Pubblicità

Depressione giovanile (162872)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 355 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Rodolfo Carobene, 13

 

Gentile Dottoressa,
sono un'alunno della terza media e sono già due anni che sono vittima di bullismo psicologico che quest'anno è diventato anche di tipo fisico. All'inizio del'anno scorso ho deciso di chiudermi in me stesso passando il tempo da solo in casa e uscendo solo per andare a scuola o per partecipare ad attività motorie. Ora però guardandomi alle spalle mi sono accorto di quanto sono cambiato da quel ragazzo simpatico che ero; oggi mi sono accorto di non riuscire più a sorridere. Ho deciso di aver aspettato abbastanza ma proprio non riesco ad andare a dirlo ai miei genitori o a uno psicologo perciò ho cercato su internet e ho trovato questo sito. Per favore aiutatemi, anche se a pochigiorni dalla fine della scuola non riesco e non posso più aspettare.


Caro Rodolfo,
mi dispiace moltissimo di cio'che hai vissuto fino ad oggi. Come te, la maggior parte delle vittime di violenza o di bullismo, tendono a chiudersi in se stesse, evitando situazioni sociali e di confronto. Questo e`assolutamente sbagliato, il primo passo e`chiedere aiuto e trovare il sostegno di chi ti e`vicino e ti vuole bene per riappriopriarti della tua liberta`, della tua vita e del tuo sorriso.
Racconta subito alla tua famiglia e a qualcuno della scuola di cui ti fidi quello che subisci, solo cosi` si potra` intervenire, aiutando te e chissa` quanti altri ragazzi che vivono la tua stessa situazione. Parlane con lo psicologo della scuola, e` tenuto al segreto professionale ma puo`intervenire sulle classi e informare i docenti su quanto accade.
Forza e trova il coraggio, cosi` gia` da domani potrai tornare ad essere te stesso, simpatico e allegro.

(Risponde il Dott.ssa Filomena Dongiovanni)

Pubblicato in data 21/10/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Rimozione

Nella teoria psicoanalitica, la rimozione è il meccanismo involontario, cioè un’operazione psichica con la quale l’individuo respinge nell’inconscio pensieri, i...

Transfert

Trasferimento sulla persona dell'analista delle rappresentazioni inconsce proprie del paziente Il termine transfert dal latino “transfĕrre” - &lsqu...

Sindrome di Munchausen

S'intende un disturbo psichiatrico in cui le persone colpite fingono la malattia od un trauma psicologico per attirare attenzione e simpatia verso di sé. A vol...

News Letters

0
condivisioni