Pubblicità

Adolescenza (143587)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 283 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Mario 16

Salve, sono un ragazzo di 16 anni vivo a casa con mio padre e sua moglie da circa due anni. Suo moglie è una persona che mi piace molto, infatti ha un bel carattere sopratutto scherzoso. Il problema è che ogni tanto e di recente più spesso, quasi ogni giorno si arrabbia più volte per motivi inutili del tipo: "mentre parlavo ti sei girato" e da motivi del genere si convince di cose del tipo: "Non mi ami, non mi interessa, lasciami stare, sbaglio solo io" e via dicendo. Vorrei che capisse che in realtà sbaglia, ma non riesco. Potete aiutarmi? Grazie.

Cara Mario, far capire ad una persona che sbaglia non è semplice, tanto più che si tratta del rapporto tra tuo padre e la sua compagna e non puoi intrometterti. Forse è semplicemente un periodo che passerà. Se la moglie di tuo padre ha un carattere allegro come dici, può darsi che stia attraversando un momento di particolare stress. O forse è in crisi con tuo padre, magari si sente trascurata... L'unica cosa che potresti fare è parlare direttamente con tuo padre, se il rapporto che hai con lui te lo consente, e suggerirgli di parlarci lui con calma per cercare di capire cosa sta succedendo. Non puoi fare altro. Ciao.

(Risponde la Dott.ssa Agnese Tiziana Magno)

Pubblicato in data 21/04/2010
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Dipsomania

Per dispomania si intende una patologia  caratterizzata da un irresistibile desiderio di ingerire bevande alcoliche. Per Dipsomania ( gr. δίψα "sete" e μα...

Ofidiofobia

L’ofidiofobia (dal greco ὄφις ophis "serpente" e φοβία phobia "paura") è la paura patologica dei serpenti. ...

Allucinazioni

Con il termine allucinazioni si fa riferimento alla percezione di qualcosa che non esiste, ma che tuttavia viene ritenuta reale. Le allucinazioni si presenta...

News Letters

0
condivisioni