Pubblicità

Depressione causata dalla scuola (129451)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 448 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Alessandro 15

Salve, mi chiamo Alessadro ed ho 15 anni. Ho un problema abbastanza grave almeno per me, ho un'idecisione che mi porta alla depressione: faccio il primo superiore, sono stato bocciato l'anno scorso e sto rifacendo il primo. Io nella scuola non trovo stimoli per studiare e quidni per restare, anche se so che ritirandomi deluderei molto i miei genitori, non ce la faccio a studiare e non so cosa fare se ritirarmi o no? Cosa devo fare per risolvere questa situazione che mi porta a giorni grigi in cui non parlo con nessuno.

Caro Alessandro, hai mai parlato con i tuoi di quello che provi? Forse dovresti farlo, ma senza litigare e senza farla sembrare una botta di testa o una mancanza di volontà nello svolgimento dei tuoi doveri di alunno. Prova a dire loro che a scuola ci stai male, che credi di non esserci portato, che ti sentiresti meglio lavorando anzichè studiando. Certamente la loro reazione iniziale sarà di disappunto, ma poi cercheranno di capire le tue ragioni, se farai loro discorsi da persona responsabile che ha ponderato bene la situazione.

(risponde la Dott.ssa Agnese Tiziana Magno )

Pubblicato in data 28/03/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

Dejà vu - Dejà vecu

Da due secoli, il fenomeno del "déjà-vu" affascina il mondo della scienza ed è stato oggetto di numerose interpretazioni, dalle più strampalate, che gli attribu...

Oggetto

“Lo sviluppo delle relazioni oggettuali è un processo mediante il quale la dipendenza infantile dall’oggetto cede a poco a poco il passo ad una dipendenza matur...

News Letters

0
condivisioni