Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

1621 - mio figlio di 18 anni (5552)

on . Postato in Adolescenza | Letto 168 volte

MARIA, 46 anni (24.3.2000)

AIUTATEMI A RISOLVERE UN PROBLEMA MOLTO GRAVE.
MIO FIGLIO HA ASSOLUTAMENTE BISOGNO DI UNO PSICOLOGO MA NON NE VUOLE SAPERE.
COME SI PUO' CONVINCERLO, ANCHE PERCHE' I MEDICI CHE HO INTERPELLATO FINO AD ORA MI HANNO SEMPRE DETTO CHE NOI FAMIGLIARI NON POSSIAMO FAR NIENTE SE NON ESCOGITANDO DI VOLTA IN VOLTA UN COMPORTAMENTO ADEGUATO ALLA SITUAZIONE.
E' UN RAGAZZO COMPLETAMENTE ISOLATO DA TUTTO E PASSA
TUTTO IL SUO TEMPO DORMENDO (DI GIORNO) E GUARDANDO LA TELEVISIONE (DI NOTTE) DA CIRCA UN ANNO.NON SAPPIAMO PIU' A CHI RIVOLGERCI E COSA FARE.AIUTATECI
PER FAVORE. POSSIBILE CHE NON C'E NESSUNO NELLA NOSTRA CONDIZIONE O CHE COMUNQUE QUELLI CHE L'HANNO VISSUTA, L'HANNO FATTO SOLAMENTE ANGOSCIANDOSI OGNI ORA DELLA GIORNATA O ASPETTANDO CHE POSSA SUCCEDERE QUALCHE COSA!!!!!!!!!!!
LA NOSTRA SITUAZIONE E' DIVENTATA INSOSTENIBILE!!!!
SPERO TANTO CHE ARRIVI UNA FINE, QUALSIASI ESSA SIA.

Cara Sig.ra Maria crediamo di comprendere la vostra situazione per quanto viverla sia ben diverso... Il problema è che diventa molto difficile riuscire a coinvolgere un adolescente ad andare da uno "strizzacervelli" (io non sono un pazzo, non sono malato) perché non sempre riescono a raggiungere la consapevolezza che "qualcosa non va" (il che non significa essere matti!). Diventa quasi impossibile ammettere di aver bisogno di qualcuno perché si sta male. Ma questo potete anche verbalizzarglielo, potete aiutarlo dicendogli che voi capite che sta soffrendo, dicendogli che così non può andare avanti e siccome gli volete molto bene, volete aiutarlo fornendogli il nome di uno psicoterapeuta che lo possa aiutare. Procuratevi un nominativo e dateglielo dicendo di chiamare: <<perché tu possa parlare con qualcuno che ti può capire...>>. In una situazione come questa potreste provare ad essere chiari e "severi" nel senso di rimandargli il fatto che è inutile continuare a comportarsi come se tutto andasse bene, perché non è così!
Ci faccia sapere.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Inconscio

Nella sua accezione generica, indica tutte quelle attività della mente inaccessibili alla soglia della consapevolezza Il termine inconscio (dal latino in- cons...

Nevrastenia

Termine introdotto dal medico statunitense Beard, nel 1884, per designare un quadro clinico, caratterizzato da stanchezza fisica e mentale, irritabilità, insonn...

Disturbo Istrionico di Persona…

Disturbo di personalità caratterizzato da intensa emotività e costanti tentativi di ottenere attenzione, approvazione e sostegno altrui, attraverso comportament...

News Letters