Pubblicità

Depressione (013866)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 189 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Joey, 16 anni

Soffro di depressione. Non mi sento normale,mi sento diversa da tutti e quando cammino per i corridoi della scuola è come se tutti mi escludessero,come se nessuno volesse parlarmi. Soffro,oggi a scuola mi sono chiusa in bagno a piangere,mi sento presa in giro dalla vita,voglio morire. Voglio che venga la fine del mondo così moriremo tutti,e avrei finito di soffrire. Vedo le mie amiche che raggiungono i loro obiettivi,chi con la scuola,chi con i ragazzi,mentre io non porto a termine ne l'una ne l'altra
cosa. Voglio uscire da questo tunnel,voglio uccidermi ma mi manca il coraggio,mi sembra di essere un peso per tutti,è come se la mia esistenza pesasse,come se fosse superflua,non faccio altro che creare problemi invece di combinare qualcosa di buono.
Non so in che modo salvarmi. Mi sembra che non finisca mai,quando sembro essere finalmente serena..dopo un pò mi crolla tutto addosso. Vedo gli altri che ridono e scherzano,io mi sento brutta e cattiva, mi sento disprezzata e guardata male. Vorrei essere carina e simpatica agli occhi della gente,ho bisogno di certezze,di amici veri, di conferme..ma al mondo non ce ne sono.

Gentile Joey, tu scrivi "non so in che modo salvarmi". Io posso indicarti almeno una strada, se questo può esserti d'aiuto. A 16 anni puoi rivolgerti ad un servizio di neuropsichiatria infantile (in un ospedale) dove potrai trovare dei professionisti in grado di seguirti ed aiutarti. La depressione, la voglia di ucciderti, di fare finire il mondo, indicano, oltre il dolore, la voglia di un mondo nuovo, di qualcosa di nuovo. Analizzate e comprese le radici del tuo malessere, potrai andare proprio verso quel mondo. questo non vuol dire che il cammino non sarà difficile, ma io penso che potrebbe valerne la pena. dalla tua lettera oltre che il dolore traspare anche una grande voglia di vivere, prendi in considerazione anche questa. Cordiali saluti.

( risponde il dott. Luca Saita )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di infanzia / adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Frotteurismo

Il Frotteurismo è una parafilia consistente nell’impulso di toccare e strofinarsi contro persone non consenzienti, al fine di conseguire l’eccitazione e il piac...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

Funzione riflessiva

“La funzione riflessiva è l’acquisizione evolutiva che permette al bambino di rispondere non solo al comportamento degli altri, ma anche alla sua concezione dei...

News Letters

0
condivisioni