Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

1657 - timidezza

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 184 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

anonimo, 18 anni (21.3.2000)

sono un ragazzo che in quest'ultimo periodo soffre moltissimo a causa della sua timidezza,insicurezza, paura di essere giudicato, paura di uscire con gli amici, perchè a causa del suo carattere debole, molte volte non riesce a reagire, e i suoi compagni lo prendono in giro.La cosa che mi fa stare male è che prima, due anni fa ero me stesso, e adesso non mi riconosco più, e la cosa mi fa impazzire. Quando sono a scuola non riesco a parlare quasi con nessuno, e a volte neanche con il migliore amico,e quando vado all'interrogazione mi sento perso, ho paura, e a quel punto ci rinuncio, e sto rinunciando anche a studiare, perchè o studio o non studio è la stessa cosa. La mia paura più grossa è quella di rimanere solo, e la cosa mi fa stare male, e mi viene da piangere perchè non sono quello di prima.Mi è anche successo di innamorarmi di una ragazza che per me è stupenda, ma è molto più grande di me ed è anche fidanzata.Non riesco a parlare con lei per i motivi che già vi ho detto,e mi sento male, perchè vorrei tanto parlarci, instaurare un rapporto di amicizia con lei, perchè so che la cosa mi farebbe stare bene.Forse lei mi considera uno stupido, come tutti, e non riesco a reagire, ad essere quello di prima.La penso tutti i giorni e non rieso a dimenticarla, mipiace troppo e non riesco a dirglielo.Vorrei dirgli che gli voglio bene ma non ci riesco, farei una figura di merda, cercherò di dimenticarla.Non ho avuto neanche un rapporto sessuale.Comunque voglio dei consigli e delle risposte.vi ho scritto un tema, ho finito

Caro anonimo, è successo qualcosa in "quest'ultimo periodo", a parte l'innamoramento per questa ragazza? Se ti sei innamorato e basta, di certo questo è sufficiente a crearti incertezza visto che la persona in questione è più grande e già impegnata. Dici poco su come eri prima, forse devi cercare di capire cosa è cambiato tra il prima e il dopo. Sei una persona in crescita ed è normale che tu possa sentirti in questo momento confuso da emozioni e sentimenti forti.
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Le parole della Psicologia

Trauma

Forte alterazione dello stato psichico di un soggetto dovuta alla sua incapacità di reagire a fatti o esperienze sconvolgenti, estremamente dolorosi come...

Disturbo Schizotipico di Perso…

L'individuo con Disturbo Schizotipico di Personalità presenta tratti di stranezza, eccentricità, così come un marcato e persistente isolamento sociale. Il dist...

Paura

La paura è quell’emozione primaria di difesa, consistente in un senso di insicurezza, di smarrimento e di ansia, di fronte ad un pericolo reale o immaginario, o...

News Letters

0
condivisioni