Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Gelosia... (119061)

on . Postato in Adolescenza | Letto 162 volte

Greta 17

Ciao, sono una ragazza di 17 anni che vive una storia con un ragazzo da un'anno e cinque mesi. E' stata una storia felice, con problemi, però siamo sempre stati bene. Io però sono sempre stata molto gelosa e il mio ragazzo ha sempre rinunciato alla sua vita per me. Ma ormai da un po' di tempo lui non ce la fa più a convivere con questa gelosia. Io non voglio perderlo, ho provato molte volte a cercare di non essere gelosa per ogni piccola cosa ma non ci riesco, alla fine mollo sempre andando da lui e parlandogli di quello che mi da fastidio. Ma ora lui non è più disposto a stare con me se non combatto questa gelosia. Io voglio cambiare soprattutto per me, perchè mi rendo conto che questo sentimento mi impedisce di vivere felice e sta rovinando il rapporto con il mio ragazzo. Lui non è più disposto a starmi vicino e ad aiutarmi a cambiare, vuole rimanere fuori dai miei problemi e io voglio trovare un modo per vincere questa gelosia. Lo devo fare non solo per lui ma perchè se rimango così avrò difficoltà in qualunque storia. Vorrei dei consigli su come affrontare il problema. Io mi fido ciecamente di lui, ma per me è come una malattia incontrollabile. Non riesco a far prevalere la ragione e vorrei dei consigli su come imparare a farlo. Grazie.

Il problema che mi esponi mi fa venire in mente un'altra storia, diversa dalla tua, che un utente mi ha raccontato, in cui erano presenti vissuti di insicurezza e paura di perdere le persone amate. A ben vedere però anche la gelosia si incentra su simili situazioni interiori. Se guardi bene non si tratta, come sembrerebbe a prima vista, di una questione di fiducia/sfiducia nell'altro, ma di scarsa autostima: è come se ti dici in continuazione "Io non valgo poi così tanto, quando lui se ne accorgerà farà il paragone con le altre che incontrerà e alla fine sceglierà un'altra". Se ci amiamo e ci accettiamo per quelli che siamo, perchè l'altro dovrebbe tradirci? Inoltre, anche se questo può farci soffrire, l'amore non si può pretendere da nessuno, neanche da una madre. E' sempre basato sulla libera scelta. Allora, come vedi, il clima che si respira in un rapporto in cui c'è gelosia è fatto di mancanza di fiducia, di richieste continue di rassicurazioni, del limitarsi continuamente e reciprocamente, della pretesa di avere un controllo totale sull'altro, dei suoi spostamenti, delle persone che frequenta e persino dei suoi pensieri. Ma alla fine nulla può veramente tranquillizzarti in maniera definitiva, neanche il saperlo sotto chiave. Perchè il tarlo parte dall'interno, dalla tua mente; che fare? Io aprirei le finestre da troppo tempo chiuse e farei luce nella vostra vita. Sceglietevi, giorno per giorno, non incatenatevi reciprocamente. Vivete, prima di tutto come individui, la vostra vita fatta di desideri, studio, passioni, gioia, sogni da realizzare. Hai 17 anni: gridalo al mondo! Se in tutto questo c'è spazio per l'altro bene, in caso contrario non forzate le scelte. Cordiali saluti.

(risponde il Dott. Orazio Caruso)

Pubblicato in data 03/07/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

ansia (1510264195644)

Vanessa, 44     Ciao. Sono una donna single, innamorata dei viaggi. ...

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Solipsismo

Il solipsismo (dal latino "solus", solo ed "ipse", stesso, quindi "solo se stesso") è un attaccamento patologico al proprio corpo di tipo autistico o nar...

Demenza Semantica

Con la locuzione demenza semantica o SD (dall'inglese semantic dementia) si fa riferimento ad un particolare tipo di demenza frontotemporale il cui esordio è ca...

Riserva cognitiva

Alla fine degli anni Ottanta viene riconosciuta e definita la capacità individuale di resistere al deterioramento cognitivo fisiologico o patologico. Possono e...

News Letters