Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Autolesionismo (154403)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 217 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)


Valentina,18


Salve! Mi sto rendendo conto negli ultimi tempi di aver dei problemi da risolvere, ma non ho i soldi e il tempo necessario per rivolgermi a un vero psicologo quindi ho deciso di rivolgermi a questo sito.
Ho dei problemi di autostima dalle medie, quando dei ragazzi mi prendevano in giro dicendomi che ero brutta, e da quel momento non mi sono mai definita bella e anche se molti amici me lo dicevano a volte non ho mai creduto che lo pensassero davvero. Inoltre il fatto che avevo delle amiche davvero belle non mi aiutava molto, perchè ogni giorno avevano un nuovo fidanzato e quando uscivo con loro, risultavo sempre invisibile perchè i ragazzi guardavano solo loro.
Ad ogni modo, ho sempre cercato di nascondere questa mia insicurezza, buttandomi a capofitto nella scuola e cercando di ottenere ottimi voti e compensare con l'intelligenza.
Sono anche molto timida, ed è sempre stato difficile fare amicizie con persone nuove e mi è anche capitato, varie volte, di perdere amiche e trovarne altre ma nessuna amicizia è durata per più di uno o due anni.
Quest'anno a maggio penso di aver toccato il fondo. Avevo litigato in "modo serio" con una mia amica molto cara, ed ero molto arrabbiata e confusa e mi sono tagliata. Era strano ma mi ha fatto sentire bene. La secondo volta è avvenuta qualche settimana dopo perchè avevo litigato con un'altra mia amica. La terza per via dello stress dovuto alla scuola, così come le altre due volte.
Non so come sia arrivata a questo punto, ma sento di non riuscire a controllarmi: ogni volta che mi arrabbio o sono triste ho l'impulso di tagliarmi.
Sento di non avere più il controllo della mia vita e dei rapporti che ho con le persone. L' unica persona a cui ne ho parlato è una ragazza che ho conosciuto su internet, mentre la mia famiglia e le mie amiche più care non sanno niente ma più di una volta hanno notato i tagli ma penso che non abbiano mai pensato che mi tagliavo.
Vorrei sapere sul serio il parere di un esperto perchè so che in situazioni come queste è importante chiedere aiuto.

Grazie.


Cara Valentina, hai fatto proprio bene a chiedere aiuto. Come dici è importante riconoscere subito questi eventi come sintomi di un disagio psicologico. Ti suggerisco di parlarne con i tuoi genitori o con delle persone adulte di cui ti fidi. Non c'è nulla di cui vergognarsi.  Puoi rivolgerti ad un consultorio giovanile o al servizio ospedaliero del tuo distretto che ti metterà a disposizione gratuitamente uno psicologo o uno psicoterapeuta che possa seguirti per un certo periodo. Questi sintomi non devono essere sottovalutati, quindi trova il coraggio e riprendi in mano la tua vita.
Buona fortuna!

(Risponde la Dott.ssa Anna La Guzza)

Pubblicato in data 23/03/2012

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Suicidio (1529267882787)

chopperozzi15, 14     voglio tentare il suicidio entro il 20 ...

Una relazione finita... in cli…

SammySun, 30     Salve, ho 30 anni e da un mese ho messo fine ad una relazione durata 2 anni e mezzo con un ragazzo della mia stessa età. ...

Totale disinteresse sessuale (…

Tabata, 41     Ho sempre avuto un rapporto ludico con il sesso. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Negativismo

Con il termine Negativismo si può indicare, in linea generale, un comportamento contrario o opposto, di tipo sia psichico che motorio. ...

Erotomania

In psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona provi sentimenti amorosi nei suoi...

Disturbo schizotipico di perso…

Disturbo di personalità  caratterizzato da  isolamento sociale, comportamento insolito e bizzarro,  “stranezze del pensiero.” Il Disturbo schizo...

News Letters

0
condivisioni