Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

debolezza d'animo (48226)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 134 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Federica,19anni (10.2.2002)

Ho letto"donne ke amano troppo"e anke "lettere di donne ke amano troppo"di Robin Norwood,ke tratta delle dipendenze relazionali e sto imparando a capirmi e ad ascoltarmi,a comprendere e cercare di migliorare il mio approccio sbagliato con l'altro sesso,ma anke con tutte le xsone ke mi sono intorno.Non è una cosa facile.è facile ke ci siano ricadute ed è difficile tornare in piedi. Sto cercando di impegnarmi seriamente nel mio "curarmi", ma penso sempre di nn essere così grave da andare a kiedere aiuto fuori, ad altri.I miei dicono sempre ke sono solo una ragazzina viziata, forse hanno ragione, ma a volte nn comprendono tutto il mio disagio e i miei comportamente ossessivo-compulsivi ke mi capitano con il cibo,con l'alcol e con tantissime altre cose come il nn riuscire a controlloarmi.
Sono uscita da qualke mese da una storia di due anni con un mio coetaneo ke mi ha fatto molto male e dalla quale sono uscita a pezzi, con ben poca autostima (nn ke prima ne avessi un gran kè), ed ogni volta ke lo vedo tornano in me tutti i pensieri di essere inferiore e nn desiderabile.Ho paura di avere dentro di me qualkosa ke nn va e mi da un granda senso di impotenza non riuscire a controollare a volta i miei stimoli istintivi.Ma sto cercando di farmi forza e sto riuscendo anke a nn stare male quando lo vedo.dopo tutto robin lo dice un sacco di volte ke la strada è lunga e difficile, ma a volte si avrebbe proprio bisogno di un sostegno.Cosa ne pensa?Sto andando nella giusta direzione?voglio riappropriarmi di me stessa e della mia vita.voglio essere indipendente ed essere grata solo a me per la mia futura serenità.Grazie x avermi ascoltata.Immagino ke la mia lettera sarà solo una tra le tante,e che per lei dovrà essere proprio una bella noia leggerle tutte.grazie ancora per avermi dato un pò di attenzione ke nn so se meritare!!!!! Federica da Napoli

Carissima Federica, nessuna noia nel leggere la tua lettera; non mi annoio mai a conoscere la "verità" delle persone, le loro emozioni, i pensieri e quant'altro emerga dall'intimo, dall'interno. Non farei questo lavoro se dovessi annoiarmi e smetterei se perdessi interesse nei confronti delle persone. A me sembra, Federica, che tu stia seguendo la tua strada, che tu stia cercando i tuoi limiti e sondando le tue possibilità, di persona e di donna soprattutto. Sembra che tu stia cercando te stessa con impegno, decisa a trovarti e a realizzarti: questa è una bellissima cosa. Credo che da sola tu possa trovare quanto stai cercando, ma credo anche che, se dovessi incontrare qualche ostacolo particolarmente insormontabile, tu non debba vergognarti nel chiedere l'aiuto di qualcuno: la richiesta di un sostegno o di una guida che ti possa illuminare la strada da seguire non è segno di debolezza ne' di incapacità; a volte si tratta di una scelta di coraggio e di desiderio di andare a fondo nelle cose e nella scoperta di sé. Tienine conto.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Il pregiudizio

Similare alla connotazione più negativa di uno stereotipo, in psicologia un pregiudizio (dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio") è un'opinione preconce...

Ortoressia

L'ortoressia (dal greco orthos "corretto" e orexis "appetito") è una forma di attenzione abnorme alle regole alimentari, alla scelta del cibo e alle sue caratte...

Catalessia

Detta anche catalessi, è uno stato patologico, ad esordio improvviso e che si protrae per brevi o lunghi periodi, in cui vi è una sospensione dei movimenti volo...

News Letters

0
condivisioni