Pubblicità

Comportamenti (078256)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 213 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Peace, 14 anni

Sono la mamma di una ragazza di anni 14 quest'anno fraquenta il 4°ginasio.Fin da piccola ha manifestato un carattere esuberante,oserei dire maturo rispetto all'eta', piena di interessi e di amici. Dalla 3°media in poi stiamo assistendo ad un processo di recessione,non riesce ad avere o non vuole amici,non esce quasi mai,si comporta come una bambina di 6 anni,anche nel modo di parlare.Se ci permettiamo di dirle qualcosa-ci considera stupidi, idioti ecc..Chiede in continuazione se le vogliamo bene.Nei momenti di apertura mi dice che vorrebbe avere una sua compagnia degli amici e alla mia domanda perchè non ne hai - risponde che non c'è nessuno che preferisce rimanere sola -che la vita fa schifo-che vive a fare -meglio morire ecc..Tutto ciò mi angoscia.Io lavoro a tempo pieno,mia marito fa il consulente fiscale e considerato e divide il suo tempo quando io sono in ufficio ad accompagnare-andare a prendere l'altra nostra figlia di anni 19 disabile(atrofia celebrale)a casa con noi vive la nonna di anni 80 con la quale mia figlia ha un rapporto d'amore ma allo stesso tempo offensivo osserei dire cattivo,l'obbliga a fare quello che vuole.A pensare che ha una bellissima voce,che la cercano per farla cantare a scuola tutti gli insegnanti la cercavano per i saggi scolastici-lei cantava come solista suonava la chitarra,nelle recite aveva sempre la parte di protagonista e le facevano curare le coreografie per i balletti.adesso non vuole fare più niente.non è mai stata ordinata ma adesso a solo guardare la confusione che c'è nella sua stanza - i libri stanno tutti per terra assieme.

Deve considerare il periodo che sta attraversando sua figlia: l'adolescenza è un periodo di forti contraddizioni, di insicurezze velate da falsi atteggiamenti propositivi e aggressivi.
Dietro la facciata c'è sempre un profilo vulnerabile e fragile. Il disordine, le stranezze e le aggressività sono più che normali.
Occorre aspettare che il disordine lasci spazio all'equilibrio che, sono sicuro, sua figlia saprà conquistarsi.
Intanto adesso la situazione è oscillante, tra comportamenti molto diversi, di sicuro c'è che sua figlia non è più la bambina di una volta. Ci sono dei cambiamenti profondi in atto di cui deve tenere conto. Il consiglio è sempre quello di poter dialogare di più impegnando più tempo e disponibilità, soprattutto ascoltando quello le ragioni di sua figlia.

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di infanzia/adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Personalità

“Esistono bisogni emotivi primitivi, esistono bisogni di evitare la punizione e di conservare il favore del gruppo sociale, esistono bisogni di mantenere l’armo...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

Sessualità

La sessualità può essere intesa come l’espressione fondamentale dell’essere umano che coinvolge tutti gli aspetti della sua personalità: razionalità, affettivit...

News Letters

0
condivisioni