Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Adolescenza (119923)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 174 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gabriele 14

Sono la mamma di un ragazzo di 14 anni che frequenta il 1° anno della scuola superiore. Mi trovo di fronte ad una realtà che avrei voluto che non accadesse. Mio figlio ha atteggiamenti di opposizione, non accetta l'impegno scolastico e rifiuta ogni mio aiuto o interessamento nei suoi confronti. Mi esprime desideri di solitudine, di allontanamento dai problemi, non si confronta con i suoi compagni di scuola. Il suo rendimento scolastico, da un inizio positivo, é andato via via scemando fino a raggiungere la bocciatura. In seguito a mie continue sollecitazioni manifesta sentimenti di rabbia, odio e quasi desiderio omicida nei confronti delle persone che gli richiedono impegno e responsabilità quali: le insegnanti e me medesima. Ha un attagiamento di volontaria rinuncia e disinteresse verso tutto il mondo circostante come: hobby, sport, amicizie. Le sue attività preferite e costanti sono: guardare cartoni animati giapponesi su internet, prendere a noleggio films del genere horror e catastrofico, passeggiare in solitudine. Ho tentato più volte, attraverso il dialogo, il confronto, di farlo ragionare, di staccarlo da pensieri e atteggiamenti a mio parere autolesivi e insensati, ma con il risultato appunto di chiusura e indifferenza. Ho bisogno di un aiuto, suggeritemi voi quale comportamento o soluzione posso adottare per risolvere questo problema per me molto serio. Vi ringrazio sinceramente,  una mamma.

Cara, direi che tuo figlio ha un grande bisogno di aiuto. E' un adolescente e come tutti i ragazzi della sua età non vuole che i genitori facciano parte della sua vita se non come figure di sfondo. Ma lui ha un problema in più: mentre gli altri ragazzi della sua età mettono da parte i genitori per affidarsi agli amici, tuo figlio è solo. Inoltre c'è questo campanello d'allarme che suona fortissimo quando mi scrivi: "manifesta sentimenti di rabbia, odio e quasi desiderio omicida nei confronti delle persone che gli richiedono impegno e responsabilità quali: le insegnanti e me medesima". Non posso fare una vera e propria diagnosi perchè gli elementi non sono sufficienti e soprattutto perchè non conosco tuo figlio, ma ti consiglio di rivolgerti ad un professionista di persona poichè quello che scrivi lascia intendere che stia vivendo un periodo di depressione. Ti auguro di risolvere presto il tuo problema.

(risponde la Dott.ssa Agnese Tiziana Magno)

Pubblicato in data 10/07/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Totale disinteresse sessuale (…

Tabata, 41     Ho sempre avuto un rapporto ludico con il sesso. ...

Non starò autosabotando la mia…

Luna313, 31     Salve, fra qualche mese compirò 32 anni e ciò mi atterrisce, mi crea un'ansia indicibile. ...

Signorina (1527419268970)

Laura, 20     Salve, ho un problema di coppia e di famiglia. Ho conosciuto un ragazzo 5 mesi fa e sento di essermene innamorata. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Temperamento

La psicologia definisce temperamento “L’insieme di disposizioni comportamentali presenti sin dalla nascita le cui caratteristiche definiscono le dif...

Ecofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata di rimanere da soli nella propria casa Una paura comune a molti che spesso si associa ad altre...

Disturbo Istrionico di Persona…

Disturbo di personalità caratterizzato da intensa emotività e costanti tentativi di ottenere attenzione, approvazione e sostegno altrui, attraverso comportament...

News Letters

0
condivisioni