Pubblicità

1621 - mio figlio di 18 anni (5552)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 247 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

MARIA, 46 anni (24.3.2000)

AIUTATEMI A RISOLVERE UN PROBLEMA MOLTO GRAVE.
MIO FIGLIO HA ASSOLUTAMENTE BISOGNO DI UNO PSICOLOGO MA NON NE VUOLE SAPERE.
COME SI PUO' CONVINCERLO, ANCHE PERCHE' I MEDICI CHE HO INTERPELLATO FINO AD ORA MI HANNO SEMPRE DETTO CHE NOI FAMIGLIARI NON POSSIAMO FAR NIENTE SE NON ESCOGITANDO DI VOLTA IN VOLTA UN COMPORTAMENTO ADEGUATO ALLA SITUAZIONE.
E' UN RAGAZZO COMPLETAMENTE ISOLATO DA TUTTO E PASSA
TUTTO IL SUO TEMPO DORMENDO (DI GIORNO) E GUARDANDO LA TELEVISIONE (DI NOTTE) DA CIRCA UN ANNO.NON SAPPIAMO PIU' A CHI RIVOLGERCI E COSA FARE.AIUTATECI
PER FAVORE. POSSIBILE CHE NON C'E NESSUNO NELLA NOSTRA CONDIZIONE O CHE COMUNQUE QUELLI CHE L'HANNO VISSUTA, L'HANNO FATTO SOLAMENTE ANGOSCIANDOSI OGNI ORA DELLA GIORNATA O ASPETTANDO CHE POSSA SUCCEDERE QUALCHE COSA!!!!!!!!!!!
LA NOSTRA SITUAZIONE E' DIVENTATA INSOSTENIBILE!!!!
SPERO TANTO CHE ARRIVI UNA FINE, QUALSIASI ESSA SIA.

Cara Sig.ra Maria crediamo di comprendere la vostra situazione per quanto viverla sia ben diverso... Il problema è che diventa molto difficile riuscire a coinvolgere un adolescente ad andare da uno "strizzacervelli" (io non sono un pazzo, non sono malato) perché non sempre riescono a raggiungere la consapevolezza che "qualcosa non va" (il che non significa essere matti!). Diventa quasi impossibile ammettere di aver bisogno di qualcuno perché si sta male. Ma questo potete anche verbalizzarglielo, potete aiutarlo dicendogli che voi capite che sta soffrendo, dicendogli che così non può andare avanti e siccome gli volete molto bene, volete aiutarlo fornendogli il nome di uno psicoterapeuta che lo possa aiutare. Procuratevi un nominativo e dateglielo dicendo di chiamare: <<perché tu possa parlare con qualcuno che ti può capire...>>. In una situazione come questa potreste provare ad essere chiari e "severi" nel senso di rimandargli il fatto che è inutile continuare a comportarsi come se tutto andasse bene, perché non è così!
Ci faccia sapere.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

MECCANISMI DI DIFESA

Quando parliamo di meccanismi di difesa facciamo riferimento ad un termine psicoanalitico che individua i processi dinamici e inconsci mossi dall’Io per fronteg...

News Letters

0
condivisioni