Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Non ne ho idea (8)

on . Postato in Adolescenza | Letto 249 volte


Salve, sono Davide, 17 anni, sono del sud italia, da 2 anni vivo al nord, non riesco a trovarmi bene con i ragazzi di qui, molti sono anche razzisti, sono solo e i miei genitori non fanno altro che criticarmi perchè sto chiuso in casa... Sto impazzendo, voglio solo tornare al sud dai miei amici e riprendere le mie abitudini, non so perchè ho scritto questo ma ne avevo bisogno, se qualcuno di voi ha dei consigli sono ben accetti...


Ciao Davide, mi pare di capire che tu stia vivendo un vero malessere da trapianto sociale.
A volte per i genitori trasferirsi (per motivi di lavoro oppure per motivi sociali) risulta l'unica soluzione possibile e i figli non possono fare altro che assecondarla. Molto spesso l'integrazione risulta difficile e c'è bisogno di un certo tempo per adattarsi. Certamente restare chiusi in casa non è l'atteggiamento più utile per fare nuove esperienze ed integrarsi. Forse hai solo incontrato la compagnia sbagliata, ma se ti darai la possibilità di scoprire i lati positivi del "nord" vedrai che a poco a poco riuscirai ad integrarti. Dai a te stesso ancora un pò di tempo..non vivere nel pregiudizio. Tra un anno poi potrai decidere autonomamente dove vivere e cosa fare della tua vita. Se il tuo malessere dovesse protrarsi o peggiorare ti consiglio di rivelgerti presso un consultorio giovanile. Gli psicologi ti aiuteranno a ritrovare te stesso e la tua identità.
Ti auguro di ritrovare presto la serenità

(Risponde la Dott.ssa Anna La Guzza)

Pubblicato in data 23/03/2012

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Ansia e derealizzazione (1511…

LukasV, 25     Salve, sto passando un periodo difficile in cui c'è di mezzo una sentenza (tra pochi giorni) per il futuro dell'affidamento di mio...

matrimonio, figli, amante (151…

tosca, 35     Sono una donna sposata da solo un anno, ma la relazione dura da circa 10 anni. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

Tecnostress - Tecnofobia

Il Tecnostress (o tecnofobia) è una patologia che scaturisce dall'uso eccessivo e simultaneo di quelle informazioni che vengono veicolate dai videoschermi. Ess...

Bigoressia

Il termine trova la sua etimologia nell'inglese "big = grande” e nel latino "orex=appetito”, ad indicare la "fame di grossezza” Per bigoressia, vigoressia o an...

News Letters