Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Comportamenti (078256)

on . Postato in Adolescenza | Letto 149 volte

Peace, 14 anni

Sono la mamma di una ragazza di anni 14 quest'anno fraquenta il 4°ginasio.Fin da piccola ha manifestato un carattere esuberante,oserei dire maturo rispetto all'eta', piena di interessi e di amici. Dalla 3°media in poi stiamo assistendo ad un processo di recessione,non riesce ad avere o non vuole amici,non esce quasi mai,si comporta come una bambina di 6 anni,anche nel modo di parlare.Se ci permettiamo di dirle qualcosa-ci considera stupidi, idioti ecc..Chiede in continuazione se le vogliamo bene.Nei momenti di apertura mi dice che vorrebbe avere una sua compagnia degli amici e alla mia domanda perchè non ne hai - risponde che non c'è nessuno che preferisce rimanere sola -che la vita fa schifo-che vive a fare -meglio morire ecc..Tutto ciò mi angoscia.Io lavoro a tempo pieno,mia marito fa il consulente fiscale e considerato e divide il suo tempo quando io sono in ufficio ad accompagnare-andare a prendere l'altra nostra figlia di anni 19 disabile(atrofia celebrale)a casa con noi vive la nonna di anni 80 con la quale mia figlia ha un rapporto d'amore ma allo stesso tempo offensivo osserei dire cattivo,l'obbliga a fare quello che vuole.A pensare che ha una bellissima voce,che la cercano per farla cantare a scuola tutti gli insegnanti la cercavano per i saggi scolastici-lei cantava come solista suonava la chitarra,nelle recite aveva sempre la parte di protagonista e le facevano curare le coreografie per i balletti.adesso non vuole fare più niente.non è mai stata ordinata ma adesso a solo guardare la confusione che c'è nella sua stanza - i libri stanno tutti per terra assieme.

Deve considerare il periodo che sta attraversando sua figlia: l'adolescenza è un periodo di forti contraddizioni, di insicurezze velate da falsi atteggiamenti propositivi e aggressivi.
Dietro la facciata c'è sempre un profilo vulnerabile e fragile. Il disordine, le stranezze e le aggressività sono più che normali.
Occorre aspettare che il disordine lasci spazio all'equilibrio che, sono sicuro, sua figlia saprà conquistarsi.
Intanto adesso la situazione è oscillante, tra comportamenti molto diversi, di sicuro c'è che sua figlia non è più la bambina di una volta. Ci sono dei cambiamenti profondi in atto di cui deve tenere conto. Il consiglio è sempre quello di poter dialogare di più impegnando più tempo e disponibilità, soprattutto ascoltando quello le ragioni di sua figlia.

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di infanzia/adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Parafrenia

Sindrome psicotica, caratterizzata da vivaci allucinazioni (per lo più uditive, ma anche visive, tattili, olfattive, ecc.) e da idee deliranti, associate a di...

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

Anginofobia

Con il termine Anginofobia si intende una patologia caratterizzata da una paura intesa di soffocare. Con il termine Anginofobia si intende una patologia caratt...

News Letters