Pubblicità

Confusione mentale (077987)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 339 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Elisa, 20 anni

Ciao, sono una ragazza di 20 anni...e non riesco a trovare un senso alla mia vita! Apparentemente è perfetta, ho tanti amici che mi vogliono bene, una famiglia forte alle spalle, la possibilità di studiare e di fare lo sport che mi piace! Però io non la vedo così:i miei amici mi stanno stretti nonostante voglia loro un bene infinito...ma voglio di più, nn mi accontento più di uscire il sabato sera, voglio di più ma nn so cosa !Non ho un ragazzo perchè sn stata troppo male l'ultima volta e sto prendendo tempo per capire bene se è la persona giusta o no.
La mia famiglia la amo ma è talmente diversa da me che a volte mi vergogno e sogno di essere figlia e sorella di persone importanti e superattive:i miei genitori lavorano tutte e due come impiegati tutto il giorno e torno a casa stravolti! Studio quello che mi piace ma ho fretta di iniziare qualcosa di concreto.E poi ho un ossessione pazzesca che mi fa fare cose assurde per i carabinieri e i poiziotti! Mi piacerebbe avere una perso na vicina che fosse uno dei due ...nn so perchè ma so che ho questo desiderio! Perchè ho tutti questi pensieri e nn posso accontentarmi ed essere felice per quello che ho? Help me.

Come dare un senso alla vita? E' questa la tua domanda fondamentale: è una bella domanda. Personalmente credo che la vita sia qualcosa da riempire bene, facendo le cose in cui si crede e provando proprio per questo soddisfazione e forse gioia.
Accontentarsi di quello che si ha, è un punto di partenza per arrivare più in la secondo i traguardi che ci si prefigge.
Per accontentarsi occorre rivalutare le piccole cose intorno a noi, le piccole sensazioni, le relazioni con le persone care, frequentando quelle che ci riempiono la vita e alle quali puoi dare qualcosa. Ti incoraggio a guardare verso l'orizzonte, non soltanto a terra, senza fretta e con un pò di fiducia e ottimismo, ciao.

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di crescita personale per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

Abulia

Dal greco a-bule (non – volontà) indica uno stato soggettivo di mancanza o perdita della volontà. Si riferisce sia a un disturbo dell’attività intenzionale, pe...

Disturbo Esplosivo Intermitten…

Disturbo del comportamento caratterizzato da espressioni estreme di rabbia, spesso incontrollabili e sproporzionate rispetto alla situazione L’IED (Intermitten...

News Letters

0
condivisioni