Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Adolescenza difficile (155197)

on . Postato in Adolescenza | Letto 206 volte


Samantha, 44

Salve,
sono una mamma disperata visto che ho due figli in piena adolescenza e loro amici fanno uso di droghe leggere, in più sono rimasta preoccupata l'altra sera quando mio figlio mi diceva che anche i genitori insieme a loro figli compartono momenti di relax fumando, io non ho saputo cosa rispondere ma ho ammesso che ho provato anch'io e loro lo sanno. Cosa fare?
Vi ringrazio della validosa risposta. Samy

Gentile Samy,
l'adolescenza è di per sè un periodo molto particolare e burrascoso, per tutti. I ragazzi cercano di diventare adulti e a volte per farlo hanno bisogno di sperimentarsi in "cose da grandi", mettendosi forse nei pasticci. Credo che comunicare sinceramente, offrendo anche delle informazioni su argomenti quali droghe e sessualità sia fondamentale: il compito dell'adulto è offrire degli strumenti che permettono ai ragazzi di discernere le cose migliori per sè. Non c'è motivo di preoccuparsi se sente di poter fidarsi dei propri figli e se fa capire loro quali sono le regole che per lei, in virtu del bene loro, sono da rispettare. Il rispetto della privacy è d'altro canto indispensabile, quindi forse mostrarsi presenti e attenti ma rispettosi è la cosa migliore.Mi sembra però che i suoi figli abbiano fiducia in lei, tanto da raccontarle episodi della vita dei propri amici. Purtroppo non è possibile impedire ai figli di fare le proprie esperiezne ma è possibile prepararli con coscienza ed essere pronti a sostenerli. Un saluto

(Risponde la Dott.ssa Di Febbo Mariavittoria)

Pubblicato in data 04/06/2012

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Lapsus

Il lapsus (in latino "caduta/scivolone") è un errore involontario consistente nel sostituire un suono o scrivere una lettera invece di un’altra, nella fusione d...

Catarsi

Catarsi è un termine greco che deriva da kathàiro, "io pulisco, purifico", quindi significa “purificazione, liberazione, espiazione, redenzione”. Per i pitagor...

Longininfismo

Carattere degli organi sessuali femminili determinato da un grande sviluppo delle piccole labbra (o ninfe), le quali protendono all’esterno delle grandi labbra ...

News Letters