ha dei preoblemi e lei ha chiesto aiuto a me.
Io l'ho ovviamente rimandata alla psicologa del consultorio, persona molto in gamba, ma vorrei riuscire a consigliarle qualcosa di più specifico.
La ragazzina ha 14 anni, una brava bambina, ubbidiente, brava a scuola, impegnata in parrocchia, ecc... ecc...
Da un po' di tempo ogni tanto ha uno sguardo stralunato e assume un'altra personalità ( così dice sua madre): dice che odia i genitori, che li vuole uccidere, che vorrebbe bestemmiare. Non vi espongo il mio parere e le mie preoccupazioni e non- preoccupazioni, vorrei sentire il vostro e vorrei sapere a chi è meglio rivolgersi.
Vi informo che il mio orientamente NON è cognitivo-comportamentista e che non sono un'amante dei tests e questionari.
Vi ringrazio in anticipo per i consigli e vi chiedo di rispondere al più presto nonostante la mole di lettere che ricevete, vista la giovane età della ragazzina.
Saluti.
Claudia

Cara Claudia intanto a 14 anni non si è più <<bambini>> e nemmeno <<ragazzini>>, ma ragazzi a tutti gli effetti. Forse questa ragazza di cui ci parli non ha più tanta voglia di fare la <<brava bambina>> che si comporta bene a scuola e va all'oratorio: forse non è un caso il fatto che dica di voler bestemmiare!! Forse ha voglia di sapere chi è, di trovare la sua strada nel mondo e nella vita, forse si sente tanto compressa. Forse ciò che fa ora non le piace per nulla: qualcuno le ha mai chiesto cosa c'è che le interessa, cosa vorrebbe poter fare?
Probabilmente il consiglio di rivolgersi ad uno psicologo è il migliore che le potessi dare: sempre che ci sia una motivazione alla base e che non venga vissuto come un'ulteriore imposizione.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Io

"Nella sua veste di elemento di confine l'Io vorrebbe farsi mediatore fra il mondo e l'Es, rendendo l'Es docile nei confronti del mondo e facendo, con la propri...

Patografia

Ricostruzione delle patologie psichiche di personaggi celebri fondate sulle informazioni biografiche e sull’esame delle loro opere. La patografia è l' “autob...

Abulia

Dal greco a-bule (non – volontà) indica uno stato soggettivo di mancanza o perdita della volontà. Si riferisce sia a un disturbo dell’attività intenzionale, pe...

News Letters

0
condivisioni