Pubblicità

Nervi a fior di pelle (120089)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 210 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Riccardo 23

Vi scrivo perché ho dei dubbi su alcune mie capacità di autocontrollo, in particolare quando faccio sport; praticando calcio e, quindi, uno sport dove l'esasperazione raggiunge livelli patologici, mi sono accorto che in molte situazioni, a causa di comportamenti antisportivi o per mancanza di fairplay, il mio nervosismo aumentava a dismisura. Sono sempre stato corretto, dentro e fuori dal campo, ma quando accadono episodi di questo genere fatico sempre più a "contenermi", come se venissi preso da una sorta di fervore giustizialista. Ho paura che questo mio desiderio di "vendetta" personale possa sfociare in qualcosa di più grave, possa passare da intemperanze verbali ad aggressioni fisiche (cosa fortunatamente finora mai accaduta). Un'altro aspetto che mi preoccupa è che cio è dovuto non al risultato (mi accade sia in caso di sconfitta che di vittoria), ma solo alla circostanza, diciamo al tentativo di "ingannare", di vincere slealmente.

 Salve Riccardo, capisco quello che mi dici e nello stesso tempo penso che le tue reazioni siano abbastanza normali. Infatti sembra che il tuo nevosismo sia espresso solo all'interno di questo sport. Spesso capita, anche ai migliori giocatori, di provare intense emozioni e attuare dei comportamenti scorretti. Inoltre durante le partite si innescano numerose dinamiche che si accentuano anche per l'adrenalina in corpo. Comunque se senti che questa situazione ti reca un disagio potresti parlarne ad un terapeuta. Cordiali saluti.

(risponde il Dott. Lorenzo Flori)

Pubblicato in data 12/07/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Lallazione (le fasi)

La lallazione (o bubbling) è una fase dello sviluppo del linguaggio infantile che inizia dal quinto-sesto mese di vita circa. Essa consiste nell’em...

Anginofobia

Con il termine Anginofobia si intende una patologia caratterizzata da una paura intesa di soffocare. Con il termine Anginofobia si intende una patologia caratt...

Amnesia

Dal greco a-mnesis (non-ricordo), il termine amnesia indica la compromissione grave e selettiva della memoria a lungo termine (MLT), indipendente dal tipo di st...

News Letters

0
condivisioni