Pubblicità

Adolescenza e separazione (148808)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 557 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Anna, 40

Buongiorno,
ho una figlia di 15 anni, mi sono separata dal padre quando lei ne aveva 3, abbiamo scelto l'affidamento congiunto e lei è sempre stata un pò con lui e un pò con me a giorni alterni più o meno. Adesso il padre abita un pò fuori città e ha un'altra famiglia ma pretende comunque che le cose non cambino e che mia figlia continui ad andarci come sempre. Lei invece non vorrebbe più andarci perchè non ne può più di "viaggiare con la valigia". Oltre a questo soffre nel vedere la nuova famiglia del padre, in cui c'è un'altra figlia che vive felice e contenta con una famiglia "normale", che lei non ha avuto. Premetto che lui è stato libero e tutto suo per tanti anni prima di riaccompagnarsi, quindi loro avevano un bellissimo rapporto, erano molto uniti e lei stravedeva per lui. Adesso dice che lui ha la sua famiglia felice e lei si sente solo un'intrusa. Soffre molto, lui ovviamente non se ne accorge e l'unica cosa che le chiede è di andarci più spesso visto che lei ha cominciato a diradare. Non so se assecondare la sua richiesta di non andarci più. E non so cosa dirle per farla soffrire meno.

Gentile Anna,
è comprensibile che Sua figlia, dopo tanti anni "con la valigia" e nella fase dell'adolescenza in cui desidera avvicinarsi al gruppo dei pari e allontanarsi dalla famiglia per trovare la propria identità e indipendenza, abbia questo rifiuto verso le visite al padre. Si aggiunge oltretutto la sofferenza nel vedere nella casa paterna la famiglia che ha da sempre desiderato e in cui pare non si senta completamente accettata ed integrata. Il fatto che Lei comprenda i vissuti e le motivazioni di Sua figlia è un presupposto importante perchè la ragazza possa esprimersi e sentirsi amata. Tuttavia, la questione riguarda la relazione che vive con il padre e la sua nuova famiglia. Dal momento che mi pare di intuire che ci sia con il suo ex marito dialogo e collaborazione, Le suggerirei di parlare chiaramente con lui della questione e di aiutarlo a ricostruire un rapporto con la figlia, che da adolescente e giovane donna, ha bisogno di diverse attenzioni e atteggiamenti rispetto al passato. Gli faccia intendere il grave errore che commetterebbe se "lasciasse andare" sua figlia e se non ascoltasse la richiesta silente di dimostrazioni di affetto che la ragazza sta manifestando. Se per lei fosse difficile comunicare con il suo ex marito, faccia un piccolo sforzo, è per il bene di vostra figlia. Non preoccupatevi per la quantità degli incontri e lasciate alla ragazza un margine per scegliere cosa desidera fare. Sarà la qualità del tempo trascorso insieme al padre che Le permetterà di avere nuova fiducia in lui e di sentirsi pari alla "sorellastra".
Disponibile per qualsiasi altra informazione, porgo distinti saluti.

 

(Risponde la Dott.ssa Dongiovanni Filomena)

Pubblicato in data 09/05/2012

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Angoscia [1593361574931]

alex, 41 anni   Salve, ho bisogno tanto di un supporto psicologico, un mental coach sarebbe l'ideale. Vivo con mia madre da sempre, non ho amici, so...

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

Attaccamento

“Ogni individuo costruisce modelli operativi del mondo e di se stesso in esso, con l’aiuto dei quali percepisce gli avvenimenti. Nel modello operativo del mondo...

Castrazione (complesso di)

Insieme di emozioni, sentimenti e immagini inconsce fissate nell’adulto che non ha superato l’angoscia di castrazione. La riattivazione di questa paura repres...

Ginandromorfismo

Condizione, in biologia, per cui in un individuo (ginandromorfo) compaiono alcuni caratteri propri del maschio e altri propri della femmina, per effetto di un m...

News Letters

0
condivisioni