Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Depressione (122717)

on . Postato in Adolescenza | Letto 183 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Esausta della vita 16

Salve, sono una ragazza di 16 anni e fino ad oggi non avrei mai pensato di rivolgermi ad uno psicologo. Ho terminato la scuola all'inizio di giugno ed è stato un anno intenso e faticoso, ma sono riuscita a raggiungere ottimi risultati. Per questo mi ero proposta una vacanza di completo relax. Mia nonna però si è convinta di aggravare i normali dolori che si presentano nella vecchiaia, cercando di avere intorno a lei tutti i suoi figli, per il suo egoismo ed egocentrismo. Mia madre già da parecchio va da lei tutta la giornata per farle da serva e alla fine si deve sentir dire che non le ha fatto nulla di chè. Lei ha molti problemi quindi si sfoga piangendo ed io non sopporto questa situazione. Come se non bastasse mia zia appoggia mia nonna contro mia madre. Mio padre è affranto dai suoi problemi, ma dato che è un tipo molto taciturno non lo dimostra, ma io lo intuisco. Io rimango a casa con mia sorella e bado alla casa e penso, penso e penso. Penso che questa situazione non mi sta bene, sto avendo in continuazione crisi di pianto, il mio stomaco non richiede più cibo e mi sento invasa dalla rabbia. Vorrei mandare a quel paese mia nonna e mia zia. Non ce la faccio più, sono esausta, la notte non dormo, sembro un robot e sono arrivata a pensare di farmi venire qualcosa per far stare mia mamma a casa e non farla andare a servire una donna che, in fin dei conti, sta meglio di me. Cosa ho? Ho bisogno di saperlo. Grazie di cuore.

La situzione che stai passando non è certo semplice. Penso che dovresti far presente la situazione a tua madre perchè probabilmente lei non si è resa conto del tuo disagio. Ansia, malumore, rabbia: penso sia questo un mix del tuo disagio. avresti bisogno di parlarne con qualcuno che ti sappia ascoltare e consigliare ma sopratutto parlarne con tua madre. Prova. Perchè come dice Gandhi "Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni".  Un saluto.

(risponde il Dott. Fabio Gherardelli)

Pubblicato in data 18/09/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia, depressione, paura (151…

klava, 20     Salve, mi chiamo Claudia, sono una studentessa universitaria. Ultimamente sto rivivendo un circolo vizioso dato (credo) dall'ansia ...

Decisione scolastica (15164313…

Simo, 45     Mio figlio fa la 5^ elem. Ora deve scegliere le medie dove farle. ...

Psicoterapia e problemi (15164…

Luna, 39     Si può continuare una psicoterapia pur se si è innamorati dal primo mese del proprio terapeuta? ...

Area Professionale

L'infanzia abusata, pedofilia …

La fenomenologia degli abusi e dei danni all’infanzia (child abuse) interessa molteplici aspetti psicologici, emozionali e relazionali che compongono il quadro ...

Sistema Tessera Sanitaria

L’articolo 1 del DM 01.09.2016 ha previsto che anche gli psicologi iscritti all’Albo, secondo quanto stabilito dalla Legge 56/1989, dovranno effettuare la trasm...

Salute e sicurezza negli Studi…

  A fare chiarezza sugli adempimenti e sugli obblighi in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro negli studi professionali, è intervenuta già...

Le parole della Psicologia

Odio

Sentimento antitetico all'amore, caratterizzato dal desiderio durevole di danneggiare o distruggere uno specifico oggetto che può essere anche il proprio Sé o l...

Agnosia

L'agnosia (dal greco a-gnosis, "non conoscere") è un disturbo della percezione caratterizzato dal mancato riconoscimento di oggetti, persone, suoni, form...

Ecoprassia

È l’imitazione dei movimenti di altri, per esempio, di azioni (ecocinesi) e gesti (ecomimia). L'ecoprassia consiste nell' imitazione spontanea dei movimenti ...

News Letters