Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Comportamenti (078256)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 187 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Peace, 14 anni

Sono la mamma di una ragazza di anni 14 quest'anno fraquenta il 4°ginasio.Fin da piccola ha manifestato un carattere esuberante,oserei dire maturo rispetto all'eta', piena di interessi e di amici. Dalla 3°media in poi stiamo assistendo ad un processo di recessione,non riesce ad avere o non vuole amici,non esce quasi mai,si comporta come una bambina di 6 anni,anche nel modo di parlare.Se ci permettiamo di dirle qualcosa-ci considera stupidi, idioti ecc..Chiede in continuazione se le vogliamo bene.Nei momenti di apertura mi dice che vorrebbe avere una sua compagnia degli amici e alla mia domanda perchè non ne hai - risponde che non c'è nessuno che preferisce rimanere sola -che la vita fa schifo-che vive a fare -meglio morire ecc..Tutto ciò mi angoscia.Io lavoro a tempo pieno,mia marito fa il consulente fiscale e considerato e divide il suo tempo quando io sono in ufficio ad accompagnare-andare a prendere l'altra nostra figlia di anni 19 disabile(atrofia celebrale)a casa con noi vive la nonna di anni 80 con la quale mia figlia ha un rapporto d'amore ma allo stesso tempo offensivo osserei dire cattivo,l'obbliga a fare quello che vuole.A pensare che ha una bellissima voce,che la cercano per farla cantare a scuola tutti gli insegnanti la cercavano per i saggi scolastici-lei cantava come solista suonava la chitarra,nelle recite aveva sempre la parte di protagonista e le facevano curare le coreografie per i balletti.adesso non vuole fare più niente.non è mai stata ordinata ma adesso a solo guardare la confusione che c'è nella sua stanza - i libri stanno tutti per terra assieme.

Deve considerare il periodo che sta attraversando sua figlia: l'adolescenza è un periodo di forti contraddizioni, di insicurezze velate da falsi atteggiamenti propositivi e aggressivi.
Dietro la facciata c'è sempre un profilo vulnerabile e fragile. Il disordine, le stranezze e le aggressività sono più che normali.
Occorre aspettare che il disordine lasci spazio all'equilibrio che, sono sicuro, sua figlia saprà conquistarsi.
Intanto adesso la situazione è oscillante, tra comportamenti molto diversi, di sicuro c'è che sua figlia non è più la bambina di una volta. Ci sono dei cambiamenti profondi in atto di cui deve tenere conto. Il consiglio è sempre quello di poter dialogare di più impegnando più tempo e disponibilità, soprattutto ascoltando quello le ragioni di sua figlia.

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di infanzia/adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Non so più che fare (153056873…

Alessia, 16     Non so più che fare, passo ogni giorno come se fossi in una bolla dove solo io sono in grado di capirmi, non si più davvero dove ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

La Serotonina

La serotonina (5-HT) è una triptamina, neurotrasmettitore monoaminico sintetizzato nei neuroni serotoninergici nel sistema nervoso centrale, nonché nelle cellul...

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

News Letters

0
condivisioni