Pubblicità

1657 - timidezza

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 200 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

anonimo, 18 anni (21.3.2000)

sono un ragazzo che in quest'ultimo periodo soffre moltissimo a causa della sua timidezza,insicurezza, paura di essere giudicato, paura di uscire con gli amici, perchè a causa del suo carattere debole, molte volte non riesce a reagire, e i suoi compagni lo prendono in giro.La cosa che mi fa stare male è che prima, due anni fa ero me stesso, e adesso non mi riconosco più, e la cosa mi fa impazzire. Quando sono a scuola non riesco a parlare quasi con nessuno, e a volte neanche con il migliore amico,e quando vado all'interrogazione mi sento perso, ho paura, e a quel punto ci rinuncio, e sto rinunciando anche a studiare, perchè o studio o non studio è la stessa cosa. La mia paura più grossa è quella di rimanere solo, e la cosa mi fa stare male, e mi viene da piangere perchè non sono quello di prima.Mi è anche successo di innamorarmi di una ragazza che per me è stupenda, ma è molto più grande di me ed è anche fidanzata.Non riesco a parlare con lei per i motivi che già vi ho detto,e mi sento male, perchè vorrei tanto parlarci, instaurare un rapporto di amicizia con lei, perchè so che la cosa mi farebbe stare bene.Forse lei mi considera uno stupido, come tutti, e non riesco a reagire, ad essere quello di prima.La penso tutti i giorni e non rieso a dimenticarla, mipiace troppo e non riesco a dirglielo.Vorrei dirgli che gli voglio bene ma non ci riesco, farei una figura di merda, cercherò di dimenticarla.Non ho avuto neanche un rapporto sessuale.Comunque voglio dei consigli e delle risposte.vi ho scritto un tema, ho finito

Caro anonimo, è successo qualcosa in "quest'ultimo periodo", a parte l'innamoramento per questa ragazza? Se ti sei innamorato e basta, di certo questo è sufficiente a crearti incertezza visto che la persona in questione è più grande e già impegnata. Dici poco su come eri prima, forse devi cercare di capire cosa è cambiato tra il prima e il dopo. Sei una persona in crescita ed è normale che tu possa sentirti in questo momento confuso da emozioni e sentimenti forti.
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Isteria

L'isteria è una sindrome psiconevrotica, caratterizzata da manifestazioni somatiche e psichiche, che insorgono generalmente sulla base di una personalità isteri...

Algofilia

L’algofilia (dal greco ἄλγος "dolore" e ϕιλία "propensione") è la tendenza paradossale e patologica a ricercare il piacere in sensazioni fisiche dolorose. ...

Schema corporeo

  Il termine schema corporeo definisce una rappresentazione cognitiva inconsapevole della posizione e dell'estensione del corpo nello spazio e dell'organi...

News Letters

0
condivisioni