Pubblicità

Me stessa e il mio pensiero (145674)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 236 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

F 15

Salve, non riesco a togliermi dalla testa mio cugino, sono innamorata di lui da piu di 4 anni e giuro su me stessa che questa cosa mi crea tanta sofferenza e in più lui non corrisponde questo amore e cerca di aiutarmi anche se è da appunto diversi anni che cerchiamo di farlo, ma senza risultanze e brutte conseguenze, tra l'altro non riesco ad avere "amici" o almeno per la maggior parte per il fatto che sono assillante e pesante e faccio battute senza senso e questo causa che la gente mi prenda in giro e non mi voglia. Ci sarebbero soluzioni? Un saluto.

Carissima data la tua giovane età vedo che il problema che tu poni possa essere superato. Sarebbe importante comprendere cosa rappresenti per te tuo cugino, il fatto che tu non riesca ad avere altre amicizie potrebbe dipendere da una forma di fissazione su questa storia "platonica" che occupa gran parte dei tuoi pensieri. E' ovvio che una consulenza da uno psicologo e l'intraprendere un percorso di crescita personale potrebbe aiutare a sbloccare questa situazione e favorirebbe anche l'instaurazione di nuove relazioni. Ti faccio i miei migliori auguri. Un saluto.

(Risponde la Dott.ssa Iacobelli Francesca)

Pubblicato in data 21/07/2010
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Ansia da separazione

La causa alla base di questa esperienza nel successivo sviluppo di un disturbo mentale non ha più significato senza l’interazione di altri fattori che contribui...

Il Problem Solving

Il termine inglese problem solving indica il processo cognitivo messo in atto per analizzare la situazione problemica ed escogitare una soluzione. E’ un'attivit...

Folie à deux

La folie à deux è un disturbo psicotico condiviso, ossia una “follia simultanea in due persone”.  Essa è una psicosi reattiva che insorge in modo simultane...

News Letters

0
condivisioni