Pubblicità

Fissazioni (145244)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 320 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Jamie 15

Salve, sono davvero fissata su molte cose. Partendo dall'aspetto esteriore, mi considero davvero brutta, ma le mie amiche e i ragazzi con cui sono stata mi dicono il contrario. Non so come posso fare, appena aquisto un poco di fiducia in me stessa ho un crollo e perdo la mia autostima, poi a volte non esco di casa perchè ho il terrore di essere guardata. Sono arrivata al puntoi da non riuscire a gurardarmi allo specchio perchè mi vedo grassa sulle gambe, ogni cosa che mi dicono di offensivo la considero vera, ad esempio un mio amico mi disse che avevo il naso brutto, da allora ho visto il mio naso brutto. Questo vale anche per i capelli e così via. Ogni volta che un ragazzo mi dice qualcosa cado in depressione, vorrei essere normale. Poi sono fissata e ogni cosa che faccio offendo Dio come se fosse la colpa di tutto, ho il terrore di andare all'inferno per le cose brutte che dico, come posso fare? Alle medie mi prendevano in giro per i capelli e piangevo. Sono diventata molto debole, come posso superare tutto? Mi aiuti, vorrei superare le mie fissazioni, cmq sono alta 1.57-58 e peso 47-48 kg, se vi serve una foto posso postarla, baci e mi aiuti, grazie. Un saluto.

Cara Jamie, scusa se ti ho fatto aspettare tanto per questa risposta. Mi sembri una ragazza sensibile, riflessiva e intelligente. Quante risorse che hai. A volte le ragazze così sensibili ed intelligenti, proprio per queste qualità, tendono a dare molta importanza a quello che gli altri fanno o dicono. E questo può portare a molta insicurezza, perché "gli altri" pensano ognuno a modo suo, e non si può dare retta a tutti (se do retta a uno, non la sto dando ad un altro). Ascoltare ciò che le persone hanno da dirci è importante, è segno di maturità ed intelligenza, avere un giudizio indipendente da tutto e da tutti non è sempre la cosa migliore. La questione sta nel trovare la giusta misura. Vorrei che tu mi scrivessi ancora, dicendomi con chi condividi questi tuoi sentimenti, se ne hai parlato con le tue amiche, i tuoi genitori, gli insegnanti o chi altro. Avere delle persone con cui ci sentiamo di aprirci e che ci aiutino a trovare soluzioni ai nostri crucci è importante per trovare la giusta misura di cui ti parlavo prima. Scrivimi ancora. Un saluto.

(Risponde la Dott.ssa Lucia Banchelli)

Pubblicato in data 23/07/2010
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Superare una violenza subita (…

Cima, 23     Quasi due anni fa sono stata violentata da un ragazzo che conosco. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Gestalt

Con il termine Gestalt si va a designare un importante indirizzo della psicologia moderna, secondo il quale l’esperienza percettiva e per estensione, la vita ps...

Parafrenia

Sindrome psicotica, caratterizzata da vivaci allucinazioni (per lo più uditive, ma anche visive, tattili, olfattive, ecc.) e da idee deliranti, associate a di...

Schema corporeo

  Il termine schema corporeo definisce una rappresentazione cognitiva inconsapevole della posizione e dell'estensione del corpo nello spazio e dell'organi...

News Letters

0
condivisioni